La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 STRUTTURAZIONE DELLO SPAZIO CONTENUTI Riflessione ed analisi sugli spazi della scuola Progettazione di laboratori ed angoli attrezzati Ricerca e progettazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 STRUTTURAZIONE DELLO SPAZIO CONTENUTI Riflessione ed analisi sugli spazi della scuola Progettazione di laboratori ed angoli attrezzati Ricerca e progettazione."— Transcript della presentazione:

1 1 STRUTTURAZIONE DELLO SPAZIO CONTENUTI Riflessione ed analisi sugli spazi della scuola Progettazione di laboratori ed angoli attrezzati Ricerca e progettazione di contenitori per le diverse attività o autonomie del bambino

2 2 SPAZI della SCUOLA Creazione di un piccolo LABORATORIO (con servizi igienici annessi) attrezzato e strutturato secondo le esigenze del bambino, tenendo presente le indicazioni del metodo TEACCH Il laboratorio presenta cinque postazioni operative, contraddistinte da sfondi colorati TUMIATITUMIATI

3 3 SPAZI della SCUOLA TUMIATITUMIATI Io e.. il tempoIo.. imparoAutonomia Io.. creo Io..al computer Svago e relax LE 5 POSTAZIONI

4 4 TUMIATITUMIATI cartellone per lorganizzazione temporale della giornata scolastica Io e.. il tempo

5 5 TUMIATITUMIATI Area in cui lallievo esegue le attività didattiche Io.. imparo

6 6 TUMIATITUMIATI Annessa all'area IO...IMPARO vi è l'area dell'autonomia Autonomia

7 7 TUMIATITUMIATI...dove si impara a vestirsi e ad allacciare le scarpe.... Autonomia

8 8 TUMIATITUMIATI area preposta per attività creative, grafico- pittoriche e manipolative. Io.. creo

9 9 TUMIATITUMIATI postazione multimediale personale. Io..al computer

10 10 TUMIATITUMIATI zona svago e relax. Svago e relax

11 11 ORGANIZZAZIONE degli spazi coerente con il P.E.I. MATTEOTTIMATTEOTTI L'alunno segue una programmazione individualizzata da sviluppare per la maggior parte in unaula adibita e strutturata secondo le sue esigenze seguendo le indicazioni del metodo TEACCH. AULA TEACCH Laula presenta una postazione di lavoro e una per il gioco e relax.

12 12 MATTEOTTIMATTEOTTI Oggetto transizionale che porta il bambino verso laula TEACCH Porta dell aula TEACCH contraddistinta dallimmagine delloggetto dato al bambino. AULA TEACCH

13 13 MATTEOTTIMATTEOTTI IN CLASSE Si è cercato di creare una postazione di lavoro adatta alle sue esigenze, tuttavia la confusione dei compagni ha determinato linsuccesso del tentativo, pertanto il bambino entra in classe solo in momenti determinati in cui lavora con un piccolo gruppo.

14 14 MATTEOTTIMATTEOTTI Oggetto transizionale che porta il bambino nella sua classe. La porta della classe contraddistinta dallimmagine uguale a quella data al bambino. IN CLASSE

15 15 MATTEOTTIMATTEOTTI La postazione di lavoro con le scatole pronte a sinistra e lo spazio vuoto a destra per riporle al termine dell attività. Particolare del tavolo di lavoro con i simboli sistemati per determinare la successione delle attività. GLI AMBIENTI DELLA SCUOLA: l'aula TEACCH

16 16 MATTEOTTIMATTEOTTI Particolare dellangolo con il materassino per rilassarsi al termine di una parte del lavoro con alcuni giochi scelti dal bambino stesso.

17 17 MATTEOTTIMATTEOTTI Larmadio dove sono contenuti i giochi ai quali il bambino accede dopo aver svolto il lavoro con le varie attività.

18 18 MATTEOTTIMATTEOTTI Larmadio è sempre chiuso a chiave e lalunno vi accede solo dopo aver fatto la richiesta utilizzando lo schema. Schema dei giochi : il bambino scegliendo la foto, formula la sua richiesta per il gioco libero.

19 19 POLEDRELLIPOLEDRELLI computer AULA TEACCH postazione di lavoro di L.T angolo morbido tavolo per le attività libere

20 20 POLEDRELLIPOLEDRELLI STRUTTURAZIONE della postazione di lavoro Per l'alunna G.G. la postazione di lavoro secondo la filosofia T.E.A.C.C.H. è stata predisposta all'interno della propria classe tavolo piccolo, posto contro il muro per permettere al bambino di concentrarsi sul compito; una sedia e due piccole librerie ai lati (in quella di destra si ripongono i lavori finiti).

21 21 MALBORGHETTOMALBORGHETTO AULA per le ATTIVITA' INDIVIDUALIZZATE In uno sgabuzzino annesso all'aula dell'alunna, vi è un computer adattato con Touch Screen e tastiera Big Keys. Tastiera Big Keys, con pochi tasti grandi e colorati (le vocali sono tutte gialle)

22 22 MALBORGHETTOMALBORGHETTO AULA per le ATTIVITA' INDIVIDUALIZZATE Vi è anche un tavolo speciale, con il piano rialzabile e orientabile. si è usata la strategia di connotare con un striscia di nastro adesivo colorato ciascuna coordinata topologica (alto/basso, destra/sinistra). Per guidare l'orientamento dell'alunna nello spazio orizzontale del tavolo e verticale dello schermo,

23 23 STRUMENTI ORGANIZZATORI TUMIATITUMIATI Contenitore musicale: strumento organizzatore dello spazio

24 24 STRUMENTI ORGANIZZATORI MALBORGHETTOMALBORGHETTO


Scaricare ppt "1 STRUTTURAZIONE DELLO SPAZIO CONTENUTI Riflessione ed analisi sugli spazi della scuola Progettazione di laboratori ed angoli attrezzati Ricerca e progettazione."

Presentazioni simili


Annunci Google