La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

H 2 O : E un piacere conoscerti tradizione progetto esperimenti ambiente arte musica Carta europea a cura di : Berdin Ania, Fava Margherita, Musacchio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "H 2 O : E un piacere conoscerti tradizione progetto esperimenti ambiente arte musica Carta europea a cura di : Berdin Ania, Fava Margherita, Musacchio."— Transcript della presentazione:

1 H 2 O : E un piacere conoscerti tradizione progetto esperimenti ambiente arte musica Carta europea a cura di : Berdin Ania, Fava Margherita, Musacchio Martina, Pegoraro Giorgia IC6 – Scuola secondaria di primo grado F:Muttoni- Vi Video

2 Scienza e tecnologia : un futuro per le ragazze I nostri obiettivi: Approfondire le nostre attitudini in ambito scientifico-tecnologico rimuovendo pregiudizi di genere Fare per imparare attraverso attività di laboratorio Valorizzare la nostra creatività attraverso luso delle nuove tecnologie Lavorare insieme per risolvere problemi, sviluppare un pensiero critico e una comunicazione moderna e efficace segue

3 Modus operandi (un po di latino…) Abbiamo lavorato in 4 fasi : 1.Progettazione 2.Allestimento esperimenti di chimica sullanalisi delle acque 3.Ricerca di materiali, approfondimenti e selezione 4.Realizzazione del percorso di lavoro al computer segue

4 Risultati ottenuti Abbiamo realizzato una presentazione in Power Point Abbiamo acquisito un metodo di lavoro nel laboratorio di chimica (0sservo, prevedo,sperimento e imparo) Abbiamo migliorato le nostre conoscenze in ambito informatico (ora sappiamo fare un sacco di cose..) Abbiamo lavorato con entusiasmo e motivazione tra di noi e con gli insegnanti (ci siamo sentite importanti !)

5 PARTE SPERIMENTALE Sicurezza in laboratorio (camice, guanti, precisione, attenzione) Allestimento materiale (campioni, siringhe, provette, beute, cilindri, reagenti..) Procedura per effettuare i test di analisi dei campioni acqua Documentazione delle varie fasi sperimentali Confronto risultati nei vari campioni Osservazioni e conclusioni

6 Test ammoniaca La presenza di ammoniaca, sotto forma di ione ammonio NH 4 + è indice di inquinamento biologico, la sua presenza rende lacqua non potabile PROCEDIMENTO 1.Riempire le provette con 5 mL di campione 2.A parte preparare una soluzione con 3 mL di reattivo di Nessler e una pasticca di NaOH 3.Aggiungere tre gocce del preparato nei campioni 4.Se lacqua non subisce variazioni di colore lammoniaca è assente, se si colora di giallo il campione è positivo Lanalisi è di tipo qualitativo NH reattivo di Nessler = colore giallo

7 Test cloruri Gli ioni cloruro sono presenti nellacqua, alti livelli possono essere tossici per le piante e corrosivi Procedimento 1.Riempire le provette con 5 mL di campione 2.Aggiungere due gocce di difenilcarbazolo e mescolare; le soluzioni si colorano in rosa/viola 3.Aggiungere goccia dopo goccia acido nitrico (2/3) fino a quando la soluzione vira al giallo 4.Preparare una siringa da 1mL con una soluzione di nitrato mercurico e versarlo nei campioni goccia goccia fino a che la soluzione vira al violetto 5. Leggere i mL di Hg(NO 3 ) 2 utilizzati Analisi quantitativa Gli ioni mercurio si legano agli ioni cloruro, se essi sono in eccesso, lindicatore difenilcarbazone fa virare la soluzione da giallo a violetto Calcoli: Ppm(mg/L)Cl - = mL di Hg(NO 3 ) 2

8 Test tensioattivi Sono tensioattivi i detersivi, gli schiumogeni o gli emulsionanti. Sono tossici e inquinano lacqua Procedimento 1.Riempire le provette con 2,5 mL di campione 2.Aggiungere 0,5mL di cloroformio e una goccia di blu di metilene 3.Mescolare e lasciare riposare fino a separare le due fasi :acqua e cloroformio 4.Se il campione contiene tensioattivi il cloroformio in fondo alla provetta si tinge di azzurro altrimenti rimane incolore Analisi qualitativa La positività è data dalla reazione tra il blu di metilene e il tensioattivo stesso

9 Test durezza La durezza è dovuta alla presenza di ioni Ca 2+ e Mg 2+. Acque dure provocano incrostazioni nelle tubature Procedimento 1.Riempire le provette con 5 mL di campione 2.Aggiungere 5 gc di soluzione tampone e mescolare 3.Aggiunger una goccia di calmagite e mescolare. I campioni si colorano di rosa. 4.Riempire una siringa da 1 mL con la soluzione di EDTA e versare gc per gc nei campioni, mescolare fino a che la soluzione diventa azzurro/blu 5.Leggere i mL di EDTA utilizzati Analisi quantitativa La durezza è data dalla quantità di carbonato di calcio presente. Lindicatore EDTA si lega agli ioni Ca 2+ e Mg 2+ facendo colorare lacqua di rosa, un suo eccesso libera gli ionio e lacqua si colora di blu Calcoli: Ppm(mg/L)CaCO 3 = 300. mL di EDTA

10 Test alcalinità totale Lalcalinità totale misura la corrosività dellacqua dovuta ai bicarbonati Procedimento 1.Riempire le provette con 5 mL di campione 2.Aggiungere una goccia di blu di bromofenolo e mescolare: la soluzione dei campioni si colora di blu 3.Riempire la siringa da 1mL con la soluzione di HCl 4.Versare goccia per goccia il contenuto della siringa nei campioni finchè non diventano gialli 5.Leggere i mL di HCl utilizzati NB I campioni sono stati testati anche per la alcanilità alla fenolftaleina e sono risultati tutti incolori e quindi scartati Test quantitativo Gli ioni bicarbonato vengono convertiti in carbonato usando HCl, fino a pH acido e utilizzando il blu di bromofenolo come indicatore Ppm(mg/mL) CaCO 3 =300. mL di HCl

11 ANALISI DEI RISULTATI Acqua piscina Acqua Scarico lavatrice Acqua rubinetto Acqua minerale Acqua stagno P.Querini Acqua infuso fieno Ammoniaca NO NO * Sì Tensioattivi Sì NO Cloruri Sì 170 ppm Sì 50 ppm Sì 40 ppm Sì 40 ppm Sì 30 ppm Sì 40 ppm Durezza Sì 294 ppm Sì 300 ppm Sì 306 ppm Sì 180 ppm Sì 248 ppm Sì 810 ppm Alcalinità Sì 90 ppm Sì 276 ppm Sì 255 ppm Sì 165 ppm Sì 300 ppm Sì 375 ppm

12 Conclusioni Abbiamo ottenuto risultati in accordo con le nostre previsioni. Solo in un caso lanalisi non ha confermato la previsione: nellacqua dello stagno di parco Querini non abbiamo trovato tracce di inquinamento biologico, nonostante la presenza di tanti animali.

13 IL CICLO DELLACQUA Lacqua è un composto chimico di formula molecolare H 2 O, in cui due atomi di idrogeno sono legati allatomo di ossigeno con legame covalente.

14 PROPRIETA DELLACQUA Tensione superficialeDensità Capillarità Coesione molecolare

15 Lacqua come simbolo nellarte Statua di Poseidone (v sec a.C.) Dio del mare nella mitologia Tuffatore di Paestum (v sec a.C.) Affresco tombale

16 Battesimo di Cristo di Giovanni Bellini ( ) Londa di Hokusai (Giappone) Contrapposizione tra la forza della natura e la debolezza umana

17 Le grenouillere di Claude Monet (1869) Impressionismo Spiral Jetty di Robert Smithson Rapporto uomo- natura

18 Acqua e musica Acqua azzurra acqua chiaradi Lucio Battisti Water dancedi Giovanni Allevi

19 Carta europea dellacqua ( formulata nel maggio del 1968 dal Consiglio dEuropa ) 1.Non ce vita senza acqua. Lacqua è un bene prezioso indispensabile a tutte le attività umane. 2.Le disponibilità di acqua dolce non sono inesauribili. E indispensabile preservarle, controllarle e se possibile accrescerle. 3.Alterare la qualità dellacqua significa nuocere alla vita delluomo e degli altri esseri viventi che da essa dipendono. 4.La qualità dellacqua deve essere sempre mantenuta in modo tale da poter soddisfare le esigenze delle utilizzazioni previste,specialmente per i bisogni della salute pubblica. 5.Quando lacqua, dopo essere stata utilizzata, viene restituita allambiente naturale deve essere in condizioni da non compromettere i possibili usi dellambiente, sia pubblici che privati. 6.La conservazione di una copertura vegetale appropriata, di preferenza forestale è essenziale per la conservazione delle risorse idriche. Uso consapevole dellacqua

20 Continua…. 7.Le risorse idriche devono essere accuratamente inventariate. 8.La buona gestione dellacqua deve essere materia di pianificazione da parte delle autorità competenti. 9.La salvaguardia dellacqua implica uno sforzo importante di ricerca scientifica, di formazione di specialisti e di informazione pubblica. 10.Lacqua è un patrimonio comune il cui valore deve essere riconosciuto. Ciascuno ha il dovere di economizzarla e utilizzarla con cura. 11.La gestione delle risorse idriche dovrebbe essere inquadrata nel bacino naturale piuttosto che entro frontiere amministrative pubbliche. 12.Lacqua non ha frontiere. Essa è una risorsa comune, la tutela della quale richiede la cooperazione internazionale.

21 Modi di dire e proverbi SI ASSOMIGLIANO COME DUE GOCCE DI ACQUA PERDERSI IN UN BICCHIERE D ACQUA PIOVE SEMPRE SUL BAGNATO CIELO A PECORELLE PIOGGIA A CATINELLE SEI UN PESCE FUOR D ACQUA BUTTARE ACQUA SUL FUOCO

22


Scaricare ppt "H 2 O : E un piacere conoscerti tradizione progetto esperimenti ambiente arte musica Carta europea a cura di : Berdin Ania, Fava Margherita, Musacchio."

Presentazioni simili


Annunci Google