La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Titolo della presentazione REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Progetto Integrato di Sviluppo Regionale Inclusione sociale Strumenti a Supporto della Progettazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Titolo della presentazione REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Progetto Integrato di Sviluppo Regionale Inclusione sociale Strumenti a Supporto della Progettazione."— Transcript della presentazione:

1 Titolo della presentazione REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Progetto Integrato di Sviluppo Regionale Inclusione sociale Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata Cagliari, 16 Maggio 2006

2 Titolo della presentazione Obiettivo generale del progetto regionale Inclusione Sociale Promuovere il recupero della coesione sociale attraverso la realizzazione di azioni complesse volte a rimuovere i vincoli dellesclusione sociale e a promuovere lintegrazione sociale e lavorativa delle fasce di popolazione a maggiore rischio. Tali azioni sono denominate Patti per il Sociale. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

3 Titolo della presentazione Punti di forza del progetto Inclusione sociale e dei Patti per il Sociale REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata Approccio multidimensionale Rafforzamento del legame tra le politiche di sviluppo locale, le politiche attive del lavoro e la valorizzazione della centralità delle persone Rafforzamento del legame tra le politiche di sviluppo locale, le politiche attive del lavoro e la valorizzazione della centralità delle persone Promozione e valorizzazione dell integrazione Tra le politiche attive del lavoro, le politiche sociali, il sostegno al reddito dei disoccupati, gli incentivi alle imprese. Tra gli attori locali istituzionali e non, che concorrono alla definizione di unidea comune. Tra interventi finalizzati alla promozione dellinclusione sociale in uno specifico ambito territoriale. Tra le politiche attive del lavoro, le politiche sociali, il sostegno al reddito dei disoccupati, gli incentivi alle imprese. Tra gli attori locali istituzionali e non, che concorrono alla definizione di unidea comune. Tra interventi finalizzati alla promozione dellinclusione sociale in uno specifico ambito territoriale. Coerenza e Integrazione con la programmazione sociale e sanitaria Sistema integrato dei servizi alla persona, PLUS Sistema integrato dei servizi alla persona, PLUS

4 Titolo della presentazione Strategia: cosa sono i Patti per il Sociale La strategia del progetto regionale Inclusione Sociale si basa sulla realizzazione di Patti per il Sociale. I Patti per il Sociale sono solidi partenariati istituzionali ed economico-sociali, caratterizzati dal coinvolgimento attivo dei partners, in unottica di condivisione allargata delle strategie allinterno di una congrua dimensione territoriale. Obiettivo dei patti è il soddisfacimento dei bisogni sociali di base, la riduzione del tasso di esclusione, la promozione delleconomia sociale, la qualificazione dei servizi, la definizione di nuove figure professionali in ambito sociale. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione 2 Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

5 Titolo della presentazione Strategia: cosa non sono i Patti per il Sociale La somma di n opere pubbliche Centrati sulla logica dellofferta di servizi (invece che sulla domanda e sui bisogni) Slegati dal contesto sociale di riferimento REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione 2 Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

6 Titolo della presentazione Tipologie di Patti per il Sociale Patti territoriali per il Sociale: progetti integrati promossi dagli attori locali, pubblici e privati, volti a rafforzare la coesione sociale a livello territoriale attraverso limplementazione di politiche innovative e partecipate nel campo dellorganizzazione e della qualificazione dei servizi sociali, dellinclusione sociale e lavorativa delle fasce a rischio di esclusione. Patti tematici per il Sociale: progetti integrati promossi dagli attori locali, pubblici e privati, incentrati su una specifica problematica, finalizzati a realizzare servizi innovativi e di qualità per determinate categorie di beneficiari e/o di incoraggiare la progettazione e l'implementazione di nuovi servizi per la persona e la comunità. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione 2 Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

7 Titolo della presentazione Obiettivi specifici REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata O.S. 2 Promuovere azioni di inserimento, reinserimento lavorativo e riqualificazione dei soggetti svantaggiati O.S. 1 Promuovere azioni di integrazione sociale dei soggetti a rischio di esclusione

8 Titolo della presentazione Obiettivi operativi OS1: Promuovere azioni di integrazione sociale dei soggetti a rischio di esclusione Politiche per gli anziani Politiche sociali per sostenere le capacità genitoriali e le responsabilità familiari Politiche per i disabili Politiche per i sofferenti mentali Politiche per laccoglienza e lintegrazione sociali dei soggetti svantaggiati REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

9 Titolo della presentazione Obiettivi operativi OS2: Promuovere azioni di inserimento e reinserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati Attuare specifici progetti integrati di inserimento o reinserimento lavorativo e sociale Favorire la nascita di nuove micro-imprese promosse da giovani, donne e soggetti del no profit Realizzare interventi caratterizzati da elevata integrazione tra attività formative, di consulenza, di creazione di micro-imprese e di forme di auto-impiego Sperimentare strumenti finanziari maggiormente fruibili dalle persone svantaggiate Promuovere la diffusione di progetti pilota che consentano di affrontare in maniera più incisiva le crisi aziendali riferite a processi di riorganizzazione Sostenere percorsi integrati di informazione, preformazione, bilancio di competenze, orientamento, consulenza personalizzata, formazione REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

10 Titolo della presentazione Soggetti attuatori Comuni in forma singola e/o associata Province Aziende USL Imprese in forma singola e/o associata Associazioni di categoria e datoriali Soggetti sociali solidali (organizzazioni sindacali e del terzo settore, soggetti del volontariato, cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, enti di patronato, fondazioni, associazioni di tutela e ogni altra organizzazione non lucrativa operante in Sardegna, finalizzata al perseguimento di obiettivi di solidarietà sociale) REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

11 Titolo della presentazione Beneficiari Persone svantaggiate (portatori di handicap fisici e/o mentali, persone inquadrabili nei fenomeni di nuove povertà, componenti - uomo/donna - di famiglie bisognose, extracomunitari, ex- tossicodipendenti, detenuti ed ex detenuti, anziani, giovani, bambini, vittime di violenza) Persone disoccupate e in cerca di occupazione con bassa qualifica professionale Associazioni e organismi senza fini di lucro che operano nel campo dei servizi alla persona e alla comunità Imprese sociali Microimprese che operano nellambito dei servizi alle persone e alla comunità REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

12 Titolo della presentazione REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata Territorio di riferimento OS 1: Promuovere azioni di integrazione sociale dei soggetti a rischio di esclusione Distretti sanitari di tutto il territorio regionale. OS 2: Promuovere azioni di inserimento e reinserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati Tutto il territorio regionale. Per le azioni di riqualificazione e reinserimento dei lavoratori interessati da crisi aziendale, il territorio di riferimento coincide con le aree di crisi.

13 Titolo della presentazione Patti per il Sociale e PLUS I Patti per il Sociale rappresentano uno degli strumenti di attuazione della strategia delineata, a livello distrettuale, dai Piani Locali Unitari dei Servizi alla Persona – PLUS. Le condizioni per lintegrazione tra i Patti per il Sociale e i PLUS possono essere così sintetizzate: I Patti per il Sociale costituiscono impegni prioritari della Conferenza di Programmazione per ladozione del PLUS. Le azioni e gli interventi previsti nei Patti per il Sociale devono essere condivisi dalla Conferenza di Programmazione che approva i PLUS, al fine di assicurarne il coordinamento e lintegrazione con gli altri interventi in esso previsti. Lambito di riferimento dei Patti per il Sociale deve coincidere con lambito del distretto sanitario di cui alla L.R. 26/01/95 n. 5 in modo da garantire lunitarietà di gestione e lintegrazione dei servizi sociali sanitari entro territori omogenei. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

14 1 2 Rappresentazione grafica dellintegrazione tra il processo di costruzione dei PLUS e i Patti per il Sociale

15 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2 2 CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE – PROGETTAZIONE INTEGRATA Azioni prioritarie Infrastrutture Azioni di ristrutturazione, adeguamento, completamento e creazione di infrastrutture e attrezzature a sostegno dei servizi alla persona e alla comunità Incentivi Azioni di sperimentazione di modelli e strumenti innovativi per sostenere lintegrazione sociale dei soggetti più a rischio di esclusione (realizzazione di interventi integrati o tematici in ambiti territoriali ben definiti, o per categorie specifiche di persone) OB1 OB2 Azioni trasversali Incentivi Incentivi per la nascita per la nascita di nuove micro-imprese promosse da giovani, donne e soggetti del no profit Incentivi per la realizzazione di progetti pilota finalizzati ad agevolare linserimento lavorativo delle persone svantaggiate Incentivi per la sperimentazione di progetti pilota volti a prevenire e attenuare gli effetti negativi delle crisi aziendali sul tessuto locale, mediante la valorizzazione delle risorse umane Azioni di sistema Formazione Azioni di informazione e di sensibilizzazione sulle azioni per linclusione sociale nellintero territorio regionale Formazione e riqualificazione professionale rivolta al personale della Pubblica Amministrazione che opera nei servizi sociali. Formazione, aggiornamento e riqualificazione degli operatori del volontariato e delleconomia sociale che operano nei servizi sociali

16 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Fasi e tempi per la definizione dei PI Presentazione DOMANDA di partecipazione ai Partenariati di progetto Pubblicazione avviso pubblico per la presentazione di PI PROGETTO PRELIMINARE Costituzione PARTENARIATI DI PROGETTO (firma di un Protocollo dIntesa) PROGETTO DEFINITIVO PROGETTO FINALE entro 30 gg entro 60 gg Approvazione dei Tavoli di Partenariato Valutazione del NRVVIP e mandato a negoziare ai Partenariati di Progetto entro 90 gg Schede preliminari di PI Guida alla presentazione e valutazione CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE – PROGETTAZIONE INTEGRATA

17 1 Rappresentazione grafica del Progetto Integrato Inclusione sociale

18 Titolo della presentazione Il ruolo dei CESIL nella Progettazione integrata Nellambito del Progetto Regionale di Sviluppo Inclusione Sociale, i CESIL hanno un importante ruolo di promozione e sensibilizzazione degli attori locali e dei beneficiari degli interventi che verranno realizzati nei territori. In particolare, vengono attribuite ai CESIL le seguenti funzioni: Nella fase di presentazione delle manifestazioni di interesse e di presentazione dei Progetti Integrati, i CESIL svolgeranno attività di animazione, accompagnamento e supporto ai partenariati nella predisposizione dei formulari; Nella fase di erogazione dei Piccoli Sussidi, i CESIL offriranno: assistenza tecnica nella predisposizione dei progetti di aiuto alloccupazione; tutoraggio per lavvio dellimpresa; informazione ai cittadini sulle modalità daccesso ai Piccoli Sussidi. I CESIL, quindi, non possono essere soggetti che propongono direttamente un intervento allinterno dei Progetti Integrati, ma sono coloro che svolgono unimportante azione di animazione, accompagnando i diversi attori del territorio a costituire dei Progetti Integrati. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

19 Titolo della presentazione Raccordo Gruppo Tecnico Regionale Inclusione Sociale - Laboratori Territoriali - CESIL Il Gruppo Tecnico Regionale Inclusione Sociale e Laboratori territoriali provinciali hanno il compito di svolgere una funzione di informazione e orientamento tecnico nei confronti dei Partenariati di Progetto, che formuleranno ed elaboreranno i Progetti Integrati di Sviluppo Regionali e Territoriali. Nello svolgimento del loro ruolo di promozione e sensibilizzazione degli attori locali sul tema dellInclusione sociale, i CESIL dovranno raccordarsi con i Laboratori Territoriali. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata Regione Sardegna Gruppo Tecnico Inclusione Sociale Regione Sardegna Gruppo Tecnico Inclusione Sociale Laboratori Territoriali di progettazione CESIL

20 Titolo della presentazione Dove reperire ulteriori informazioni Sito RAS dedicato alla Progettazione Integrata Progetti Integrati di Sviluppo Regionale 2006/progettazionei/progetti/ REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata

21 Titolo della presentazione Provincia di Cagliari Provincia di Carbonia-Iglesias Provincia del Medio Campidano Provincia di Nuoro REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata Provincia di Olbia-Tempio Provincia dell'Ogliastra Provincia di Oristano Provincia di Sassari Dove reperire ulteriori informazioni

22 Titolo della presentazione Dove reperire ulteriori informazioni Centro Regionale di Programmazione Giovanna Vicini Colombo Tel E – mail Task force Dipartimento Pari Opportunità Maria Pace, Paola Pau, Teresa Capula, Manuela Murru Tel E – mail REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro regionale di programmazione Strumenti a Supporto della Progettazione Integrata


Scaricare ppt "Titolo della presentazione REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Progetto Integrato di Sviluppo Regionale Inclusione sociale Strumenti a Supporto della Progettazione."

Presentazioni simili


Annunci Google