La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PREMESSA Le scuole impegnate nella stesura, in microrete, del curricolo locale, operano in un quartiere che può definirsi a rischio per le problematiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PREMESSA Le scuole impegnate nella stesura, in microrete, del curricolo locale, operano in un quartiere che può definirsi a rischio per le problematiche."— Transcript della presentazione:

1

2 PREMESSA Le scuole impegnate nella stesura, in microrete, del curricolo locale, operano in un quartiere che può definirsi a rischio per le problematiche complesse che presenta: Ambiente – degrado e rispetto, Lavoro – disoccupazione e microcriminalità, igiene – degrado ambientale e disservizi, analfabetismo di ritorno…

3 Partendo dallanalisi dei bisogni, le scuole hanno individuato, come bisogno comune e punto focale su cui lavorare il degrado della costa e hanno stilato il progetto LA COSTA ROMAGNOLO – SPERONE – BANDITA : RECUPERO DI UN AMBIENTE per consentire ai ragazzi e alle loro famiglie di acquisire il senso di appartenenza al territorio, di stabilire positive relazioni con il resto della popolazione e delle istituzioni e di renderli anche partecipi alle problematiche di un ambiente più vasto e complesso al fine di avanzare proposte di intervento (recupero, valorizzazione)

4 Riscoprire la cultura del mare e rispettare lambiente

5 - Conoscere il paesaggio distinguendo gli elementi che lo caratterizzano - Acquisire comportamenti ecologici nei confronti del territorio - Sviluppare le capacità di osservazione e descrizione

6 - Saper acquisire informazioni e dati e metterli in relazione - Individuare gli interventi delluomo sullecosistema, comprendendone vantaggi e svantaggi - Acquisire un metodo di lavoro autonomo

7 SCUOLAn. classin. alunni n. docenti Liceo Basile2 classi ( 3 A - 3 C ) 50 7 S.M.S. Pertini1 classe Circolo Sperone 6 classi (4 quarte 2 prime) ITI Volta2 classi TOTALE 261 circa 39 circa

8 SCUOLAOBIETTIVICONCETTICONTENUTIATTIVITA' METODOLOGIA PRODOTTIVALUTAZIONE

9 - Somministrazione questionario di atteggiamento e autopercezione (sc. elem. e sc. media ai genitori e ai nonni) e somministrazione del questionario - intervista alle famiglie del quartiere (diap. 28)diap Lettura questionari - Eventuale ri-orientamento del progetto -Individuazione / enucleazione delle macrocompetenze (dalla griglia di lettura dei bisogni )

10 -Scansione delle macrocompetenze in microcompetenze (attraverso la griglia organizzazione attività) -Completamento della griglia organizzazione attività -Stesura scaletta temporale progetto - Realizzazione progetto

11 PROGETTO VIVES MICRORETE S.B.P.V. QUESTIONARIO DI ATTEGGIAMENTO E AUTOPERCEZIONE 1)Da quanto tempo vive nel quartiere? da 0 a 5 anni da 0 a 5 anni da 5 a 10 anni da 5 a 10 anni da più di 10 anni da più di 10 anni 2)Lavora anche nel quartiere in cui vive? Sì NO 3)Quali, tra queste attività lavorative, sa che si svolgono nel quartiere? (mettere una crocetta su quelle che si sanno) (mettere una crocetta su quelle che si sanno) PanificatorePanificatore FruttivendoloFruttivendolo PescivendoloPescivendolo DolciereDolciere MacellaioMacellaio AlbergatoreAlbergatore RistoratoreRistoratore Agricoltore/OrtolanoAgricoltore/Ortolano Industria conservieraIndustria conserviera PescatorePescatore Fabbriche (ceramiche, calce, cemento, mattoni)Fabbriche (ceramiche, calce, cemento, mattoni)

12 4)Ritiene di conoscere il quartiere in cui vive, in maniera Scarsa Scarsa Sufficiente Sufficiente Buona Buona 5)Ci sono nel suo quartiere le strutture indicate a fianco? Consultorio Consultorio Ospedale Ospedale Centro sociale Centro sociale Scuola Scuola Asilo nido Asilo nido Palestra Palestra Consiglio di circoscrizione Consiglio di circoscrizione Ufficio postale Ufficio postale Banca Banca Farmacia Farmacia Cinema Cinema Biblioteca Biblioteca Ludoteca Ludoteca ASL ASL Spazi verdi Spazi verdi Spiagge Spiagge Centri ricreativi per i giovani Centri ricreativi per i giovani Centri ricreativi per anziani Centri ricreativi per anziani Luoghi di culto Luoghi di culto sìno

13 6)I servizi che ci sono nel quartiere, a suo parere, funzionano in modo Buono Buono Sufficiente Sufficiente Scarso Scarso 7)Durante lanno è solito utilizzare la costa/il mare del quartiere in cui vive? Sì NO 8)Se ha risposto NO, ci dica il perché (lo scriva nella casella accanto) (lo scriva nella casella accanto) ………………………………………………………… ………………………………………………………… 9)Ha mai sentito parlare dei Bagni Petrucci e dei Bagni Virzì? Sì NO 9)Se potesse, vorrebbe vivere in un quartiere diverso da quello in cui vive? Sì NO

14 PROGETTO VIVES MICRORETE S.B.P.V. TABELLA PER LA TABULAZIONE DEI DATI DEL QUESTIONARIO ITEM 1 DA 0 A 5 ANNI DA 5 A 10 ANNI OLTRE 10 ANNI ITEM 2 Sì NO ITEM 4 SCARSA SUFFICIENTE BUONA ITEM 6 SCARSO SUFFICIENTE BUONO ITEM 7 Sì NO ITEM 9 Sì NO ITEM 10 Sì NO

15

16 Alunni di scuola elementare delle classi: 1° C - D 4° A - B 4° C - D

17 Promuovere la conoscenza e la tutela della costa - Ricercare e leggere documenti in modo autonomo

18 - Codificare e decodificare testi di vario tipo - Produrre testi di vario tipo

19

20 - Descrizione costa - Mare - Comportamenti ecologici corretti e scorretti - Flora e fauna marina

21 Conoscenza della costa e del territorio circostante attraverso : - Visite guidate - Servizio fotografico

22 - Rappresentazioni grafico - pittoriche - Produzione di testi di vario tipo - Drammatizzazioni - Canti e danze - Realizzazione di ricette tipiche

23 - Osservazione - Analisi - Lavori di gruppo - Problem solving - Ricerca - azione - Cooperative - learning

24

25

26 In itinere e finale con predisposizione di strumenti


Scaricare ppt "PREMESSA Le scuole impegnate nella stesura, in microrete, del curricolo locale, operano in un quartiere che può definirsi a rischio per le problematiche."

Presentazioni simili


Annunci Google