La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Workshop Conta gli SPORT che contano - 2 dicembre 2004 La misurazione statistica della partecipazione sportiva Progetti e risultati della collaborazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Workshop Conta gli SPORT che contano - 2 dicembre 2004 La misurazione statistica della partecipazione sportiva Progetti e risultati della collaborazione."— Transcript della presentazione:

1 Workshop Conta gli SPORT che contano - 2 dicembre 2004 La misurazione statistica della partecipazione sportiva Progetti e risultati della collaborazione tra CONI e DSPSA Lattività CO.MET.A. Il progetto europeo COMPASS Arch. Bruno Rossi Mori CONI Servizi SpA - Osservatòri Statistici per lo Sport

2 Sommario 1. Il monitoraggio della partecipazione sportiva: migliorare linterpretazione della domanda nel quadro del sistema sportivo. 2. Statistica ufficiale, bene pubblico: migliorare i dati strutturali e le cornici di riferimento nazionale per il sistema statistico. Lattività CO.MET.A. 3. Criteri di armonizzazione a livello internazionale: il progetto COMPASS per capire meglio i fenomeni italiani attraverso i confronti con gli altri Paesi. 4. Avanzamenti italiani tra il 2000 e il 2005: migliorare lindividuazione delle attività sportive praticate e laccessibilità dei dati attraverso i siti web (Coni, Compass, Istat…). 5. Contare gli sport…: migliori analisi dei singoli sport attraverso letture integrate dei dati Istat e dei dati delle Federazioni Sportive raccolti dal Coni.

3 1.1 Gli elementi caratteristici del SISTEMA SPORTIVO Popolazione Cittadini che praticano sport ( Praticanti) (DOMANDA) Attività praticate (OFFERTA) Occasioni di sport / Servizi sportivi (Utenti) Organizzazioni / Società sportive e altri Risorse (umane, materiali, economiche): Operatori sportivi (risorse umane) Impianti sportivi e ambienti naturali per lo sport (risorse materiali) Risorse economiche

4 1.2 Limportanza di conoscere la domanda Il versante dellofferta di servizi è composto di elementi numerosi ma abbastanza permanenti nel tempo (oltre centocinquantamila spazi utilizzabili per lo sport, circa centomila sezioni sportive, quasi un milione di operatori sportivi…): perciò si presta a raccolte di tipo amministrativo e censuario. La vera sfida è lo studio della domanda, quella espressa (che dà luogo ad una pratica rilevabile) e quella potenziale (che resta chiusa tra bisogni, desideri e impedimenti). Nonostante si possa in qualche modo orientare la domanda, è pur sempre levoluzione della domanda che muove lofferta e lintero sistema.

5 1.3 Una sfida per le indagini campionarie Le statistiche della pratica sportiva non servono ai cittadini che praticano o che vogliono praticare sport. Sono gli operatori del settore che, per orientare le loro scelte, devono conoscere: le articolazioni della partecipazione (per sport, per territorio, per gruppi sociali...), levoluzione passata, la domanda potenziale e le prospettive di sviluppo. Servono indagini campionarie capaci di fornire informazioni coerenti e sufficientemente disaggregate

6 1.4 Il bisogno di attività fisica riguarda il benessere di tutti. LIstat rileva che circa 34 milioni di italiani dichiarano di praticare sport o qualche attività fisica nel tempo libero. Circa 23 milioni dichiarano di praticare sport o attività fisica una volta a settimana o più Circa 11 milioni praticano meno di una volta a settimana. Dati Istat milioni Circa 16,7 milioni praticano uno o più sport Circa 17,4 milioni dichiarano di praticare solo qualche attività fisica

7 2.1 La statistica ufficiale, prodotta con soldi pubblici, è un bene da valorizzare. Tra i suoi criteri distintivi spiccano: Analiticità, Affidabilità, Accessibilità Coerenza, Comparabilità, Continuità Il lavoro della statistica ufficiale è complesso e richiede tempi abbastanza lunghi, ma nel nostro caso apporta qualità insostituibili.

8 Questo processo di sviluppo è aperto allinterscambio con tutti i soggetti interessati, dalle altre istituzioni (come le Regioni, in prima fila verso il loro territorio) agli istituti privati più orientati ai fenomeni congiunturali interessanti per il mercato. In questo quadro, Coni Servizi può offrire alle organizzazioni sportive ulteriori approfondimenti conoscitivi di buona qualità. Il Coni si è proposto di contribuire a migliorare le statistiche ufficiali sullo sport, affinché nel Sistema Statistico Nazionale siano disponibili dati strutturali affidabili e cornici di riferimento valide per tutti. 2.2 I criteri statistici ufficiali possono valorizzare i contributi di tutti.

9 3.1 Confrontare i nostri dati con quelli di altri Paesi consente di ricavare ulteriori valutazioni I partner di Compass hanno concordato di caratterizzare la partecipazione sportiva attraverso tre caratteri: quantità, qualità e organizzazione della pratica, che si aggiungono alle caratteristiche personali dei praticanti (età, genere…) I monitoraggi nazionali si possono armonizzare in base a criteri internazionali di riferimento. Nel 1996 è nato il progetto europeo COMPASS (COordinated Monitoring of PArticipation in SportS), promosso dal Coni e dagli Enti sportivi inglesi nellambito del Consiglio dEuropa.

10 3.2 Le elaborazioni armonizzate di Compass consentono di analizzare meglio le somiglianze e le differenze tra i profili dei vari Paesi: Italia, Spagna e Portogallo hanno valori molto bassi. Dati comparativi Compass

11 3.3 Lobiettivo di confrontare dati comparabili sugli sport praticati nei vari Paesi comincia ad essere condiviso a più livelli alimentato dallUniversità di Roma. Dopo il recente Congresso Sport per Tutti, il CIO sta valutando se adottare ufficialmente la CILS per avviare larmonizzazione dei dati sullo sport a livello mondiale Nel workshop Compass 2002 si è deciso che CONI e DSPSA mettessero a punto la Lista Internazionale degli Sport ad uso statistico (CILS-02). La lista CILS-02 è ora esposta nel sito web di Compass:

12 4.1 In Italia, la grande indagine campionaria Multiscopo Istat sulla pratica sportiva è una fonte pubblica di valore insostituibile. Il programma delle Indagini Multiscopo Istat esamina annualmente molti aspetti della vita sociale e prevede che sulle attività culturali e del tempo libero venga effettuato un approfondimento ogni cinque anni. Gli approfondimenti sullo sport e le attività fisiche ( ) sono effettuati su oltre famiglie (oltre questionari) e costituiscono una incomparabile miniera per le analisi di settore. LIstat espone i dati sullo sport nel suo sito:

13 LIstat ha partecipato attivamente ai lavori di Compass, nel quadro delle sue iniziative per il miglioramento delle statistiche culturali in Europa, e i partner Compass hanno tenuto in gran conto limpostazione delle indagini Multiscopo. Nellindagine 2000 furono inserite varie domande-chiave per lelaborazione di dati armonizzati. Inoltre fu predisposta, per la prima volta, la memorizzazione di tutte le attività sportive dichiarate liberamente dai cittadini nei questionari. Ciò ha consentito di realizzare una classificazione molto accurata (LISPO), e produrre buoni avanzamenti sulla lettura degli sport praticati. 4.2 I criteri di Compass contribuiscono ad affinare la Multiscopo e ad utilizzare meglio i suoi risultati

14 I dati 2000 furono elaborati dallIstat e presentati nel Il file standard fu rilasciato al pubblico nel DSPSA e CONI avviarono ulteriori riflessioni ed elaborazioni per migliorare lutilizzabilità dei dati. Molte di queste elaborazioni sono già sul sito del CONI cliccare >Servizi Mondo Sportivo e poi > Osservatòri Statistici In queste pagine si trovano anche i dati del Monitoraggio CONI sulle Federazioni Sportive e sulle Discipline Associate, con dettagli su tutti gli sport e su tutte le province. 4.3 Molti avanzamenti si sono resi disponibili su Internet nel corso degli ultimi anni

15 4.4 Ad esempio, sono disponibili letture integrate tra i vari parametri. Su 57 milioni di abitanti... Dati Istat fanno gare sportive anche allestero altri fanno gare in Italia anche fuori della loro provincia altri fanno gare - ufficiali o non ufficiali - solo nellambito della loro provincia altri dicono di fare sport, ma non fanno gare altri praticano solo qualche attività fisica altri non praticano alcuna attività fisica o sportiva nel loro tempo libero

16 La raffinazione della lettura per sport ha come obiettivo intermedio quello di integrare tutte le conoscenze disponibili su ciascuna attività. Scopo finale è dare supporto alle politiche sportive nei diversi territori, per sostenere lo sviluppo di servizi adeguati allevoluzione della domanda. Oggi presentiamo le tappe raggiunte nel campo della lettura degli sport. Da questi avanzamenti potranno scaturire proposte da sottoporre allIstat per laffinamento del questionario e delle elaborazioni dellindagine La priorità principale dellultimo periodo è stata rivolta allo studio degli sport praticati dai cittadini.

17 5.2 Finalmente i dati Istat 2000 sono stati disaggregati nei singoli sport per poterli integrare con i dati provenienti dalle Federazioni CALCIO / CALCETTO SPORT ACQUATICI / NUOTO Altre attività acquatiche GINNASTICA Altre attività ginniche, di fitness e cultura fisica SCI CICLISMO Altre attività del pedale TENNIS ATLETICA LEGGERA Altre attività atletiche (footing, jogging) PALLAVOLO Dati Istat 2000

18 5.3 Il Quadro Sinottico degli Sport Finora le elaborazioni della Multiscopo non corrispondevano esattamente agli sport (con raggruppamenti tipo: Ginnastica, attrezzistica e danza). I due strumenti appositamente realizzati: la Lista internazionale CILS la Lista italiana degli sport LISPO hanno consentito di raggruppare le voci dei questionari in modo più compatibile con i riferimenti internazionali e più utilizzabile per le elaborazioni successive. E nato così il nuovo Quadro Sinottico, che rappresenta un sostanziale avanzamento di quello presentato allinizio del 1998.

19 5.4 Una stagione di approfondimenti tematici Nel Quadro Sinottico sono esposti i dati di venticinque sport, la cui numerosità mantiene accettabile lerrore statistico. Già questa griglia consente varie analisi comparative tra gli sport. Altre analisi possono essere fatte elaborando caratteri diversi. Lo sviluppo più interessante che si profila è lapprofondimento di singole righe (cioè di singoli sport) che abbiano i numeri sufficienti, con elaborazioni concentrate sui questionari relativi. E quanto vedremo più avanti con i casi di studio del nuoto e del tennis.

20 5.5 Uno stimolo specifico per le Federazioni In particolare le Federazioni e tutte le altre organizzazioni sportive dovrebbero essere stimolate a cogliere questa nuova possibilità, segnalando il loro interesse ad approfondire gli aspetti più inerenti la loro attività. Si potranno approfondire insieme le voci più interessanti, raffinando ulteriormente la classificazione attuale per ottenere elaborazioni mirate. Con gli operatori che saranno più interessati contiamo di effettuare presentazioni mirate e di ripetere questa iniziativa verso marzo-aprile 2005.

21 Workshop Conta gli SPORT che contano - 2 dicembre 2004 Arch. Bruno Rossi Mori Osservatòri Statistici per lo Sport - CONI Servizi SpA La misurazione statistica della partecipazione sportiva Arrivederci e...grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Workshop Conta gli SPORT che contano - 2 dicembre 2004 La misurazione statistica della partecipazione sportiva Progetti e risultati della collaborazione."

Presentazioni simili


Annunci Google