La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PIEMONTE a cura di ALESSANDRO SALA Classe V B – Anno scolastico 2012/2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PIEMONTE a cura di ALESSANDRO SALA Classe V B – Anno scolastico 2012/2013."— Transcript della presentazione:

1

2 IL PIEMONTE a cura di ALESSANDRO SALA Classe V B – Anno scolastico 2012/2013

3 IL PIEMONTE E UNA REGIONE DELL ITALIA NORD-OCCIDENTALE CHE CONFINA AD OVEST CON LA FRANCIA, A NORD–OVEST CON LA VALLE D AOSTA, A NORD CON LA SVIZZERA, AD EST CON LA LOMBARDIA e CON L EMILIA ROMAGNA E A SUD CON LA LIGURIA. IL TERRITORIO E SUDDIVIDIBILE IN TRE FASCE, DI CUI LA PREVALENTE E QUELLA ALPINA ED APPENNINICA. LA CIMA PIU ALTA SI TROVA NEL MASSICCIO DEL MONTE ROSA; DAL MONVISO NASCE IL FIUME PO CHE ATTRAVERSA LA PIANURA PADANA. ALL INTERNO DEL SUO TERRITORIO VI E LA ZONA COLLINARE, LA QUALE RACCHIUDE A SUA VOLTA LA ZONA PIANEGGIANTE. IL TERRITORIO PIEMONTESE E RICCO DI CORSI D ACQUA. I FIUMI PIU IMPORTANTI SONO:IL TICINO (UN TRATTO), IL TANARO, LA DORA RIPARIA. I LAGHI SONO IL LAGO MAGGIORE E IL LAGO DI VIVERONE. IL PIEMONTE HA UN CLIMA CHE VARIA A SECONDA DELLALTITUDINE. SALENDO DI QUOTA DIVENTA PIU RIGIDO (CLIMA ALPINO), MENTRE IN PIANURA GLI INVERNI SONO FREDDI E LE ESTATI SONO CALDE E AFOSE (CLIMA CONTINENTALE).

4 IL PIEMONTE E LA SESTA REGIONE IN ITALIA PER NUMERO DI ABITANTI. LA POPOLAZIONE SI CONCENTRA SOPRATTUTTO NELLA CITTA DI TORINO, LE AREE MONTANE E COLLINARI INVECE SONO SCARSAMENTE ABITATE. TORINO INSIEME AI COMUNI CHE LA CIRCONDANO FORMA UN AREA METROPOLITANA. LA REGIONE E DOTATA DI IMPORTANTI VIE DI COMUNICAZIONE, TRA LE QUALI IL TRAFORO FERROVIARIO DEL SEMPIONE CHE LA COLLEGA ALLA SVIZZERA, E IL TRAFORO DEL FREJUS CHE CONDUCE IN FRANCIA. IL PIEMONTE E UNA DELLE REGIONI IN CUI LINDUSTRIA HA AVUTO UN GRANDE SVILUPPO; GRAZIE ALLA RICCHEZZA DI FIUMI E CASCATE CONSENTE LA PRODUZIONE DI ENERGIA IDROELETTRICA. L INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E IL SETTORE PIU SVILUPPATO (A TORINO SI TROVA LA FIAT); IMPORTANTE E INOLTRE LINDUSTRIA ALIMENTARE. ANCHE L AGRICOLTURA HA AVUTO UN GRANDE SVILUPPO: E LA TERZA REGIONE PRODUTTRICE DI GRANOTURCO. NELLAREA DI NOVARA E VERCELLI LA RICCHEZZA D ACQUA É SFRUTTATA PER LA COLTIVAZIONE DEL RISO. SULLE COLLINE LA COLTIVAZIONE PRINCIPALE E QUELLA DELLA VITE; I VINI PIEMONTESI SONO FAMOSI IN TUTTO IL MONDO. IL PIEMONTE È LA TERZA REGIONE DITALIA PER L ALLEVAMENTON DI BOVINI E SUINI.

5 IL FOLKLORE PIEMONTESE IL PIEMONTE HA UN IMPORTANTE TRADIZIONE PER QUANTO RIGUARDA IL FOLKLORE POPOLARE: FESTE PAESANE, SAGRE, PALII, MANIFESTAZIONI ENOGASTRONOMICHE E RIEVOCAZIONI STORICHE SONO SOLO ALCUNI ASPETTI DELLA VARIEGATA GAMMA DI EVENTI NELLE PROVINCE PIEMONTESI. TALVOLTA SI TRATTA DI VERI INTRECCI ENOGASTROMICI E CULTURALI, COME, PER CITARNE ALCUNI, IL CARNEVALE DI IVREA, IL PALIO DI ASTI, IL FESTIVAL DELLE SAGRE ASTIGIANE, LA SAGRA DELL UVA DI CALUSO, L ASSEDIO DI CANELLI.


Scaricare ppt "IL PIEMONTE a cura di ALESSANDRO SALA Classe V B – Anno scolastico 2012/2013."

Presentazioni simili


Annunci Google