La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEUROPA Diana Dragoni a.s. 2012-2013. L'EUROPA FISICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEUROPA Diana Dragoni a.s. 2012-2013. L'EUROPA FISICA."— Transcript della presentazione:

1 LEUROPA Diana Dragoni a.s

2 L'EUROPA FISICA

3 Un continente è una vasta porzione di terre emerse, interamente circondata da mari e oceani. LEuropa, dal punto di vista fisico, è lappendice orientale dellEurasia Tuttavia possiamo considerarla un continente per alcune caratteristiche comuni: caratteri etnici comuni, lingue affini, religione cristiana, storia, radici culturali greco-romane. LEUROPA È UN CONTINENTE?

4

5 A nord: Mar Glaciale Artico. A ovest: Oceano Atlantico. A sud: Mediterraneo e Mar Nero. A est: Monti Urali, fiume Ural e Mar Caspio. A sud-est: catena del Caucaso. CONFINI NATURALI

6 Penisola iberica: Cordigliera Betica, Pirenei. Penisola italiana: Appennini e Alpi. A est: Carpazi, Balcani, Rodopi, Alpi Dinariche. A est del mar Nero: Caucaso. Fascia centrale: Massiccio Centrale, Vosgi, Selva Nera, Harz, Massiccio Boemo. Estremo est: Urali. Isole britanniche: monti Pennini e Grampiani. Penisola scandinava: Alpi Scandinave. Pianura russa interrotta da modesti rilievi: Rialto Centrale Russo, Alture del Volga. I RILIEVI PIÙ ELEVATI SORGONO A SUD

7 Oltre la metà del territorio europeo è occupata da pianure, la maggior parte delle quali forma ununica immensa fascia che taglia diagonalmente il continente. A ovest: bassopiano francese, bassopiano germanico. A est, oltre la Polonia: bassopiano sarmatico, interrotto da modesti rilievi collinari. Essendo antichi, questi terreni hanno avuto il tempo di trasformarsi in suoli molto fertili. UNA VASTA FASCIA DI PIANURE ANTICHE

8 Fiumi del bassopiano sarmatico: lunghi, ampi bacini idrografici, ricchi dacqua, lenti. Fiumi della penisola scandinava: brevi, impetuosi e ricchi dacqua quelli che scendono verso lAtlantico; più regolari i tributari del Baltico. Fiumi della Gran Bretagna: profondi estuari. Fiumi dai rilievi dellEuropa centrale: lunghi, lenti e ricchi dacqua, uniti da canali navigabili. Fiumi dei rilievi alpini: esclusi il Rodano e il Po, gli altri sono brevi, ricchi dacqua nel periodo di disgelo, quasi asciutti negli altri mesi, sono utilizzati per lenergia idroelettrica. Fa eccezione il Danubio è lungo, scorre molto lentamente e per la maggior parte è navigabile. Per visualizzare i bacini idrografici europei vedi p. 190 di questo documento: df/geografia/PACIG.benvenuti-2- C13eufisica.pdf FIUMI NUMEROSI E IMPORTANTI PER LECONOMIA

9 I SERBATOI DACQUA DOLCE I GHIACCIAI I ghiacciai si trovano nella penisola scandinava e in Islanda, dove formano grandi calotte dotate di lingue di ghiaccio che si spingono fino al mare. Sulle catene dellEuropa meridionale abbiamo solo ghiacciai vallivi. I principali sono sulle Alpi e sul Caucaso. I LAGHI Mar Caspio: salato ma isolato dagli altri mari, è il più esteso del mondo. Nella parte settentrionale dello scudo baltico-sarmatico. Sui due versanti delle Alpi: laghi di Ginevra, Costanza, Zurigo…e laghi Maggiore, Como, Iseo, Garda. Lago Balaton in Ungheria. Piccoli laghi vulcanici dellItalia peninsulare.

10 UN SOLO OCEANO, SUDDIVISO IN BACINI MINORI MARI COSTIERI Mar Glaciale Artico (a nord della penisola scandinava mare di Barents). Coste paludose e ricoperte di ghiacci per la maggior parte dellanno. Mare di Norvegia. Coste alte e rocciose, intagliate da profondi (fiordi). Mare del Nord. Coste basse, sabbiose, incise da profondi estuari. Canale della Manica. Scogliere calcaree (falesie). MARI INTERNI Mar Baltico. Coste basse e ricche di isole, acque basse spesso gelate. Mediterraneo. Coste spesso rocciose e frastagliate, ma a volte lunghe e sabbiose. Mar Egeo. Mar di Marmara. Mar Nero. Costa bassa. Mar dAzov.

11 LEUROPA POLITICA

12 GLI STATI IL TERRITORIO DELLEUROPA È SUDDIVISO IN 48 STATI. IL LORO NUMERO È ASSAI ELEVATO, SOPRATTUTTO SE SI TIENE CONTO DEL FATTO CHE SONO PARI A 1/4 CIRCA DI TUTTI GLI STATI ESISTENTI AL MONDO (CHE IN TOTALE SONO 194) E CHE IL CONTINENTE EUROPEO OCCUPA MENO DEL 7% DELLE TERRE EMERSE. 1 stato-continente, la Federazione Russa, il più grande paese del mondo, esteso prevalentemente in Asia. La sua parte europea occupa oltre il 41%delle superficie dellEuropa e ospita 112milioni di abitanti, circa il 15%della popolazione totale. 9 grandi stati nei cui territori, pari a oltre il 30%della superficie europea, vive circa il 58% della popolazione. Cinque, situati nellEuropa occ., costituiscono le maggiori potenze economiche del continente: Germania, Francia, Regno Unito, Spagna e Italia. Gli altri tre, Polonia, Romania e Ucraina, si trovano nellEuropa or., mentre la Turchia ha solo una porzione di territorio in Europa. 33 stati di medie e piccole dimensioni, nessuno dei quali supera i 15milioni di abitanti. Ne fanno parte le nazioni ricche nellEuropa occidentale (come Svizzera, Paesi Bassi e Svezia), quelle poverissime dellEuropa balcanica (come Albania e Moldavia) e quelle a sviluppo intermedio del Mediterraneo (come Grecia e Cipro). 5 microstati di dimensioni molto ridotte. Tre di essi – Principato di Monaco, Liechtenstein, Andorra – prosperano grazie al fatto di essere paradisi fiscali (in cui le imposte sono assai limitate o assenti e i controlli sulle attività bancarie meno rigidi). Nel territorio italiano si trovano gli altri due, San Marino e Città del Vaticano.

13 MONARCHIE E REPUBBLICHE Due sono le forme di governo democratico affermatesi nei paesi europei: la monarchia costituzionale (12) e la repubblica (36). Entrambe hanno carattere democratico, in quanto sono basate sulla sovranità del popolo: esso elegge liberamente i propri rappresentanti, che hanno il compito di governare il paese. Le monarchie europee sono di tipo costituzionale: il sovrano vi svolge solo una funzione rappresentativa e il potere politico è esercitato dal Parlamento eletto dal popolo. La forma di stato monarchica è tipica di alcune aree dellEuropa dove è radicata da secoli, come la penisola scandinava (Danimarca, Svezia, Norvegia) e la regione atlantica nord- occidentale (Regno Unito, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo). Nellarea mediterranea lunica monarchia è quella spagnola. Vi sono poi alcuni microstati che hanno adottato particolari forme di monarchia, come il Principato di Andorra, retto da due co-principi (un vescovo catalano e il Presidente della Francia), e Città del Vaticano, una monarchia assoluta avente come sovrano il Papa, eletto a vita dal Collegio dei cardinali. La repubblica di tipo moderno, fondata su princìpi fissati dalla Costituzione e basata sulluguaglianza dei cittadini, è stata introdotta in Europa dalla rivoluzione francese (1789); si è però affermata negli stati europei tra la seconda metà dellOttocento e la prima metà del Novecento (lItalia è diventata una repubblica nel 1946). Oggi si distinguono due forme di repubblica: quella presidenziale o semipresidenziale (Russia, Francia, Romania), in cui il Presidente possiede ampi poteri politici, e quella parlamentare (Italia, Germania, Svizzera), dove la maggior parte dei poteri è esercitata dal Parlamento.

14 maps.com/pays.php?lib=europa_cartine &num_pay=192&lang=it PER ESERCITARTI CON LE CARTE MUTE:

15 FONTI: FEDRIZZI, DELLA VALENTINA, Lezioni di geografia, Minerva Scuola, rafia/wp- content/uploads/file/Facciamo_Geografia_esse nziale/pdf/IarreraItaliaEuropa_U36.pdf


Scaricare ppt "LEUROPA Diana Dragoni a.s. 2012-2013. L'EUROPA FISICA."

Presentazioni simili


Annunci Google