La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Che cosa non è la sessualità 1non è soltanto genitalità 2 non è soltanto istintività 3 non è soltanto piacere 4 non è spontaneismo 5 non è prevaricazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Che cosa non è la sessualità 1non è soltanto genitalità 2 non è soltanto istintività 3 non è soltanto piacere 4 non è spontaneismo 5 non è prevaricazione."— Transcript della presentazione:

1 Che cosa non è la sessualità 1non è soltanto genitalità 2 non è soltanto istintività 3 non è soltanto piacere 4 non è spontaneismo 5 non è prevaricazione A cura di Giuseppe Puccio

2 Che cosè la sessualità un dono per amare un dono per lincontro-relazione damore (dimensione unitiva della sessualità) un dono per la fecondità damore (dimensione procreativa) un dono per creare e darsi gioia (dimensione ricreativa)

3 Il linguaggio corrente - limitare la sessualità alla sola genitalità, o istintività, o piacere, o spontaneismo ecc. - qualche dizionario, riduce la sessualità alla sola parte anatomica del corpo umano - una persona la si riduce al suo apparato genitale, la si riduce a oggetto - non è forse il caso di essere meno superficiali e più attenti al nostro linguaggio visto che è componente cosi importante nelle nostre relazioni perché siano vere, sincere, durature e soprattutto rispettose? -peggio non ci può essere il rischio, riducendo la sessualità a genitalità, di viverla poi così? A cura di Giuseppe Puccio

4 Il corpo è mio … o il corpo sono io!!? Uomo e donna: immagine di Dio CONSEGUENZE 1)Sessualità come conoscenza 2)Sessualità e pudore 3)Innamoramento e amore 4)Vocazione allamore Il corpo: sacramento dellincontro - Il corpo è parola A cura di Giuseppe Puccio

5 Dallamore bruciato verde allamore vero lamore a 13 anni!! rapporti sessuali precoci se tu mi amassi... la castità Responsabilità di dare la vita paternità e maternità responsabili comportamenti devianti parole di speranza …per una gioia vera! A cura di Giuseppe Puccio

6 Il corpo: sacramento dellincontro !!? Dio creò luomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò: maschio e femmina li creò (Gen. 1,27) Qualè allora il significato della corporeità, della sessualità nel messaggio biblico: 1. la distinzione dei sessi è voluta da Dio; 2. è voluta come bene; 3. la persona sessuata non basta a se stessa. Ognuno di noi è quindi chiamato a uscire dalla solitudine, ad entrare in dialogo con laltro: Non è bene che luomo sia solo: gli voglio fare un aiuto che gli sia simile (Gen. 2,18). Luomo e la donna sono per costituzione rivolti luno allaltra A cura di Giuseppe Puccio

7 Il corpo è …parola !!? un sorriso, un volto accigliato, una stretta di mano, un bacio, una carezza sono messaggi. Parole e gesti si intrecciano per comunicare agli altri i nostri sentimenti di simpatia, di amore, di riconoscenza… »Oggi, tuttavia, il corpo non è più solo comunicazione ma possesso, non è segno di donazione, di condivisione, ma proprietà privata da godere in proprio. Anche il corpo dellaltro è visto come possesso mio da godere. I gesti daffetto sono messaggi, segni di una realtà profonda, che può essere vissuta come dono, comunicazione, o come possesso e falsità. Il baciarsi tra due giovani spesso non è altro che una cosa piacevole, che poi diventa abitudine, un bisogno fisico. Il problema non sta nel baciarsi o meno…: se non cè contenuto, possiamo moltiplicare i gesti allinfinito, sarà sempre un soliloquio è come moltiplicare le parole senza contenuto. Quando il nostro corpo è usato con superficialità o con egoismo, mentiamo allaltro con le parole, con i gesti; comunichiamo una realtà che non esiste, perché non corrisponde a ciò che abbiamo dentro.

8 IL CORPO è MIO …O IL CORPO sono IO!?!? La voglia di bruciare le tappe - fattori di crescita, sviluppo - fattori indotti dalla vita di relazione - modelli proposti dai mass-media A cura di Giuseppe Puccio

9 IL CORPO è MIO …O IL CORPO sono IO!?!? Stiamo lavorando per noi! Ovvero: La virtù della pazienza - armonizzare tutti gli aspetti della personalità: esteriorità e interiorità…gesti-parole-pensieri - solo aspettare…oppure conoscere pregi e difetti - ogni passo avanti è un passo compiuto per sempre

10 IL CORPO è MIO …O IL CORPO sono IO!?!? Il corpo e lo spirito - il corpo è miomaltrattarlo, chiedergli sacrifici, usarlo per piacere - il corpo sono iorispettarlo e farlo rispettare, perché chi si avvicina a me (spirito) lo fa attraverso il corpo - crescerearmonizzare corpo e spirito A cura di Giuseppe Puccio

11 IL CORPO è MIO …O IL CORPO sono IO!?!? Il mondo degli affetti - sensazioni nuove, voglia di stare con persone di sesso opposto, si perde la testa - assecondano tali novità… - ci si chiude in se stessi… A cura di Giuseppe Puccio

12 IL CORPO è MIO …O IL CORPO sono IO!?!? Trovare la strada… - diventare critici…a viso aperto - laltro non solo oggetto di desiderio, ma persona cui si può dare…da cui si riceve… attenzione, gentilezza, aiuto - responsabilità, attenzione, solidarietà - matrimonio… verginità-celibato… mettendo al mondo figli o amando figli messi al mondo da altri… aiutando le persone a scoprire il mondo… a scoprire Dio

13 IL CORPO è MIO …O IL CORPO sono IO!?!? …verso un armonia vera - i divi non diventino idoli - il desiderio non è tutto - scoprire lAmore che da senso a tutti gli amori - libertà: fare esperienze ampie e condivise… in tutti gli ambiti della nostra vita - …e se questa fosse la castità!?

14 L arte di amare la scoperta dellamore - invito ad aprirsi, - pericoli e deviazioni. ogni ragazzo\a scelta: - aspettare per lincontro sessuale il momento giusto di maturazione personale e di responsabilità; - oppure mettersi alla ricerca di esperienze che, nonostante lapparenza, nascono dallegoismo

15 L arte di amare definire di qualità relazioni vissute in fretta e furia: - senza attenzione profonda per laltro, - senza tenerezza condivisa, - con la paura di una gravidanza, - con i sensi di colpa, - senza garanzia dimpegno, - senza conoscere se stessi e laltro, - con la penosa sensazione di essere un oggetto; - con dubbie motivazioni: per non sembrare un fesso, per vedere comè, per fare come tutti, per fare il grande passo, per curiosità, perché prima o poi bisogna passarci, per guarire dalla masturbazione o dallomosessualità? A cura di Giuseppe Puccio

16 L arte di amare sete damore desiderio di sesso desiderio e parola, soddisfazione degli impulsi sessuali, ricerca della felicità, non solo del piacere, provare semplicemente piacere, gioia nel poter comunicare quello che si è. rassegnare le dimissioni dalla categoria uomini Lamore vero non si trova già pronto, si costruisce, è frutto di una faticosa ma felice preparazione. Questo cammino si chiama amore responsabile. A cura di Giuseppe Puccio

17 L arte di amare Un gesto damore è autentico quando: non blocca né reprime interiormente laltro; non blocca né reprime interiormente te; non va alla ricerca di esperienze; non cerca sogni ma realtà; non fa violenza allaltro; non ti fa vivere nel timore continuo che laltro ti pianti perché ha trovato di meglio; comunicare serenità, infonde altruismo.

18 L arte di amare !? siate fecondi e moltiplicatevi fiducia in noi essere umani compito che dà le vertigini occorre calma, serenità, generosità, fiducia e serietà…responsabilità! la procreazione non è un incidente ma una scelta consapevole di collaborazione al dono della vita.

19 L arte di amare La sessualità è una realtà caratterizzata essenzialmente da un valore di relazionalità da un valore di fecondità. Quando esse sono assenti nel comportamento, si è davanti a una deviazione o a una anomalia più o meno grave. Alcune di tali deviazioni: Masturbazione Prostituzione Pornografia Violenze sessuali (stupro, pedofilia, ecc.)

20 L arte di amare Masturbazione: è la ricerca solitaria del piacere sessuale che mostra lala devianza cioè lassenza di una relazione con... Anche certe masturbazioni a due possono riflettere tale chiusura. Cosa diresti nei confronti di chi si chiudesse in uno stanzino a raccontarsi le solite barzellette? Quando è occasionale, la masturbazione, è segno che la volontà è stata superata da una pulsione troppo forte e non cè da preoccuparsi, nelletà dello sviluppo tutto ciò è assolutamente normale. Limportante è che non diventi unabitudine sistematica che indurrebbe un ripiegamento su se stessi, col rischio, nella futura vita di coppia, di vedere nellaltro, solo un oggetto. Saper padroneggiare le pulsioni, così utile per una buona vita sessuale futura, non si impara con un atteggiamento chiuso e volontarista, ma con la pratica di una corretta igiene di vita e di una generosa apertura verso gli altri.

21 L arte di amare Prostituzione: è la vendita della propria genitalità fisica. E la forma più bugiarda di relazione uomo-donna. nulla che sappia di relazione profonda, nulla che sappia di fecondità... la completa strumentalizzazione della donna. Non è sufficiente collezionare esperienze genitali per dire di saper amare. E luomo? Non è anchegli uomo di strada? Sfruttamento e violenza spesso coinvolgono minorenni.

22 L arte di amare Pornografia: dove tutto si ferma alla scorza esterna per un egoistico consumo della sola genitalità, é la banale strumentalizzazione della genitalità stessa Per paura di una sessualità adulta ci si rintana in un mondo di carta e di pellicola. Il nudo senzanima. Violenze sessuali: (stupro, pedofilia, ecc.) Quando non si è in grado di entrare in vera relazione con le persone, in genere si diventa aggressivi, le si vuole possedere, le si vuole eliminare

23 COTTA, INNAMORAMENTO O AMORE?! INFATUAZIONE DI NATURA PASSEGGERA sentimento fortissimo che coinvolge due persone a tal punto da farle diventare un cosa sola I RISCHI : - isolarsi dagli AMICI e disinteressarsi del resto del mondo; - cedere al desiderio di stare sempre soli porta a dare sempre maggior spazio ai gesti dellaffettività: è facile allora lasciarsi andare e bruciare le tappe; - diventare possessivi, al punto da limitare la libertà dellaltro; - amare più le sensazioni che laltro provoca in noi piuttosto che laltro come persona, con il suo mondo interiore, i suoi valori, le sue esperienze; - laltro diventa così un oggetto da possedere e da usare.

24 COTTA O INNAMORAMENTO?! I SEGNALI DEL CUORE INNAMORATO: - si fanno cose strane, mai pensate prima; - ti senti forte, capace di tutto, felice, pieno di voglia di vivere; - vuoi conoscere tutto dellaltro; - non ti dai pace se non lo vedi e non lo senti; - se vedi una cosa bella, vorresti farne parte con lui/lei; - il più piccolo contrattempo ti irrita da morire; - perdi lobiettività: i suoi difetti neppure li vedi ! A cura di Giuseppe Puccio

25 Dallinnamoramento allamore! PER FAR CRESCERE LAMORE SII SEMPRE SINCERO: quello che dici deve essere la verità. NON ESSERE DISTRATTO. Fa attenzione ai suoi gusti e valorizzali, anche se sono diversi dai tuoi. CREDI in uno scambio di valori, di idee, di amicizia: abitudine e superficialità fanno appassire anche i più grandi sentimenti e rovinano le cose più belle Per le RAGAZZE: restate sempre lucide, anche se il cuore batte forte. Per i RAGAZZI : date alla ragazza il tempo di amarvi senza assillarla continuamente. Per RAGAZZE e RAGAZZI: lasciate sempre allaltro la possibilità di ritirarsi: lamore non si può imporre.

26 LAMORE!!! L'amore: - è fin dall'inizio DONO, che richiede responsabilità per custodirlo e farlo crescere - è aver un progetto, è andare insieme verso … - è giocarsi con il cuore, ma anche con la mente e con il corpo - può richiedere anche sofferenza, fatica, impegno Amare: -è impegnare tutto me stesso, nella mia profondità: sentimenti, progetti, sogni, corporeità, vita. - è risposta al desiderio del cuore di rapporti autentici e profondi.


Scaricare ppt "Che cosa non è la sessualità 1non è soltanto genitalità 2 non è soltanto istintività 3 non è soltanto piacere 4 non è spontaneismo 5 non è prevaricazione."

Presentazioni simili


Annunci Google