La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SEMINARIO NAZIONALE DEGLI INSEGNANTI FEDERALI FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Settore Insegnamento Centro Sportivo Giulio Onesti Centro Sportivo Giulio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SEMINARIO NAZIONALE DEGLI INSEGNANTI FEDERALI FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Settore Insegnamento Centro Sportivo Giulio Onesti Centro Sportivo Giulio."— Transcript della presentazione:

1 SEMINARIO NAZIONALE DEGLI INSEGNANTI FEDERALI FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Settore Insegnamento Centro Sportivo Giulio Onesti Centro Sportivo Giulio Onesti ROMA 27/29 Luglio 2007

2 Roma 27/29 Luglio 2007 Stato e prospettive del Progetto Bridge a Scuola FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Settore Insegnamento – Divisione Bridge a Scuola

3 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Le finalità: – Promozione – Immagine – Rapporti col CONI e MPI

4 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Gli obiettivi : - sana attività ludica e ricreativa - socializzazione - lotta allabbandono scolastico - miglioramento dellautostima - sereno e razionale approccio allerrore - avviamento al gioco del bridge

5 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola I mezzi : - Progetto CONI-MPI - sinergie col mondo-scuola - Precettori - didattica specifica - adesione ai GSS

6 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Standard adottati : - Comunicazione essenziale - Sistema dichiarativo BaS Nuove tecnologie utilizzate : - Questionari - Internet Stepbridge

7 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Le risorse impiegate : – budget Federale – attivazione della Commissione Nazionale – realizzazione della segreteria BaS – formazione di un gruppo di esperti – creazione di una equipe di tecnici

8 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Le funzioni svolte : – assistenza e collaborazione alle scuole – realizzazione materiale tecnico – produzione materiale divulgativo – reperimento delle attrezzature – ricerca sponsorizzazioni – Campus e manifestazioni varie – Slam (cartaceo in forma sintetica)

9 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Alcune cifre : - n° 450 istituti aderenti - n° alunni coinvolti - n° alunni media annua Anno Scolastico 2006/ n° alunni - n° 53 Istituti Superiori - n° 27 Scuole Medie e Elementari

10 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Le attività in essere : - consolidamento generale - perfezionamento delle iniziative - incremento oculato delle adesioni (scuole e Precettori)

11 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola S tato di avanzamento : - dimensionamento adeguato - crescita lenta ma costante e differenziata - organizzazione efficace

12 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola I p roblemi : - limitata conoscenza del Progetto - budget e sponsorizzazioni - difficile reperimento di Precettori validi e motivati - distanze …

13 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Le prospettive : - ulteriore consolidamento - migliore copertura del territorio - leggera crescita - maggiore visibilità

14 Roma 27/29 Luglio 2007 Il Progetto Bridge a Scuola Iniziative correlate : ….. dal Bridge a Scuola alla pratica agonistica la Divisione Giovanile

15 Roma 27/29 Luglio 2007 Dal Bridge a Scuola ai Centri Bridgistici Studenteschi (CBS) ai Centri di Avviamento allo Sport (CAS) FEDERAZIONE ITALANA GIOCO BRIDGE Settore Insegnamento – Divisione Giovanile

16 Roma 27/29 Luglio 2007 La Federazione Italiana Gioco Bridge, facendo proprie le direttive CONI in materia di insegnamento giovanile, con delibera del Consiglio direttivo del 29/12/1998 e a decorrere dal 1° Gennaio 1999, si è dotata, inserendola nel proprio Settore Insegnamento, di una nuova sezione, oltre a quella Scuola Bridge e a quella Bridge a Scuola già da tempo operanti, la Sezione Giovanile Divisione Giovanile

17 Roma 27/29 Luglio 2007 SETTORE INSEGNAMENTO - Divisione Scuola Bridge - Divisione Bridge a Scuola - Divisione Giovanile Divisione Giovanile

18 Roma 27/29 Luglio 2007 La Divisione Giovanile - Centri Formativi diramazione della Divisione BAS; si identificano nei Centri Bridgistici Scolastici (CBS) - Centri Agonistici diramazione della Divisione Scuola Bridge, in stretta correlazione con i Ct delle nazionali giovanili; si identificano nei Centri di Avviamento allo Sport (CAS) Divisione Giovanile

19 Roma 27/29 Luglio 2007 I Centri Bridgistici Scolastici: I Centri Bridgistici Scolastici: I CBS, sono le strutture che consentono la prosecuzione della pratica del bridge, dopo il periodo propedeutico del Bridge a Scuola. I CBS, sono le strutture che consentono la prosecuzione della pratica del bridge, dopo il periodo propedeutico del Bridge a Scuola. La loro finalità principale è quella di aiutare la crescita della personalità dei giovani anche tramite la preparazione degli studenti alla partecipazione allattività sportiva scolastica La loro finalità principale è quella di aiutare la crescita della personalità dei giovani anche tramite la preparazione degli studenti alla partecipazione allattività sportiva scolastica e pre-agonistica della FIGB. e pre-agonistica della FIGB. Divisione Giovanile

20 Roma 27/29 Luglio 2007 Divisione Giovanile I Centri di Avviamento allo Sport: I Centri di Avviamento allo Sport: I CAS, costituiti su approvazione Federale, dalle A.S.D. aventi diritto e in possesso dei requisiti necessari, hanno come finalità primarie lavvicinamento dei giovani al gioco del bridge e il loro acculturamento tecnico-sportivo in chiave pre-agonistica ed agonistica. I CAS, costituiti su approvazione Federale, dalle A.S.D. aventi diritto e in possesso dei requisiti necessari, hanno come finalità primarie lavvicinamento dei giovani al gioco del bridge e il loro acculturamento tecnico-sportivo in chiave pre-agonistica ed agonistica. La loro attività è soggetta a controlli tecnici e a contributi economici, comunque non vincolati ai risultati sportivi dei giovani praticanti. La loro attività è soggetta a controlli tecnici e a contributi economici, comunque non vincolati ai risultati sportivi dei giovani praticanti. Sono Centri riconosciuti dal CONI; diretti da Istruttori Giovanili. Sono Centri riconosciuti dal CONI; diretti da Istruttori Giovanili.

21 Roma 27/29 Luglio 2007 Le finalità : – Promuovere il bridge fra gli adolescenti – Avviare alla pratica agonistica i giovani provenienti dal BaS e dai CBS e non solo – Favorire il ricambio generazionale nelle ASD – Creare un serbatoio per le nazionali giovanili Divisione Giovanile

22 Roma 27/29 Luglio 2007 Gli obiettivi : - favorire la socializzazione fra coetanei - offrire opportunità di praticare sport - avviare, in modo sereno e corretto, alla pratica del bridge di competizione - incrementare il numero di giovani dedito al bridge agonistico - elevare il livello tecnico medio dei soci praticanti Divisione Giovanile

23 Roma 27/29 Luglio 2007 Divisione Giovanile Iniziativa del Consiglio Federale Per promuovere il bridge nei giovani e potenziare le iniziative già in atto il C.F. nel 2006 ha deliberato di assegnare dei fondi, in via sperimentale ai Comitati Regionali della Campania, del Lazio, della Sicilia e del Veneto, per la promozione diretta – attivazione CAS regionale (CGB) – direttamente gestito dai CRV e condotto da formatori o IG da loro individuati – del bridge nel territorio di pertinenza con le modalità e le caratteristiche che la locale realtà consentono e suggeriscono.

24 Roma 27/29 Luglio 2007 Divisione Giovanile Campionati Italiani Giovanili 2007 Per favorire la partecipazione ai Campionati Italiani Giovanili 2007, tenutisi a Riccione durante le vacanze pasquali, questanno su decisione del Consiglio Federale, è stata attivata la formula della partecipazione gratuita e rimborso delle spese alberghiere (a carico dei partecipanti, quindi, solo il viaggio). Le spese affrontate da ciascun Comitato Regionale dovranno essere inserite nel bilancio di gestione (pianificazione dellattività).

25 Roma 27/29 Luglio 2007 Le attività Under 25: - Campionato Italiano a Squadre (A & B) - Campionato Italiano a Coppie (A & B) - Campionato Italiano Individuale Allo studio : - Coppa Italia (fra i CGB regionali) - Campionato Italiano a Squadre Miste Divisione Giovanile


Scaricare ppt "SEMINARIO NAZIONALE DEGLI INSEGNANTI FEDERALI FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Settore Insegnamento Centro Sportivo Giulio Onesti Centro Sportivo Giulio."

Presentazioni simili


Annunci Google