La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto casa sostenibile Catania Andrea Cecchini Federico Pavan Walter Ponzo Davide Classe 4°b eln I.T.I.S. Majorana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto casa sostenibile Catania Andrea Cecchini Federico Pavan Walter Ponzo Davide Classe 4°b eln I.T.I.S. Majorana."— Transcript della presentazione:

1 Progetto casa sostenibile Catania Andrea Cecchini Federico Pavan Walter Ponzo Davide Classe 4°b eln I.T.I.S. Majorana

2 PROCESSO DI SMISTAMENTO ENERGIA:

3 DATI PLANIMETRIA CASA: Metri effettivi calpestabili 120 [mq] SOGGIORNO da 30 [mq] CUCINA da 15 [mq] CAMERA 1 da 15 [mq] CAMERA 2 (STUDIO) da 15 [mq] CAMERA 3 da 20 [mq] BAGNO 1 da 10 [mq] BAGNO 2 da 8 [mq] RIPOSTIGLIO da 7 [mq]

4 CATEGORIE RISPARMIO: CONSUMO PER CATEGORIA ELETTRODOMESTICI:

5 INSTALLAZIONE PANNELLI FOTOVOLTAICI: Angolazione ottimale per il massimo sfruttamento dei pannelli fotovoltaici: Alle nostre latitudini, linclinazione ottimale del piano dei moduli è pari a circa 35°, tale da massimizzare lenergia captata nellarco dellanno. Nel caso in cui lutilizzo del sistema sia prevalentemente nel periodo invernale, occorrerà applicare uninclinazione di 55° - 60°. Questi angoli possono cambiare da località a località, sebbene ci si trovi alla stessa latitudine, a causa della variabilità della componente diretta e diffusa che si ha nelle diverse zone. L orientamento dei pannelli è verso sud\sud-est dove il sole irraggia maggiormente.

6 Inclinazione pannelli:

7 DISPOSIZIONE PANNELLI FOTOVOLTAICI:

8 QUANTITA INDISPENSABILE PER COPRIRE I CONSUMI GIORNALIERI : Attraverso il calcolo medio giornaliero degli elettrodomestici usati nella struttura abbiamo constatato lutilizzo di almeno 28 [mq] di celle fotovoltaiche. Le cellule fotovoltaiche hanno il vantaggio di poter assorbire luce solare anche in presenza di nuvole. Lassorbimento della luce solare non sarà totale ma può sostenere il fabbisogno quotidiano attraverso accumulatori di potenza. Il ricavo energetico calcolato sarà circa 3,4/3,9 [KWh]

9 CONSUMI QUOTIDIANI: CONSUMI QUOTIDIANI: Secondo recenti studi, una famiglia media italiana potrebbe risparmiare, senza fare rinunce, semplicemente usando meglio lenergia, il 15% delle spese per il riscaldamento, oltre il 10% di quelle per gli elettrodomestici, e il 20% di quelle per la benzina. Il 25% dei consumi elettrici nazionali è dovuto agli elettrodomestici e allilluminazione. Nelle nostre case, quindi, si consuma molta preziosa energia. Per far "funzionare meglio" la casa non cè bisogno di sacrifici o rinunce: basta prendere labitudine ad usare con intelligenza gli apparecchi domestici Secondo recenti studi, una famiglia media italiana potrebbe risparmiare, senza fare rinunce, semplicemente usando meglio lenergia, il 15% delle spese per il riscaldamento, oltre il 10% di quelle per gli elettrodomestici, e il 20% di quelle per la benzina. Il 25% dei consumi elettrici nazionali è dovuto agli elettrodomestici e allilluminazione. Nelle nostre case, quindi, si consuma molta preziosa energia. Per far "funzionare meglio" la casa non cè bisogno di sacrifici o rinunce: basta prendere labitudine ad usare con intelligenza gli apparecchi domestici

10 ILLUMINAZIONE: Per illuminare correttamente un ambiente non Per illuminare correttamente un ambiente non è necessario aumentare la potenza delle lampadine (e quindi i consumi), basta scegliere il tipo e la posizione più opportuna. Il lampadario centrale non è una soluzione vantaggiosa, in termini energetici: è meglio distribuire le lampade in funzione è meglio distribuire le lampade in funzione delle attività da svolgere. In soggiorno evitare i lampadari con molte lampadine: una lampada da 100 W fornisce la stessa illuminazione di 6 lampadine da 25 W, ma queste ultime consumano il 50% in più. Oltre allilluminazione generale volendo disporre di un lampadario centrale, è meglio utilizzarne uno con una luce sola oppure a due luci di potenza diversa e accensione separata. In cucina occorre prevedere luci sui piani di lavoro e sul piano di cottura. Nella zona pranzo è bene montare una luce sospesa concentrata che illumini il tavolo. Lilluminazione con lampade da terra o da parete non crea zone dombra e consente di ottenere una luce diffusa. Attenzione però allilluminazione indiretta: le lampade rivolte verso il soffitto o verso la parete per avere una luce sufficiente devono essere potenti, e quindi consumano molto. In soggiorno evitare i lampadari con molte lampadine: una lampada da 100 W fornisce la stessa illuminazione di 6 lampadine da 25 W, ma queste ultime consumano il 50% in più. Oltre allilluminazione generale volendo disporre di un lampadario centrale, è meglio utilizzarne uno con una luce sola oppure a due luci di potenza diversa e accensione separata. In cucina occorre prevedere luci sui piani di lavoro e sul piano di cottura. Nella zona pranzo è bene montare una luce sospesa concentrata che illumini il tavolo. Lilluminazione con lampade da terra o da parete non crea zone dombra e consente di ottenere una luce diffusa. Attenzione però allilluminazione indiretta: le lampade rivolte verso il soffitto o verso la parete per avere una luce sufficiente devono essere potenti, e quindi consumano molto.

11 ELETTRODOMESTICI: FRIGORIFERO E CONGELATORE FRIGORIFERO E CONGELATORE Prima di acquistarne uno nuovo confrontare i consumi sulletichetta energetica: ladesivo colorato che si trova su questi elettrodomestici e che permette di conoscere caratteristiche e consumi di ciascun modello e di valutarne i costi di esercizio. Lasciare almeno 10 cm dietro, sopra e sotto lapparecchio. Regolare il termostato su una posizione intermedia. Non introdurre mai cibi caldi nel frigo o nel congelatore. Tenere aperto lo sportello il più brevemente possibile. Controllare le guarnizione dello sportello. Prima di acquistarne uno nuovo confrontare i consumi sulletichetta energetica: ladesivo colorato che si trova su questi elettrodomestici e che permette di conoscere caratteristiche e consumi di ciascun modello e di valutarne i costi di esercizio. Lasciare almeno 10 cm dietro, sopra e sotto lapparecchio. Regolare il termostato su una posizione intermedia. Non introdurre mai cibi caldi nel frigo o nel congelatore. Tenere aperto lo sportello il più brevemente possibile. Controllare le guarnizione dello sportello. SCALDABAGNO SCALDABAGNO Scegliere un apparecchio a gas piuttosto che elettrico. Programmare laccensione con un timer. Regolare il termostato a 45° in estate e a 60° in inverno. Effettuare la manutenzione periodica (ogni 2-3 anni) per eliminare calcio e incrostazioni. Scegliere un apparecchio a gas piuttosto che elettrico. Programmare laccensione con un timer. Regolare il termostato a 45° in estate e a 60° in inverno. Effettuare la manutenzione periodica (ogni 2-3 anni) per eliminare calcio e incrostazioni. LAVASTOVIGLIE LAVASTOVIGLIE Far funzionare la lavastoviglie solo a pieno carico. Utilizzare al massimo il programma economico. Evitare lasciugatura con laria calda. Non abbondare nel detersivo. Far funzionare la lavastoviglie solo a pieno carico. Utilizzare al massimo il programma economico. Evitare lasciugatura con laria calda. Non abbondare nel detersivo. LAVATRICE LAVATRICE Utilizzare la lavatrice solo a pieno carico o con il tasto economizzatore. Controllare la quantità di detersivo per non superare le dosi consigliate. Usare prodotti decalcificanti. FORNO ELETTRICO FORNO ELETTRICO Effettuare il preriscaldamento solo quando è strettamente indispensabile. Evitare di aprire il forno caldo. Spegnere il forno un po prima della fine della cottura. Effettuare il preriscaldamento solo quando è strettamente indispensabile. Evitare di aprire il forno caldo. Spegnere il forno un po prima della fine della cottura.

12 Struttura impianto: Il pannello fotovoltaico che abbiamo installato ha unarea di 1,08 mq; Il pannello fotovoltaico che abbiamo installato ha unarea di 1,08 mq; Il pannello è costituito da 108 celle di 0,01mq di area. Il pannello è costituito da 108 celle di 0,01mq di area. Il nostro impianto in totale è costituito da 26 pannelli che coprono la superficie di 28,08 mq. Il nostro impianto in totale è costituito da 26 pannelli che coprono la superficie di 28,08 mq.

13 Potenza impianto: Ognuna delle 108 celle che costituiscono ogni pannello,produce P=1,35[W]. Ognuna delle 108 celle che costituiscono ogni pannello,produce P=1,35[W]. Ogni pannello produce una P=146[W]. Ogni pannello produce una P=146[W]. Complessivamente limpianto installato produrrà Ptot=3,79[KW]. Quindi ogni ora limpianto garantisce un disponibilità di circa 3,8 [KWh]. Considerando circa 6 ore di funzionamento a pieno regime, limpianto assicura una potenza prodotta pari a 22-23[KW] giornalieri. Complessivamente limpianto installato produrrà Ptot=3,79[KW]. Quindi ogni ora limpianto garantisce un disponibilità di circa 3,8 [KWh]. Considerando circa 6 ore di funzionamento a pieno regime, limpianto assicura una potenza prodotta pari a 22-23[KW] giornalieri.

14 PLANIMETRIA CASA UNIFAMILIARE:


Scaricare ppt "Progetto casa sostenibile Catania Andrea Cecchini Federico Pavan Walter Ponzo Davide Classe 4°b eln I.T.I.S. Majorana."

Presentazioni simili


Annunci Google