La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DE NICOLA – SASSO TORRE DEL GRECO (NA) ANNO PRIMO Mission impossibile?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DE NICOLA – SASSO TORRE DEL GRECO (NA) ANNO PRIMO Mission impossibile?"— Transcript della presentazione:

1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DE NICOLA – SASSO TORRE DEL GRECO (NA) ANNO PRIMO Mission impossibile?

2 Legge 97/1994 Legge 59/1997 TUTELA MONTAGNA Le scuole delle zone di montagna si aggregano Riforma dello Stato e della Costituzione 128 I.C. A.S.1996/1997 D.P.R. 275/1999 Lautonomia avvia la capacità di progettare lOF. Non più direttive calate dallalto I.C. A.S.2000/2001 Legge 111/2011 Modello OBBLIGATORO dellistituto comprensivo (soglia alunni per conservare lautonomia) I.C. A.S.2011/2012 D.S. Linda Maria-Cristina ROSI

3 PROVVEDIMENTO EMERGENZIALE IN MATERIA DI FINANZA (risparmio di spesa) AZIONE DI DIMENSIONAMENTO NO MOTORE DI CAMBIAMENTO AMBIZIONE DIDATTICA PEDAGOGICA SI D.S. Linda Maria-Cristina ROSI

4 vera comunità pensante, ambiente educativo innovativo e stimolante sotto il profilo pedagogico, organizzativo e professionale grande opportunità perché occasione di crescita per la possibilità di un lavoro sinergico, di scambi professionali diversi possibilità di modelli organizzativo - professionali ben articolati: investire sulle figure di staff, rivedere il sistema delle responsabilità (si pensi alla questione della valutazione), far uscire la collegialità dalla routine check-up organizzativo approfondito: una buona organizzazione determina un buon curricolo verticalità del comprensivo come elemento di spinta per la costruzione di un progetto didattico che sappia motivare gli alunni e di un curricolo che fa emergere unidea di apprendimento attento alla qualità dei processi didattici quindi … alla crescita culturale ed al successo formativo D.S. Linda Maria-Cristina ROSI

5

6 IL TERRITORIO DELLI.C. PUNTI DI FORZAPUNTI DI DEBOLEZZA Rafforzamento identità scuola e senso di appartenenza alla comunità Visibilità dei legami con gli enti locali Affidabilità dellI.C. nei confronti dellutenza (genitori) Aggregazioni casuali o opportunistiche (che non assicurano continuità di frequenza degli allievi dai 3 ai 14 anni) Eccessiva dispersione sul territorio degli insediamenti scolastici OPPORTUNITÀ/RISORSERISCHI/VINCOLI Possibilità per la scuola di svolgere una funzione di sviluppo locale Stipula di accordi di programmi I.C. – EE.LL. di riferimento Elaborazione di un piano dellO.F. del territorio Conoscenza diretta e contatti con stakeholder significativi Propensione delle scuola a realizzare esperienze di rete Meccanismi fragili di governance territoriale Eccessivo ruolo degli EE.LL. nella gestione dellO.F. educativa Patrimonio edilizio innestato sullordinamento preesistente, tendenzialmente distinto per gradi scolastici D.S. Linda Maria-Cristina ROSI

7 PUNTI DI FORZAPUNTI DI CRITICITÀ Committment (legame, appartenenza) dei diversi soggetti rispetto alla propria organizzazione Orientamento della leadership del D.S. alla vita educativa dellIstituto Maggiore responsabilizzazione dello Staff intermedio Presenza di momenti di organizzazione collaborativa (Dipartimenti, ecc.) Propensione alla formazione in servizio Formalità e superficialità della vita comune di Istituto Persistenza di diverse culture e codici professionali (es: materno/paterno) Sovraccarico di impegni, compiti, relazioni in capo al D.S. di strutture più complesse OPPORTUNITÀ/RISORSERISCHI/VINCOLI Sviluppo di comunità di pratica Implementazione di strategie di knowledge Management Adozione dellorganico funzionale dellI.C. ed utilizzo integrato delle competenze per il raccordo fra i tre ordini di scuola Rafforzamento delle figure intermedie di sistema per presidiare nodi vitali dellorganizzazione Sviluppo professionale e miglioramento dellimpegno didattico dei docenti Sovradimensionamento dellIstituto e difficoltà di scambi culturali Disimogeneità dei trattamenti giuridici dei docenti dei tre gradi scolastici Rigidità dellorganizzazione didattica ed oraria nella scuola primaria e secondaria Tempi differenziati e culture diverse in materia di collegialità, condivisione, team teaching D.S. Linda Maria-Cristina ROSI

8

9 Scansione del curriculo in periodi didattici progressione D.S. Linda Maria-Cristina ROSI 1° biennio: UNITARIETÀ2° biennio: INTEGRAZIONE TRA I SAPERI 3° biennio: INCONTRO CON I LINGUAGGI E LE DISCIPLINE 4° biennio: OPZIONALITÀ PER ORIENTARE I RAGAZZI


Scaricare ppt "ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DE NICOLA – SASSO TORRE DEL GRECO (NA) ANNO PRIMO Mission impossibile?"

Presentazioni simili


Annunci Google