La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAGO DI GARDA 30 SETTEMBRE - 1 OTTOBRE Terza Edizione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAGO DI GARDA 30 SETTEMBRE - 1 OTTOBRE Terza Edizione."— Transcript della presentazione:

1 LAGO DI GARDA 30 SETTEMBRE - 1 OTTOBRE Terza Edizione

2 Presentazione Cosè la regata long distance e cosè la Fitzcarraldo Cup LAssociazione Velica Fitzcarraldo I dettagli della regata Ringraziamenti

3 Qual è la Filosofia dellevento Il velista è anzitutto un marinaio – Capacità tecnica – Ragionato coraggio nei momenti difficili – Solidarietà verso gli altri – Rispetto degli elementi Le regate agonistiche molto spesso si concentrano su altri aspetti della navigazione

4 Cosè la FITZCARRALDO CUP E il tentativo di riscoprire gli aspetti più marinareschi della navigazione Regata long distance per derive e multiscafi – Regata lunga rispetto al mezzo – Si svincola da un percorso su boe orientato secondo la direzione del vento – Prevede a volte, navigazione senza la vista della costa

5 Le derive e i multiscafi Secondo ISAF sono tutti i battelli a vela, privi di zavorra e cabine per il riparo DallOptimist al Flying Dutchman Per la classifica generale si utilizzano i tempi compensati Le derive e la formazione marinarescha: Straulino

6 Cosa ne consegue per lequipaggio? Necessità di valutare attentamente le condizioni meteo che possono essere variabili durante il percorso Conoscenza della morfologia per riparo in caso di necessità Preparazione di un carteggio ed utilizzo della bussola Pianificare le energie fisiche Considerare che i mezzi di soccorso potrebbero non essere così tempestivi come in una regata standard

7 Le regate Long Distance In Italia non esiste un circuito di regate long distance. Allestero sono molto più diffuse: in Inghilterra esistono manifestazioni che superano i 500 concorrenti con prove di abilità marinaresche quali la voga.

8 Lago di Garda Il Lago di Garda: una delle migliori Palestre per la vela E uno specchio dacqua ristretto ma impegnativo – Onda corta – Vento forte dovuto alle termiche – Variabilità nord-sud e est-ovest

9 Percorso Tocca le sponde di tre comuni (Brenzone, Malcesine e Campione) e due regioni Passaggio di due isole Attraversa il lago da est a ovest e viceversa Comporta condizioni variabili e quindi richiede preparazione È stimolante per un marinaio che si vuole formare e confrontare

10 Percorso

11 Palmares Prima edizione 2004: Bisol-Bisol su classe International FJ Seconda edizione 2005: Dugnani su classe Byte

12 Un Grande Meeting Promozione di tutte le classi Conoscenza di stili e tecniche diversi Una occasione anche per il curioso o lappassionato che non navigherà: informazioni e contatti

13 Testimonial: GIOVANNI SOLDINI Condivide e sostiene lo spirito della regata poichè: Sviluppa abilità marinaresche È necessario preparare bene il proprio mezzo Bisogna valutare bene le proprie capacità Spirito di solidarietà fra marinai

14 Associazione Velica Fitzcarraldo

15 Associazione di ex allievi della Scuola Vela Fitzcarraldo Deve il suo nome allomonimo film di Werner Herzog Associazione no profit Obbiettivo: dare continuità al percorso di formazione marinaresca Sinergia tra Scuola e Associazione 'Non chi comincia ma quel che persevera'

16 Lo Spirito Fitz Spirito Collaborativo Approccio alla vela con attenzione alla formazione marinaresca Convivialità Le emozioni come valore aggiunto

17 Attività dellAssociazione Giovanile: Equipaggi su Cadet e su Optimist Partecipazione Velalonga Gemellaggio con circolo polacco di Poznan Senior: Navigazione in flotta Allenamenti Organizzazione regate: Sociali Fitzcarraldocup

18 Attività dellAssociazione Il nostro impegno più grande: Coinvolge tutti i soci ed è lespressione dello Spirito Fitz

19 A chi si rivolge lAssociazione A chiunque sia interessato allo formazione sportiva velica Alle scuole per arricchire il bagaglio culturale dei giovani Agli enti che vogliano sviluppare un rapporto positivo tra cittadino e la pratica della navigazione

20 Contatti Sede: Via Colombo, 7 Brenzone (VR) Lago di Garda

21 I dettagli della Regata: Istituzioni e Collaborazioni Istituzioni: Patrocinio della Provincia Patrocinio del Comune Collaborazioni: Vela Club Campione Compagnia delle Derive Gemellaggio: Velalonga (Circolo Vela Casanova Mestre)

22 I dettagli della Regata: Quando Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre 2006 due giorni per dare possibilità agli equipaggi distanti di arrivare e prendere conoscenza del territorio Programma dettagliato prossimamente sul sito Preiscrizioni entro il 25 Settembre

23 I dettagli della Regata: programma di massima Si prevede: Sabato Accoglienza regatanti Practice regatta Cena conviviale Domenica Regata Premiazione

24 I dettagli della Regata: Classi Classi partecipanti allultima edizione FJ, FD, 420, 470, Laser, Europa, Buzz, Trident, Snipe, Caravelle, 29er, 49er, Byte, 10piedi, trimarani leggeri.

25 I dettagli della Regata: Sicurezza In deroga ai rispettivi regolamenti di classe, si applicheranno tutte le disposizioni previste dal Codice per Prevenire gli Abbordi in Mare (NIPAM). Esempi: cima di traino, giubbetti indossati. Assicurazione RC come previsto da regolamento FIV

26 Ringraziamenti Sponsor Assicurazioni Augusta Bassani (BS) Sailtribe (Bardolino) VERPA (Reggio Emilia) Hotel Belfiore & Hotel Eden (Brenzone) Planet Viaggi (Verona) Fitzcarraldo Scuola Vela (Brenzone)

27 Ringraziamenti Testimonial GIOVANNI SOLDINI

28 Vi aspettiamo numerosi!


Scaricare ppt "LAGO DI GARDA 30 SETTEMBRE - 1 OTTOBRE Terza Edizione."

Presentazioni simili


Annunci Google