La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università delle Tre Età - Nuceria Convento di SantAntonio Nocera Inferiore - Salerno La Gestione dei Rifiuti Solidi Urbani: I Termovalorizzatori e le.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università delle Tre Età - Nuceria Convento di SantAntonio Nocera Inferiore - Salerno La Gestione dei Rifiuti Solidi Urbani: I Termovalorizzatori e le."— Transcript della presentazione:

1 Università delle Tre Età - Nuceria Convento di SantAntonio Nocera Inferiore - Salerno La Gestione dei Rifiuti Solidi Urbani: I Termovalorizzatori e le Discariche Nocera Inferiore, 27 Marzo 2008Ing. Carmela Malvano

2 1 ° PARTE Il Sistema di Gestione dei Rifiuti in Italia e in Campania

3 I Rifiuti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

4 La Composizione dei rifiuti Studi ed analisi condotte sul territorio a livello regionale hanno consentito la determinazione della Composizione Merceologica dei Rifiuti, ovvero la caratterizzazione della tipologia di materiali di cui si compongono gli scarti delle attività delluomo con indicazione della relativa percentuale in peso sullammontare complessivo. ComponentiPercentuali Organico32 Carta e Cartone10 Plastica6 Metalli2 Vetro10 Pile0.5 Farmaci0.2 Ing. e durevoli2 Verde e legno2 Tossici e inf.li0.2 Abiti dismessi0.1 Differenziato65 Totale100 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

5 I Rifiuti Solidi Urbani Rifiuti Riciclabili Secchi Carta & Cartone VetroPlasticaLattine Giornali e riviste; Libri e quaderni; Fotocopie e fogli vari. Bottiglie in vetro; Vasi di vetro; Bicchieri; Cristallo. Bottiglie per liquidi; Flaconi; Vaschette; Film e pellicole; Buste e sacchetti. Lattine in alluminio; Scatolette e lattine in banda stagnata; Contenitori in metallo. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

6 I Rifiuti Solidi Urbani Rifiuti Secchi non Riciclabili da Discarica Gomma; Polistirolo; Cassette audio e video; CD; Carta Oleata; Piatti e posate in plastica; Calze; Tetrapak; Cocci di Ceramica; Pannolini; Lampadine; Giocattoli. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

7 I Rifiuti Solidi Urbani Rifiuti Compostabili Umido OrganicoVerde e Ramaglie Scarti di cucina; Avanzi di cibo; Alimenti avariati; Gusci duovo; Fondi di caffè; Lettiere di animali; Ceneri dei caminetti. Potature di alberi; Foglie; Sfalci derba e siepe; Legno e segatura non trattata; Resti vegetali da pulizia dellorto. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

8 I Rifiuti Solidi Urbani Rifiuti Urbani Pericolosi PileFarmaciEtichettati T e F Pile a stilo; Pile a bottoni. Sciroppi; Pastiglie; Flaconi; Pomate. Colle; Tinture; Bombolette spray; Smacchiatori; Solventi; Antiruggine; Antiparassiti. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

9 I Rifiuti Solidi Urbani Rifiuti Ingombranti Poltrone e divani; Materassi; Lastre di vetro intere e specchi; Damigiane; Reti per letti; Mobili vecchi. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

10 I Rifiuti Solidi Urbani Beni Durevoli Beni BianchiBeni BruniBeni Grigi Lavatrici; Lavastoviglie; Frigoriferi; Congelatori. Televisori; Videoregistratori; Stereo. Computer; Stampanti; Altri accessori. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

11 La Torta dei Rifiuti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

12 Alcuni numeri... Un singolo cittadino 1 Kg di rifiuti 300/400 g di organico 60 g di plastica 10 g di pile e farmaci 100 g di vetro 100 g di carta 20 g di alluminio Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

13 Alcuni numeri... Una famiglia media 4 Kg di rifiuti 1.2/1.6 Kg di organico 240 g di plastica 40 g di pile e farmaci 400 g di vetro 400 g di carta 80 g di alluminio Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

14 La Gestione dei Rifiuti - La Piramide Rovescia - Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore 1° Programma di Azione Ambientale 1973 – ° Programma di Azione Ambientale 2002

15 La Gestione dei Rifiuti in Europa… Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

16 La Gestione dei Rifiuti in Europa… Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

17 La Gestione dei Rifiuti in Europa… Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

18 Esempi di Gestione dei Rifiuti in Europa Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

19 LItalia e lEuropa Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

20 LItalia e lEuropa Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

21 Il Ciclo di Vita dei Rifiuti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

22 La Gestione dei Rifiuti La Piramide Rovescia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

23 1° Passo: Separazione alla fonte dei Rifiuti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

24 NUOVA ZELANDA Filosofia della ZERO WASTE ovvero la riduzione della produzione di rifiuti incentivando la politica di recupero e riciclaggio di materia LEsempio della Nuova Zelanda Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

25 La Piramide Rovescia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

26 2° Passo: Recupero e Riciclaggio dei Materiali Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

27 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti Rifiuti Organici: Umido e Verde Il Compostaggio è un processo di bioconversione aerobica che applicato ai rifiuti solidi urbani ne trasforma la frazione organica biodegradabile in un fertilizzante organico umificato detto compost sfruttando lazione della flora microbica presente nel rifiuto stesso Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

28 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

29 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti: Pretrattamenti Riduzione delle Dimensioni: Si propone di modificare le diverse pezzature dei materiali al fine di agevolare la successiva separazione. La riduzione si ottiene per via meccanica utilizzando macchinari come: Mulini a martello; Tranciatrici a cesoia. Mulino a martelli Tranciatrice a cesoia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

30 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti: Pretrattamenti Separazione dei Materiali: Avviene sfruttando le diverse proprietà fisiche dei materiali. La separazione si ottiene tramite: Separazione dimensionale; Separazione magnetica; Separazione gravimetrica Vaglio a Tamburo Vibrovaglio Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

31 La trasformazione della sostanza organica avviene attraverso un processo controllato di decomposizione biologica aerobica. In relazione allintensità dei processi microbici, alla velocità del consumo di ossigeno, e necessità di apporto di aria, allo sviluppo di calore e di umidità dalle reazioni metaboliche, si possono individuare tre stadi successivi di sviluppo del processo biologico: STADIO MESOFILO STADIO TERMOFILO STADIO DI MATURAZIONE Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti: Biossidazione Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

32 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti: Biossidazione Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

33 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti: Biossidazione Sistemi Statici e Dinamici Sistemi Areati e Non Areati Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

34 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti: Biossidazione Sistema Aperto a Cumuli Rivoltati Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

35 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti: Biossidazione Sistema Aperto a Cumuli Areati Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

36 Il Compostaggio nei Sistemi di Gestione dei Rifiuti: Biossidazione Sistemi Chiusi Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

37 Il recupero dei materiali Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

38 1. IMBALLAGGIO: Il prodotto composto di materiali di qualsiasi natura adibito a contenere determinate merci, dalle materie prime ai prodotti finiti, a proteggerle, a consentirne la manipolazione e la loro consegna dal produttore al consumatore; a. Imballaggio per la vendita o imballaggio primario: concepito in modo tale da costituire ununità di vendita per lutente finale o per il consumatore; b. Imballaggio multiplo o imballaggio secondario: concepito in modo tale da costituire il raggruppamento di più unità di vendita; c. Imballaggio per il trasporto o imballaggio terziario: concepito per facilitare la manipolazione e il trasporto delle merci. Riferimenti Legislativi Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

39 2. Produttori: i fornitori di materiali di imballaggio, i fabbricanti, i trasformatori e gli importatori di imballaggi vuoti e di materiali di imballaggio; 3. Utilizzatori: i commercianti, i distributori, gli addetti al riempimento, gli utenti di imballaggi e gli importatori di imballaggi pieni; 4. Consumatori: il soggetto che acquista o importa per proprio uso imballaggi, articoli o merci imballate. Riferimenti Legislativi Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

40 31 Dicembre 2008 Entro il 31 Dicembre 2008 almeno il 60% in peso dei rifiuti di imballaggio sarà recuperato o incenerito in impianti di incenerimento rifiuti con recupero di energia. 31 Dicembre 2008 Entro il 31 Dicembre 2008 sarà riciclato almeno il 55% e fino all80% in peso dei rifiuti di imballaggio. Obiettivi Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

41 1. I produttori e gli utilizzatori sono responsabili della corretta ed efficace gestione ambientale degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggi generati dal consumo dei loro prodotti. 2. Sono a carico di produttori ed utilizzatori i costi per: a) il ritiro degli imballaggi usati e la raccolta dei rifiuti di imballaggio secondari e terziari; b) gli oneri aggiuntivi relativi alla raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggio conferiti al servizio pubblico; c) il riutilizzo degli imballaggi usati; d) il riciclaggio e il recupero dei rifiuti di imballaggio; e) lo smaltimento dei rifiuti di imballaggio secondari e terziari. Obblighi Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

42 Andamento del recupero totale negli anni Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

43 CO.NA.I: COnsorzio NAzionale Imballaggi Consorzio privato senza fini di lucro costituito dai produttori e dagli utilizzatori di imballaggi con la finalità di perseguire gli obiettivi di recupero e di riciclo dei materiali di imballaggio previsti dalla normativa vigente. Il CO.NA.I. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

44 La Responsabilità Condivisa: Alle imprese viene chiesto non solo di occuparsi dellimpatto ambientale dei processi produttivi ma anche di esercitare una responsabilità sul prodotto sia nelluso che ne viene fatto sia sullo smaltimento a fine vita. Il Contributo Ambientale: È lo strumento attraverso il quale il CO.NA.I. distribuisce tra i produttori e gli utilizzatori di imballaggi i costi della raccolta differenziata, del riciclaggio e del recupero dei rifiuti da imballaggio. 1. Viene calcolato in relazione alla quantità, al peso e alla tipologia di materiale da imballaggio immesso al consumo; 2. Viene stabilito per singola tipologia di materiale; 3. È dovuto dal soggetto obbligato al momento della prima cessione effettuata sul territorio nazionale. Il CO.NA.I. e le Imprese Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

45 I Consorzi di Filiera e le Imprese Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

46 I Consorzi di Filiera e le Imprese Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

47 ACCORDO QUADRO per la RACOLTA e il RECUPERO dei rifiuti da imballaggio 1. Definisce i corrispettivi economici che il CO.NA.I. garantisce ai comuni per la raccolta differenziata degli imballaggi, le condizioni per il ritiro ed i relativi obblighi a carico dei contraenti; 2. Si traduce in specifiche convenzioni operative tra i sei Consorzi di Filiera ed i Comuni o i gestori della raccolta differenziata. LAccordo quadro ANCI-CONAI Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

48 Le Convenzioni Operative Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

49 I Corrispettivi Economici Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

50 I Corrispettivi Economici Il Vetro Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

51 Alcuni numeri … Un singolo cittadino 365 Kg di rifiuti 21.6 Kg di plastica Kg di vetro Kg g di carta Kg di alluminio 3 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

52 1460 Kg di rifiuti 86.4 Kg di plastica Kg di vetro Kg g di carta Kg di alluminio 12 Alcuni numeri … Una famiglia media Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

53 /anno Il Risparmio Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

54 Il peso di barattoli in acciaio per conserve è la quantità necessaria per produrre unauto; 7 scatolette da 50 gr. potrebbero diventare 1 vassoio; Con lacciaio riciclato da scatolette da 50 gr. si può realizzare 1 km. di binario ferroviario; In 8 anni, grazie al CNA, sono state recuperate oltre tonnellate di acciaio; lequivalente in peso di 200 Tour Eiffel! Acciaio – Lo sapevate che.. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

55 Occorrono 640 lattine per fare 1 cerchione per auto. Occorrono 150 lattine per realizzare 1 bicicletta da competizione. Occorrono 37 lattine per fare 1 caffettiera e tutte le caffettiere prodotte in Italia ( di unità) sono in alluminio riciclato. Con 130 lattine si costruisce 1 monopattino. Alluminio – Lo sapevate che.. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

56 Quasi il 90% dei quotidiani italiani viene stampato su carta riciclata. Le foreste europee sono in costante aumento perché lEuropa è allavanguardia nella gestione forestale sostenibile. E una notizia importante: ogni anno lincremento medio della superficie forestale europea è di ettari, un territorio grande 2 volte la Val dAosta. Il 90% della carta, dei sacchetti, delle scatole sono realizzate con materiale riciclato. Carta – Lo sapevate che.. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

57 Con il riciclo di 4 pallet si fa 1 scrivania. Con il riciclo di 30 pallet si ottiene 1 armadio. Se tutto il legno riciclato ogni anno (circa ton.) venisse triturato si potrebbero riempire completamente 5 edifici grandi quanto il Colosseo di Roma. I pannelli di truciolare prodotti ogni anno con il legno riciclato sarebbero sufficienti a coprire la superficie di tutta larea edificata della città di Roma. Legno – Lo sapevate che.. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

58 Con 27 bottiglie di plastica si fa una felpa in pile. Con 67 bottiglie dellacqua si fa limbottitura di un piumino matrimoniale. Con 45 vaschette di plastica e qualche metro di pellicola in plastica si fa una panchina. Con 11 flaconi del latte si fa un annaffiatoio. Plastica – Lo sapevate che.. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

59 Il riciclo del rottame di vetro permette un notevole risparmio di materie prime ed energia nella produzione di nuovo vetro. Il risparmio di materie prime è del 100%: una bottiglia per il vino del peso di circa 350 gr. si può infatti produrre, alternativamente, con 350 gr. di rottame di vetro riciclato o con 420 gr. di materie prime tradizionali (sabbia, soda e carbonato di calcio). Ogni 3-4 imballaggi riciclati, si risparmia lenergia necessaria a fabbricare il successivo. Vetro – Lo sapevate che.. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

60 La Piramide Rovescia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

61 3° Passo: Recupero di Energia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

62 Gli Impianti di CDR Combustibile Derivato dai Rifiuti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

63 Gli Impianti di CDR: Fasi della Produzione Stoccaggio e Movimentazione dei Rifiuti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

64 Gli Impianti di CDR: Fasi della Produzione Trituratore e Trasportatore a Piastre Metalliche Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

65 Vaglio a Tamburo RotanteSovvallo e Sottovaglio Gli Impianti di CDR: Fasi della Produzione Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

66 Gli Impianti di CDR: Fasi della Produzione Separatore Balistico Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

67 Gli Impianti di CDR: Fasi della Produzione Pressa Idraulica Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

68 Gli Impianti di CDR: Fasi della Produzione Confezionamento in balle Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

69 Gli Impianti di CDR: Fasi della Produzione Fasciatrice Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

70 3° Passo: Recupero di Energia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

71 3° Passo: Recupero di Energia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

72 3° Passo: Recupero di Energia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore ARRIVO MATERIE PRIME USCITA PRODOTTI USCITA SOTTO PRODOTTI

73 La Piramide Rovescia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

74 4° Passo: Smaltimento in Discarica degli scarti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

75 4° Passo: Smaltimento in Discarica degli scarti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

76 La Gestione dei Rifiuti in Campania… Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

77 Perché la periodica emergenza? Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

78 2 ° PARTE Il Trattamento Termico dei Rifiuti e lo Smaltimento in Discarica degli scarti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

79 Il Trattamento Termico dei Rifiuti MOTIVAZIONI Sterilizzazione INCENERIMENTO Riduzione del volume (10/30 volte) INCENERIMENTO Inertizzazione dei residui a discarica Recupero di Energia TERMOVALORIZZAZIONE Riduzione Impatto del Ciclo di Vita Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

80 La Combustione dei Rifiuti La combustione consiste nellossidazione degli atomi che costituiscono il rifiuto – principalmente C e H – per generare composti completamente ossidati, principalmente CO 2 e H 2 O QUESTO PROCESSO GENERA NOTEVOLI QUANTITÀ DI CALORE Rifiuti Solidi Urbani C, H, O, N, S, Cl….. ARIA Prodotti di Combustione CO 2, H 2 O, O 2, NO x, SO x, Metalli, Diossine Calore Scorie Ca, Mg, Si, P, Metalli Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

81 La Combustione dei Rifiuti 1 Kg In un moderno Termovalorizzazione la combustione di 1 Kg di rifiuti si genera in media: Kg di SCORIE DEFERRIZZATE RIUTILIZZABILI Kg di POLVERI INERTIZZATE DA SMALTIRE IN DISCARICA 7 Kg di PRODOTTI DI COMBUSTIONE (Fumi) di cui Kg di CO 2, H 2 O, O 2, N Kg di inquinanti (NO x, CO, HCl, SO x ) 2400 Kilocalorie 2400 Kilocalorie In un termovalorizzatore di grande taglia dalle 2400 Kcal sono ottenibili 800 KWh/tonn. S. Consonni, 2008 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

82 Pirolisi e Gassificazione PIROLISI Processo endotermico attraverso il quale, tramite lazione del calore ed in assenza di ossigeno si ottiene la degradazione della sostanza a base organica con trasformazione in prodotti solidi, liquidi e gassosi. GASSIFICAZIONE Processo di combustione in difetto di ossigeno dal quale si ottengono prodotti di ossidazione parziale dotati di potere calorifero. PRODOTTI PRINCIPALI Gas: Syngas composto da monossido di carbonio, idrogeno, metano Frazione Liquida: Tar Residuo Carbonioso: Char Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

83 Il Potenziale Italiano 20 milioni di tonnellate In Italia sono attualmente avviati in discarica 20 milioni di tonnellate di rifiuti allanno Ipotizzando in PCI di 10MJ/Kg e un rendimento medio netto del 25% si potrebbero generare circa 14 TWh, oltre il 4% del consumo elettrico italiano nel 2005 Ciò richiederebbe impianti per una potenza di 1800MW (36 impianti medio-grandi) S. Consonni, 2008 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

84 Un Moderno Termovalorizzatore Centrali Termo-Elettriche alimentate con combustibile da rifiuti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

85

86 Griglia Inclinata Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

87 Tipi di Griglia Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

88

89

90

91 Scrubber per labbattimento di microinquinanti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore Con aggiunta di SODA o CALCE IDRATA

92 Riduzione selettiva NO x Catalitica e Non Catalitica Aggiunta di prodotti ammoniacali Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

93 Abbattimento del Particolato Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

94 I Problemi del Combustibile Rifiuto 1. Potere Calorifero modesto per cui: Grandi portate: grande consumo ausiliari Grandi dimensioni: grandi costi di investimento 2. Contenuto si elementi che possono dar luogo a composti tossici e corrosivi 3. Composizione dei rifiuti pressochè incontrollabile 4. Taglia di impianto molto inferiore a quella tipica di un impianto a combustibile fossile. S. Consonni, 2008 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

95 Alcuni Pregiudizi da sfatare Non è vero che con la termovalorizzazione non servono discariche; tuttavia i volumi richiesti sono ridotti di 10/30 volte e il materiale da smaltire è inerte; Non è vero che il rifiuto si trasforma in polveri; L80% circa della massa di rifiuti si trasforma in gas; Non è vero che la combustione dei rifiuti avviene ad altissima temperatura; nei moderni combustori a griglia la temperatura è di 1000/1200°C; Non è vero che la termovalorizzazione è antagonista alla raccolta differenziata ed al riciclaggio; le esperienze europee più avanzate dimostrano il contrario. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

96 La Questione Ambientale 1.MICROINQUINANTI 2.PARTICELLE ULTRAFINI 3.RESIDUI DELLA COMBUSTIONE Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

97 Per Saperne di più… MICROINQUINANTI Si intendono elementi e composti: Organici: PCDD o Diossine (C 4 H 4 O 2 ) Inorganici: Metalli Pesanti PARTICELLE ULTRAFINI Particolato in fase solida o sotto forma di aerosol RESIDUI DELLA COMBUSTIONE Ceneri e acque di lavaggio Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

98 I Microinquinanti M. Giugliano, 2008 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

99 Diossine M. Giugliano, 2008 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

100 Gas Serra M. Giugliano, 2008 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

101 Diossina e Cadmio M. Giugliano, 2008 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

102 Fonti di DIOSSINE Produzione: Combustione di materiale organico in presenza di cloro a basse temperature Origine: Industrie chimiche, siderurgiche, metallurgiche, industrie del vetro e della ceramica, fumo di sigaretta, combustione di legno e carbone, centrali termoelettriche ed inceneritori. Considerazioni: Notevole miglioramento delle tecnologie di abbattimento negli ultimi 20 anni Studi epidemiologici che rilevano presenza di correlazioni Le emissioni più rilevanti di diossina sono quelle nel terreno dovute ai pesticidi Da considerare anche e emissioni nelle acque dovute alle attività di produzione della carta, agli olii ed ancora ai pesticidi. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

103 Prospettive di miglioramento 1.Controllo spinto degli ossidi di azoto e dei gas acidi (HCl, HF…); 2.Detossificazione dei residui con rimozione delle diossine; 3.Rimozione spinta dei metalli dai rifiuti. M. Giugliano, 2008 Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

104 Lo Smaltimento in Discarica La Normativa Europea prevede la realizzazione di tre diverse tipologie di discarica: 1.Discariche per Rifiuti Pericolosi; 2.Discariche per Rifiuti Non Pericolosi; 3.Discariche per Rifiuti Inerti. Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

105 Smaltimento in Discarica degli scarti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore Sistema a Strati o a Trincee Ricoprimento strati con terreno o compost

106 La Questione Ambientale 1.BIOGAS 2.PERCOLATO Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

107 Smaltimento in Discarica degli scarti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

108 Smaltimento in Discarica degli scarti Impermeabilizzazione Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

109 Smaltimento in Discarica degli scarti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

110 Biogas e Percolato Pozzi di Captazione Trincee Drenanti o Pozzi Verticali Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

111 Smaltimento in Discarica degli scarti Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

112 La situazione in Campania Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore

113 Grazie per lattenzione Nocera Inferiore, 27 Marzo 2008Ing. Carmela Malvano Università delle Tre Età Convento SantAntonio Comune di Nocera Inferiore


Scaricare ppt "Università delle Tre Età - Nuceria Convento di SantAntonio Nocera Inferiore - Salerno La Gestione dei Rifiuti Solidi Urbani: I Termovalorizzatori e le."

Presentazioni simili


Annunci Google