La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PRODUTTORI UNIONE BIODIESEL Roma, 19 Dicembre 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PRODUTTORI UNIONE BIODIESEL Roma, 19 Dicembre 2007."— Transcript della presentazione:

1 PRODUTTORI UNIONE BIODIESEL Roma, 19 Dicembre 2007

2 QUADRO NORMATIVO: I BIOCARBURANTI OBIETTIVI NAZIONALI Entro il 31 Dicembre 2005: 1,0% Entro il 31 Dicembre 2008: 2,5% Entro il 31 Dicembre 2010: 5,75% OBBLIGHI A decorrere dal 1° Gennaio 2007: 1% A decorrere dal 1° Gennaio 2008: 2% A decorrere dal 1° Gennaio 2009: 3% N.B. La % si calcola su tutto il carburante, benzina e gasolio, immesso in consumo nellanno solare precedente, calcolata sulla base del tenore energetico.

3 DISPOSIZIONI PARTICOLARI IN MATERIA DI BIODIESEL DURATA PROGRAMMA: Dal 1° Gennaio 2007 al 31 Dicembre 2010 CONTINGENTE: tonnellate di cui a)Tonn Anno 2007 b)Tonn Anno 2008 subordinate alla stipula di contratti nazionali e comunitari di coltivazione realizzati nellambito di contratti quadro o intese di filiera: ACCISA: 20% Accisa Gasolio Autotrazione

4 FONDI NON UTILIZZATI BIOETANOLO ANNO (CIRCA 100 MILIONI DI EURO) DESTINATI A: a)50% = Incremento contingente biodiesel b)50% = Fondo ricerca e sperimentazione campo bioenergico (MPAF) ULTERIORI RISORSE:

5 SITUAZIONE ATTUALE 1 Dicembre 2007: Entrata in vigore Legge 29 Novembre 2007, n. 22 – Collegato alla Legge Finanziaria Dicembre 2007: Approvato dal Consiglio di Stato Regolamento su criteri, condizioni e modalità per attuazione obblighi Regolamento sanzioni amministrative pecuniarie mancato raggiungimento obbligo = esame Consiglio di Stato

6 ______________________ ASSOCOSTIERI Unione Produttori Biodiesel GASOLIO - BIODIESELBIODIESEL Autotrazione Agricoltura Motopesca Extra-Rete Riscaldamento 1.Destinazione duso:

7 2.Semplificazione procedure fiscali: Raffineria/deposito fiscale per miscelazione gasolio/biodiesel Contabilizzazione/compensazione accisa gasolio autotrazione – accisa ridotta biodiesel Distribuzione miscela gasolio-biodiesel senza ulteriore vincolo di controllo 3.Immissione al consumo biodiesel = uscita prodotto da impianto di produzione per raffineria/deposito di miscelazione

8 4.Apertura bando assegnazione tonnellate di biodiesel filiera nazionale/comunitaria: da parte Agenzia Dogane 5.Emanate disposizioni per partecipare al bando da parte dei produttori di biodiesel che abbiano stipulato contratti di filiera comunitari: Ministero Politiche Agricole/AGEA

9 ______________________ ASSOCOSTIERI Unione Produttori Biodiesel DEPOSITO FISCALE (Raffineria – Deposito) Miscelazione Contabilizzazione accisa gasolio autotrazione – accisa ridotta biodiesel gasolio biodiesel

10 DISPOSIZIONI IN VIGORE DAL 1/1/ REGOLAMENTO SU CRITERI, CONDIZIONI E MODALITA PER ATTUAZIONE OBBLIGHI SOGGETTI TENUTI ALLOBBLIGO = soggetti che nellanno precedente hanno immesso in consumo benzina e gasolio. IMMISSIONE IN CONSUMO = desunta dal verificarsi dei presupposti per il pagamento dellaccisa.

11 2.CERTIFICAZIONE DI IMMISSIONE IN CONSUMO BIOCARBURANTI 10 Gcal di biocarburante fiscalmente non agevolato, non derivante da contratto quadro, intese di filiera o contratti ad essi equiparati = 1 certificato; 8 Gcal di biocarburanti fiscalmente agevolato, non derivante da contratto quadro, intese di filiera o contratti ad essi equiparati = 1 certificato.

12 3.CONTROLLO Entro il 31 Gennaio di ciascun anno, i soggetti tenuti allobbligo comunicano al Ministero delle Politiche Agricole: a)quantitativi complessivi, espressi in Gcal, di benzina e gasolio distinti in prodotto fiscalmente non agevolato non derivante da contratto quadro, intesa di filiera o contratti ad essi equiparati; a)quantitativi complessivi, espressi in Gcal, di benzina e gasolio distinti in prodotto fiscalmente non agevolato derivante da contratto quadro, intesa di filiera o contratti ad essi equiparati;

13 c) quantitativi complessivi, espressi in Gcal, di benzina e gasolio distinti in prodotto, fiscalmente agevolato, non derivante da contratto quadro, intesa di filiera o contratti ad essi equiparati; d) quantitativi complessivi, espressi in Gcal, di benzina e gasolio distinti in prodotto, fiscalmente agevolato, derivante da contratto quadro, intesa di filiera o contratti ad essi equiparati; ASSOCOSTIERI Unione Produttori Biodiesel ___________________________________________________________________

14 REGOLAMENTO SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE MANCATO RAGGIUNGIMENTO OBBLIGO Per ogni certificato di immissione in consumo mancante rispetto ai certificati relativi alle quantità di biocarburanti da immettere in consumo a carico di ciascun soggetto tenuto allobbligo 600 Euro La sanzione sarà applicata a partire dal 2009 sullobbligo anno 2008 DISPOSIZIONI CHE ENTRERANNO IN VIGORE DAL 1/1/2008:

15 ITALIA – TRASFERIMENTI AL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE E CONSUMI DI PRODOTTI PETROLIFERI GASOLIO AUTOTRAZIONE (2) GASOLIO RISCALDAMENTO GASOLIO AGRICOLO GASOLIO MARINA GASOLIO TERMOELETTRICA TOTALE GASOLIO Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico; Istat.

16 DOMANDA MERCATO INTERNO DEI PRINCIPALI PRODOTTI PETROLIFERI (Milioni di tonnellate) GPL TRASPORTI 1,0 1,0 1,1 1,4 1,7 CARBOTURBO 3,8 4,0 4,4 4,7 4,8 BENZINA (auto+agricola) 13,5 12,7 11,1 9,4 9,0 GASOLIO AUTOTRAZIONE 24,4 25,3 27,1 25,9 25,4 GASOLIO AGRICOLO e MARINA 2,6 2,6 2,7 2,8 2,9 TOTALE 45,3 45,6 46,4 44,2 43, Fonte: Unione Petrolifera

17 DOMANDA/OBBLIGO BIODIESEL VS GASOLIO %3% BIODIESEL VS FUELS

18 ___________________________________________________________________ ASSOCOSTIERI Unione Produttori Biodiesel IMMISSIONE IN CONSUMO DI BIODIESEL DA CONTINGENTE Anno 2005:Tonn Anno 2006:Tonn Anno 2007:Tonn Fonte: Agenzia delle Dogane

19 BIODIESEL IN CIFRE (Dati 2007 in tonnellate) Sistema Ingolfato PLAFOND DEFISCALIZZATO 250mila - COMMERCIALIZZATO 60mila - VARIAZIONE % 2006/ % ACCORDI DI FILIERA 70mila - PRODOTTO 43mila - COMMERCIALIZZATO 0

20 Biodiesel: Condizioni per lo sviluppo del mercato Prezzo gasolio Prezzo olii vegetali Costi Industriali Costi Logistici Uso obbligatorio Supporto fiscale

21 GLI IMPIEGHI STORICI DEL BIODIESEL MOTORI DIESEL ADDITIVO 5%MISCELA 25% PURO CALDAIE RISCALDAMENTO Mercato principale EU PURO

22 Sviluppo della produzione di Biodiesel in Europa Crescita 1992 – 2004: 34% 2004 – 2007: 44% 2007 – 2010: 20% Thousand tons/year

23 Biodiesel Italia mercato / produzione 2007 / 2010

24 Evoluzione mercati –Evoluzione medio / lungo termine vs. oscillazione breve periodo –Utilizzo di coperture (swaps) per gestire le fluttuazioni di mercato –Ottimizzare il mix materie prime OLIO DI COLZA (/T) GASOLIO (/T)

25 Biodiesel: prospettive materie prime nel 2010 –Aumento produzione europea semi oleosi –Incremento di uso soia / palma Olii vegetali per la produzione di biodiesel (KT) Colza Soia / Girasole Palma / Others

26 Obiettivi EU Sviluppo delle aree rurali Riduzione gas serra CO2 Riduzione inquinamento nelle citta Sicurezza degli approvvigionamenti energetici Riduzione della dipendenza dalle importazioni di energia

27 Il coinvolgimento del mondo agricolo Siglato accordo interprofessionale fra organizzazioni agricole / industria olearia e produttori biodiesel Obiettivi quantitativi –2007: ettari –2008: ettari –2009: ettari Obiettivi qualitativi: –Sviluppo / Informazione per raggiungere obiettivi

28 Semi Oleosi: evoluzione delle superfici Italia UE-15 Fonti: Commissione, Prolea Esiste un potenziale agro-industriale per la produzione di semi oleosi a destinazione biodiesel da sviluppare

29 Riduzione Costi industriali e logistici –Economie di scala: Investimenti in impianti produttivi di capacità elevata (> 200 KT ) –Valorizzazione by-products (glicerina) –Materie prima alternative (alghe, yatropha) –Riduzione consumi energetici –Logistica: Sviluppo trasporto marittimo / ferroviario


Scaricare ppt "PRODUTTORI UNIONE BIODIESEL Roma, 19 Dicembre 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google