La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lalcol è…divertimento. Alcol è…seduzione Alcol è….colore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lalcol è…divertimento. Alcol è…seduzione Alcol è….colore."— Transcript della presentazione:

1 Lalcol è…divertimento

2 Alcol è…seduzione

3 Alcol è….colore

4 Alcol è….gioco

5 Alcol è…festa

6 ….lalcol è anche questo

7 Fuori dal pub sotto casa mia a Milano assisto ogni notte ad uno spettacolo rivoltante di questi quasi bambini/e ubriachi marci che non si reggono in piedi, vomitano, fumano, pisciano per strada e.... Puzzano Commento lasciato su internet al fondo di unarticolo della Repubblica Teenager stregati dall'alcol: il primo bicchiere a 14 anni del febbraio 2011

8 ….lalcol è anche questo

9

10

11

12 drogaLalcol è una droga socialmente accettata. pericolositàNon viene percepita la sua reale pericolosità. tolleranzaleggerezzaIntorno al consumo eccessivo di alcol esiste una certa tolleranza ed una certa leggerezza di giudizio (una ciucca….cosa vuoi che sia….a chi non è mai successo….) Lalcol da sempre accompagna la storia dellumanità Ha un costo relativamente basso È facilmente accessibile da tutti Il cinema e la pubblicità contribuiscono a rendere lalcol una bevanda appetibile Il suo consumo è spesso parte dei riti di iniziazione Il consumo di alcol è globalizzato e molto diffuso ….. Lalcol: un nemico sottovalutato… Perché?

13 Lo sapevi che…. Secondo un rapporto pubblicato nel 2011 dallo psichiatra David Nutt sulla rivista inglese Lancet lalcool ha costi collettivi e personali più alti rispetto ad eroina e crack. Ad ogni sostanza è stato dato un punteggio che esprime la pericolosità della sostanza (su sé stessi e sulla società) Alcol punteggio: 72 Eroina punteggio :55 Crack punteggio : 54 Cocaina punteggio : 27 Tabacco punteggio : 26 Cannabis: 20 Alcol punteggio: 72 Eroina punteggio :55 Crack punteggio : 54 Cocaina punteggio : 27 Tabacco punteggio : 26 Cannabis: 20 Perchè il consumo eccessivo di alcolici è così pericoloso? Quali dati si hanno sui costi sociali dovuti all'abuso di sostanze alcoliche?

14 Lo sapevi che…. Il Binge drinking", è un espressione ormai nota che vuole dire bere fino a stordirsi, ossia buttare giù almeno cinque bicchieri in due ore fuori dai pasti Il 20,4% dei giovani italiani (campione di 2000 ragazzi tra i anni) ha ammesso di aver fatto unesperienza di Binge drinking, contro l'8,6% delle ragazze. Un fenomeno in aumento se si pensa che nel 2005 il dato era del 14,6% per i maschi e del 6,1% per le giovanissime

15 ALCOL e SOCIETA' GENERAZIONE ALCOLICA Dagli happy hour (il rito metropolitano dellaperitivo mangereccio a prezzo ridotto) ai chupito scontanti dopo le 2 di notte: se non alzi il gomito sei OUT. Persino lentrata in discoteca è regolata dal bicchiere. Tra i teenagers, bere è diventato un vanto, UNA MODA. Allo stato attuale BERE FA PIU MORTI DELLA DROGA GENERAZIONE ALCOLICA Dagli happy hour (il rito metropolitano dellaperitivo mangereccio a prezzo ridotto) ai chupito scontanti dopo le 2 di notte: se non alzi il gomito sei OUT. Persino lentrata in discoteca è regolata dal bicchiere. Tra i teenagers, bere è diventato un vanto, UNA MODA. Allo stato attuale BERE FA PIU MORTI DELLA DROGA 16 LEtà minima per la somministrazione di alcolici secondo la legge italiana 16 LEtà minima per la somministrazione di alcolici secondo la legge italiana Gli adolescenti italiani che consumano alcolici Gli adolescenti italiani che consumano alcolici 25% La percentuale di giovani europei tra i 15 ed i 29 anni che muore a causa dellalcol 25% La percentuale di giovani europei tra i 15 ed i 29 anni che muore a causa dellalcol Sono i morti in un anno determinati dallabuso di alcol in Italia è Sono i morti in un anno determinati dallabuso di alcol in Italia è E letà media di iniziazione allalcol in Italia mentre nel resto di Europa è 14 anni E letà media di iniziazione allalcol in Italia mentre nel resto di Europa è 14 anni Da unindagine dellistituto Decoder, su di un campione di 1000 adolescenti italiani è emerso che Il 93%, beve regolarmente alcolici due volte alla settimana, di questi: il 42% prova i sintomi dellebbrezza Il 21% si ubriaca 1 volta alla settimana Il 26% si ubriaca più di una volta alla settimana PENSACI SU…

16 Consumo eccessivo di alcol cronico=alcolismo saltuario=ubriacatura Gli effetti dipendono dall'alcolemia Gli effetti si manifestano nel tempo con un danno progressivo all'organismo Quando si beve troppo… distrugge Tramite la circolazione sanguigna lalcol raggiunge il cervello in una frazione di secondi, giunto ai neuroni lalcol ne distrugge alcuni sottraendo loro acqua: questo induce una parte del cervello a produrre la serotonina, la molecola della felicità. Ne consegue una sensazione di euforia, di assenza di preoccupazioni, di riduzione dellansia. malfunzionamenti nel controllo motorio, sulle capacità intellettive, sulla vista e sullequilibrio. Tuttavia se lalcol è in eccesso, molti neuroni muoiono disidratati producendo malfunzionamenti nel controllo motorio, sulle capacità intellettive, sulla vista e sullequilibrio. sedativi ipnotici coma etilico e morte Lalcol fa parte della classe dei sedativi ipnotici, cioè ha un effetto deprimente sul sistema nervoso. A dosi molto elevate si può arrivare alla paralisi dei centri nervosi che regolano il respiro ed il cuore, con conseguente coma etilico e morte. Quando si beve troppo… distrugge Tramite la circolazione sanguigna lalcol raggiunge il cervello in una frazione di secondi, giunto ai neuroni lalcol ne distrugge alcuni sottraendo loro acqua: questo induce una parte del cervello a produrre la serotonina, la molecola della felicità. Ne consegue una sensazione di euforia, di assenza di preoccupazioni, di riduzione dellansia. malfunzionamenti nel controllo motorio, sulle capacità intellettive, sulla vista e sullequilibrio. Tuttavia se lalcol è in eccesso, molti neuroni muoiono disidratati producendo malfunzionamenti nel controllo motorio, sulle capacità intellettive, sulla vista e sullequilibrio. sedativi ipnotici coma etilico e morte Lalcol fa parte della classe dei sedativi ipnotici, cioè ha un effetto deprimente sul sistema nervoso. A dosi molto elevate si può arrivare alla paralisi dei centri nervosi che regolano il respiro ed il cuore, con conseguente coma etilico e morte. Quando si beve troppo e troppo spesso: lalcolismo tolleranza dipendenza Lalcol provoca tolleranza, cioè occorre assumere dosi sempre più elevate per percepire gli effetti dellalcol; provoca anche dipendenza, cioè la mancata assunzione comporta una crisi di astinenza, con tremori, allucinazioni, ansia, etc. E difficile per un bevitore capire quando si diventa dipendenti dallalcol: nessun esame o analisi permette di capire quando si è superato il confine tra bevitore occasionale e bevitore cronico. malnutrizione Negli alcolisti è presente anche una malnutrizione determinata da una serie di fattori:senso di sazietà, apporto giornaliero di nutrienti inadeguato, danni al fegato e al pancreas che causano problemi nella digestione degli alimenti ingeriti, danni all'intestino che determinano un alterato assorbimento delle sostanze nutritive, le calorie degli alimenti vengono sostituite da quelle inutili dell'alcol. Quando si beve troppo e troppo spesso: lalcolismo tolleranza dipendenza Lalcol provoca tolleranza, cioè occorre assumere dosi sempre più elevate per percepire gli effetti dellalcol; provoca anche dipendenza, cioè la mancata assunzione comporta una crisi di astinenza, con tremori, allucinazioni, ansia, etc. E difficile per un bevitore capire quando si diventa dipendenti dallalcol: nessun esame o analisi permette di capire quando si è superato il confine tra bevitore occasionale e bevitore cronico. malnutrizione Negli alcolisti è presente anche una malnutrizione determinata da una serie di fattori:senso di sazietà, apporto giornaliero di nutrienti inadeguato, danni al fegato e al pancreas che causano problemi nella digestione degli alimenti ingeriti, danni all'intestino che determinano un alterato assorbimento delle sostanze nutritive, le calorie degli alimenti vengono sostituite da quelle inutili dell'alcol.

17 Alcool e salute: ingestione ed assorbimento Quando ingeriamo lalcol questo passa attraverso la bocca, raggiunge la faringe discendendo lungo lesofago e giungendo allo stomaco. I vapori dellalcol possono anche essere assorbiti dai polmoni. Lalcol esercita la sua influenza sullorganismo senza subire trasformazioni, questo fa sì che sia facilmente assorbibile. La velocità di assorbimento dipende dal contenuto dello stomaco: 1. A stomaco vuoto i suoi effetti sono più rapidi ed acuti 2. A stomaco pieno i suoi effetti sono più lenti minuti Nel primo caso i livelli massimi di concentrazione nel sangue si raggiungono in minuti. Quando ingeriamo lalcol questo passa attraverso la bocca, raggiunge la faringe discendendo lungo lesofago e giungendo allo stomaco. I vapori dellalcol possono anche essere assorbiti dai polmoni. Lalcol esercita la sua influenza sullorganismo senza subire trasformazioni, questo fa sì che sia facilmente assorbibile. La velocità di assorbimento dipende dal contenuto dello stomaco: 1. A stomaco vuoto i suoi effetti sono più rapidi ed acuti 2. A stomaco pieno i suoi effetti sono più lenti minuti Nel primo caso i livelli massimi di concentrazione nel sangue si raggiungono in minuti. Una volta nello stomaco lalcol passa attraverso la mucosa gastrica: il 20% viene assorbito mentre il rimanente 80% entra nellintestino tenue per poi entrare nel sangue. Da qui viene trasportato contemporaneamente in ogni cellula del corpo. *metabolismo alcolico Il fegato è assai vulnerabile ai danni dellalcol e con il tempo va incontro a gravi alterazioni del suo funzionamento poiché è proprio qui che si svolge il 90-95% del *metabolismo alcolico. Nel fegato lalcol viene trasformato prima in acetaldeide, poi in acido acetico ed infine in anidride carbonica ed acqua *METABOLISMO: processo durante il quale lalcol viene eliminato dallorganismo. Una volta nello stomaco lalcol passa attraverso la mucosa gastrica: il 20% viene assorbito mentre il rimanente 80% entra nellintestino tenue per poi entrare nel sangue. Da qui viene trasportato contemporaneamente in ogni cellula del corpo. *metabolismo alcolico Il fegato è assai vulnerabile ai danni dellalcol e con il tempo va incontro a gravi alterazioni del suo funzionamento poiché è proprio qui che si svolge il 90-95% del *metabolismo alcolico. Nel fegato lalcol viene trasformato prima in acetaldeide, poi in acido acetico ed infine in anidride carbonica ed acqua *METABOLISMO: processo durante il quale lalcol viene eliminato dallorganismo.

18 Alcol e salute: patologie Stomaco: gastrite Esofago: varici esofagee pancreas: pancreatite Feagto: cirrosi epatica, epatite alcolica, steatosi epatica cuore: cardiomiopatia alcolica Apparato genitale: deficit ormonali Sistema nervoso: neuropatia alcolica Muscoli: miopatia alcolica indice

19 ALCOLEMIAALCOLEMIA Mi sento la testa che gira un po, eppure non ho bevuto tanto, con i miei 70 kg reggo anche due boccali di birra a stomaco vuoto..io reggo, sono un vero uomo! Quel tizio mi sembra che guidi a zig zag, sarà meglio fermarlo per misurare lalcolemia! QUINDI..Nel caso del nostro amico… Lalcolemia o tasso alcolemico indica i grammi di alcol presenti in un litro di sangue. 0,5 g/L In base alla legge lalcolemia di un guidatore deve essere al di sotto di 0,5 g/L Per calcolare lalcolemia, bisogna tenere conto di: Consumo a digiuno o stomaco pieno Pesp del bevitore Sesso (le donne hanno un fegato meno efficiente nel metabolizzare lalcol) Età Stato di salute psico-fisica etnia Consumo a digiuno o stomaco pieno Pesp del bevitore Sesso (le donne hanno un fegato meno efficiente nel metabolizzare lalcol) Età Stato di salute psico-fisica etnia 800 ml Grammi di alcol ingeriti. 38 g 800 ml X 6° X0,80=38 g Grammi di alcol ingeriti. 38 g 800 ml X 6° X0,80=38 g 6° alcolemia. 38 g 0,8 g /L (38 g : 70 Kg)x 0.7= 0,8 g /L alcolemia. 38 g 0,8 g /L (38 g : 70 Kg)x 0.7= 0,8 g /L Chissà se il nostro vero uomo se la caverà oppure…. VUOI FARE IL TEST? 1

20 Ho alzato un po il gomito, e allora? … Luso eccessivo di alcol anche se sporadico può avere effetti immediati sul nostro organismo che possono rappresentare un pericolo Rallentano le percezioni, in particolare della profondità: 0,4 g/ml Leggera euforia, disinibizione: 0,2 g/ml si accentuano gli sbalzi di umore, difficoltà a parlare, attività motoria rallentata ed imprecisa perdita dell'autocontrollo: 0,8 g/ml Diarrea, vomito, mal di testa (segni dellintossicazione) COMA ETILICO totale confusione mentale: 1,5-2 g/ml Diarrea, vomito, mal di testa (segni dellintossicazione) arresto dellattività respiratoria:4 g/ml

21 ALCOL E GUIDA sottovalutazione del pericolo, senso di onnipotenza riduzione della velocità di trasmissione degli stimoli e quindi tempi di reazione più lunghi; minore capacità di concentrazione e, a lungo andare, sonnolenza; alterazione del senso della distanza e della velocità; in alcuni paesi sono stati eseguiti esperimenti con conducenti in stato di ebbrezza facendoli guidare con tachimetro nascosto. Chiedendo loro di marciare ad una velocità prestabilita, essi procedevano generalmente ad una velocità quasi doppia! alterazione delle capacità visive (in particolare della visione laterale): chi guida in stato di ebbrezza tende a portarsi al centro della strada poiché l'abuso di alcool provoca la cosiddetta visione a tunnel; Maggiore sensibilità all'abbagliamento.Maggiore sensibilità all'abbagliamento.

22 Come convicervi a non guidare ubriachi? Approccio basato sull'informazione mediata da immagini, metafore, slogan che non mostra in maniera diretta e realistica gli effetti dell'alcol alla guida. Apre uno spazio alla riflessione senza l'intento di shockare

23 Come convicervi a non guidare ubriachi? Approccio basato sull'informazione mediata da immagini, metafore, slogan che non mostra in maniera diretta e realistica gli effetti dell'alcol alla guida. Apre uno spazio alla riflessione senza l'intento di shockare

24 Come convicervi a non guidare ubriachi? Approccio basato sull'informazione mediata da immagini, metafore, slogan che non mostra in maniera diretta e realistica gli effetti dell'alcol alla guida. Apre uno spazio alla riflessione senza l'intento di shockare

25 Come convicervi a non guidare ubriachi? Approccio basato sull'informazione mediata da immagini, metafore, slogan che non mostra in maniera diretta e realistica gli effetti dell'alcol alla guida. Apre uno spazio alla riflessione senza l'intento di shockare Video realizzato da professori e studenti dell'Istituto F.Albert di Lanzo torinese

26 Come convicervi a non guidare ubriachi? Approccio crudo e realistico che cerca di dissuadere dal guidare ubriachi attraverso un messaggio forte, frequentemente basato su situazioni reali o verosimili. be.com/watch?v= dfgtUSjrRs0&NR =1

27 indice Gli stili del bere Stile conviviale Stile conviviale: nella cultura giovanile questo stile del bere soddisfa due domande: per un verso la ricerca del piacere e dello stare insieme per laltro verso il desiderio di essere gradevoli e spontanei …Un motivo per bere è quello di stare un po più allegri del solito Il testo degli stili del bere sono tratti dal CD E sai cosa bevi …trovare nuove amicizie …per festeggiare Ritorna a Ritorna a Motivi per bere Motivi per bere

28 indice Gli stili del bere Stile consumistico Stile consumistico: prevale in questo stile la razionalità del consumatore: le scelte avvengono sulla scorta di motivazioni che vanno dai gusti personali, ai bisogni indotti dai consumi, alle mode, alle risorse economiche Il testo degli stili del bere sono tratti dal CD E sai cosa bevi ….Perché mi piace laroma degli alcolici …È di moda Perché si frequentano luoghi che inducono al bere Ritorna a Ritorna a Motivi per bere Motivi per bere

29 indice Gli stili del bere Stile rituale Stile rituale: è uno stile del bere che soddisfa sia la conferma di valori condivisi sia una domanda di identità allinterno del gruppo. In secondo luogo anche certe sperimentazioni di resistenza, di solidarietà di gruppo o di gioco, passano attraverso precise ritualità. In particolare, esse assumono spesso, nel consumo giovanile, la veste di gioco, sotto forma soprattutto della prova di resistenza, tipica questa dei riti di iniziazione dei giovani della vita adulta Il testo degli stili del bere sono tratti dal CD E sai cosa bevi Ritorna a Ritorna a Motivi per bere Motivi per bere

30 indice Gli stili del bere Stile omologante Stile omologante: talvolta ci si lascia andare con lalcol perché si tende ad omologarsi sui comportamenti degli altri membri del gruppo, anche per non subire le eventuali sanzioni informali derivanti da una possibile defezione. E lesigenza di farsi accettare dal gruppo dei pari Il testo degli stili del bere sono tratti dal CD E sai cosa bevi …per farsi accettare nel gruppo Ritorna a Ritorna a Motivi per bere Motivi per bere

31 indice Gli stili del bere Stile protagonistico Stile protagonistico: questo stile che taluni vedono come un effetto dei media sulla cultura giovanile, si connota per gli aspetti esibizionistici: la voglia di farsi vedere, di mettersi in mostra, di esibire la propria capacità di resistenza, mascherando forse, in questo modo, insicurezze e frustrazioni Il testo degli stili del bere sono tratti dal CD E sai cosa bevi …per farsi notare …per vincere la timidezza Ritorna a Ritorna a Motivi per bere Motivi per bere

32 indice Gli stili del bere Stile alimentare Stile alimentare: un dato, che peraltro non stupisce, è che il vino continua ad essere, consapevolmente o meno, un alimento. Come tale viene assunto ai pasti. Il testo degli stili del bere sono tratti dal CD E sai cosa bevi …Per accompagnare i cibi Ritorna a Ritorna a Motivi per bere Motivi per bere

33 indice Gli stili del bere Stile anestetizzante Stile anestetizzante: in questa categoria si collocano i consumi indotti da sofferenze esistenziali legate a problemi di ordine personale che possono presentare, talvolta aspetti di autodistruttività Il testo degli stili del bere sono tratti dal CD E sai cosa bevi.. non pensare ai problemi che abbiamo o per distrarci dallo studio o dal lavoro Ritorna a Ritorna a Motivi per bere Motivi per bere

34 indice Gli stili del bere Stile antivuoto Stile antivuoto: per taluni il piacere del bere è solo una funzione manifesta che copre in realtà disagi profondi e un malessere di vita, un vuoto esistenziale, vere ragioni queste che favoriscono labuso Il testo degli stili del bere sono tratti dal CD E sai cosa bevi …per stare male …per provare qualcosa di diverso Ritorna a Ritorna a Motivi per bere Motivi per bere


Scaricare ppt "Lalcol è…divertimento. Alcol è…seduzione Alcol è….colore."

Presentazioni simili


Annunci Google