La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia di Sergio Cardarelli Intervento al Seminario Fonti orali: esperienze di conservazione,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia di Sergio Cardarelli Intervento al Seminario Fonti orali: esperienze di conservazione,"— Transcript della presentazione:

1 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia di Sergio Cardarelli Intervento al Seminario Fonti orali: esperienze di conservazione, integrazione, trattamento Genova, ottobre 2007 Roma. Villa Huffer. Sede dellArchivio storico della Banca dItalia. Archivio Storico della Banca dItalia (ASBI)

2 Documentale Fotografica Multimediale LArchivio storico della Banca dItalia (ASBI) si articola in 3 sezioni: a cura di Sergio Cardarelli Particolare dellingresso di Villa Hüffer, attuale sede dellArchivio storico della Banca ditalia. Il rpogetto Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia

3 Fondi conservati: 20 Sottofondi del Fondo Banca dItalia: 209 Documentazione conservata: km 13,5 per un totale di U.A. circa di cui: (circa) U.A. in A.C (circa) U.A. presso le Filiali Schede elettroniche: schede di database consultabili presso la sala studio Immagini digitalizzate: immagini consultabili presso la sala studio Sezione Documentale Alcuni dati: a cura di Sergio Cardarelli Regie Lettere Patenti con le quali il 16 marzo 1844 furono approvati la creazione e lo statuto della Banca di Genova. Asbi, BI, Banca Genova – Torino, regg., n. 59. Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia

4 1.EVENTI 2.PERSONAGGI 3.LAVORO 4.DOPOLAVORO 5.EDIFICI Sezione fotografica Alcuni dati: a cura di Sergio Cardarelli Le foto, che sono circa , sono articolate per ripartizione tematica in 7 serie: 6. BANCONOTE FALSE, LABORATORI E ATTREZZATURE USATE PER LA FALSIFICAZIONE DEI BIGLIETTI 7. RIPRODUZIONE DI OGGETTI E OPERE DARTE Solventi,colori e inchiostri usati per la falsificazione dei biglietti, ca Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia

5 a cura di Sergio Cardarelli Sezione Multimediale Si articola in: a cura di Sergio Cardarelli Archivio delle fonti audiovisive e sonore Archivio delle fonti orali Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia

6 Archivio delle fonti audiovisive e sonore a cura di Sergio Cardarelli Ecostituito da filmati, video, opere audiovisive, documentazioni sonore e verbali, prodotte o in possesso della Banca. Tali documenti sono di norma versati in Archivio dopo 25 anni. E sinora articolato nelle seguenti sezioni: Relazione annuale della Banca dItalia – Assemblea dei partecipanti Inaugurazioni e cerimonie Incontri per il trentennale di lavoro Filmati e interviste sulla Banca dItalia prodotti da enti diversi Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia

7 Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli LArchivio delle testimonianze orali è frutto del Progetto Oral History avviato negli anni Novanta dall Ufficio Ricerche Storiche Esso prevede una serie di interviste a esponenti di spicco del mondo economico, finanziario e creditizio sia interni che esterni allIstituto, con la finalità di creare nuovi strumenti di analisi per la ricerca storica, sul central banking. E quindi, al momento, un progetto di oral history rivolto alle élites

8 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Registratore Modello Terta 811,1958. Historical Sound Museum, Ungheria. Quando nasce e perché il Progetto Oral History Nasce agli inizi degli anni 90 nellambito dei lavori di ricerca promossi dalla Banca in vista della celebrazione del Centenario dellIstituto Scopo principale: costituzione di un archivio di testimonianze orali degli uomini di vertice per mettere a disposizione degli studiosi di storia economica e finanziaria strumenti di analisi aggiuntivi rispetto a quelli tradizionali.

9 Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Perchè il metodo della storia orale: Lintroduzione di questa metodica è stata preceduta da unattenta analisi del dibattito in sede storiografica, che ha mostrato la validità del metodo. Le fonti orali si sono in effetti dimostrate molto importanti per fare luce su aspetti che le fonti tradizionali di solito non documentano. Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia

10 Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Perchè il metodo della storia orale: Più che sulla scoperta di fatti nuovi, si è puntato a far emergere ciò che è difficile ricavare da altre fonti: Le convinzioni che sono dietro i fatti La formazione culturale del soggetto I rapporti con altre persone Le modalità di lavoro delle istituzioni Liter dei processi decisionali Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia

11 Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il Progetto Oral History: le fasi 1.Studio delle metodiche e problematiche proprie della storia orale (ruolo dellintervistatore, modalità di registrazione, condizioni ambientali dellintervista etc..) 2.Redazione di un Piano generale delle interviste rivolto ai diversi personaggi del mondo economico e finanziario 3.Selezione di una prima rosa di nomi delle persone da intervistare

12 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il Piano delle interviste: le categorie vagliate Sono state prese in considerazione varie categorie di persone, fra le quali: Esponenti della B.I. (ex-governatori, funzionari generali, direttori centrali etc..) Banchieri e esponenti delle associazioni bancarie Esponenti del mondo finanziario (agenti di cambio, presidenti di comitati direttivi degli agenti etc,,) Ministri del Tesoro, del Bilancio, dellEconomia e delle Finanze. Alti funzionari dello Stato

13 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il Piano delle interviste: le categorie vagliate segue Parlamentari impegnati nel campo monetario e creditizio Esponenti di organismi internazionali quali FMI, BIRS, BEI, BRI, OCSE Economisti Giornalisti Si pensava inoltre, qualora i risultati delle prima fase fossero stati soddisfacenti, di ampliare il raggio delle interviste a imprenditori, esponenti di organizzazioni imprenditoriali e sindacalisti

14 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il Piano delle interviste: la rosa dei nomi prescelta Nellambito delle categorie individuate è stata selezionata una prima rosa dei nomi, rispondenti alle seguenti caratteristiche: Aver occupato posizioni di rilievo fra gli anni Quaranta e Sessanta nel mondo economico e finanziario Avere unetà avanzata Aver svolto la propria attività nellambito dellIstituto o essere entrati in contatto in maniera costante con le funzioni di Banca centrale

15 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli La formazione della fonte orale Nellambito del Progetto Oral History la formazione della fonte segue un iter codificato: Lintervista è curata da un team che coinvolge, al momento, il responsabile dellASBI, quello della funzione che in Banca si occupa della ricerca storica e larchivista incaricato del trattamento della documentazione; Lintervista è preceduta da una fase istruttoria, curata in genere dallo stesso archivista, nellambito della quale si ricostruisce la biografia dell intervistato e la sua carriera allinterno dell istituzione di appartenenza. Vengono realizzate cronologie o altri strumenti utili alla memoria degli eventi.

16 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli La formazione della fonte orale Il gruppo di lavoro sempre nella fase istruttoria approfondisce le tematiche legate ai ruoli rivestiti dallintervistato in relazione agli eventi storici generali Il gruppo di lavoro formula un questionario di massima Viene sottoposto allintervistato per la firma un modulo in cui si stabiliscono le condizioni generali in cui avviene lintervista: proprietà e diritti sono trasferiti integralmente alla Banca a titolo gratuito, è possibile da parte dellintervistato porre limiti alla consultabilità dellintervista

17 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli La formazione della fonte orale Le prime interviste sono state realizzate con tecnologia analogica. Dopo il rinnovo dellapparecchiatura si è passati alla tecnologia digitale. Le interviste effettuate sono al momento solo sonore, senza registrazione video. E una policy che potrebbe essere presto rivista

18 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Policy di conservazione delle fonti orali I problemi maggiori legati alla conservazione sono: Levoluzione della tecnologia (obsolescenza hardware e software e conseguente pericolo di perdita dellinformazione) Lintegrità del documento (sia in relazione alla autenticità sia in rapporto alle modalità di conservazione) La deperibilità dei supporti (riversamento, restoring, policy di conservazione allinterno di ambienti ottimali)

19 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Policy di conservazione delle fonti orali Lattività di riversamento è una fase obbligatoria nella conservazione della fonte orale, sia quando essa viaggia su supporto analogico sia quando la registrazione avviene su cassette digitali. Si cerca di conservare nei limiti del possibile gli strumenti che permettono la leggibilità del documento. Si sta pensando di esternalizzare le attività di riversamento per: Ottimizzare la qualità delle registrazioni originali (refreshing soprattutto delle cassette analogiche) Creare copie di sicurezza (copie digitali ad alta qualità) Creare copie di consultazione (media/bassa qualità)

20 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Policy di conservazione delle fonti orali Gli interventi effettuati sulle fonti documentarie sono registrati nella scheda che fornisce i metadati di conservazione, che permette di conoscere il contesto in cui nasce il documento, le modificazioni successive, il controllo dei processi, lo stato di conservazione. Contiene tra gli altri i seguenti campi: Nome del file Indicazione dellhardware Indicazione del sistema operativo Indicazione del software applicativo Indicazione del formato

21 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Policy di conservazione delle fonti orali Indicazione della risoluzione, degli algoritmi di compressione, dello schema di codificazione, delle modalità di presentazione etc… Registrazione degli interventi (tipo e data) Tempistica del restoring (stato di conservazione e calendario dei processi di manutenzione) Autorizzazioni allaccesso Scheda dei metadati di conservazione segue

22 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali Linformatizzazione dellarchivio delle fonti orali è in fase di progettazione. Linformatizzazione sarà realizzata nellambito del progetto per la consultazione dellASBI via INTERNET, in fase di avanzata progettazione.

23 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali Il progetto per la consultazione in INTERNET dellASBI si propone di: Rendere consultabile via INTERNET e INTRANET il patrimonio documentale della Banca dItalia Creare un sistema di consultazione in linea ad accesso integrato delle tre sezioni dellarchivio (documentale, fotografica e multimediale) Automatizzare segmenti di lavoro relativi alla gestione dellarchivio (inventario topografico, gestione degli studiosi e degli accessi, attività di back-up, rinumerazione, esportazione e importazione schede etc.)

24 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il Progetto poggerà su un applicativo personalizzato. Esso prevede: Schede realizzate per la rete allinterno di sistemi ad albero che ne consentono la contestualizzazione Strumenti di corredo pensati per la rete Articolazione dellaccesso alla consultazione su tre livelli: a) navigazione in pagine introduttive b) consultazione sullintero patrimonio tramite accreditamento, c) colloquio con gli archivisti Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali

25 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Nellambito di tale progetto generale per la consultazione via Internet, per la descrizione delle fonti orali è in corso di allestimento una scheda tipo, sulla base delle linee tracciate dagli standard internazionali, ben sapendo che tuttora lutilizzo di standard condivisi è in fase di realizzazione. Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali

26 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli La scheda tipo si baserà sulle seguenti macro-aree: Campi per lidentificazione del documento Campi per la definizione del contesto e provenienza Campi per la definizione del contenuto e degli elementi che caratterizzano il documento Campi per le informazioni relative al trattamento e preservazione della documentazione Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali

27 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli La scheda tipo: un esempio di articolazione dei campi per lidentificazione del documento Numero dingresso Fondo (progetto di ricerca o nome del ricercatore che ha effettuato lintervista) Serie (articolazione del fondo o il singolo progetto allinterno di raccolte) Unità documentaria (ciascuna intervista realizzata in giorni diversi) Sottounità di registrazione (ciascuna sessione nellambito dellintervista) Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali

28 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli La scheda tipo segue Unità di conservazione (nastro, bobina, DAT etc.) Eventuale classificazione precedente Scheda di descrizione del fondo Codice di collocazione topografica Titolo (natura del doc., data, sintetica espressione che richiama il contenuto) Altri titoli (titolo del progetto, titolo subordinato, titolo in altre lingue, titoli di collane, titoli di raccolta etc.) Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali

29 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il problema della trascrizione dellintervista In passato alcune interviste sono state trascritte per comodità di consultazione. I problemi incontrati sono stati: Onerosità del lavoro Difficoltà di comprensione di alcuni passaggi Perdita di informazioni fondamentali Per questo tale pratica è stata poi abbandonata, preferendo consultare direttamente la registrazione sonora. Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali

30 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Il problema della trascrizione dellintervista La tecnologia digitale è venuta in aiuto, consentendo di suddividere lintervista in capitoli digitali, ai quali può essere associato un abstract descrittivo. Solitamente lintervista viene suddivisa per scansioni cronologiche, per facilitare la successiva fase di messa in consultazione del documento. Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali

31 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli La consultazione Larchivio è al momento in fase di riordinamento e non è consultabile. I tempi per la messa in consultazione delle fonti orali saranno analoghi a quelli degli altri documenti, salvo eccezioni derivanti dalla volontà degli intervistati. Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali

32 Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia Archivio delle fonti orali a cura di Sergio Cardarelli Per il futuro si esaminerà la possibilità di avviare delle partnership con altri istituti o enti italiani che partecipano a progetti per la realizzazione di linee guida nellinventariazione e preservazione delle fonti multimediali in ambito europeo. Il Progetto di archivio informatizzato delle fonti orali


Scaricare ppt "Il progetto di costituzione di un archivio delle fonti orali in Banca dItalia di Sergio Cardarelli Intervento al Seminario Fonti orali: esperienze di conservazione,"

Presentazioni simili


Annunci Google