La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA SECONDARIA DI I FRANCESCO JOVINE BONEFRO CLASSE II.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA SECONDARIA DI I FRANCESCO JOVINE BONEFRO CLASSE II."— Transcript della presentazione:

1

2 SCUOLA SECONDARIA DI I FRANCESCO JOVINE BONEFRO CLASSE II

3 CARTA DIDENTITA LUNIONE EUROPEA IN CIFRE I paesi delUE sono 28: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia,Lituania, Lussemburgo,Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania,Slovacchia, Slovenia,Spagna, Svezia e Ungheria. ABITANTI: SUPERFICIE: Kmq LINGUE UFFICIALI: 23( Bulgaro, Ceco, Croato, Danese, Estone, Finlandese, Francese, Greco, Inglese, Irlandese, Italiano, Lettone, Lituano, Maltese, Olandese, Polacco, Portoghese, Rumeno, Slovacco, Sloveno, Spagnolo, Svedese, Tedesco, Ungherese.

4 LE TAPPE VERSO LUNIONE EUROPEA LE TAPPE VERSO LUNIONE EUROPEA (CECA). 1951: Belgio,Francia, Germania, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi fondano a Parigi la Comunità Europea del carbone e dell'acciaio (CECA). (CEE) (CEEA). 1957:questi sei stati si uniscono nella Comunità Economica Europea (CEE) e fondano la Comunità Europea per energia atomica (CEEA). 1973:nasce l'Europa dei nove(ai sei paesi iniziali si aggiungono Danimarca, Irlanda e Gran Bretagna). 1979:i cittadini degli stati membri eleggono per la prima volta i loro rappresentanti al Parlamento Europeo. 1981:si unisce la Grecia. 1986:aderiscono Spagna e Portogallo 2013: si unisce la Croazia

5 1993: è nato il trattato di Maastricht e si decide di chiamare l'insieme dei paesi Unione Europea (UE). 1995: gli stati diventano 15(Austria, Finlandia, Svezia). 2002:il primo gennaio l'euro sostituisce tutte le monete nazionali fatto eccezione per quelle di Danimarca, Gran Bretagna e Svezia. 2004: il primo maggio si avvia il quinto allargamento (Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia,Slovacchia, Slovenia e Ungheria).Gli Stati membri sono :il 29 ottobre viene firmata dai 25 capi di stato e di governo a Roma la costituzione per l'Europa. 2007:il 1 gennaio Romania e Bulgaria entrano nell'Unione Europea. Gli stati membro sono 27.

6

7 I simboli dellUE. LA BANDIERA E il simbolo dellUnità e dellidentità dellEuropa.Il cerchio delle 12 stelle dorate rappresenta la solidarietà e larmonia fra i popoli europei. LINNO E la nona sinfonia di Ludwing van Beethoven: Linno alla gioia.

8 MOTTO Uniti nella diversità. LA GIORNATA LEuropa celebra la sua giornata il 9 maggio, data della dichiarazione del Ministro degli Affari esteri francese Robert Schuman nel 1950 da cui prese avvio lintegrazione europea.

9 LA MONETA DELLEUROPA Austria, Belgio, Estonia,Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia,Lettonia, Lituania,Lussemburgo, Malta,Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Spagna e Cipro sono gli Stati che hanno adottato come moneta unica luro. Per il momento Repubblica Ceca, Danimarca, Regno Unito, Polonia, Slovacchia, Svezia, Bulgaria, Romania e Ungheria usano ancora le loro monete. LEuro viene utilizzato anche in alcuni paesi non membri dellUE: San Marino, Città del Vaticano, il Principato di Monaco, Andorra, Montenegro e il Kosovo.

10

11

12 LE ISTITUZIONI DELL UNIONE EUROPEA Parlamento europeo :è composto da 785 deputati. Ha tre sedi : Strasburgo (sedute plenarie), Lussemburgo (segreteria) e Bruxelles (commissioni). Gli europarlamentari, eletti direttamente dai cittadini dellUnione ogni 5 anni, si riuniscono in base alle loro idee politiche e non a seconda del Paese dorigine. Consiglio Europeo: è formato dai ministri di tutti i paesi dell'Unione Europea. Ha due sedi: Bruxelles (Belgio) e Lussemburgo (Lussemburgo). Commissione europea: è composta da 27 commissari. Ha sede a Bruxelles. Corte di giustizia: è composta da 27 giudici. Ha sede ha Lussemburgo. Corte dei conti: è composta da 27 membri. Ha sede a Lussemburgo. Banca centrale Europea: con la nascita dell'Euro è diventata il principale centro di decisioni finanziarie dell'Unione. Ha sede a Francoforte.

13 I POTERI DEL PARLAMENTO EUROPEO Il parlamento Europeo esercita come ogni Parlamento tre poteri fondamentali. Potere legislativo: approva, insieme al Consiglio dei ministri dellUnione, le leggi comunitarie. Potere di bilancio: approva o respinge ogni anno, a dicembre, il bilancio dellunione europea, il quale diventa definitivo soltanto dopo la firma del suo presidente. Potere esecutivo: esercita un controllo democratico sulle attività comunitarie.

14 -Germania: 96 parlamentari -Francia: 74 parlamentari -Italia: 73 parlamentari -Regno Unito: 73 parlamentari -Spagna: 54 parlamentari -Polonia: 51 parlamentari -Romania: 33 parlamentari -Paesi Bassi: 26 parlamentari -Belgio: 22 parlamentari -Repubblica Ceca: 22 parlamentari -Grecia: 22 parlamentari -Ungheria: 22 parlamentari -Portogallo: 22 parlamentari -Svezia: 20 parlamentari -Austria: 19 parlamentari -Bulgaria: 18 parlamentari -Finlandia: 13 parlamentari -Danimarca: 13 parlamentari -Slovacchia: 13 parlamentari -Irlanda: 12 parlamentari -Lituania: 12 parlamentari -Croazia: 12 parlamentari -Lettonia: 9 parlamentari -Slovenia: 8 parlamentari -Cipro: 6 parlamentari -Estonia: 6 parlamentari -Lussemburgo: 6 parlamentari

15 I POTERI DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI I poteri del Consiglio dei Ministri sono i seguenti: POTERE LEGISLATIVO: si riunisce per emanare leggi per ogni settore di competenza(lavoro, agricoltura, ambiente,finanze)

16 I POTERI DELLA COMMISSIONE EUROPEA La Commissione Europea possiede i seguenti poteri: POTERE LEGISLATIVO: prepara le leggi dellUnione( chiamate regolamenti e direttive) che verranno poi vagliate e approvate dal Consiglio dei Ministri; POTERE ESECUTIVO: verifica lapplicazione dei regolamenti e delle direttive, controlla che tutti i Paesi rispettino gli accordi e i trattati economici; POTERE DI BILANCIO : prepara il bilancio dellUnione, cioè il documento che dice come dovranno essere spesi i soldi comuni.

17 I POTERI DEL CONSIGLIO EUROPEO POTERE LEGISLATIVO: attraverso particolari leggi ha il compito di coordinare la strategia generale dellunione europea

18 I POTERI DELLA CORTE DI GIUSTIZIA POTERE GIUDIZIARIO: proprio come un vero tribunale, ha il compito di regolare le regole della vita comunitaria in risposta ai governi e ai cittadini che pensano di essere stati danneggiati dallapplicazione o dallinosservanza dei regolamenti e delle direttive

19 IL POTERE DELLA CORTE DEI CONTI POTERE DI BILANCIO: controlla che i contributi, versati da tutti i paesi membri per il funzionamento dellunione vengano impiegati correttamente; inoltre essa redige un documento ufficiale, il DAS, che attesta la regolarità dei conti

20 ESSERE CITTADINI EUROPEI Per essere cittadini dellUE è necessario avere la cittadinanza di uno Stato membro. Oltre ai diritti e ai doveri che derivano dagli ordinamenti dei propri Stati,lappartenenza allUE consente di: 1) circolare e soggiornare liberamente sul territorio degli stati membri. 2) Votare e essere eletti alle elezioni del parlamento Europeo. 3) beneficiare della tutela consolare dei 27 paesi dellUE in uno stato terzo 4) accedere ai documenti del parlamento Europeo,del Consiglio e della Commissione. I diritti dei cittadini sono raccolti nella Carta dei diritti fondamentali dellUnione Europea proclamata a Nizza nel dicembre 2000 dai capi di Stato e di Governo dellUE.

21 ORA VI PRESENTIAMO GLI STATI ORA VI PRESENTIAMO GLI STATI IN ORDINE DI ADESIONE IN ORDINE DI ADESIONE ALLUNIONE EUROPEA……. ALLUNIONE EUROPEA……. BUON VIAGGIO !

22

23 Anno di adesione all Unione Europea: 1957

24 Questa nazione è stata chiamata dai latini Belgium dal nome del popolo celtico che la abitava. I belgi, questo termine, a sua volta, si può far probabilmente risalire al celtico Balg o Belg (essere estesi o essere fieri), oppure Welgen (nomade).

25 Nero,oro e rosso riprendono gli stemmi delle tre regioni storiche del Belgio: il Brabante, le Fiandre e l Hainaut. La disposizione dei colori a strisce verticali è stata adottata nel 1831 in omaggio alla bandiera francese.

26 km abitanti per km2 Francese e Neerlandese. Cattolica. Monarchia Federale Costituzionale Stesso orario. 220 v Dall Italia verso il Belgio 0032

27 Bruxelles Anversa, Liegi, Bruges, Charleroi, Namur e Gand. Castello dei Conti di Fiandra (Gand), Castello di Jehay-Bodegnèe (vicino Liegi) e Castello di Gaasbech (Braband). Euro

28 Il Belgio è famoso in tutto il mondo per i cavolini di Bruxelles e linvidia. Molto apprezzati sono anche i piatti a base di pesce, soprattutto filetti di sogliole. Il segreto della cucina belga sta però nella varietà dei prodotti di campagna, nella creatività della preparazione e nellarte di servire i piatti. I fumetti in Belgio sono unarte vera e propria e sono esposti alla mostra di Les Magasins Waucquez di Bruxelles. In Europa il fumetto belga ha fatto scuola e negli anni 60 il Belgio raggiunse il record di maggior produttore e i suoi personaggi hanno girato mezzo mondo. Salut (Ciao), Au revoir (Ci vediamo), A bien tot (A presto).

29 Il re Alberto II, il re Leopoldo, il re Leopoldo I, il re Alberto I e sua moglie Paola Ruffo di Calabria.

30 Nellambito della generale politica di decentramento e nel rispetto dellautonomia culturale delle diverse comunità linguistiche, dal 1989 lorganizzazione del sistema scolastico è affidata alle regioni sotto il coordinamento di 2 ministeri distinti, rispettivamente per quella vallone che comprende anche il territorio in lingua tedesca e per quella fiamminga. I 12 anni di scuola dellobbligo, fra i 6 e i 18 anni di età, sono suddivisi in due cicli: primario e secondario, ciascuno di 6 anni di 6 anni di durata. Poi si può proseguire all università oppure si possono frequentare le scuole superiori.

31 Festa di San Nicola – 4 dicembre Le Naulette

32 Ô Belgique, ô mère chérie, À toi nos cœurs, à toi nos bras, À toi notre sang, ô Patrie ! Nous le jurons tous, tu vivras ! Tu vivras toujours grande et belle Et ton invincible unité Aura pour devise immortelle : Le Roi, la Loi, la Liberté ! Aura pour devise immortelle : Le Roi, la Loi, la Liberté !

33 FRANCIA ANNO ADESIONE ALLUE: 1957

34 ORIGINE DEL NOME Il termine deriva dal latino Regnum Francorum (Regno dei Franchi) denominazione attribuita alla regione nel V secolo d.C.

35 BANDIERA Il tricolore è stato adottato durante la Rivoluzione Francese. I suoi colori sono il rosso, il blu e il bianco (quest ultimo è stato anche il colore dei Borboni).

36 SUPERFICIE: kmq ABITANTI: DENSITÀ : 110 ab/kmq LINGUA: francese RELIGIONE: cattolica FORMA DI GOVERNO: Repubblica Presidenziale FUSO ORARIO : 0 ore (Parigi h 12-Roma ore 12) ELETTRICITÀ: 220 w PREFISSO:dallItalia verso la Francia 0033 dalla Francia verso lItalia 0039

37 MONETA:Euro CAPITALE: Parigi ALTRE CITTÀ IMPORTANTI: Marsiglia, Lione, Tolosa, Nizza, Strasburgo, Nantes, Bordeaux e Rennes CASTELLI: Mainteon (Ile-de-France), castel Rambouillet (Ile-de-France), castel Ansouis (Provence-Alpes-cote dAzur), castello di Tarascona (Provence-Alpes- cote dAzur), castello dAngers (Pays de la Loire), Anjony (Auvergne), Chinon (Centre)

38 CUCINA: La Francia ha una tradizione culinaria di grande prestigio riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo soprattutto per i suoi formaggi (Fleur du mesquis Beaufort, Pie dAnglois, Rouni, Chaumes e Sainte maure de touraine) CURIOSITÀ: Nel XIX secolo era di moda erigere costruzioni simboliche di grande altezza.La Torre Eiffel è composta da pezzi di acciaio, per un peso totale di tonnellate. SALUTI: T-chao, Salut, Au revoir, Bonjour, Biensur !!

39 PERSONAGGI IMPORTANTI (scrittore): Jean Paul Sartre. (regista): Margherite Dumas. (pittore): Henri Matisse.

40 FESTA FESTA Presa della Bastiglia – 14 luglio

41 FIABA FIABA La bella addormentata nel bosco – Charles Perrautt

42 INNO Allons enfants de la Patrie, Le jour de gloire est arrivé ! Contre nous de la tyrannie, L'étendard sanglant est levé, (bis) Entendez-vous dans les campagnes Mugir ces féroces soldats ? Ils viennent jusque dans vos bras Egorger vos fils et vos compagnes ! Refrain: Aux armes, citoyens, Formez vos bataillons, Marchons, marchons ! Qu'un sang impur Abreuve nos sillons !

43 GERMANIA ADESIONE ALLUE: 1957 MEMBRO FONDATORE

44 ORIGINE DEL NOME E la popolazione dei germani che ha dato il nome alla nazione

45 BANDIERA creata nel 1848 è stata ufficialmente adottata per la repubblica nel I suo colori ricordano quelli delle uniformi dei soldati tedeschi durante le guerre Napoleoniche.

46 SUPERFICIE: Km 2 ABITANTI: DENSITA : 231 ab/Km 2 LINGUA: tedesco RELIGIONE: protestante e cattolica FORMA DI GOVERNO: repubblica federale FUSO ORARIO RISPETTO ALL ITALIA: 0 Ore (12 Roma 12 Berlino) ELETTRICITA: 220 volt PREFISSO: dallItalia verso la Germania 0049 dalla Germania verso lItalia 0039

47 MONETA:Euro CAPITALE: Berlino CITTA IMPORTANTI: Amburgo, Brema e Francoforte. CASTELLI: Marksourg e Rheinfles nella regione Renania-Palatinato. Neuschwanstein in Baviera a 100Km da Monaco, Eltz in Rheinland-pflanz a 20Km da Cochen e la rocca di Cashel in Tiperary a 200Km da Dublino.

48 CUCINA: La cucina tedesca è a base di carne e di patate. CURIOSITA: Il sabato di Pasqua è d obbligo dipingere le uova. SALUTO: Ciao =hallo

49 PERSONAGGI IMPORTANTI Otto Dix( ): pittore Bernd Alois Zimmermann( ): musicista Horst Tappert(1923): attore Michael Ende( ): scrittore

50 ISTRUZIONE SCOLASTICA In Germania l istruzione è obbligatoria fino a 18 anni e comprende tre livelli: elementare, media inferiore e media superiore.

51 FESTA Festa della pace – 8 agosto FIABA Hansel e Gretel

52 Deutschland, Deutschland ü ber alles, ü ber alles in der Welt, wenn es stets zum Schutz und Trutze br ü derlich zusammenh ä lt. Von der Maas bis an die Memel, von der Etsch bis an den Belt: Deutschland, Deutschland ü ber alles, ü ber alles in der Welt. Deutsche Frauen, deutsche Treue, deutscher Wein und deutscher Sang sollen in der Welt behalten ihren alten sch ö nen Klang. Uns zu edler Tat begeistern unser ganzes Leben lang Deutsche Frauen, deutsche Treue, deutscher Wein und deutscher Sang. INNO

53 ITALIA ANNO DI ADESIONE ALL UE: 1957

54 ORIGINE DEL NOME Con il termine Italia si indicava la parte meridionale della penisola, (lattuale Calabria ) abitata dagli Itali,popolo così chiamato in onore del loro re Italo, re degli Enotri.

55 BANDIERA Il tricolore italiano nasce a Reggio-Emilia nel 1797 quando viene adottato come bandiera nazionale dal parlamento della Repubblica Cispadana. La scelta di un vassillo formato da tre fasce di colore diverso è ispirata al modello della bandiera francese del I colori rosso, bianco e verde sono invece tipici della regione lombarda: il bianco e il rosso sono infatti gli antichi colori dello stemma comunale di Milano, mentre il verde è il colore delle uniformi delle guardie civiche milanesi.

56 SUPERFICIE: 3154 Kmq. ABITANTI: abitanti. DENSITA : 187 ab./kmq LINGUA: Italiano RELIGIONE: Cattolica FORMA DI GOVERNO: Repubblica democratica ELETTRICITA: 220 v PREFISSO: dagli stati europei verso lItalia 0039

57 MONETA: Euro CAPITALE: Roma ALTRE CITTA IMPORTANTI: Venezia, Firenze, Torino, Milano, Napoli, Genova. CASTELLI: Exilles (Piemonte), SantAngelo Lodigiano (Lombardia), Verres (Valle dAosta), Castelvecchio di Verona (Veneto), Fenis (Valle dAosta), Canossa (Emilia- Romagna), del Monte (Puglia), Pandino (Lombardia), SantAngelo (Lazio).

58 CUCINA: L Italia è famosa nel mondo per gli spaghetti al pomodoro e la pizza. CURIOSITA: Lanciare la monetina allindietro nella Fontana Di Trevi si dice che porti fortuna. SALUTI: Ciao, buon giorno, buona sera, arrivederci !!

59 PERSONAGGI IMPORTANTI Tra i grandi politici italiani che hanno influenzato con il loro pensiero e la loro azione, l integrazione europea ricordiamo: Alcide De Gasperi che nel dopoguerra si impegnò affinché lItalia riconquistasse un ruolo di rilievo tra nazioni europee e mondiali. Era presidente del Consiglio quando nel 1951, si diede lavvio allintegrazione europea, con listituzione della Comunità Europea del carbone e dellacciaio.

60 ISTRUZIONE SCOLASTICA Listruzione scolastica è obbligatoria dai 6 fino a 16 anni.

61 Festa della Repubblica – 2 giugno Pinocchio – Carlo Collodi

62 Fratelli d'Italia, L'Italia s'è desta; Dell'elmo di Scipio S'è cinta la testa. Dov'è la Vittoria? Le porga la chioma; Ché schiava di Roma Iddio la creò. Stringiamoci a coorte! Siam pronti alla morte; Italia chiamò,

63 Lussemburgo ANNO DI ADESIONE ALL UE: 1957 MEMBRO FONDATORE

64 Origine del nome Il nome deriva da una famiglia che vi regnava nel 1247

65 Bandiera I SUOI COLORI SONO IL ROSSO, IL BIANCO E IL BLU.

66 Superficie 2603 km2 Abitanti: Densità :173ab/cmq Lingua: lussemburghese, francese e tedesco Religione:cattolica Forma di governo:monarchia costituzionale Elettricità:220v Prefisso:DallItalia verso Lussemburgo dal Lussemburgo verso lItalia 0039

67 Moneta:Euro Capitale:Lussemburgo Città importanti:Differdange, Dudelange, Esch-sur-Alzette.

68 Cucina: è a base di carne e selvaggina Curiosità:Il motto dello Stato lussemburghese è «Mir wëlle bleiwe wat mir sinn» «Noi desideriamo rimanere come siamo». Saluti:aurfidersen

69 Personaggi importanti Guglielmo d orange

70 Istruzione scolastica Listruzione è obbligatoria dai 6 ai 18 anni

71 FESTA Festa Nazionale – 23 giugno FIABA La fata Melusina

72 Wou d'Uelzécht durech d'Wisen zéit, duerch d'Fielsen d'Sauer brécht, Wou d'Rief laanscht d'Musel dofteg bléit, den Himmel Wäin ons mécht - dat as onst Land, fir dat mer géif hei nidden alles won. |: Onst Heemechtsland, dat mir so déif An onsen Hierzer dron. INNO

73 ANNO DI ADESIONE ALLUE: 1957

74 ORIGINE DEL NOME Il nome olandese "Neederland" vuol dire paese basso, in quanto la nazione è situata per lo più sotto il livello del mare.

75 B BB BANDIERA I colori della bandiera olandese sono il rosso, il bianco e il blu. In origine insieme al bianco e al blu c'era l'arancione che ricordava il colore della Livrea di Guglielmo D'Orange.

76 SUPERFICIE: Kmq ABITANTI: DENSITA': 389 ab/kmq LINGUA: olandese RELIGIONE: cattolica e protestante FORMA DI GOVERNO: monarchia costituzionale FUSO ORARIO: 0 (Amsterdam 12h - Roma 12h) ELETTRICITA': 220v PREFISSO TELEFONICO: DallItalia verso i Paesi Bassi 0031 Dai Paesi Bassi verso lItalia 0039

77 MONETA : Euro CAPITALE: Amsterdam ALTRE CITTA' IMPORTANTI:Rotterdam, l'Aia, Ultrecht CASTELLI : C CC Castello dei conti delle Fiandre (Fiandre) e di Schewirin (Amsterdam).

78 CUCINA: in Olanda si mangiano l e aringhe crude con le cipolle tritate e il famoso Edam: un formaggio dorato ricoperto da una buccia rossa di paraffina. CURIOSITA': Il tulipano è il principale dei bulbi coltivati in Olanda e se ne producono più di 4000 varietà. Il coltivatore Geer Hserman è riuscito ad ottenere una varietà nera e così la leggenda di questo tulipano è diventata realtà. SALUTI: Ciao = daag Buongiorno = goedemorgen Buonanotte = goede nacht Salve = proost Buonasera = goede avon Arrivederci = tot ziens

79 PERSONAGGI IMPORTANTI: (pittori) Peter de Hooch, Vincent- Van Gogh, Rembrandt e Frans Hals. (sovrani) Guglielmina d'Olanda, Guglielmo III d'Orange- Nassau,Guglielmo II, Guglielmo I d'Orange, Guglielmo I d'Orange. (calciatori) Davids, Seedorf, Van.

80 ISTRUZIONE SCOLASTICA In Olanda la libertà d'istruzione,che pone sullo stesso piano scuole pubbliche e private, è stata sancita dalla costituzione del Oggi quelle private, gestite da associazioni e fondazioni, sono la maggioranza, oltre al 75% e, per gli 8 anni del livello primario, dal 1917 tutte le scuole sono finanziate dallo stato nella stessa misura.

81 FESTA La festa della Regina. In olandese Koninginnedag – 30 aprile FIABA Uno gnomo in giardino

82 INNO. Wilhelmus van Nassouwe ben ik, van Duitsen bloed, den vaderland getrouwe blijf ik tot in den dood. Een Prinse van Oranje ben ik, vrij onverveerd, den Koning van Hispanje heb ik altijd geëerd.

83 Danimarca Anno di adesione all UE :1973

84 origine del nome il termine Danimarca ha origine da Mark (territorio,regno) E Daner antico nome dei danesi.

85 Bandiera La bandiera della Danimarca è conosciuta col nome di Dannebrog e la leggenda vuole che questa bandiera di color rosso sangue e con una croce bianca apparisse dal cielo al re Valdemar II nel 1218.

86 Superficie:43.098km2 Densità della popolazione:122 abitanti km² Abitanti: 5: Lingua:il danese Religione: protestante Forma di governo: monarchia costituzionale. Fuso orario rispetto allItalia: In Italia non cè differenza con la Danimarca. Elettricità: 220volt,50ttz Telefono: dall Italia alla Danimarca 0045

87 Capitale: Copenhagen Città importanti: Kalundborg, Noestved,Hillenod. Castelli più importanti: il castello del Kronborg.

88 Cucina: La giornata danese inizia con unabbondante colazione:burro salumi, pancetta e a pranzo mangiano una cosa veloce. Molto importante è la cena a base di carne e pesce. Curiosità: La Lego ha fatto costruire una città in miniatura fatta con 45 milioni di mattoncini che si trova a Billund, nello Jutland. Saluti: dav,davs,goodag,hej.

89 personaggi storici: I personaggi più importanti sono: Carl Nielsen ( compositore del 20 secolo) Bille August: ( regista) Peter Høeg : ( scrittore) Andersen: (scrittore).

90 istruzione scolastica: Inizia a 7 anni e dura 9. Oltre alla scuola pubblica e quella privata cè la possibilità di studiare a casa ma in questo caso ogni anno si dovrà sostenere un esame.

91 FESTA Middelalder Festival – ultimo week end di agosto FIABA La piccola fiammiferaia – Han Christian Andersen

92 INNO Der er et yndigt land, det står med brede bøge nær salten østerstrand; det bugter sig i bakke, dal, det hedder gamle Danmark, og det er Frejas Sal

93 Anno di adesione allUE: 1973

94 ORIGINE DEL NOME ORIGINE DEL NOME II termine Irlanda, Eire in inglese, deriva da quello dellantichissima tribù celtica degliEirù. II termine Irlanda, Eire in inglese, deriva da quello dellantichissima tribù celtica degliEirù.

95 BANDIERA La prima volta che il tricolore irlandese ha fatto la sua comparsa, è stato nel I suoi colori sono il verde, il bianco e larancione

96 SUPERFICIE = KmqSUPERFICIE = Kmq ABITANTI = ABITANTI = DENSITA = 56 ab/kmqDENSITA = 56 ab/kmq LINGUA = inglese,irlandeseLINGUA = inglese,irlandese RELIGIONE = cattolicaRELIGIONE = cattolica FORMA DI GOVERNO = repubblica parlamentareFORMA DI GOVERNO = repubblica parlamentare FUSO ORARIO = 1 ora in meno (11h a Dublino – 12h a Roma)FUSO ORARIO = 1 ora in meno (11h a Dublino – 12h a Roma) ELETTRICITA = 220vELETTRICITA = 220v

97 TELEFONO(PREFISSO)= 00353TELEFONO(PREFISSO)= MONETA=EuroMONETA=Euro CAPITALE = DublinoCAPITALE = Dublino ALTRE CITTA IMPORTANTI = Cork, Galawy, LimerickALTRE CITTA IMPORTANTI = Cork, Galawy, Limerick CASTELLI = Fortezza di CashelCASTELLI = Fortezza di Cashel

98 CUCINA = la cucina irlandese è costituita da piatti semplici a base di carne e verdure bollite ( carote, rape e patate) con laggiunta daltri prodotti genuini.CUCINA = la cucina irlandese è costituita da piatti semplici a base di carne e verdure bollite ( carote, rape e patate) con laggiunta daltri prodotti genuini. CURIOSITA = uno sport nazionale irlandese è il calcio gaelico, simile al rugby (si gioca sia con le mani che con i piedi).CURIOSITA = uno sport nazionale irlandese è il calcio gaelico, simile al rugby (si gioca sia con le mani che con i piedi). SALUTISALUTI Hi, hello = CIAO Hi, hello = CIAO Good morning = BUONGOIRNOGood morning = BUONGOIRNO Good afternoon = BUON POMERIGGIOGood afternoon = BUON POMERIGGIO Good evening = BUONA SERAGood evening = BUONA SERA Good bye = ARRIVEDERCIGood bye = ARRIVEDERCI

99 PERSONAGGI IMPORTANTI Scrittori: Oscar Wilde ( ), James Joyle ( ), William Butler ( ) Scrittori: Oscar Wilde ( ), James Joyle ( ), William Butler ( ) Cantanti: Sinead oCondor, Enya e gli U2

100 ISTRUZIONE SCOLASTICA Listruzione è obbligatoria e gratuita per nove anni, consiste in 6 anni di scuola di primo grado e 3 anni di scuola di secondo grado a indirizzo classico, scientifico o professionale. Il ciclo dellobbligo si chiude con un esame; proseguendo gli studi per ulteriori tre anni si raggiunge il diploma che consente di accedere alluniversità. In tutte le scuole oltre allirlandese si studia molto linglese e linformatica.ISTRUZIONE SCOLASTICA Listruzione è obbligatoria e gratuita per nove anni, consiste in 6 anni di scuola di primo grado e 3 anni di scuola di secondo grado a indirizzo classico, scientifico o professionale. Il ciclo dellobbligo si chiude con un esame; proseguendo gli studi per ulteriori tre anni si raggiunge il diploma che consente di accedere alluniversità. In tutte le scuole oltre allirlandese si studia molto linglese e linformatica.

101 FESTA San Patrizio – 17 marzo FIABA Il bugiardo irlandese

102 INNO Sea dhibh a cháirde duan Óglaigh, Cathréimeach bríomhar ceolmhar, Ár dtinte cnámh go buacach táid, 'S an spéir go mín réaltógach Is fonnmhar faobhrach sinn chun gleo 'S go tiúnmhar glé roimh thíocht do'n ló Fé chiúnas chaomh na hoiche ar seol: 'Seo libh canaídh Amhrán na bhFiann Curfá Sinne Fianna Fáil Atá faoi gheall ag Éireann, buion dár slua Thar toinn do ráinig chugainn, Fé mhóid bheith saor. Sean tír ár sinsear feasta Ní fhágfar fén tíorán ná fén tráill Anocht a théam sa bhearna bhaoil, Le gean ar Ghaeil chun báis nó saoil Le gunna screach fé lámhach na bpiléar Seo libh canaídh Amhrán na bhFiann.

103 Anno di adesione allUE:1973

104 Origine del nome: La Gran Bretagna corrisponde a quella che nel medioevo veniva chiamata Britagna mayor (Bretagna maggiore) e deve il proprio nome alla popolazione celtica dei Britti.

105 Bandiera i suoi colori sono il rosso,il bianco e il blu. è in uso dal 1° Gennaio del 1801 quando lIrlanda del nord si unì alla Gran Bretagna.

106 superficie: km2 Abitanti: Densità popolazione: 240 persone per km 2 Lingua: Inglese Religione: anglicana Forma di governo: Monarchia costituzionale. Fuso orario rispetto allItalia: 1 ora in meno (11h a Londra = 12h a Roma) Elettricità: 230v Telefono: dallInghilterra 0039 e dallItalia 0044 Moneta:sterlina

107 Capitale: Londra Altre città importanti: Birmigham, Nottinghan, Coventry, Sheffield, Liverpooll,Manchester, Cardiff, Edimburgo, Glasgow, Belfast.

108 Castelli: Dover: regione: Contea di kent. Distanza: 122km da Londra,26km da Kanterbury, 13 km da Folkestone. Dunvegan: regione: Scozia contea di Higland Distanza: 35km da Sligachan, 200 km da Inverness. Craigievar: regione: Scozia, Contea di Aberdeen. distanza: 5km da Alford craigmillar: Scozia, contea city of Edimburgh distanza: 5,8km a est del centro di Edimburgo. Harlech:regione: Galles, Contea di Gwinedd Distanza: 32km a nord di Dollgellon Torre di Londra:regione: Greater London Distanza: Londra, centro città Edimburgo:regione: Scozia Distanza: Centro di Edimburgo.

109 PERSONAGGI IMPORTANTI William Shakespeare (scrittore), David Hokes (pittore), Thomas Eliot (poeta), Anthony Card (scultore), Bekham e Ferdinad (calciatore) Robbie Williams.

110 Cucina: La Gran Bretagna rimane ancora insuperabile per la qualità di certi suoi prodotti come la scottisch salmon o pudishing. Buone sono anche le torte, biscotti e sloness che accompagnano tutti i pomeriggi limpeccabile tè delle 5:00. Curiosità: Loch Ness fa parte di un sistema di laghi posti lungo un imponente faglia geologica che divide in due la Scozia. Il lago è lungo 36km e profondo fino a 230m. Le sue acque sono scure, perchè sono torbidi i fiumi che vi si gettano. La mancanza di trasparenza è laspetto cupo hanno alimentato diverse leggende, come quelle di un enorme mostro che vivrebbe nelle profondità del lago. Si narra che nel corso dei secoli gli avvistamenti siano stati numerosi. Oggi vengono fatti rilevamenti al sonar e indagini in profondità che hanno mostrato il movimento di masse voluminose sul fondo. Alcuni pensano che si tratti solo di alghe; per altri il mistero del lago è ancora tutto da spiegare.

111 Good morning:buon giorno Good bye:arrivederci Hello:ciao Good afternoon:buon pomeriggio

112 istruzione scolastica: Benché la pubblica istruzione sia gestita separatamente in Inghilterra e Galles, Scozia e Irlanda del nord, dopo la riforma scolastica nazionale del 1988, adottano indirizzi e programmi equivalenti.

113 FESTA Giornata di primavera - 27 maggio fiaba I tre porcellini

114 INNO God Save our gracious Queen! Long live our noble Queen, God save the Queen! Send her victorious, happy and glorious, long to reign over us, God save the Queen! O Lord, our God, arise, scatter her enemies, and make them fall. Confound their politics, frustrate their knavish tricks, on thee our hopes we fix, God save us all.

115 Anno di adesione allUnione Europea:1981

116 il nome latino, e poi italiano Grecia ha invece unorigine molto incerta:potrebbe derivare da quella della tribù dei Graikoi che viveva presso Dodona,in Epiro,oppure da Graia,cittadina della Beozia

117 La bandiera è in uso dal I suoi colori sono il bianco e il blu.

118 SUPERFICIE: Km 2 ABITANTI: DENSITA:84 ab./Kmq LINGUA:Greco RELIGIONE:Cristiano ortodossa FORMA DI GOVERNO:Repubblica parlamentare FUSO ORARIO:1 ora in più ELETTRICITA:220 v TELEFONO(PREFISSO)= DallItalia verso la Grecia 0030

119 MONETA:euro CAPITALE:Atene ALTRE CITTA IMPORTANTI:Salonicco,Patrasso e Larissa LUOGHI DA VISITARE:il palazzo di Cnosso

120 CURIOSITA =La notte di S.Silvestro dopo la mezzanotte taglino una torta a fette che contiene una moneta. chi la trova avrà fortuna nellanno CUCINA =La Grecia offre una cucina tipicamente mediterranea: olio dolivo,melanzane,pomodori,zucchine,pep eroni,carne dagnello e pesce sono infatti gli ingredienti più usati SALUTI =yεiàσou significa ciao

121 Irene Papas,Costantinos Dava Fis,Gorge Seferis,Maria Callas,Yannis Konnellis (artisti)

122 Dura 9 anni e si divide in:elementari,secondaria e superiore. Le scuole sono gratuite per tutti i livelli e i libri sono gratuiti anche al liceo

123 Kimissis – 25 agosto FIABA Le fiabe di Esodo FESTA

124 INNO Σε γνωρίζω από την κόψη του σπαθιού την τρομερή, Σε γνωρίζω από την όψη, που με βια μετρά[ει] τη[ν] γη. Απ' τα κόκαλα βγαλμένη των Ελλήνων τα ιερά, Και σαν πρώτα ανδρειωμένη, χαίρε, ω χαίρε Ελευθεριά.

125 Anno di adesione allUE:1986

126 ORIGINE DEL NOME In latino era detta HISPANIA ma lorigine del nome è forse da ricercare nella lingua fenicia e precisamente nel termine SPAN che vuol dire CONIGLIO da cui Spagna TERRA DEI CONIGLI. Laggettivo IBERICO con cui in alternativa si definisce ciò che è SPAGNOLO, deriverebbe invece dal nome ebro latinizzato in HIBERIUM.

127 BANDIERA I colori della bandiera spagnola,il rosso e loro, hanno una storia antica.La bandiera è stata ufficialmente adottata nel E composta da tre strisce orizzontali e da uno stemma che include a sua volta gli stemmi delle regioni di Castiglia, Leon, Aragona, Navarra e Granada.

128 -SUPERFICE: km2 -ABITANTI: DENSITA: 119 abitanti per km quadrati -LINGUA: Spagnolo -RELIGIONE: Cattolica -FORMA DI GOVERNO: Monarchia costituzionale -FUSO ORARIO: Uguale a quello italiano -ELETTRICITA: 220v -TELEFONO(prefisso): DallItalia verso la Spagna MONETA: euro

129 -CAPITALE: Madrid -ALTRE CITTA IMPORTANTI: Barcellona, Saragozza, Siviglia, Murcia, Palma. -CASTELLI IMPORTANTI :Il castello di Calamorra si trova nella regione dellAndalusia, il castello Coca si trova nella regione di Castilla a 140 km da Madrid, Almourol si trova nella regione di Santerem.

130 -CURIOSITA: Il toro bravo, orgoglio, passione e simbolo della Spagna, è lunico caso nel quale le tecniche di allevamento mirano a preservarne lo stato selvatico e ad esaltarne listinto aggressivo. -SALUTI: Adiòs-hola significa ciao /Buenos dias significa buon giorno /hasta la vista significa arrivederci. -CUCINA(piatti tipici): Zuppa daglio castigliana, paella Valenciana De la huera, baccalà al pil-pil, gazpacho Andaluso.

131 -PERSONAGGI IMPORTANTI: Picasso (pittore), Segovia (musicista), Ortegay Gasset e Zubiri (filosofi) e Gaudi (architetto).

132 -ISTRUZIONE (scolastica): Negli ultimi anni la scuola ha fatto passi da giganti. In Spagna, prima del 1970, le scuole superiori erano seguite da pochi, le professioni riguardavano solo alcuni settori. La scuola è obbligatoria fino a 17 anni.

133 FESTA San Vincente Màrtir – 22 gennaio FIABA La principessa Bel Fiore

134 INNO Viva España, alzad los brazos, hijos del pueblo español, que vuelve a resurgir. Gloria a la Patria que supo seguir, sobre el azul del mar el caminar del sol. ¡Triunfa España! Los yunques y las ruedas cantan al compás del himno de la fe.

135 PORTOGALLO ANNO DI ADESIONE ALLUNIONE EUROPEA 1986

136 Il Portogallo prende il nome dall attuale cittadina di Vila nova de Gaia anticamente denominata Portus Cale (Porto Bello).

137 La bandiera è stata ufficialmente adottata il 30 giugno I suoi colori sono il rosso e il verde; il rosso indica lardore e lallegria; il verde la speranza per il futuro.

138 SUPERFICIE: km² ABITANTI: DENSITA: 109 ab/km² LINGUA: Portoghese RELIGIONE: Cattolica FORMA DI GOVERNO: Repubblica Parlamentare FUSO ORARIO RISPETTO ALL ITALIA: - 1 ora ELETTRICITA: volt TELEFONO ( prefisso): DallItalia verso il Portogallo 00351

139 CUCINA:La cucina portoghese è varia, fatta con ingredienti semplici e naturali e sono a base di pesce: crostacei, aragoste, sardine ma il vero protagonista è il baccalà. Si può mangiare ogni giorno dellanno perché ci sono 365 ricette diverse. CURIOSITA:Il ponte Vasco de Gama, sul fiume Tago, a Lisbona, è il più lungo d Europa. E stato inaugurato nel 1998 in occasione del quinto centenario del viaggio dellesploratore da cui ha preso il nome.

140 CAPITALE: Lisbona ALTRE CITTA IMPORTANTI: Porto, Coimbra, Braga. CASTELLI IMPORTANTI: Il castello medievale di Marvão.

141 PERSONAGGI CELEBRI:Fernando Pessoa ( ) poeta poliedrico e anche sperimentatore del linguaggio. Amalia Rodrigues ( ) maggiore interprete del fado. Josè Saramago (1922) premio Nobel per la letteratura. SALUTI:Hola

142 ISTRUZIONE SCOLASTICA In Portogallo listruzione è obbligatoria per 9 anni.

143 FESTA San Giovanni – 23 giugno FIABA Il principe con le orecchie dasino

144 INNO INNO Her ó is do mar, nobre povo, Na ç ão valente, imortal, Levantai hoje de novo O esplendor de Portugal! Entre as brumas da mem ó ria, Ó P á tria sente-se a voz Dos teus egr é gios av ó s, Que h á -de guiar-te à vit ó ria! À s armas, à s armas! Sobre a terra, sobre o mar, À s armas, à s armas! Pela P á tria lutar Contra os canhões marchar, marchar!

145 ANNO DI ADESIONE ALLUNIONE EUROPEA: 1995

146 I colori e il disegno della bandiera dellAustria, una banda orizzontale bianca in un campo rosso, risalgano ai tempi della Terza Crociata e riproducano, secondo la leggenda, la tunica bianca del duca Leopoldo V di Babenberger, macchiata dal sangue degli infedeli dopo la battaglia di Akkon, vinta dai cristiani nel 1191

147 Il termine Austria deriva dal latino Auster che per i germani significa Vento dellest

148 Abitanti: Densità: 96 ab/Km 2 Lingua: Tedesco Religione: Cattolica Forma di governo: Repubblica federale Fuso orario rispetto allItalia: 0 (Vienna h13-Roma h13) Elettricità: 220 v Telefono: Il prefisso per chiamare dallItalia è 0043

149 Moneta: Euro Capitale: Vienna Altre città importanti: Graz, Linz, Salisburgo e Innsbruck Castelli importanti: Castello di Aggstein, Castello di Schönbrunn

150 Curiosità: Lultima notte dellanno si balla il valzer fino allalba Istruzione scolastica: L'istruzione scolastica è obbligatoria dai 6 ai 18 anni. Il diploma di scuola media da accesso alluniversità Cucina: Un dolce tipico dellAustria è la torta Sacher, una torta ricoperta di cioccolato fondente

151 Personaggi importanti: Senzaltro uno dei personaggi più importanti dellAustria è Wolfgang Amadeus Mozart, nato a Salisburgo nel 1756 e morto a Vienna nel 1791 Già alletà di quattro anni sapeva suonare il clavicembalo e a cinque scriveva minuetti che venivano trascritti dal padre. A sei anni Mozart, insieme alla sorella tenne dei concerti a Monaco e a Vienna. Fu un compositore infaticabile: compose oltre seicento opere. Saluto: Hallo=Ciao e Tschüss = Arrivederci

152 Il Carnevale Tirolese

153 Land der Berge, Land am Strome, Land der Äcker, Land der Dome, Land der Hämmer zukunftsreich! Heimat großer Töchter und Söhne, Volk begnadet für das Schöne, Vielgerühmtes Österreich, Vielgerühmtes Österreich! Heiß umfehdet, wild umstritten, Liegst dem Erdteil du inmitten Einem starken Herzen gleich. Hast seit frühen Ahnentagen Hoher Sendung Last getragen, Vielgeprüftes Österreich, Vielgeprüftes Österreich.

154 ANNO DI ADESIONE ALL UNIONE EUROPEA: 1995

155 Finlandia deriva da Finland, che vuol dire terra dei finnici ( land - terra, fin - finnici ) o, in finlandese, Suomi ( terra dei laghi ).

156 La bandiera è stata adottata nel 1917 dopo lindipendenza dalla Russia. I suoi colori sono il blu,che indica i laghi e il cielo,e il bianco che si riferisce alle nevi invernali.

157 Superficie: km² Abitanti: Densità : 15 ab /km² Lingua: Finnico e Svedese. Religione: Protestante. Forma di Governo:Repubblica Parlamentare Fuso orario rispetto l Italia:1 ora in più(Helsinky h 14- Roma h 13) Elettricità: 200v Telefono: DallItalia verso la Finlandia 0358

158 Moneta: Euro Capitale: Helsinki,. Altre città importanti: Tampera, Turku, Oulu, Vantaa, Espoo. Castello: Turku

159 La cucina: La Finlandia è famosa per le aringhe fritte, il Maiale in salsa e i Fagioli di cavolo. Curiosità: L orso,il pesce persico, la betulla, il mughetto e il granito sono i simboli nazionali scelti con attenzione dai finlandesi per manifestare attenzione e affetto per la natura e l ambiente del loro paese. saluti: ciao-hei

160 Personaggi importanti - ( pittore) Akjeli Gallen- Kallela - ( romanziere) Mika Waltari. - (scrittori)Aleksis Kivi, Vaino Linna - ( compositore ) Jean sibelius. - - ( pittore e scenografo) Aki Kaurismaki. - - ( disegnatore) Tapio Wirkkala

161 - ( architetto)Alvar Aalto - (direttore dorchestra)Esa- Pakka Salonen. (pittore) Ugo Simberg Istruzione scolastica: E obbligatoria dai 6 ai 16 anni

162 FESTA Juhannus – 23 giugno FIABA La leggenda del Mare e della bella Aki

163 INNO Oi maamme, Suomi, synnyinmaa, soi, sana kultainen! Ei laaksoa, ei kukkulaa, ei vettä rantaa rakkaampaa, kuin kotimaa tää pohjoinen, maa kallis isien! Sun kukoistukses kuorestaan kerrankin puhkeaa, viel lempemme saa nousemaan sun toivos, riemus loistossaan, ja kerran, laulus synnyinmaa korkeemman kaiun saa.

164 Anno di adesione all Unione Europea :1995

165 Origine del nome Svezia vuol dire regno degli svear, nome originale degli svedesi. Il nome risale probabilmente al germanico Sveba che vuol dire libero.

166 Bandiera La croce scandinava è tratta dalla bandiera della Danimarca; i colori blu e giallo sono gli stessi dello stemma nazionale.

167 Abitanti: Densità demografica: 20 per Km² Lingua:Svedese Religione:Protestante Forma di governo: Monarchia costituzionale Fuso orario rispetto allItalia: Roma 12:00 Stoccolma 12:00 Elettricità: 220 v Telefono:DallItalia verso la Svezia 0046

168 Moneta: Corona svedese Capitale:Stoccolma Altre città importanti: Ötersund, Gotebörg Castelli:Ekenos, Borgholm, Kalmar, Eketorp

169 Cucina Il piatto tradizionale si chiama Smorgabord che significa pane imburrato, ma è tuttaltro: pesce affumicato, renna affumicata, sufflè di asparagi o di funghi, costole di maiale, piselli, carote e pane di tutti i tipi.

170 Curiosità Il 24 giugno in Svezia si celebra la festa di mezza estate in cui tutti si riuniscono sotto un grande albero.

171 Saluti:Hej significa ciao God morgon significa buon giorno

172 Personaggi storici Nel secolo in Svezia fu eletto principe il generale francese Jean Baptiste Bernardotte, legato alla famiglia Bonaparte. Ma la Svezia non si alleò con la Francia. ma con la Russia e con l Inghilterra, acerrime nemiche della Francia.

173 Istruzione scolastica: La scuola dellobbligo è stata istituita nel Si inizia ad andare a scuola all età di 6 o 7 anni e dura 9 anni.

174 FESTA Giornata della Bandiera – 6 giugno FIABA La principessa nella torre

175 INNO Du gamla, Du fria, Du fjällhöga nord Du tysta, Du glädjerika sköna! Jag hälsar Dig, vänaste land uppå jord, Din sol, Din himmel, Dina ängder gröna, Din sol, Din himmel, Dina ängder gröna. Du tronar på minnen från fornstora dar, då ärat Ditt namn flög över jorden. Jag vet att Du är och Du blir vad Du var. Ja, jag vill leva jag vill dö i Norden, Ja, jag vill leva jag vill dö i Norden.

176 Cipro Anno di adesione all UE: 2004

177 ORIGINE DEL NOME IL NOME DERIVA DAL LATINO COPRUM CHE SIGNIFICA RAME

178 BANDIERA E l'unica bandiera che presenta il disegno della superficie dello Stato

179 SUPERFICIE:9251 Km² ABITANTI: DENSITA DELLA POPOLAZIONE:86 ab/kmq LINGUA:TURCO E GRECO RELIGIONE:ORTODOSSA FORMA DI GOVERNO:REPUBBLICA CONFEDERALE FUSO ORARIO: 2 ORE IN PIU( NICOSIA H 12- ROMA H 13) ELETTRICITA:240 v PREFISSO:DallItalia verso Cipro 00357

180 MONETA: EURO CAPITALE:NICOSIA ALTRE CITTA IMPORTANTI:LEFKOSIA

181 LA CUCINA:la cucina dellisola è a base di pesce e riso CURIOSITA:per capodanno gli uomini raccolgono i ramoscelli dulivo SALUTI:merbaba

182 PERSONAGGI IMPORTANTI larcivescovo Kripionos il presidente Clerides

183 ISTRUZIONE SCOLASTICA E obbligatoria dai 6 ai 15 anni.

184 FESTA La Pasqua FIABA Il mito di Afrodite

185 INNO Σε γνωρίζω από την κόψη του σπαθιού την τρομερή, Σε γνωρίζω από την όψη, που με βια μετρά[ει] τη[ν] γη. Απ' τα κόκαλα βγαλμένη των Ελλήνων τα ιερά, Και σαν πρώτα ανδρειωμένη, χαίρε, ω χαίρε Ελευθεριά.

186 REPUBBLICA CECA Anno di adesione allUnione Europea: 2004

187 ORIGINE DEL NOME il paese è stato abitato nel I secolo D.C. da una popolazione Celtica,i Boi,da cui prese il nome di Boemia.

188 BANDIERA I colori e la loro disposizione sono rimasti invariati rispetto a quelli della bandiera cecoslovacca.Il bianco e il rosso sono i colori della Boemia e della Moravia(ora Repubblica Ceca),il blu della Slesia (ora Slovacchia)

189 SUPERFICIE = Km² ABITANTI = DENSITA =129ab/Kmq LINGUA =Ceco e Slovacco RELIGIONE =Cattolica FORMA DI GOVERNO =Repubblica Parlamentare FUSO ORARIO =0 ore ELETTRICITA =220 v TELEFONO(PREFISSO)= DallItalia verso la Repubblica Ceca 00420

190 MONETA =Corona ceca CAPITALE =Praga ALTRE CITTA IMPORTANTI:Brno e Pilsen CASTELLI IMPORTANTI:Karlstejn,lytomysl

191 CURIOSITA =I ristoranti chiudono le cucine verso le 21 perché i praghesi in genere cenano molto presto. CUCINA =La carne è il piatto forte insieme agli gnocchi,patate e riso. Il pasto più comune è chiamato Kneldo-zelo-vespo (gnocchi ripieni croccanti e maiale arrosto). SALUTI =ahoj che significa ciao.

192 PERSONAGGI IMPORTANTI Nedved,Smicer,Poborsky e Koller (calciatori).

193 ISTRUZIONE SCOLASTICA è obbligatoria da 6 fino a 12 anni.

194 Hrominice – 2 febbraio È un giorno importante per il folclore ceco, collegato alle previsioni del tempo che farà

195 I signori del vento

196 Kde domov můj, kde domov můj? Voda hučí po lučinách, bory šumí po skalinách, v sadě skví se jara květ, zemský ráj to na pohled, A to je ta krásná země, země česká, domov můj, země česká, domov můj! Kde domov můj kde domov můj? V kraji znáš-li bohumilém duše útlé v těle čilém mysl jasnou vznik a zdar

197 Anno di Adesione all unione Europea : 2004.

198 È stata la popolazione degli Estoni a dare il nome alla nazione. Estoni, in baltico,significa abitanti ai bordi dell acqua.

199 E composta da tre colori: il bianco, il nero e lazzurro che evocano rispettivamente la neve e il desiderio di pace, il mantello che gli estoni indossavano nellantichità, e il cielo del Nord.

200 Superficie:45227 kmq Popolazione: Densità :29 ab. /kmq Lingua: Estone Religione: ortodossa e protestante. Forma di governo:Repubblica Parlamentare. Fuso orario: 2 ore in meno (Tallin h 11-Roma h 13) Elettricità: 220v. Telefono:DallItalia verso lEstonia 00372

201 Moneta:Corona Estone/Euro Capitale:Tallin. Altre città importanti:Parnu,Narva e Tartu. Castelli:Kuressaare e Kandroio ( residenza estiva della famiglia degli Zar, che Pietro il grande aveva dedicato alla moglie Caterina).

202 Cucina La cucina estone è piuttosto povera, i cui ingredienti più tipici sono il pane nero, il maiale, il pesce, le zuppe di crauti, le patate, le verdure e i prodotti derivati dal latte. Le abitudini alimentari della popolazione estone sono notevolmente legate alle stagioni.La primavera e l'estate sono le stagioni dei cibi freschi, infatti in questo periodo vengono utilizzate verdure, bacche e erbe, inoltre gli estoni con il clima più caldo amano cucinare la carne alla griglia all'aperto. Il periodo invernale si presta all'utilizzo di funghi, marmellate, e cibi conservati. Tra i piatti tipici della cucina estone troviamo lo SILGUSOUST (pesce del Baltico in salsa acida), il MULGIKAPSAD (maiale con crauti e patate bollite), il VERIVORST (salsiccia di sangue e orzo), il Marineeritud angerjas (anguilla marinata), IL SÜLT (maiale bollito in gelatina), IL SUITSUKALA (pesce affumicato) e il KARASK (una specie di torta secca simile al pane d'orzo). Tra i dolci troviamo il KISSEL (un dolce a base di succo zuccherato o latte al gusto di frutti di bosco, fragole ecc.), il CURD (dolce a base di cagliata ai gusti di cioccolato, fragole, vaniglia ecc.), il dolce al rabarbaro e il KAMA (dolce a base di cereali misti tostati con latte fermentato e zucchero, viene anche prodotto in barrette come surrogato del cioccolato).

203 Curiosità: L isola di Saaremaa, la più grande dell Estonia, non è stata toccata dallindustrializzazione e i suoi abitanti vivono ancora oggi di agricoltura. Il paesaggio tipicamente rurale, è disseminato di insediamenti sparsi, con case in legno e mulini a vento. Saluti: TERE :salve, ciao NÄGEMIST: arrivederci HEAD AEGA :ci vediamo! (buon tempo) KUIDAS LÄHEB? :come stai? AITÄH : grazie

204 Istruzione scolastica L istruzione è obbligatoria dai 7 e i 16 anni.

205 Giorno della restaurazione dellindipendenza – 20 agosto Il taglialegna

206 Jää kestma, Kalevite kange rahvas, ja seisa kaljuna, me kodumaa! Ei vaibund kannatustes sinu vahvus, end läbi sajanditest murdsid sa ja tõusid õitsvaks sotsialismimaaks, et päikene su päevadesse paista saaks. Nüüd huuga, tehas, vili, nurmel vooga, sirp, lõika, alasile, haamer, löö! Nõukogu elu, tuksu võimsa hooga, too õnne rahvale, me tubli töö!

207 Anno di adesione all UE: 2004

208 Origine del nome Il termine Lettonia derivare dalla parola lettone Latglaia che vuol dire confine.

209 Bandiera Due strisce orizzontali uguali di colore rosso, separate da una striscia bianca. La bandiera è stata adottata nel 1921.

210 Abitanti: Densità della popolazione: 36 ab/km² Lingua: Lettone Religione: protestante e cattolica Forma di governo: Repubblica parlamentare Fuso orario rispetto allItalia: Roma 12:00 Riga 14:00. Elettricità: 220volt. Telefono: DallItalia verso la Lettonia 00371

211 Moneta:Lat/Euro Capitale: Riga Altre città importanti: Ventspils, Liepaja… Castelli: Kaunas, Raudone e Riga.

212 Cucina: Gli alimenti affumicati e in particolare il pesce, sono molto diffusi nella Lettonia. Curiosità: La Minox fu la prima mini fotocamera del mondo. Un obbiettivo consente la messa a fuoco da una distanza di 20 cm fino all infinito. Saluti:Labas :ciao; viso gero : arrivederci

213 Personaggi importanti (scrittore)J.Rainis.

214 Istruzione scolastica: Listruzione è obbligatoria dai 6 ai 16 anni. A 15 anni, è possibile inserirsi in una scuola professionale.

215 Festa della Repubblica – 16 novembre I tre pifferi

216 Dievs, sv ē t ī Latviju, M ū s' d ā rgo t ē viju, Sv ē t ī jel Latviju, Ak, sv ē t ī jel to! Kur latvju meitas zied, Kur latvju d ē li dzied, Laid mums tur laim ē diet, M ū s' Latvij ā !

217 Anno di adesione allUE: 2004

218 Il tricolore della Lituania fu adottato nel 1918, dopo la proclamazione della restaurazione dellindipendenza dello stato.Il giallo, il verde e il rosso simboleggiano rispettivamente il grano, le foreste e il sangue versato dai lituani per la libertà.

219 Il termine lituano in latino litus vuol dire costa

220 Informazioni: Abitanti: Densità: 57 ab/km 2 Lingua: Lituano Religione: Cattolica Forma di governo: Repubblica parlamentare Fuso orario rispetto allItalia: Unora in meno (Vilnius 12h-Roma 13h) Elettricità: 220 v Telefono: Il prefisso dallItalia è 00370

221 Moneta: Litas Capitale: Vilnius Altre città importanti: Palanga e Druskninkai Castelli importanti: Castello di Tramai, un castello costruito su unisola nella contea di Vilnius, a 27 km di distanza dalla capitale

222 Curiosità: Lultima notte dellanno si sparano molti fuochi dartificio Istruzione scolastica: I bambini cominciano ad andare a scuola a 6 o 7 anni frequentando per quattro anni la scuola primaria. A 16 o 17 anni si ottiene il diploma di scuola secondaria inferiore Cucina: La cucina lituana è prevalentemente a base di zuppe

223 Personaggi storici: Kristijonas Donelaitis (scrittore), Stenkericius e Slekys (calciatori) Czeslaw Milosz (poeta) Saluti: Labas=Ciao e Viso gero= Arrivederci

224 Festa della rugiada – 23 e 24 giugno La lepre di Kose

225 Lietuva, Tėvyne mūsų, Tu didvyrių žeme, Iš praeities Tavo sūnūs Te stiprybę semia. Tegul Tavo vaikai eina Vien takais dorybės, Tegul dirba Tavo naudai Ir žmonių gėrybei. Tegul saulė Lietuvoj Tamsumas prašalina, Ir šviesa, ir tiesa Mūs žingsnius telydi. Tegul meilė Lietuvos Dega mūsų širdyse, Vardan tos Lietuvos Vienybė težydi!

226 Anno di adesione all UE 2004

227 ORIGINE DL NOME Nel 736 L isola è stata occupata dai greci che la chiamarono Melita.

228 BANDIERA I suoi colori sono il bianco e il rosso. In alto a sinistra cè la croce di S. Giorgio assegnata ai maltesi per il loro eroismo durante la seconda guerra mondiale.

229 SUPERFICIE: 316 Km 2 ABITANTI: DENSITA : 1234 ab/km 2. LINGUA: Il maltese è una lingua semitica; è, in particolare l unica lingua di derivazione araba che si scrive in caratteri alfabetici latini è cè laggiunta dell italiano e parole del dialetto siciliano. RELIGIONE: cattolica. FORMA DI GOVERNO: repubblica parlamentare. FUSO ORARIO RISPETTO ALL ITALIA: 0 ore (Italia 12 Malta 12). ELETTRICITA: 220 V. PREFISSO:DallItalia verso Malta

230 MONETA:Lira maltese/Euro CAPITALE: La Valletta CITTA IMPORTANTI: Mostra, Rabat. CATTEDRALE:Nell isola troviamo la cattedrale di san Paolo, il santo patrono dove ci sono molti dipinti e sculture in suo onore.

231 CUCINA: è a base di verdura e pesce. CURIOSITA: il primo compleanno di un bambino è molto importante. In questo giorno di festa, il bambino viene messo seduto per terra al centro di un cerchio fatto di oggetti vari:una matita,un libro,il rosario,un uovo, un paio di forbici, ecc.. Sceglierà un oggetto e questo indicherà quale lavora farà da grande. Questa cerimonia si chiama QUCCIJA che significa scelta SALUTO: CIAO = bongu (oppure) ejj

232 PERSONAGGI IMPORTANTI Mikiei Anton Vassalli Mikiei Anton Vassalli padre della lingua maltese scritta. Ha pubblicato tre grandi opere sulla lingua maltese: nel 1790 LAlfabett malti; nel 1790 Milsen, (grammatica maltese in latino) e nel 1796 il Ktieb il Klien Malti (dizionario maltese-latino-italiano).

233 ISTRUZIONE SCOLASTICA L istruzione scolastica è obbligatoria dai 6 ai 16

234 Il Carnevale maltese I cavalieri di Malta

235

236 Lil din l-art ħelwa, l-Omm li tatna isimha, Ħares, Mulej, kif dejjem Int ħarist: Ftakar li lilha bl-oħla dawl libbist. Agħti, kbir Alla, id-dehen lil min jaħkimha, Rodd il-ħniena lis-sid, saħħa 'l- ħaddiem: Seddaq il-għaqda fil-Maltin u s- sliem

237 Anno di adesione allUnione Europea: 2004

238 Polonia, in polacco Pole, significa campo piano.

239 E stata ufficialmente adottata nel I suoi colori sono il bianco e il rosso.

240 km abitanti per km2 Polacco Cattolica Repubblica parlamentare Stesso Orario 220 v DallItalia verso la Polonia

241 Varsavia Lòdz, Cracovia, Katowice, Breslavia, Podzan e Danzica. Castello di Krasiczyn (risalente al 1550), castello di Leczyca, castello di Kòrnik, i resti del castello di Krzyztopòr e le rovine del castello nella regione Ogrodzieniec. Zloty

242 Brodo di barbabietole (Barszcz Czerwony); tortellini (Uszka) fatti come quelli italiani con laggiunta di pepe; Braciola di maiale impanata (Kotlet schabowy); trippa alla Polacca (Flaki po polsku); fagiano arrosto (bazant pieczony) piatto a base di carne di fagiano. In nave sul prato. Il canale più lungo della Polonia collega fra loro le città di Ostròda e Elblag. Fu aperto nel 1848 per facilitare il trasporto del legname, prodotto nella regione dei laghi di Hawa fino al mar Baltico. Questo canale passa per la regione della Vistoia, un tempo coperta dal mare ed ora trasformata in una fertile pianura sotto il livello del mare, attraversata da una fitta rete di vie dacqua con zone con dossi di terra lungo il tracciato di questo canale. Contro questi ostacoli i polacchi trovarono un ottimo sistema, ovvero far navigare le imbarcazioni che percorrono il canale su queste colline di terra delle opere di bonifica. Cinque rompe speciali permettono alle navi di superare un dislivello di circa 100m, trainandole in salita o in discesa verso la fossa che conduce alla rampa successiva. Gli 80 km fra le città di Ostròda e Elblag si possono percorrere su una vera e propria nave con le cabine, il ponte e la sala macchine ma se si ferma il brusio del motore ci si può trovare a scivolare tra prati fioriti e mucche al pascolo. Czesc = Ciao

243 Papa Giovanni Paolo II, Wislawa Szymborska (poetessa), Henryk Mikolaj Gòrecki (compositore di musica) e Igor Mitoraj (scultore).

244 Il sistema scolastico polacco si è andato progressivamente sviluppando a partire dal Da qui la scuola dellobbligo dura fino alletà di 18 anni. Il primo esame si svolge dopo i 6 anni di scuola primaria; dopo i successivi 3 anni di scuola media si può scegliere lindirizzo più adatto a ognuno: liceo (3 anni) o scuola professionale ( 2/3 anni).

245 Epifania – 6 gennaio Lincantesimo della sorgente

246 Jeszcze Polska nie zginęła 1. Jeszcze Polska nie zginęła Kiedy my żyjemy, Co nam obca przemoc wzięła, Szablą odbierzemy. Marsz, marsz, Dąbrowski, Z ziemi włoskiej do Polski Za twoim przewodem, Złączym się z narodem

247 ANNO DI ADESIONE ALLUNIONE EUROPEA : 2004

248 ORIGINE DEL NOME = La Slovacchia prese il proprio nome dal popolo degli slovacchi che si sono insediati tra i Carpazi e il Danubio,intorno al V secolo. Il termineslovacco deriverebbe a sua volta dasalva che significa Gloria, oppure da slovo che vuol dire parola.

249 E stata ufficialmente adottata nel 1992 dopo che la repubblica slovacca si è separata dalla repubblica ceca. I suoi colori sono il bianco, il blu e il rosso.

250 : km quadrati :110 abitanti al km quadrato :Slovacco (ufficiale) :Cattolica :Repubblica parlamentare :Uguale a quello italiano :220V :DallItalia verso la Slovacchia 00421

251 :Corona slovacca :Bratislava :Kosile, Martin, Svit, Presov, Michalovce, Trencin e Ziliva. :Il castello di Bratislava si trova a 65 km da Bratislava.

252 : Gli slovacchi festeggiano larrivo del nuovo anno bevendo il vino con la cannella. : Ahoj, cau significano ciao/ dovidenia significa arrivederci/ dobry den significa buon giorno. : Braciola di maiale orava, goulash di maiale, petto di pollo con mele, haluschi con formaggio di pecora bryndiza.

253 I personaggi importanti politici furono: Ludovit Stur, Jozef Miloslav Hurban, Michal Miloslav Hodza,tutti del consiglio della nazione.

254 La scuola è obbligatoria da 6 anni fino a 14.

255 Festa della birra – dall8 al 17 giugno Il re del tempo

256 Nad Tatrou sa blýska, hromy divo bijú. Zastavme ich bratia, veď sa ony stratia, Slováci ožijú. To Slovensko naše posiaľ tvrdo spalo. Ale blesky hromu vzbudzujú ho k tomu, aby sa prebralo. Už Slovensko vstáva, putá si strháva. Hej rodina milá hodina odbila, žije matka Sláva!

257 SLOVENIA Anno di adesione all UE: 2004

258 Origine del nome La regione prende il nome dagli Sloveni,popolazione Slava che vi si è stazionata anticamente. Il termine Slavo significa popolo glorioso da slava che vuol dire Gloria.

259 Bandiera E stata adottata ufficialmente nel I colori sono: il bianco,il blu e il rosso.Nello scudo sono rappresentati il monte Tricorno e i fiumi Sava e Drava. Le tre stelle, invece, indicano le date importanti di questo paese: 1918 termine del dominio asburgico; 1946 ingresso nella Federazione Iugoslava; 1991, lindipendenza.

260 Abitanti: Densità: 97 ab./km2 Lingua: Lo sloveno e lItaliano. Religione: Cattolica Forma di governo: repubblica parlamentare. Fuso orario rispetto allItalia: unora avanti rispetto allItalia. Elettricità: 220 volt. Telefono: DallItalia verso la Slovenia 00386

261 Capitale: Lubiana Città importanti: Maribor e Celje. Castelli importanti: Il castello di Podsreda, Castello San Giorgio.

262 Cucina: Il piatto più conosciuto è lo Strukiji,cioè rotolo ripieno di ricotta,verdura,o carne. Curiosità: Lingresso della Slovenia nell U.E. è stato accompagnato dallabbattimento del cosiddetto ultimo muro dEuropa, che dal 1947 aveva diviso in due la città di Gorizia ( la città italiana da una parte e quella Slovena dallaltra detta Nova/ Gorica) Saluti: Dav

263 Personaggi importanti : Primoz Trubar (scrittore che alla metà del 500 diede alle stampe i primi due libri Sloveni) ;Metod Badjura (regista); Jacobus Gallus Petelin ( compositore più celebre del 500)

264 Istruzione scolastica: L'obbligo di istruzione in Slovenia è di 9 anni, dai 6 ai 15 anni.

265 FESTA Festa dellindipendenza – 25 giugno FAVOLA Dove mangiare a Lubiana

266 INNO Prijatlji! obrodile, so trte vince nam sladkó, ki nam oživlja žile, srce razjásni in oko, ki utopi vse skrbi, v potrtih prsih up budi! Komú narpred veselo zdravljico, bratje! čmo zapét'? Bog našo nam deželo, Bog živi ves slovenski svet, brate vse, kar nas je sinov sloveče matere!

267 UNGHERIA ANNO DI ADESIONE ALL UE: 2004

268 ORIGINE DEL NOME Il termine Ungheria deriva dallespressione On ongur che in bulgaro turco significa Dieci tribù di valorosi.

269 La bandiera E un tricolore rosso, bianco e verde a strisce orizzontali. Fu adottata per la prima volta nel 1848/49. I colori scelti compaiono uniti già nel 1618 sotto il regno di Mattia II.Il rosso fu scelto come simbolo di forza, il bianco di fedeltà,e il verde di speranza.

270 SUPERFICIE: km2 ABITANTI: DENSITà : 109 abitanti per Km quadrati. LINGUA: Ungherese RELIGIONE: Cattolica FORMA DI GOVERNO: Repubblica parlamentare ELETTRICITA: 220v PREFISSO: dallItalia verso lUngheria 0036

271 CAPITALE: Budapest ALTRE CITTA IMPORTANTI: Gyor, Miskolc, Pecs, Szeged, Debrecen. I CASTELLI:Il castello Esterhazy (Fertod), il castello Sarospatak,il castello Gyula,il castello Martonvasar,il castello Vajdahunyad (Budapest), il castello reale (Godolo).

272 CUCINA:Zuppa di Goulash, porkolt, focaccine di ciccioli di maiale, strudel di mele ed uva, torta Dobos, roulade con noci e semi di papavero. CURIOSITA: Budapest è il centro della vita teatrale e musicale dellUngheria e qui tutto lanno si svolgono manifestazioni e spettacoli sia di musica classica che folcroristica. SALUTI: Ciao: Servus

273 PERSONAGGI IMPORTANTI Miklos Ruoti( scrittore contemporaneo) Jorsef Rippl –Ronai e Tivador Csontvary Kosztka (pittori); Miklos Izso, Beni Ferenezy, Borsos e Jovanovies (scultori).

274 ISTRUZIONE SCOLASTICA Lobbligo di frequenza è dai 6 ai 16 anni.

275 FESTA FIABA 15 marzo: festa dello scoppio della rivoluzione del I tre desideri

276 Isten, áldd meg a magyart Jó kedvvel, bőséggel, Nyújts feléje védő kart, Ha küzd ellenséggel; Bal sors akit régen tép, Hozz rá víg esztendőt, Megbűnhődte már e nép A múltat s jövendőt! INNO

277 ROMANIA ANNO DI ADESIONE ALLUNIONE EUROPEA: 2007

278 Il nome Romania deriva da Român, derivazione dell'aggettivo latino Romanus, romano

279 La bandiera della Romania è un tricolore composto da tre bande verticali uguali, blu, gialla e rossa. I colori risalgono a quando la Romania nacque dallunione tra la regione di Moldavia e quella di Valacchia che già dal 1834 avevano dei loro colori e stemmi.

280 SUPERFICIE: km² ABITANTI:21,8 milioni DENSITÀ:94 ab/km² LINGUA:Romeno RELIGIONE:Ortodossa FORMA DI GOVERNO:Repubblica presidenziale FUSO ORARIO RISPETTO ALLITALIA:+ 1 ora ELETTRICITÀ:220 VOLT TELEFONO (prefisso): dalla Romania per lItalia 0039 DallItalia per la Romania 0040.

281 MONETA: Leu CAPITALE: Bucarest ALTRE CITTÀ IMPORTANTI:Cluj-Napoca, Laşi, Braşov, Costanza, Timişoara, Ploieşti. CASTELLI IMPORTANTI:Il castello importante è quello del Conte Drac.

282 CUCINA:Tra le specialità culinarie della Romania sono le polpette di carne ella griglia, lo stufato di maiale con aglio e cipolle, le ciambelle preparate con panna e formaggio. CURIOSITÀ:Lagghiacciante storia di Dracula si basa sulla figura del Conte rumeno Vlad Dracul, il cui figlio era famoso per impalare i nemici catturati in tempo di guerra.

283 PERSONAGGI CELEBRI:Tra i personaggi celebri della Romania si ricordano: lo scrittore Eugene Lonesco e il compositore George Enesco. SALUTI: Buña

284 ISTRUZIONE SCOLASTICA: La scuola pubblica è gratuita perché lo Stato fornisce il materiale di supporto per le attività scolastiche. Dalla fine degli anni '80 la scuola dell'obbligo ha una durata di otto anni (7-15 anni).

285 Sanziene (o Dragaica) è una festa collegata al mito della fertilità della terra – 24 giugno

286 Limperatore e le fate

287 Deteaptă-te, române, din somnul cel de moarte, În care te-adânciră barbarii de tirani! Acum ori niciodată croiete-i altă soartă, La care să se-nchine i cruzii tăi dumani! Acum ori niciodată să dăm dovezi în lume Că-n aste mâni mai curge un sânge de roman, i că-n a noastre piepturi păstrăm cu fală-un nume Triumfător în lupte, un nume de Traian!

288 Anno di adesione all UE: 2007

289 Il paese prende il nome dal popolo di stirpe Unna dei bulgari. Essi si insediarono tra il V e VI secolo nella regione degli antichi Traci alla foce del Danubio dove fondarono nel 681 il regno di Bulgaria.

290 Bandiera La bandiera bulgara consiste in tre bande orizzontali di uguali dimensioni. I colori sono, partendo dall'alto: bianco, verde e rosso. Fino al 1990 nella banda bianca, sul lato dell'asta, era presente l'emblema nazionale, ora rimosso: un leone rampante circondato da una corona di frumento, sopra di esso una stella blu a cinque punte e sotto di esso un nastro con le date 681 (fondazione del primo stato bulgaro) e 1944 (liberazione dal controllo nazista)

291 SUPERFICIE: ABITANTI: DENSITA POPOLAZIONE : 72ab/ km² LINGUE: bulgaro (ufficiale), greco, macedone, rumeno e turco. RELIGIONE: cristiano ortodossa FORMA DI GOVERNO: Repubblica Parlamentare FUSO ORARIO RISPETTO ALLITALIA: 1h indietro rispetto allItalia ( 11h a Sofia = 12h a Roma. ELETTRICITA: 220 volt. TELEFONO: d all Italia per la Bulgaria Dalla Bulgaria per lItalia 0039.

292 CAPITALE: Sofia. ATRE CITTA: Plovidv, Varna, Ruse. CASTELLI IMPORTANTI: Baba vidacastle,si trova nella città di Vidin sul fiume Danubio,Asenova Krepost,si trova a circa 2,3 km daAsenowgrad,Blogradchikfortress,si trova nella città di Belogradkik,cherven,si trova a 35km da Rousse.

293 CUCINA: la cucina bulgara è una cucina semplice, rustica e contadina basata su ingredienti come la verdura, la carne, lo yogurt e il formaggio. La cucina bulgara come tutta la cucina balcanica è influenzata da quella turca. Tra i piatti e gli ingredienti tipici troviamo: la tarator (zuppa fredda), la shopska, la muossaka, il sarmi, la pita, la banitsa e molti altri.

294 CURIOSITA: La Bulgaria fu nellantichità il crocevia delle strade che collegavano lEuropa allAsia Minore. Nel corso dei secoli il territorio bulgaro subì numerose dominazioni. Nel 1908 la Bulgaria divenne un regno indipendente e nel 1946 abolì la monarchia e si trasformò in una repubblica popolare filo sovietica, infine nel 1991 divenne una repubblica democratica di tipo parlamentare.

295 Saluti:sdravisvange:ciao PERSONAGGI IMPORTANTI:(poeti e scrittori):Julia Kristeva Elias Canetti Cristo Javachev

296 ISTRUZIONE SCOLASTICA: E Obbligatoria fino all'età di 16 anni e risulta organizzata per livelli: istruzione di base, istruzione secondaria (ad indirizzo generale o tecnico- professionale) e istruzione superiore. Nell'ambito di questa struttura si hanno, per ogni livello, ulteriori suddivisioni o, nel caso dell'istruzione secondaria, di scelte di indirizzo.

297 festa Trifon zarezan (festa dei viticoltori) – 14 febbraio fiaba Il nonno e la rapa

298 inno Gorda Stara Planina, do nej Dunava sinej, slanze Trakija ogrjava, nad Pirina plamenej Rodino: "Mila Rodino, ti si zemen raj, tvojta hubost, tvojta prelest ah, te njamat kraj!" Padnaha borzi bezcet, za naroda nasch ljubim, majko, daj ni mazhka sila patiat im da prodalzhim, Rodino: "Mila Rodino, ti si zemen raj, tvojta hubost, tvojta prelest, ah, te njamat kraj!"

299 ANNO DI ADESIONE ALL UE:

300 Latinizzazione del nome croato Hrvatska, derivato da Hrvat (croato): parola di origine ignota, forse termine usato dai Sarmati per indicare "allevatore" o "pastore" oppure termine slavo per indicare una catena di montagne.

301 La bandiera della Croazia consiste di tre bande orizzontali di uguale dimensione, nei colori panslavi rosso, bianco e blu che compaiono, disposti in diverso ordine, anche sulle bandiere di altre repubbliche del'ex-Jugoslavia. Al centro della bandiera è presente lo stemma croato: uno scudo a scacchi rossi e bianchi debordante la fascia bianca, con il primo scacco rosso, sormontato da una corona costituita da 5 scudetti in rappresentanza delle 5 grandi suddivisioni della Croazia: Croazia antica (regione di Zagabria), Ragusa, Dalmazia, Istria e Slavonia.

302 Superficie: km² Superficie: km² Abitanti: abitanti Densità: 83 ab./km² Lingue: Croato, Italiano coufficiale nella regione Istriana, Serbo coufficiale nelle regioni della ex- Repubblica Serba di Krajina. Forma di governo: Repubblica semipresidenziale Religione: Cristianesimo cattolico Orario: 1h avanti rispetto allItalia Elettricità: 220 volt Telefono: dallItalia per la Croazia 00385, dalla Croazia per lItalia 0039

303 Capitale: Zagabria Altre città: Ragusa, Dubrovnik,Spalato e Sebenico. Castelli: Castello di Montecuccoli, Sipar, Fortezza di Clissa, Castel Califfi e Fortezza di San Michele

304 CUCINA: La cucina della Croazia varia a seconda della regione, riflettendo la geografia, la storia e la cultura della regione stessa. Non esiste un' unica cucina croata, dato che ogni singola regione ne vanta una. L'area settentrionale e meridionale dell' adriatico sono caratterizzate da grandi differenze di sapori e preparazioni di vari piatti Mediterranei. A nord della Croazia sono molto visibili le influenze culinarie Austro- Ungariche. PIATTI TIPICI: Slivovica (grappa di prugne),Sarma e Grah (fagioli)

305 CURIOSITA: alcuni biografi ipotizzano che Marco Polo, viaggiatore ed esploratore, fosse originario di Kor č ula (Curzola) e non di Venezia. In base a questa teoria l'esploratore era comunque di origini italiane. CURIOSITA: alcuni biografi ipotizzano che Marco Polo, viaggiatore ed esploratore, fosse originario di Kor č ula (Curzola) e non di Venezia. In base a questa teoria l'esploratore era comunque di origini italiane.

306 SALUTI: dobro jutro (buon giorno), dobar dan (buon pomeriggio) e zdravo (salve). SALUTI: dobro jutro (buon giorno), dobar dan (buon pomeriggio) e zdravo (salve). PERSONAGGI IMPORTANTI: Ruđer Bošković (fisico e matematico)

307 ISTRUZIONE SCOLASTICA: La scuola dellobbligo dura 8 anni, dai 6 ai 14 anni ed è formata da un unico ciclo, diviso in due sottocicli, ognuno della durata di 4 anni.

308 Giorno del ringraziamento – 5 agosto La zucca con il naso

309 Lijepa naëa domovino, Oj juna¹ka zemljo mila, Stare slave dje dovino, Da bi va zda sretna bila! Mila, kano si nam slavna, Mila si nam ti jedina. Mila, kuda si nam ravna, Mila, kuda si planina! Te cí Dravo, Savo teci, Nit' ti Dunav silu gubi, Sinje more svijetu reci, Da svoj narod Hrvat ljubi. Dok mu njive sunce grije, Dok mu hraëcé bura vije, Dok mu mrtve grobak krije, Dok mu ûivo srce bije

310 Baccari Irene Battezzato Olesia Buscio Rita Cesarone Francesca Colabella Carmen Colombo Ersilia Di Grappa Lisa Di Memmo Francesca Martire Antonio Porrazzo Erennio Porrazzo Gianmiriano Rea Mariagrazia Sablone Donatella Santoianni Concetta Silvestri Antonella Sparanero Federica Alunni Docenti Pangia Concetta Macchiagodena Valentino


Scaricare ppt "SCUOLA SECONDARIA DI I FRANCESCO JOVINE BONEFRO CLASSE II."

Presentazioni simili


Annunci Google