La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Andrea Porcarelli Docente di Pedagogia Generale e Sociale allUniversità di Padova – Membro della Commissione Ministeriale su Cittadinanza e costituzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Andrea Porcarelli Docente di Pedagogia Generale e Sociale allUniversità di Padova – Membro della Commissione Ministeriale su Cittadinanza e costituzione."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Andrea Porcarelli Docente di Pedagogia Generale e Sociale allUniversità di Padova – Membro della Commissione Ministeriale su Cittadinanza e costituzione – Coordinatore del Gruppo di supporto costituito presso il Servizio IRC della CEI Corso regionale di aggiornamento formatori Idr - Sicilia 24 febbraio 2011

2 La suggestiva metafora della città interiore 2 Lo mostra pure il sistema di governare i fanciulli: non si permette loro di essere liberi finché non abbiamo organizzato entro di essi, come in uno stato, una costituzione e, coltivando la loro parte migliore con la migliore nostra, non abbiamo insediato nel fanciullo al nostro posto un guardiano e governatore simile a noi. Allora soltanto possiamo lasciarlo libero. [Platone, La repubblica] Prof. Andrea Porcarelli

3 Educare alla convivenza civile: generare la città interiore 3 Naturale socievolezza e substrato arcaico di cittadinanza Progettualità esistenziale orientata in senso sociale Orientata verso il bene comune come stella polare (identità civile) Sperimentare e costruire una amicizia civile, riconoscendosi come persone Progettare, sperimentare, riconoscere e meritare la cittadinanza a diversi livelli

4 Uno sguardo particolare verso C&C Prof. Andrea Porcarelli4 Un insegnamento con un robusto impianto disciplinare Pensato per una collocazione istituzionale più solida (orario e voto autonomo) Ma anche per favorire la trasversalità di ciò che è educativo Costruito attorno a quattro assi portanti Dignità della persona Identità e appartenenza Alterità e relazione Partecipazione

5 Prof. Andrea Porcarelli Educazione interculturale Lobiettivo primario delleducazione interculturale si delinea come promozione delle capacità di convivenza costruttiva in un tessuto culturale e sociale multiforme. Essa comporta non solo laccetazione ed il rispetto del diverso, ma anche il riconoscimento della sua identità culturale nella quotidiana ricerca di dialogo, di comprensione, di collaborazione, in una prospettiva di reciproco arrcchimento. [MPI – C.M. 205/1990]

6 Presupposti delleducazione interculturale Presupposto fondante: Presupposto fondante: Pari dignità delle persone umane e delle loro culture Diritto alle pari opportunità Diritto alla differenza Pericoli da evitare: Pericoli da evitare: Negare, misconoscere, sminuire tale pari dignità Ogni forma di discriminazione che colpisca la persona Omologazione Irrigidimento e sclerotizzazione della differenza Per esempio chiudendola entro i confini dellidentità culturale di nascita Ogni persona ha diritto di conquistare la propria identità, anche ri-progettandola Pregiudizi

7 Prof. Andrea Porcarelli Stereotipi culturali Denigrazione del diverso Inteso come pericoloso, inferiore, esotico, bizzarro, folkloristico, ecc. Assolutizzazione del relativismo Espressione di incapacità di concepire lalterità come tale e/o di effettuare una ricerca di elementi unificanti Due atteggiamenti di rifiuto dellaltro sul piano culturale (apparentemente opposti)

8 Prof. Andrea Porcarelli Conseguenze educative del principio di prospettiva (Bruner) Cultura Cultura di appartenenza Identità personale Rapporto dinamico che non può essere ingessato Amare Amare la propria cultura nella costruzione dellidentità personale Principio di prospettiva Principio di prospettiva nel leggere quella degli altri, accostate con atteggiamento empatico Monocultura dominante Pregiudizio etnocentrico in educazione = Dittatura del relativismo Relativismo educativo

9 Dimensioni formative dellIrc come disciplina Prof. Andrea Porcarelli9 Intima struttura dialogica Rivelazione e storia della salvezza in un dinamismo dialogico In un orizzonte sapienziale La Sapienza stava accanto a Dio … e mediante la sua Parola ci è stata rivelata Confessionalità come valore aggiunto Identità culturale e valoriale come punto di riferimento, codice culturale del mondo occidentale Dimensione interculturale Il dialogo interreligioso come paradigma del dialogo interculturale autentico Riferimento esplicito alla dimensione esistenziale In ordine ad un progetto di vita e alle scelte di tutti i giorni Profonda apertura antropologica Cristo svela pienamente luomo alluomo

10 Ruolo dellIrc nelleducazione interculturale (Consapevolezze teologiche) Prof. Andrea Porcarelli10 Oltre lapproccio escludente Senza scivolare in quello pluralistico Nellottica di un Cristocentrismo inclusivo A motivo di tale esplicito riconoscimento della presenza dello Spirito di Cristo nelle religioni non si può escludere che queste, come tali, esercitino una certa funzione salvifica, aiutino cioè gli uomini a raggiungere il fine ultimo nonostante le loro ambiguità. (…) Sarebbe difficile pensare che abbia valore salvifico quanto lo Spirito Santo opera nel cuore degli uomini presi come individui e non lo abbia quanto lo stesso Spirito opera nelle religioni e nelle culture … [Commissione Teologica internazionale, Il cristianesimo e le altre religioni, 1997] In unautentica spiritualità del dialogo

11 Alcune avvertenze didattiche (rischi da evitare) Prof. Andrea Porcarelli11 Evitando il sincretismo Approccio confusivo alle religioni, in cui tutto si mescola (didattica New Age) Senza limitarsi alla descrizione fenomenologica Pura descrizione delle varie tradizioni religiose: credenze, miti, riti, usi, … (politicamente corretto) Superando il comparativismo Allineare su un piano di neutralità le varie risposte delle religioni in rapporto alle questioni più significative (supermercato del sacro)

12 Assumere la specificità dellIrc Prof. Andrea Porcarelli12 Approccio relazionale Mantiene vivi e in tensione due movimenti: da una parte la rivelazione cristiana rimane il punto di riferimento dellIrc e dunque il paradigma interpretativo del pluralismo religioso; dallaltra ogni tradizione può contribuire concretamente allarricchimento soggettivo di chi si interroga sul senso della vita e della morte, come anche a illuminare dimensioni e aspetti del Vangelo altrimenti in ombra (Servizio Nazionale IRC, Insegnamento della religione cattolica: il nuovo profilo, La Scuola, Brescia 2006, p. 203)

13 Prof. Andrea Porcarelli Larchetipo del viaggio dei Magi in prospettiva interculturale I Magi rappresentano il modello mitico degli uomini del futuro dialogo interculturale; esprimono la proposta di una umanità che, superate molte diffidenze, mette a confronto le proprie interpretazioni, e nel frattempo parla di sé, e si offre alla vista e alla percezione dellAltro, e chiede e risponde, e si rallegra quando, al di là della temuta estraneità del diverso, ritrova frammenti di identiche scoperte, intuisce affinità di valori che sembravano inconciliabili. Lincontro fra i magi non è quindi il principio del viaggio, esso sembra piuttosto la conclusione, o meglio lelemento caratterizzante. Lincontrarsi nel corso del cammino e il raggiungere insieme il luogo fissato dalla Cometa sembrano essere lelemento strutturale veramente distintivo della simbologia dei Magi (M. T. Moscato, Il viaggio come metafora pedagogica, La Scuola, BS 1994, p. 192).

14 14 Consigli di lettura (Testi del relatore x approfondire) - A. Porcarelli, Cammini del conoscere, Giunti, Firenze 2008 [Testo di tipo narrativo, che svolge lidea della conoscenza attraverso la metafora del cammino, adatto anche per i ragazzi della scuola secondaria] - A. Porcarelli, Lineamenti di Pedagogia sociale, Armando, Roma 2009 [Manuale di Pedagogia Sociale, utile per ricostruire la domanda sociale di educazione anche attraverso i documenti internazionali] - A. Porcarelli, Identità pedagogica e struttura epistemologica della disciplina C&C, in L. Corradini (a cura di), Cittadinanza e costituzione. Disciplinarità e trasversalità alla prova della sperimentazione nazionale. Una guida teorico-pratica per docenti, Tecnodid, Napoli 2009, pp


Scaricare ppt "Prof. Andrea Porcarelli Docente di Pedagogia Generale e Sociale allUniversità di Padova – Membro della Commissione Ministeriale su Cittadinanza e costituzione."

Presentazioni simili


Annunci Google