La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Una saponetta può essere «comune», nel senso che tutti la possono usare;

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Una saponetta può essere «comune», nel senso che tutti la possono usare;"— Transcript della presentazione:

1 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Una saponetta può essere «comune», nel senso che tutti la possono usare; ma non è «comune» nel senso di comunicazione, perché? Perché quella parte di saponetta che ciascuno usa per insaponarsi non si può più trasferire a un altro. IL CONCETTO

2 Due bambine che parlano si comunicano quello che pensano; anche loro si passano qualcosa che posseggono. Che differenza cè con lazione descritta nella precedente diapositiva? Dopo la comunicazione, tutte e due danno allaltra la conoscenza in loro possesso, senza per questo perdere la propria! IL CONCETTO Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE

3 IL CONCETTO Quindi comunicare significa … …fare comune con altriqualcosa che si possiede, ma in modo che gli altri lo ricevano senza che il comunicante lo perda. La comunicazione di contenuti mentali o conoscenze è detta «comunicazione intellettiva» Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE [definizione]

4 LE CONDIZIONI Affinché ci possa essere comunicazione, devono sussistere tre condizioni: Comunanza di conoscenze previe Comunanza di linguaggio Comunanza di mentalità … e, ovviamente, disponibilità a comunicare e ad ascoltare! Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE

5 COMUNANZA DI CONOSCENZE PREVIE Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Il significato di questa foto si basa sulla conoscenza previa relativa allabito bianco e al bouquet di fiori, segni di sposa, il giorno del matrimonio.

6 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Ma lesempio più comune è quello dei «segni convenzionali»; ecco un insieme di simboli convenzionali (linee e colori per indicare fiumi, mari, pianure, montagne, ecc) di una cartina geografica fisica dellEuropa. COMUNANZA DI CONOSCENZE PREVIE Bisogna ricordare che questa immagine non è una fotografia ma un disegno che riproduce, non solo con segni convenzionali ma anche, con una certa verosimiglianza, i contorni naturali (connaturalità) della realtà a cui si riferisce.

7 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Oltre ai segni convenzionali delle lingue, si pensi ai diversi simboli (cosa-segni) il cui significato varia da popolo a popolo, da cultura a cultura (alcuni esempi): C RISANTEMO Il C RISANTEMO, in Italia, è il fiore della commemorazione dei defunti mentre, ad esempio, in Cina è il simbolo dellautunno e di lunga vita. Colore NERO come simbolo di lutto. È il fiore dell AMORE. GELOSIA È il fiore della GELOSIA. COMUNANZA DI CONOSCENZE PREVIE

8 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Ma le conoscenze previe, ai fini della comunicazione, si riferiscono anche ad oggetti non convenzionali; si osservi limmagine che segue; sapete dire cosa vedete? Questa è limmagine di una parte della piattaforma di Statfjord –B, nel mare del Nord, uno degli oggetti più pesanti spostati dalluomo (1,2 milioni di tonnellate ). COMUNANZA DI CONOSCENZE PREVIE

9 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Ma se non si conosce già questoggetto, è impossibile dire: che è la Statfjord –B, che è la cosa più pesante ecc., che sta nel mare del Nord, anche solo che è una piattaforma natante! COMUNANZA DI CONOSCENZE PREVIE

10 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Al massimo possiamo dire che è qualcosa di meccanico, se abbiamo già conoscenze previe (almeno generiche) di alcuni degli oggetti che sintravedono. COMUNANZA DI CONOSCENZE PREVIE

11 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE COMUNANZA DI LINGUAGGIO La comunanza di linguaggio nella comunicazione è evidente quando si tratta di linguaggi verbali o simili, che sono tipicamente convenzionali. Nel disegno a fianco si fa un esempio della necessità di comunanza di linguaggio; quando il ragazzo spagnolo dice «burro» (asino in italiano), Titti pensa al burro alimento, perché non ha in comune, con il ragazzo spagnolo, la conoscenza del lessico relativo.

12 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE COMUNANZA DI LINGUAGGIO Ma tale necessità si manifesta anche in ogni tipo di linguaggio, da quello, già citato, linguaggio dei fiori al linguaggio delle immagini, che basano la loro capacità espressiva non sulla convenzione, bensì sulla connaturalità; cioè si basano sui contorni naturali (forme, dimensioni, colori, rapporti spaziali, ecc) delle cose rappresentate; è su questo linguaggio e, nello specifico, sullimmagini tecniche (fotografiche) che centreremo la nostra attenzione. Simbolo del Mare Linguaggio basato sulla convenzione = Mare agitato Linguaggio basato sulla connaturalità Si vede una costa e un mare agitato

13 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE COMUNANZA DI MENTALITÀ Linsieme di atteggiamenti, tendenze, convinzioni, credenze, ecc., propri di una collettività, di un gruppo etnico o sociale (mentalità), condiziona la possibilità di intendersi fra individui di diverse provenienze ed estrazioni. Si pensi, ad esempio, ai malintesi che possono sorgere fra adulti e giovani, fra seguaci di diverse ideologie o religioni, ecc. Inno Alla Incomprensione – B. Dagani

14 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Per la creazione di una mentalità comune, sicuramente un ruolo importante è svolto dai mass-media (massificazione)

15 Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Si conclude dicendo che le tre condizioni esaminate sono necessarie anche per la «comunicazione fotografica», sia per chi fa la foto (se vuol essere capito nella sua comunicazione), sia per chi vede (legge) la foto, se vuol cogliere quello che lautore vuol comunicare. FINE


Scaricare ppt "Lettura strutturale della fotografia CONCETTO E CONDIZIONI DELLA COMUNICAZIONE Una saponetta può essere «comune», nel senso che tutti la possono usare;"

Presentazioni simili


Annunci Google