La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La salute come costruzione sociale La salute è una realtà inventata, ovvero storicamente costruita e ridefinita nel corso del tempo da parte degli osservatori,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La salute come costruzione sociale La salute è una realtà inventata, ovvero storicamente costruita e ridefinita nel corso del tempo da parte degli osservatori,"— Transcript della presentazione:

1 La salute come costruzione sociale La salute è una realtà inventata, ovvero storicamente costruita e ridefinita nel corso del tempo da parte degli osservatori, tramite il loro stesso operare, rappresentare e comunicare. La salute come costruzione sociale è linsieme dei segni e dei processi del corpo, dei modi dellidentità, degli stili di relazione che definiscono una qualità dellesperienza, costituita e trasformata attraverso processi interpersonali e collettivi.

2 Il rapporto salute-malattia: 3 approcci Il dualismo: salute e malattia sono due opposti; la salute è assenza di malattia, e viceversa. Lolismo: salute e malattia si compenetrano, come parti inscindibili di un tutto. Lapproccio relazionale: salute e malattia sono due fenomeni distinti ma tra loro in relazione; un processo continuo connette i due poli.

3 Le origini del termine salute SALUS (latino): salvezza, ovvero allontanamento da una condizione negativa HOLOS (greco): totalità, ovvero ripristino dello stato originario di completezza

4 5 significati di salute Salute come stato ideale Salute come fitness fisica e mentale Salute come bene di consumo Salute come forza/capacità dellindividuo Salute come sviluppo delle potenzialità personali

5 La salute-che-pensiamo Concezioni socialmente e storicamente differenziate danno luogo ad abiti mentali e a modelli di salute che risultano spesso in competizione tra di loro nella società. Attualmente si confrontano 3 modelli principali: - bio-medico - comportamentale - socio-psico-somatico

6 Il modello bio-medico (1) Approccio di matrice positivista, occidentale, consolidatosi tra la fine dellOttocento e i primi del Novecento, si basa sullidea di un sapere medico- scientifico potenzialmente incrementabile allinfinito e in ultima istanza in grado di debellare ogni tipo di malattia. E lapproccio ancora oggi dominante e si fonda sempre più sullinnovazione tecnologica.

7 Il modello biomedico (2) La medicina è una scienza oggettiva, che scopre le cause delle malattie ed i rimedi per riportare la salute. Il livello di salute di una popolazione dipende dal livello delle sue conoscenze medico-scientifiche (e tecnologiche) e dalla sua disponibilità di risorse mediche. La salute è assenza di anormalità fisiologiche.

8 Assunti fondamentali del modello bio-medico Dualismo mente-corpo (2 realtà distinte) Metafora meccanica (il corpo è una macchina) Imperativo tecnologico Riduzionismo biologico (salute biologica) Eziologia specifica

9 Principali critiche al modello bio-medico (1) La forte riduzione della mortalità da malattie infettive è correlata solo parzialmente allintervento medico: un ruolo importante è stato giocato dal generale miglioramento delle condizioni di vita a tutti i livelli sociali (nutrizione, igiene, abitazioni…) I grandi investimenti nei trattamenti curativi e nella tecnologia applicata hanno preso il sopravvento sulle politiche di riduzione dei fattori (sociali, ambientali, comportamentali) che sono allorigine di molte delle malattie attuali.

10 Principali critiche al modello bio-medico (2) Lenfasi sugli aspetti farmacologici della cura ha prodotto linsorgere di patologie causate proprio dallintervento medico (iatrogenesi) La spinta verso la medicalizzazione della vita quotidiana è sostenuta da forti interessi economico- finanziari, coinvolti nel sistema sanitario. Il mito della guarigione provoca dipendenza e aspettattive eccessive nella popolazione, deresponsabilizzando le persone rispetto alla cura di se stesse (che non coincide con lautomedicazione).

11 Il modello comportamentale (1) Approccio nato dallinsoddisfazione per i limiti del modello bio-medico, si avvale soprattutto delle conoscenze in ambito psicologico. La salute delle persone è fortemente correlata ai loro comportamenti, ovvero alle pratiche e alle abitudini quotidiane di vita. Enfasi sulla responsabilità individuale verso la salute.

12 Il modello comportamentale (2) Il modello enfatizza leducazione alla salute e la prevenzione delle malattie. Le 7 regole doro della prevenzione: 1. Non fumare 2. Dormire 7 ore per notte 3. Fare colazione al mattino 4. Non superare il peso consigliato 5. Bere alcol con moderazione 6. Fare movimento ogni giorno 7. Non mangiare tra i pasti Una persona che a 45 anni segue 6/7 di queste regole ha unaspettativa di vita di 11 anni più lunga di una persona che ne segue meno di 4.

13 Limiti del modello comportamentale I comportamenti individuali sono spesso influenzati da più ampi fenomeni sociali: il contesto influisce sullindividuo, limitando e condizionando le sue effettive possibilità di scelta (es. correlazione tra fumo e condizione sociale). Molti fattori di malattia sono comunque al di fuori del controllo dei singoli individui (inquinamento, qualità del cibo,...). La promozione della salute può rischiare di divenire una forma di controllo sociale (es. proibizionismo negli USA).

14 Il modello socio-psico-somatico (1) La salute degli individui è influenzata dallambiente sociale, politico, economico, culturale e naturale in cui essi vivono. La salute è il processo di interazione reciproca tra corpo, mente e ambiente esterno: le sue componenti principali sono la fisiologia, il comportamento e le emozioni. Reinterpretazione, in chiave relazionale, della definizione OMS (anni 40): la salute è lo stato completo di benessere fisico, mentale e sociale.

15 Il modello socio-psico-somatico (2) La salute è una capacità di risolvere i problemi e di gestire le emozioni, attraverso la quale si mantiene o si ristabilisce unidea positiva di sé ed il benessere sia psicologico che fisico (senso di coerenza dellindividuo). La promozione della salute si realizza attraverso un insieme di interventi non solo di carattere medico- sanitario, ma anche finalizzati a mettere lindividuo nella condizione di sviluppare linsieme delle proprie potenzialità (qualità della vita, empowerment).

16 Alcune domande che la sociologia pone alla medicina Se salute e malattia sono costrutti sociali, come funziona il processo comunicativo e relazionale allinterno del quale si forma la loro definizione ed loro il riconoscimento? Ci sono asimmetrie informative per cui alcune categorie di attori detengono un maggior potere di definizione della realtà rispetto ad altre? (Paradigmi scientifici; interazione medico-paziente) Qual è il posto della responsabilità individuale e della responsabilità sociale (e politica) nel definire salute e malattia? Quali autonomie vanno tutelate e quali corresponsabilità vanno invocate?


Scaricare ppt "La salute come costruzione sociale La salute è una realtà inventata, ovvero storicamente costruita e ridefinita nel corso del tempo da parte degli osservatori,"

Presentazioni simili


Annunci Google