La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il fiume Nilo era molto pescoso. Per la pesca si usava larpione, con punta di osso, oppure la rete che, gettata in acqua, veniva poi sollevata da diversi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il fiume Nilo era molto pescoso. Per la pesca si usava larpione, con punta di osso, oppure la rete che, gettata in acqua, veniva poi sollevata da diversi."— Transcript della presentazione:

1

2 Il fiume Nilo era molto pescoso. Per la pesca si usava larpione, con punta di osso, oppure la rete che, gettata in acqua, veniva poi sollevata da diversi pescatori. Altri strumenti erano la lenza e la NASSA. A volte per la cattura del pesce veniva addestrato un animale, il CORMORANO; questo grosso uccello acquatico, legato alla barca, afferrava con il suo lungo becco il pesce che poi lasciava cadere nella BARCA.

3 La pietra in EGITTO era consid erata un materiale pregiato ; solo le costruzioni destinate al Faraone o agli dei venivano realizzate con questo materiale. Le ABITAZIONI COMUNI erano costruite invece con i mattoni. Il mattone è un materiale molto più friabile della pietra; il vento e gli altri agenti atmosferici lo danneggiavano rapidamente: ecco perché sono rimasti pochi resti di questi edifici. Per le PIRAMIDI gli Egizi usavano, invece, grandi blocchi di pietra: ecco perché ancora oggi le possiamo ammirare. Esse rappresentavano la prova della grande abilità raggiunta nella tecnica delle costruzioni.

4 Secondo gli Egizi, il tempio è la casa del dio, che abita in una stanza segreta, il santuario, dove solo i sacerdoti possono entrare. Il tempio è come una piccola città: ospita laboratori artigianali, granai, magazzini. Il tempio ospita la scuola degli Scribi e la casa della vita, una sorta di biblioteca dove gli scolari vanno per consultare e copiare papiri sacri. Scribi

5 Per tagliare i blocchi da costruzione, gli operai incidono le rocce con mazze e scalpelli. Quindi, inseriscono lunghi cunei di legno allinterno delle fessure e li bagnano con acqua. Poco alla volta, lacqua gonfia i cunei, che si dilatano e spezzano la roccia, formando grandi blocchi di pietra; i blocchi vengono poi staccati, squadrati e levigati.

6 Nella casa trovano posto arredi molto semplici (cesti, sgabelli…), fatti di steli di papiro o foglie di palma. I mobili sono pochi: qualche tavolo basso, vasi di terracotta, seggiole e lettini con poggia= testa di legno. Per dormire, molti contadini usano stuoie di giunco stese sul pavimento di terra battuta.

7 Con un aratro tirato dai buoi, il contadino scava il terreno fangoso e molle. Subito dietro, il seminatore getta le sementi, mentre un gregge di capre calpesta i solchi per ricoprire i chicchi di terra e farli germogliare. La pittura mostra gli zappatori che preparano il terreno e un seminatore.

8 NASSA CORMORANO

9

10

11

12

13 Ipertesto eseguito da LUIGI VALLOME nel laboratorio di informatica CLASSE QUARTA A ANNO SCOLASTICO Ins.te Marilena Borda Bossana Verzuolo, maggio 2007


Scaricare ppt "Il fiume Nilo era molto pescoso. Per la pesca si usava larpione, con punta di osso, oppure la rete che, gettata in acqua, veniva poi sollevata da diversi."

Presentazioni simili


Annunci Google