La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DOCUMENTO OIC 5, BILANCIO DI LIQUIDAZIONE E PRINCIPIO DI CONTINUITÀ a cura di Claudio Ceradini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DOCUMENTO OIC 5, BILANCIO DI LIQUIDAZIONE E PRINCIPIO DI CONTINUITÀ a cura di Claudio Ceradini."— Transcript della presentazione:

1 DOCUMENTO OIC 5, BILANCIO DI LIQUIDAZIONE E PRINCIPIO DI CONTINUITÀ a cura di Claudio Ceradini

2 I DOCUMENTI DELLA LIQUIDAZIONE ED I CRITERI DI VALUTAZIONE La Situazione dei conti alla data di effetto della liquidazione (art bis, c.c.): è una semplice situazione contabile (piano dei conti) a saldi aperti, senza alcuna scrittura di pre-assestamento Il Rendiconto della gestione degli Amministratori (art bis, c.c.): è un bilancio infrannuale riferito alla frazione di esercizio compresa fra la data di chiusura dellultimo bilancio approvato e la data delle consegne ai liquidatori: si applicano criteri di valutazione di funzionamento adattati

3 LInventario (bilancio) iniziale di liquidazione: è una situazione patrimoniale (senza CE), redatta dai liquidatori, riferita alla stessa data delle consegne dagli amministratori (pari data del rendiconto della gestione); si applicano criteri di valutazione di realizzo ed estinzione I Bilanci intermedi annuali: si applicano criteri di valutazione di realizzo ed estinzione, il going concern non è più valido. Si deroga solo qualora sia stata prevista dallassemblea la prosecuzione dellattività (conservazione dei criteri di funzionamento)

4 BILANCIO FINALE DI LIQUIDAZIONE FORMA SEMPLICE

5 BILANCIO FINALE DI LIQUIDAZIONE FORMA COMPLESSA

6 ESEMPIO DI BILANCIO CON PIANO DI RIPARTO

7 PIANO DI RIPARTO Tutti i soci sono assegnatari con criterio proporzionale delle liquidità e del credito Iva Al solo socio Rossi è assegnata la liquidità vincolata al pagamento del debito tributario con conseguente accollo dello stesso debito

8 PIANO DI RIPARTO

9 VALUTAZIONI NEL BILANCIO DESERCIZIO QUANDO VIENE MENO LA CONTINUITÀ AZIENDALE Due problemi affrontati nellOIC 5: 1.Quando lavvio della liquidazione è vicino alla data di chiusura dellesercizio, occorre tener conto di ciò nella redazione del bilancio dellesercizio precedente? 2.In caso di venir meno del presupposto della continuità aziendale nel corso dellesercizio, si devono abbandonare i criteri di funzionamento ed adottare quelli di liquidazione anche in assenza della formale messa in liquidazione?

10 Principio generale: si passa dai criteri di funzionamento a quelli di liquidazione solo quando lazienda non è più un complesso produttivo funzionante e si trasforma in un insieme di beni destinati al realizzo diretto Quindi…..anche con la gestione conservativa degli amministratore ante liquidazione, valgono ancora criteri di funzionamento Tuttavia…..i criteri di funzionamento devono essere applicati nella prospettiva della liquidazione della società (OIC 29: è necessario che nelle valutazioni di bilancio si tenga conto degli effetti della mancanza di continuità aziendale)

11 I° Problema: Criteri di valutazione nel bilancio in ipotesi di liquidazione imminente Sono gli stessi del rendiconto sulla gestione, ossia di funzionamento adattati, ad esempio: Immobilizzazioni: non si capitalizzano più oneri pluriennali Rimanenze: valutazione del rischio di obsolescenza e slow moving Passività: attenzione agli effetti delle clausole contrattuali e stanziamento di fondi al passivo

12 II° Problema: Criteri di valutazione nel bilancio in presenza del venir meno del going concern in corso danno Valutazione della continuità aziendale: Principio di Revisione n. 570 a)Se si produce una cessazione immediata dellattività produttiva: si applicano criteri di liquidazione b)Se non si produce una cessione immediata dellattività produttiva: non si applicano criteri di liquidazione, ma di funzionamento adattati (vedi come per rendiconto sulla gestione)

13 Continuità presente Valutazione della prospettiva di continuità aziendale Dubbi su continuità Continuità assente Giudizio sul bilancio e continuità aziendale

14 Continuità ritenuta presente Continuità ritenuta presente Giudizio positivo Informativa inadeguata Informativa inadeguata Informativa ritenuta adeguata Informativa ritenuta adeguata Presupposto presente senza dubbi Presupposto presente senza dubbi Presupposto presente grazie a elementi correttivi Presupposto presente grazie a elementi correttivi Giudizio con rilievi Giudizio con rilievi esprimere un giudizio Impossibilità ad esprimere un Giudizio positivo Continuità ritenuta presente Continuità ritenuta presente Giudizio positivo Informativa inadeguata Informativa inadeguata Informativa ritenuta adeguata Informativa ritenuta adeguata Presupposto presente senza dubbi Presupposto presente senza dubbi Presupposto presente grazie a elementi correttivi Presupposto presente grazie a elementi correttivi Giudizio con rilievi Giudizio con rilievi esprimere un giudizio Giudizio negativo Giudizio positivo

15 DUBBI SUL REQUISITO DELLA CONTINUITA INFORMATIVA ADEGUATA Prospettive fondate su presupposti opinabili Prospettive fondate su presupposti adeguati INFORMATIVA NON ADEGUATA Giudizio positivo con richiami di informativa Giudizio con rilievi Giudizio negativo INFORMATIVA ADEGUATA INFORMATIVA NON ADEGUATA Impossibilità ad esprimere un giudizio Giudizio negativo

16 Giudizio positivo con ASSENZA REQUISITO CONTINUITA Bilancio redatto nella prospettiva della continuità Bilancio non redatto nella prospettiva della continuità GIUDIZIO NEGATIVO GIUDIZIO POSITIVO CON RICHIAMO DI INFORMATIVA


Scaricare ppt "DOCUMENTO OIC 5, BILANCIO DI LIQUIDAZIONE E PRINCIPIO DI CONTINUITÀ a cura di Claudio Ceradini."

Presentazioni simili


Annunci Google