La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

25 MERAVIGLIE del MONDO 25 MERAVIGLIE del MONDO OTTOBRE 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "25 MERAVIGLIE del MONDO 25 MERAVIGLIE del MONDO OTTOBRE 2008."— Transcript della presentazione:

1 25 MERAVIGLIE del MONDO 25 MERAVIGLIE del MONDO OTTOBRE 2008

2 RIO DELLE AMAZZONI (BRASILE): Il Rio delle Amazzoni è il fiume più esteso del mondo con i suoi km che scorre dalle sorgenti dell'Ucayaliin in Brasile, fino a sfociare nell'Oceano Atlantico. Il bacino del fiume, che attraversa il continente sudamericano con i suoi affluenti, è infatti, il più grande del mondo a tal punto da esser denominato"fiume oceano". Nella sua corsa verso il mare attraversa la foresta Amazzonica, il più grande polmone della Terra, e contribuisce alla sua irrigazione e al suo nutrimento. RIO delle AMAZZONI (Brasile)

3 AYERS ROCK (AUSTRALIA): Ayers Rock, Uluru nella lingua aborigena, è l'icona naturale più conosciuta di tutta l'Australia. Si tratta di un'imponente catena montuosa che si erge nell'immensa piana desertica nel cuore dell'Australia centrale. Uluru è visibile da decine di chilometri di distanza per la sua colorazione mutevole che passa dal rosso alle sfumature dell'ocra all'oro ed al bronzo in funzione dell'ora del giorno e della stagione; caratteristiche che ne fanno una delle icone dell'Australia. La superficie, che da lontano appare quasi completamente liscia, rivela avvicinandosi molte sorgenti, pozze, caverne, peculiari fenomeni corrosivi e antichi dipinti. AYERS ROCK (Australia – OCEANIA)

4 MACHU PICCHU (PERÙ): Machu Picchu, in voce quechua significante "vecchia cima", soprannominata anche la città perduta degli Inca, è il sito archeologico precolombiano che sorge sulla vetta di un monte nel Parco Archeologico di Machupicchu, nella foresta amazzonica. Si trova a circa metri di altitudine, nella valle dell'Urubamba in uno scenario tanto meraviglioso quanto impervio e fu scoperta soltanto nel Il Machu Pichu sorprende per la forma in cui le pietre si dispongono su una collina stretta e a più livelli. MACHU PICCHU (Perù – AMERICA del SUD)

5 GRAND CANYON (ARIZONA – Usa): Il Grand Canyon è un'immensa gola nella parte settentrionale dello stato dell'Arizona settentrionale per la maggior parte incluso nel parco nazionale del Grand Canyon, uno dei primi parchi nazionali degli Stati Uniti. All'interno si può ammirare uno degli spettacoli naturalistici più belli degli Stati Uniti, quello creato nel corso dei secoli dal fiume Colorado, che erodendo la roccia per migliaia di anni ha creato questo ambiente in cui è possibile visitare molte fasce climatiche e passare in poche ore dall'ambiente desertico a boschi di conifere. E' lungo 446 chilometri circa, profondo fino a metri e con una larghezza variabile dai 500 metri ai 27 chilometri Il Grand Canyon è un'immensa gola nella parte settentrionale dello stato dell'Arizona settentrionale per la maggior parte incluso nel parco nazionale del Grand Canyon, uno dei primi parchi nazionali degli Stati Uniti. All'interno si può ammirare uno degli spettacoli naturalistici più belli degli Stati Uniti, quello creato nel corso dei secoli dal fiume Colorado, che erodendo la roccia per migliaia di anni ha creato questo ambiente in cui è possibile visitare molte fasce climatiche e passare in poche ore dall'ambiente desertico a boschi di conifere. E' lungo 446 chilometri circa, profondo fino a metri e con una larghezza variabile dai 500 metri ai 27 chilometri. GRAND CANYON (Arizona – USA)

6 SPIAGGIA BELIZE (CARAIBI): Bagnato dalle acque del Mar dei Caraibi, il Belize é un minuscolo stato di lingua inglese, a maggioranza creola dove si respira un'atmosfera tranquilla. Con i suoi 290 km di estensione, la barriera corallina del Belize è decisamente la più lunga dell'emisfero occidentale. A ovest della barriera affiorano numerosi cayes circondati da acque molto calde e, solitamente, profonde non più di cinque metri. SPIAGGIA BELIZE (Caraibi – AMERICA Centrale)

7 ROVINE MAYA (MESSICO): Una meta immancabile per chi è interessato alla cultura Maya é la città di Chicken Itza, un importante complesso archeologico maya situato in Messico, nel nord della penisola dello Yucatan. Le rovine, che si estendono su un'area di 3 km², appartenevano a una grande città che fu uno dei più importanti centri della regione intorno al periodo epiclassico della civiltà maya: qui si può ammirare la Piramide di Kukulkan e il Tempio dei Guerrieri. ROVINE MAYA (Messico)

8 MOAI (ISOLA di PASQUA): I MOAI sono statue che si trovano sull'isola di Pasqua. Nella maggior parte dei casi si tratta di statue monolitiche ricavate e scavate da un unico blocco di tufo vulcanico; alcune possiedono sulla testa un tozzo cilindro (pukau) ricavato da un altro tipo di tufo di colore rossastro, interpretato come un copricapo oppure come l'acconciatura un tempo diffusa tra i maschi. Le migliaia di grandi statue in pietra che rendono oggi l'isola di Rapa Nui famosa in tutto il mondo molto probabilmente furono costruite per celebrare i capi dell'isola o lo spirito degli illustri antenati. Tutte le statue sono state erette rivolte con le spalle all'oceano per proteggere la comunità isolana dai pericoli esterni del mare. MOAI ISOLA di PASQUA (Cile – AMERICA del SUD)

9 DJENNE (MALI): Nella città di Djenné in Mali, si trova la Grande Moschea di Djenné, in una piccola città di grande interesse storico e commerciale nel Delta del Niger in Mali. Sono quasi duemila le abitazioni costruite con mattoni di bancò, una miscela di terra, paglia tritata e burro di karitè fatta essiccare al sole torrido dei tropici. Dimore segrete fatte da piccole finestre protette da persiane di legno. Bisogna sbirciare oltre i portoni d'ingresso per scoprire le dispense traforate nei muri, le stanze fresche avvolte nella penombra, le strette scale incise nella terra che permettono di raggiungere sorprendenti terrazze. DIENNE (Mali– AFRICA)

10 DESERTO DEL SAHARA (AFRICA): Il Sahara è una vasta regione desertica dell'Africa. È il più grande deserto del mondo: si estende per circa 1600 km da nord a sud, per 5150 da est a ovest, e ha una superficie complessiva di oltre 9 milioni di km2, dei quali circa occupati dalle oasi. Lunghi tratti della Transahariana, la strada che attraversa il deserto del Sahara, sono ancora privi di fondo stradale ed è difficile percorrerla se non a dorso di cammello. Politicamente il Sahara è compreso nei territori di alcune nazioni: Marocco, Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Mauritania, Mali, Niger, Ciad e Sudan. DESERTO del SAHARA (AFRICA)

11 GRANDE MURAGLIA CINESE (CINA): La Grande Muraglia Cinese è una delle più imponenti opere architettoniche realizzate dall'uomo nell'antichità; fu edificata durante il regno di Chin Shih-Huang-Ti per proteggere i confini settentrionali del Paese e per collegare una serie di fortezze. I Cinesi la chiamano Wang li cheng ed é l'unica opera realizzata dall'uomo visibile ad occhio nudo dalla luna. La sua estensione va da ovest dal Passo di Jiayuguan, nella provincia del Gansu, raggiungendo ad est il fiume Yalujiang, nella provincia del Liaoning, attraversando 9 province, città e regioni autonome, con una lunghezza di 7300 km. GRANDE MURAGLIA CINESE (Cina)

12 CASCATE VICTORIA (ZAMBIA): Le Cascate Vittoria sono la più grande massa d'acqua cadente del pianeta la cui spettacolarità è dovuta alla geografia particolare del luogo caratterizzato da una gola profonda e stretta che permette di ammirare tutto il fronte della cascata dall'altra sponda. Le fragorose acque dello Zambesi si gettano da 100 metri di altezza in un abisso largo due chilometri regalando un'affascinante dimostrazione di pura forza visibile a più di 20 km di distanza. CASCATE VITTORIA (Zambia – AFRICA)

13 TAJ MAHAL (INDIA): Famoso monumento antico dell'India, situato ad Agra, il Taj Mahal é uno splendido esempio dell'arte Moghul. Fu edificato dall'imperatore Shah Jahan come mausoleo per la moglie Arjumand Banu Bagam. Riccamente decorato con iscrizioni ricavate dal Corano e con rilievi scolpiti, il Taj Mahal si leva imponente fino a un'altezza di 73 metri su una piattaforma quadrata, delimitata da quattro minareti. I giardini antistanti la tomba ospitano al centro una grande vasca: al loro interno si trovano anche gli edifici gemelli in arenaria rossa della moschea e del cosiddetto jawab, di significato controverso. TAJ MAHAL (India )

14 SAGRADA FAMILIA (BARCELLONA) SAGRADA FAMILIA (BARCELLONA) : La Sagrada Familia, opera incompiuta del grande Gaudì, rappresenta sicuramente l'emblema della città di Barcellona. Si tratta di un'enorme basilica cattolica considerata il capolavoro dell'architetto Antoni Gaudí, massimo esponente del modernismo catalano. La Cattedrale, che nel corso degli anni Novanta ha visto il completamento del perimetro esterno, si innalza sulla città come una fantastica struttura monumentale, in cui elementi architettonici, decorazioni scultorie, mosaici si integrano in un'unità imprevedibilmente armonica, realizzando l'idea dell'architetto catalano di una sintesi tra le arti. SAGRADA FAMILIA (Barcellona )

15 PERITO MORENO (PATAGONIA): Il Ghiacciaio Perito Moreno si trova nella Patagonia sud occidentale al 50º parallelo sud,in una zona protetta dalla bellezza ambientale incomparabile che la rende l'attrattiva principale del Parco Nazionale dei Ghiacciai. Il Parco, che nel 1981 fu dichiarato dall'UNESCO patrimonio naturale dell'umanità, si estende per ettari e conta più di 350 ghiacciai di cui il principale é il Perito Moreno. Quest'ultimo é l'unico ghiacciaio continentale al mondo in avanzamento al di fuori delle aree polari con i suoi 100m l'anno. PERITO MORENO (Patagonia – Argentina )

16 HIMALAYA (ASIA): L' Himalaya, detta anche tetto del mondo che in sanscrito significa "la dimora delle nevi", è una catena montuosa dell'Asia, che separa India, Nepal e Bhutan dalla Cina. È lunga circa km per una larghezza di circa km. Vi sono comprese le più alte vette del mondo. La catena dell'Himalaya si estende sull'intera parte del nord dell' India e copre i cinque più grandi stati indiani. HIMALAYA (ASIA)

17 ANGKOR WAT (CAMBOGIA): Angkor Wat rappresenta uno dei luoghi religiosi dell'antichità più maestosi e più stupefacenti di tutto il mondo. Il tempio, il cui nome significa "Tempio della città", risale al periodo della civiltà khmer, la più importante nella storia della Cambogia, e fu fatto costruire dal re Suryavarman II. Si tratta di una grandissima costruzione situata nel sito archeologico di Angkor, a poco più di 5 km dalla città cambogiana di Siem Reap. Il tempio è stato dichiarato patrimonio dell'umanità nel 1992 ed é diventato il simbolo della Cambogia tanto da apparire sulla bandiera nazionale. Secondo il Guinness dei Primati, è il più vasto sito religioso al mondo. ANGKOR WAT (Cambogia )

18 SALAR DE UYUNI ( BOLIVIA): Il Salar de Uyuni è il più grande deserto salato del mondo con i suoi km a metri sul livello del mare. Uno straniante paesaggio che offre un colpo d'occhio incredibile: una distesa desertica bianchissima ed abbagliante al di sotto di un cielo limpidissimo ed azzurro. È situato nei dipartimenti di Potosí e di Oruro, nei pressi della città di Uyuni, nell'altopiano andino meridionale della Bolivia. Si stima che il Salar de Uyuni contenga 10 miliardi di tonnellate di sale. Nel centro del salar si erge la Isla Incahuasi, una monolitica formazione vulcanica dalla cui cima si può ammirare a 360° l'immensità del Salar. SALAR DE UYUNI (Bolivia– AMERICA del SUD)

19 PIRAMIDI DI GIZA (EGITTO): Le piramidi della piana di Giza sono divenute da tempo il simbolo dell'antico Egitto. Giza deve la sua importanza al fatto di ospitare, su un piano roccioso che si trova alla periferia della città, una delle più importanti necropoli dell'antico Egitto. Qui sorgono infatti, oltre ad una gran quantità di sepolture minori, le tre più famose piramidi egizie: quelle di Cheope, Chepren e Micerino, secondo i nomi tramandati dalla tradizione greca ed ellenistica, tutte appartenenti a sovrani inseriti nella IV dinastia Le piramidi della piana di Giza sono divenute da tempo il simbolo dell'antico Egitto. Giza deve la sua importanza al fatto di ospitare, su un piano roccioso che si trova alla periferia della città, una delle più importanti necropoli dell'antico Egitto. Qui sorgono infatti, oltre ad una gran quantità di sepolture minori, le tre più famose piramidi egizie: quelle di Cheope, Chepren e Micerino, secondo i nomi tramandati dalla tradizione greca ed ellenistica, tutte appartenenti a sovrani inseriti nella IV dinastia. PIRAMIDI di GIZA (Egitto)

20 PETRA (GIORDANIA): Presso la cittadina araba di Ma'an, nel sud della Giordania in una posizione elevata sul livello del mare in mezzo ad alte montagne, sorge Petra, nota anche come la Città delle Tombe o la Città Rosa. Senza ombra di dubbio il tesoro più prezioso della Giordania e la sua maggiore attrattiva turistica. L'antica capitale del regno dei Nabatei, con le sue numerose costruzioni dalle facciate tagliate direttamente nella roccia, ne fanno un monumento unico, che è stato dichiarato Patrimonio mondiale dell'umanità dall'UNESCO. PETRA (Giordania – ASIA)

21 CAMINI delle FATE (Turchia ) CAMINI delle FATE (TURCHIA): Il simbolo della Cappadocia sono sicuramente i "Camini delle Fate", insolite guglie di tufo coperte da strati di rocce. Un labirinto di torri, crepacci, pinnacoli e castelli generati nei millenni a seguito della corrosione prodotta dal vento, dalla pioggia, e dai corsi d'acqua che, durante il loro cammino, trasportarono delle rocce dure di basalto che resistettero alla corrosione e rimasero in cima alle guglie in un instabile stato di equilibrio. Questi strani coni di colore rosato si trovano in molte valli della Cappadocia, ma è nella Valle di Devrent che sono meglio formati e a gruppi più fitti. Nella maggior parte dei casi sono coperti da una roccia piatta e scura che è all'origine della formazione del cono, perché essendo più dura lo ha protetto dalle piogge che con il passare del tempo hanno eroso la roccia sottostante.

22 LAS VEGAS (USA): Las Vegas è la città dalle mille luci, la più folle degli Stati Uniti d'America. Si è scritto e detto di tutto in merito a questo incredibile luogo, perso nel deserto del Nevada. Può esser considerata come un enorme parco di divertimenti, dove le attrazioni sono collocate all'interno di alberghi, nei casinò affollati da turisti, nelle strade,ovunque. Questa sua immagine di città viveur le ha procurato il soprannome di "Sin City", "Città del peccato". LAS VEGAS (Nevada – USA)

23 Diga ITAIPU (PARAGUAY): La diga Itaipu, nel Sud America, al confine tra Brasile e Paraguay,si estende per circa 8 km attraverso il fiume Parana ed è la più grande del mondo. La diga di Itaipù è stata creata dal fiume Paraná. Bloccandolo si è creato un lago artificiale dove si possono praticare sport acquatici e visite mozzafiato. Diga ITAIPU (Paraguay)

24 CASCATE DELL'IGUAZU (ARGENTINA): CASCATE DELL'IGUAZU (ARGENTINA ): Le cascate dell'I guazù sono parte integrante del Parque Nacional do Iguaçu che ricopre un'area di ettari nella provincia di Misiones, a nordest del Paese ed inserite nel Parco Nazionale di Iguazù sul confine tra Brasile e Argentina. Lo spettacolo più grande è offerto dalla natura, dalle famose cascate che ammaliano per la sorprendente bellezza paesaggistica: l'immenso frastuono della caduta delle acque, e l'aria satura di acqua nebulizzata dalla violenza dell'impatto, fanno di questo luogo un luogo dalla bellezza indescrivibile e avvolgente. Ad Iguazu la natura regna sovrana e nel parco nazionale, veramente ben protetto, le cascate non rappresentano l'unica attrattiva. In piena giungla tropicale con le sue migliaia di palme e di orchidee, e dove tucani, pappagalli e cocorite convivono in armonia con le scimmie, i tapiri e i giaguari. CASCATE dell IGUAZU (Argentina )

25 LA CITTA PROIBITA (Pechino – CINA): Al centro di Pechino, capitale della Cina, si trova uno splendido e maestoso complesso di edifici: si tratta della famosissima Città Proibita. Una gemma dell'antica architettura cinese, un tempo palazzo imperiale delle dinastie Ming e Qing, esso si estende su di una superficie di metri quadrati e consiste di 800 edifici, divisi in stanze.La funzione difensiva della Città Proibita è evidenziata dalle mura concentriche, sempre più strette intorno alla residenza privata dell'imperatore. La CITTA PROIBITA (Pechino – Cina)

26 PIAZZA ROSSA (Mosca - RUSSIA): La Piazza Rossa è la piazza principale di Mosca che separa il Cremlino, ex cittadella zarista ed attuale residenza del Presidente della Repubblica Russa, da uno storico quartiere di mercanti, conosciuto come Kitay-gorod. Grandioso palcoscenico a cielo aperto e testimone di tutti gli eventi storici che hanno visto protagonista la Russia, la Piazza Rossa è un vero e proprio scrigno di tesori.La sua splendida Cattedrale di San Basilio con le nove cappelle e cupole a cipolla dai colori sgargianti troneggia la piazza. PIAZZA ROSSA (Mosca – Russia)


Scaricare ppt "25 MERAVIGLIE del MONDO 25 MERAVIGLIE del MONDO OTTOBRE 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google