La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elaborazione a cura di: Marcello Pedone Il decalogo dellinsegnante: un documento di qualche anno fa Il seguente documento, di George Polya, è stato scritto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elaborazione a cura di: Marcello Pedone Il decalogo dellinsegnante: un documento di qualche anno fa Il seguente documento, di George Polya, è stato scritto."— Transcript della presentazione:

1 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone Il decalogo dellinsegnante: un documento di qualche anno fa Il seguente documento, di George Polya, è stato scritto molti anni fa, ma contiene ancora una certa validità. Oggi però il lavoro dellinsegnante è cambiato drasticamente! La ricerca didattica relativa alla matematica sta attraversando un periodo di grande sviluppo. Mai come negli ultimi anni ci si è dedicati allindagine sui processi di apprendimento, mai prima dora sono caduti tanti principi considerati sacrosanti, si sono rovesciate convinzioni considerate inamovibili e sono cadute illusioni.(prof. Luigi Tomasi)

2 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone DIECI Comandamenti per gli insegnanti [di Matematica] da George Polya, La scoperta matematica. Capire, imparare e insegnare uno Risolvere i Problemi, vol. II, Milano 1971.George Polya La traduzione italiana del 1971 è Pietro Canetta. Su questa traduzione sono fatte stato delle libere modifiche da L. Tomasi.

3 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 1. Essere interessato al tuo soggetto. Abbi interesse per la tua materia.

4 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 2. Conosci il soggetto. Conosci la tua materia. Conosci i modi secondo i quali si impara.

5 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 3. Prova a leggere le facce dei tuoi studenti, prova a vedere le loro aspettative e le difficoltà, mettiti al loro posto. Cerca di leggere sul viso degli studenti, cerca di capire le Loro Aspettative e le Loro difficoltà; METTITI al Loro posto.

6 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 4. Renditi conto che il modo migliore per imparare qualcosa è quello di scoprire da soli. Tieni Conto Che il miglior modo per imparare qualsiasi cosa è di scoprirla da soli.

7 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 5. Lascia a i tuoi studenti non solo informazioni, ma know-how, Atteggiamenti mentali, l'abitudine al lavoro metodico. Dai ai tuoi studenti ma anche non Soltanto informazioni, sapere-come, Attitudini mentali, abitudine al lavoro metodico (non dare solo definizioni, teoremi,dimostrazioni di teoremi, fornisci anche metodi e strumenti).

8 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 6. Fargli imparare a indovinare. Fai Loro imparare a congetturare.

9 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 7. Fargli imparare dimostrando. Fai Loro imparare a dimostrare.

10 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 8. Look out per tali caratteristiche del problema in esame, come può essere utile per risolvere i problemi venire a cercare di divulgare il modello generale che sta dietro l'attuale situazione concreta. Cerca Quegli aspetti del problema in Questione Che possono Essere utili per problemi futuri - cerca di Mettere in evidenza lo schema generale Che sta dietro La situazione concreta presente.

11 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 9. Non dare via il tuo segreto tutto in una volta - lascia indovinare gli studenti prima di dirlo - fai loro scoprire da soli quanto è fattibile. Non rivelare IMMEDIATAMENTE Tutto quello che sai e devi spiegare agli studenti - Fallo congetturare Dagli studenti prima di dirlo - FAI Loro scoprire, da soli, quanto più è possibile.

12 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone 10. Suggerisci, non forzare Suggeriscilo, non forzarlo.

13 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone Una citazione di Polya per quanto riguarda l'insegnamento in generale: Insegnamento non è una scienza, è un'arte. Se l'insegnamento fosse una scienza ci sarebbe un modo migliore di insegnare e tutti avrebbero da insegnare in questo modo. Dal momento che l'insegnamento non è una scienza, non c'è grande libertà e possibilità molto delle differenze personali.... Lasciate che vi dica quello che la mia idea di insegnamento è. Forse il primo punto, che è ampiamente accettato, è che l'insegnamento deve essere attivo, o piuttosto di apprendimento attivo.... il punto principale di insegnamento della matematica è quello di sviluppare le tattiche di problem solving.

14 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone Competenza nella disciplina Un insegnante di Matematica ha bisogno di una forte competenza. Questo non significa però cultura ottenuta per banale accumulazione, bensì per approfondimento anche e soprattutto personale. Linsegnante dovrà conoscere la Matematica non solo grazie a corsi seguiti e ad esami superati allUniversità, ma per ripensamento personale, per ricostruzione critica, per analisi. Linsegnante deve padroneggiare le basi della matematica e voler apprendere sempre più matematica….

15 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone Differenza tra la matematica e leducazione matematica. Leducazione matematica è quella che in realtà si mette in gioco nellaula e nella quale si mettono in evidenza i contrasti, le interpretazioni, le immagini, gli ostacoli che porta con sé un certo concetto che si desidera insegnare e che allo stesso tempo si desidera che gli studenti apprendano. Il riconoscimento della natura dei concetti della matematica e la necessità di registri semiotici per rappresentare ciascuno di essi e poi per impossessarsene (prof. Luigi Tomasi)

16 Elaborazione a cura di: Marcello Pedone Miglioramento dellinsegnamento della matematica nella scuola italiana. Miglioramento dellinsegnamento della matematica nella scuola italiana. Educazione matematica formazione culturale del cittadino. Educazione matematica formazione culturale del cittadino. Linguaggio e ragionamento matematico come strumenti per linterpretazione del reale. Linguaggio e ragionamento matematico come strumenti per linterpretazione del reale. Esplicitare lintreccio tra la dimensione operativa - strumentale e laspetto culturale della matematica. Esplicitare lintreccio tra la dimensione operativa - strumentale e laspetto culturale della matematica. Obiettivi del progetto


Scaricare ppt "Elaborazione a cura di: Marcello Pedone Il decalogo dellinsegnante: un documento di qualche anno fa Il seguente documento, di George Polya, è stato scritto."

Presentazioni simili


Annunci Google