La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNA DIETA PER LATLTETA DR. CLAUDIO MORRIERI SPECIALISTA IN MEDICINA DELLO SPORT SPECIALISTA IN ANGIOLOGIA MEDICA PERFEZIONATO IN FLEBOLOGIA MEDICINA GENERALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNA DIETA PER LATLTETA DR. CLAUDIO MORRIERI SPECIALISTA IN MEDICINA DELLO SPORT SPECIALISTA IN ANGIOLOGIA MEDICA PERFEZIONATO IN FLEBOLOGIA MEDICINA GENERALE."— Transcript della presentazione:

1 UNA DIETA PER LATLTETA DR. CLAUDIO MORRIERI SPECIALISTA IN MEDICINA DELLO SPORT SPECIALISTA IN ANGIOLOGIA MEDICA PERFEZIONATO IN FLEBOLOGIA MEDICINA GENERALE ASL RM D RESPONSABILE CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT ACILIA VIA SILVESTRO LEGA n. 7 Roma VIA SILVESTRO LEGA n. 7 Roma NAS – Nutrizione & Alimentazione Sportiva Azione Divulgativa (Codice Si.Mon 4311)

2 Lalimentazione deve rispondere ad un duplice scopo: BISOGNO PLASTICO ( relativo alla protezione,riparazione e costruzione dei tessuti) BISOGNO PLASTICO ( relativo alla protezione,riparazione e costruzione dei tessuti) BISOGNO ENERGETICO (necessario per lattività muscolare e per il mantenimento della vita) BISOGNO ENERGETICO (necessario per lattività muscolare e per il mantenimento della vita)

3 FABBISOGNO ENERGETICO Fabbisogno basale Fabbisogno basale termoregolazione termoregolazione lavoro muscolare lavoro muscolare

4 CORRETTA ALIMENTAZIONE: CORRETTA ALIMENTAZIONE: GLUCIDI O ZUCCHERI ( 50-55%) GLUCIDI O ZUCCHERI ( 50-55%) LIPIDI O GRASSI ( 25%) LIPIDI O GRASSI ( 25%) PROTEINE (15-20%) PROTEINE (15-20%) ACQUA ACQUA SALI MINERALI SALI MINERALI VITAMINE VITAMINE

5 GLUCIDI Pane,pasta,riso,patate,biscotti,farine,verdu re,frutta, ecc.ecc. Pane,pasta,riso,patate,biscotti,farine,verdu re,frutta, ecc.ecc. I glucidi svolgono soprattutto una funzione energetica. I glucidi svolgono soprattutto una funzione energetica.

6 PROTIDI Carne,pesce,formaggi,latte,uova ecc.ecc Carne,pesce,formaggi,latte,uova ecc.ecc Svolgono soprattutto una funzione plastica Svolgono soprattutto una funzione plastica

7 LIPIDI O GRASSI Olio,grassi animali,burro,carni,uova,latte, Olio,grassi animali,burro,carni,uova,latte, carne,latte,formaggi,ecc.ecc. carne,latte,formaggi,ecc.ecc. Svolgono funzione sia energetica che plastica. Svolgono funzione sia energetica che plastica.

8

9 ACQUA Lapporto idrico è indispensabile alla vita,addirittura più importante dello stesso apporto energetico. Instaurare una politica dellacqua : bere ancor prima di avere sete! Lacqua è la sola bevanda indispensabile!

10 SALI MINERALI Sodio,calcio,potassio,cloro,magnesio,ferro ecc. ecc. Sodio,calcio,potassio,cloro,magnesio,ferro ecc. ecc. Hanno solo attività plastica Hanno solo attività plastica Frutta fresca,legumi,latticini,insalata,pesci, Frutta fresca,legumi,latticini,insalata,pesci, carne,ecc ecc. carne,ecc ecc.

11 VITAMINE Vitamina A – B – C – D – E – F – K Vitamina A – B – C – D – E – F – K Presiedono a numerosissime funzioni vitali Presiedono a numerosissime funzioni vitali Sono presenti nella corretta alimentazione! Sono presenti nella corretta alimentazione! Una alimentazione ben equilibrata non è mai carenzata!! Una alimentazione ben equilibrata non è mai carenzata!! Una dose eccessiva di vitamine può provocare vari danni allorganismo. Una dose eccessiva di vitamine può provocare vari danni allorganismo.

12 Prima colazione 20 – 25 % della razione calorica totale giornaliera 20 – 25 % della razione calorica totale giornaliera Pane o biscotti con burro e marmellata Pane o biscotti con burro e marmellata Cereali con latte Cereali con latte Un frutto ben maturo Un frutto ben maturo

13 Pranzo % circa dellapporto energetico giornaliero % circa dellapporto energetico giornaliero Pasta o riso o legumi Pasta o riso o legumi Una porzione di carne o pesce (2-3 volte a settimana) Una porzione di carne o pesce (2-3 volte a settimana) Verdura cruda o cotta Verdura cruda o cotta Formaggio Formaggio Un frutto Un frutto

14 CENA 35 – 40 % dellapporto calorico giornaliero 35 – 40 % dellapporto calorico giornaliero Minestra di verdure varie Minestra di verdure varie Una porzione di pesce o carne 2 – 3 volte a settimana ( a seconda del pasto di mezzogiorno) Una porzione di pesce o carne 2 – 3 volte a settimana ( a seconda del pasto di mezzogiorno) Formaggio o latticini Formaggio o latticini Carote, finocchi e verdure fresche varie ecc ecc Carote, finocchi e verdure fresche varie ecc ecc Un frutto Un frutto

15 MERENDE Alle ore alle Alle ore alle Semplice e leggera Semplice e leggera Uno yogurt o un frutto o pane e marmellata o biscotti a seconda le necessità giornaliere e del dispendio energetico Uno yogurt o un frutto o pane e marmellata o biscotti a seconda le necessità giornaliere e del dispendio energetico

16 IGIENE ALIMENTARE I pasti devono essere un piacere! I pasti devono essere un piacere! Consumati ad ore fisse,in una atmosfera distesa e piacevole. Consumati ad ore fisse,in una atmosfera distesa e piacevole. No TV,radio e similiari mentre si mangia. No TV,radio e similiari mentre si mangia. Mangiare lentamente e masticare bene gli alimenti. Mangiare lentamente e masticare bene gli alimenti. Gli alimenti devono essere preparati con cura in modo da riuscire appetibili. Gli alimenti devono essere preparati con cura in modo da riuscire appetibili. Evitare bevande gasate e succhi di frutta ai pasti. Evitare bevande gasate e succhi di frutta ai pasti.

17 Alimentazione dello sportivo Non esiste una dieta da calciatore o da nuotatore. Ogni sport ha però le sue esigenze in base alla durata ed impegno (ad esempio diverso sarà il dispendio energetico del giocatore di bocce rispetto ad un maratoneta!)

18 Alimentazione del bambino atleta Premesso che non esistono alimenti miracolosi…… Premesso che non esistono alimenti miracolosi…… Mangiare in relazione a quanto si consuma (il fabbisogno varia a seconda letà,sesso,conformazione fisica,statura e del tipo di attività che si svolge) Mangiare in relazione a quanto si consuma (il fabbisogno varia a seconda letà,sesso,conformazione fisica,statura e del tipo di attività che si svolge) Alimentarsi in maniera equilibrata e varia Alimentarsi in maniera equilibrata e varia Distribuire lassunzione del cibo in 5 pasti Distribuire lassunzione del cibo in 5 pasti Consumare il pasto 3-4 ore prima della prestazione sportiva Consumare il pasto 3-4 ore prima della prestazione sportiva Tra la fine del pasto e la prestazione bere acqua e/o succo di frutta Tra la fine del pasto e la prestazione bere acqua e/o succo di frutta Interrompere lassunzione di bevande mezzora prima della prova Interrompere lassunzione di bevande mezzora prima della prova

19 Razione di recupero La sera della competizione latleta è un soggetto affaticato e lapporto alimentare deve essere più povero e leggero Solamente il giorno successivo o addirittura dopo 2 giorni lapporto alimentare andrà reintegrato

20 Lo sport in età evolutiva va inteso come stile di vita ed accanto ad unalimentazione corretta contribuisce al mantenimento dello stato di efficienza,benessere e salute ed alla prevenzione di patologie future

21 Conclusioni 1 Unalimentazione equilibrata ed unattività fisica regolare costituiscono la migliore garanzia per uno stato di buona salute

22

23 I bambini e ragazzi frequentemente mangiano troppo e male ! Nel Lazio i ragazzi/e in sovrappeso superano il 20%! Nel Lazio i ragazzi/e in sovrappeso superano il 20%! Mentre quelli francamente obesi sono circa il 5%! Mentre quelli francamente obesi sono circa il 5%! Queste percentuali sono in continuo aumento!! Queste percentuali sono in continuo aumento!!

24 Obesità e sovrappeso Sovrappeso : quando il peso supera del % il peso ideale Obesità: quando il peso supera del 20% il peso ideale

25 OBESITA INFANTILE ECCESSIVA/ERRATA ALIMENTAZIONE ECCESSIVA/ERRATA ALIMENTAZIONE RIDOTTA ATTIVITA FISICA RIDOTTA ATTIVITA FISICA FATTORI GENETICO-FAMILIARI FATTORI GENETICO-FAMILIARI ALTERAZIONI ORMONALI ALTERAZIONI ORMONALI

26 La prima regola è prevenire! Ai primi segni di lieve aumento di peso parlarne subito con il pediatra o con il medico-sportivo che con i giusti consigli alimentari e/o diete idonee sapranno correggere al più presto eventuali sovrappesi ponderali Ai primi segni di lieve aumento di peso parlarne subito con il pediatra o con il medico-sportivo che con i giusti consigli alimentari e/o diete idonee sapranno correggere al più presto eventuali sovrappesi ponderali

27 Conclusioni 2 Sicuramente è difficile far amare ai bambini e ragazzi frutta e verdura, convincerli a dosare dolci e grassi, invogliarli ad apprezzare la varietà dei cibi, ma è uno sforzo necessario per insegnare loro a non compromettere la propria salute!

28


Scaricare ppt "UNA DIETA PER LATLTETA DR. CLAUDIO MORRIERI SPECIALISTA IN MEDICINA DELLO SPORT SPECIALISTA IN ANGIOLOGIA MEDICA PERFEZIONATO IN FLEBOLOGIA MEDICINA GENERALE."

Presentazioni simili


Annunci Google