La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.T.C.Vittorio Bachelet Classe 3 C Anno scolastico 2012-2013 Responsabile: Prof.ssa Chiara Maria dOrsi Dirigente Scolastico: Prof. Paolo M. Reale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.T.C.Vittorio Bachelet Classe 3 C Anno scolastico 2012-2013 Responsabile: Prof.ssa Chiara Maria dOrsi Dirigente Scolastico: Prof. Paolo M. Reale."— Transcript della presentazione:

1 I.T.C.Vittorio Bachelet Classe 3 C Anno scolastico Responsabile: Prof.ssa Chiara Maria dOrsi Dirigente Scolastico: Prof. Paolo M. Reale

2 La Società cooperativa, nata circa nella metà del 1800, è un particolare modo di organizzare unimpresa commerciale. È una società che ha un fine non speculativo ma mutualistico. Viene costituita allo scopo di offrire ai soci occasioni di ottenere beni, servizi o retribuzioni a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle offerte dal mercato. La finalità primaria non è il conseguimento dell utile da ripartire tra i soci, ma lo scopo mutualistico, cioè laiuto reciproco tra i soci.

3 Che cosè una cooperativa sociale ? Introdotta con la legge n° 381 del Ha lobiettivo di soddisfare un bisogno collettivo, cioè un interesse generale della collettività. Può anche non avere uno scopo economico imprenditoriale. Spesso è gestita in convenzione con gli enti pubblici che operano sul territorio. Si può avvicinare più agli enti no profit (onlus) che alle società commerciali.

4 Cooperative Sociali di tipo A e tipo B Tipo A: si occupano della gestione di servizi sociosanitari ed educativi (centri sociali per anziani, case alloggio, case famiglia, assistenza domiciliare ai malati). Tipo B: si occupano del recupero sociale e dellinserimento nel mondo del lavoro di soggetti socialmente svantaggiati ed emarginati (ex tossicipodipendenti o alcolisti, ex detenuti, malati psichici).

5 Prima della visita non abbiamo solo studiato diritto o economia aziendale… Si può fare è un film del 2008 diretto da Giulio Manfredonia, che ha come protagonista Claudio Bisio, nei panni di Nello, un sindacalista che dopo aver scritto un libro sul mondo del mercato viene attaccato duramente dai compagni e viene quindi trasferito alla Cooperativa 180. Il film, scritto dal regista con Fabio Bonifaci, autore anche del soggetto, è ispirato alle storie vere delle cooperative sociali nate negli anni ottanta per dare lavoro ai pazienti dimessi dai manicomi in seguito alla Legge Basaglia, in particolare a quella della cooperativa "Noncello" di Pordenone. Il film è dedicato alle oltre cooperative sociali esistenti in Italia e ai soci diversamente abili che vi lavorano.

6 Magazzino Cooperativa Sociale Integrata a r. l. O.N.L.U.S. sede sociale: Via Federico Borromeo Roma Dal nostro istituto ci siamo diretti a piedi, percorrendo Via Pasquale II.

7 La Cooperativa Magazzino ha la missione di costituire un luogo di lavoro, fonte di reddito ed ente di appartenenza per persone con disagio psichico e non solo. Costituita nel 1992, in riferimento alla legge 381/91, al termine di un progetto di Formazione triennale Regionale gestito dall ENAIP, esordisce con tre settori di attività rappresentati dal logo e tuttora prevalenti: Tipografia, Vetreria Artistica, Giardinaggio.

8 La Cooperativa è senza fini di lucro, si ispira ai principi della mutualità e della solidarietà sociale, ha una base composta al 60% da soci svantaggiati.

9 Corniceria Restauro del legno Impagliatura sedie Vetrofusione Grisaglia Sabbiatura Mosaico Stampa tipografica e digitale Composizione e Prestampa Progettazione grafica Giardinaggio Serra

10 Abbiamo osservato attentamente la cura e lattenzione con cui queste persone lavoravano il legno. Si eseguono piccoli lavori di restauro ligneo secondo i principi del restauro conservativo.

11 Ci sono lavoratori che, anche con dei disagi, riescono a utilizzare la loro fantasia e creatività ottenendo ottimi risultati…

12 Progettazione, creazione e restauro di vetrate artistiche realizzate con l'ausilio di varie tecniche: legatura a piombo con elementi decorati con la tecnica della pittura a grisaglia; vetrofusione, mosaico e creazione di oggettistica in vetro eseguita con le stesse tecniche; confezioni e bomboniere personalizzate per ogni occasione. In questo laboratorio, oltre alla progettazione di vetrate per porte, finestre e séparé, si esegue il restauro di pannelli deteriorati, sostituendo i vetri rotti o i piombi corrosi.

13 Abbiamo visto come è il lavoro di un tipografo e abbiamo usato i vari macchinari… Macchinari un po antiquati, che mantengono il ritmo di produzione lento e costoso ma anche più a misura duomo…

14 Su un terreno prima inutilizzato, oggi è stata allestita una serra in cui ci si occupa della crescita delle piante, vendute su ordinazione …

15 È stata unesperienza fantastica!


Scaricare ppt "I.T.C.Vittorio Bachelet Classe 3 C Anno scolastico 2012-2013 Responsabile: Prof.ssa Chiara Maria dOrsi Dirigente Scolastico: Prof. Paolo M. Reale."

Presentazioni simili


Annunci Google