La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PARATIROIDI 4 Piccole ghiandole (20-40 mg) – posteriori alla tiroide Cellule principali, scure, PTH, cromofobe Cellule ossifile: granuli acidofili Ca,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PARATIROIDI 4 Piccole ghiandole (20-40 mg) – posteriori alla tiroide Cellule principali, scure, PTH, cromofobe Cellule ossifile: granuli acidofili Ca,"— Transcript della presentazione:

1 PARATIROIDI 4 Piccole ghiandole (20-40 mg) – posteriori alla tiroide Cellule principali, scure, PTH, cromofobe Cellule ossifile: granuli acidofili Ca, P, Mg, sono tenuti in equilibrio osmotico da un meccanismo endocrino complesso ( 2 ormoni Peptidici PTH (paratormone) e CT (calcitonina) ed 1,25 OH D3 (vitamina D) Sintesi e secrezione sono regolati da feedback negativo dallo ione Calcio La sintesi dell1,25(OH)2 D3 nel rene è sotto il controllo di PTH e CT e dal Ca extracellulare PTH, CT e Vit D regolano il ricambio minerale nei liquidi extracellulari con un meccanismo che agisce su intestino, rene ed osso

2 AZIONE DEL PTH SUL METABOLISMO DEL CALCIO 1.Mobilizzazione del Ca osseo 2.Riassorbimento tubulo renale 3.Facilitato riassorbimento intestinale di Ca mediato da vit. D Il PTH impedisce la diminuzione di Ca dalle concentrazioni fisiologiche con azioni dirette su osso, rene, ed indirette nellintestino PTH stimola la conversione di 25 OH D3 in 1,25,(OH)2 D3, metabolita attivo che stimola il riassorbimento intestinale di Ca PTH stimola la secrezione renale dei fosfati per bilanciare leffetto di liberazione di Ca e P sullosso La CT impedisce lanormale aumento di Ca e di P ematici (controregolazione al PTH). Inibisce lattività degli osteoclasti con conseguente riduzione del riassorbimento osseo Il PTH determina una demineralizzazione dellosso con liberazione di Ca, mentre la CT ha sullosso unazione opposta

3 PRINCIPALI AZIONI AZIONI DEGLI ORMONI PER LA REGOLAZIONE DEL CALCIO Barriera cellulare che separa il comparto dei liquidi extra cellulari dallintestino, dal lume dei tubuli renali e dal comparto dei liquidi ossei PTH, CT e Vit D3 agiscono su queste cellule nella regolazione del flusso calcico dentro e fuori i comparti dei liquidi extracellulari

4 RELAZIONI TRA ORMONI CALCICOTROPI, CELLULE OSSEE E TRASPORTO DEL CALCIO Losteoclasto con la parte rugosa assorbe attivamente losso (stimolato da PTH ed inibito da CT) Gli osteoblasti (osteociti di superficie) estraggono attivamente il Ca dal liquido osseo Gli osteociti partecipano al trasporto del Ca mediante connessioni con gli osteoblasti

5 Losso è in stretto rapporto con il Ca ed il P extracellulari: 30% è costituito da matrice organica 70% è costituito da cristalli (cristalli di OH apatite) Le fibre collagene forza alla tensione; cristalli di OH apatite forza alla compressione Losso è un tessuto in continuo rimodellamento OSTEOBLASTI OSSO OSTEOCLASTI (+) ( ) La diminuzione di Ca nei liquidi extracellulari determina un aumento della permeabilità dei neuroni al Na con aumento delleccitabilità nervosa e conseguente aumento delle scariche spontanee e contrazioni muscolari di tipo tetanico Posizione della mano nella tetania ipocalcemica (segno di Trousseau) Valori di Ca < a 6mg/dl ; con valori < di 4 rischio di morte

6 RIDUZIONE DELLA CALCEMIA Sequenza di aggiustamenti che hanno inizio in risposta allipocalcemia Funzioni dello ione calcio

7 La Vitamina D agisce potenziando lassorbimento del calcio nel tratto gastrointestinale. Come tale la Vit D è inattiva, mentre il suo metabolita più attivo è il 1, 25 (OH)2 D3 La Vit D deriva, oltre che dallalimentazione, dalla trasformazione epidermica dopo esposizione ai raggi solari

8 ATTIVAZIONE DELLA VITAMINA D COLECALCIFEROLO (VIT D3) 25-OH-COLECALCIFEROLO) 1,25(OH)2COLECALCIFEROLO Proteina legante il CaATPasi Ca stmolataFosfatasi alcalina Assorbimento intestinale delCa Concentrazione di Ca ione ematico PTH(+) ( ) Durata di mesi Durata 2-5 gg fegato rene Epitelio intestinale Valori rif. Ca ematico: mg/dl 40% legato a proteine 10% legato ad altre sostanze diffusibile 50% ionizzato diffusibile

9 INTERRELAZIONE TRA CALCIO ED ORMONI CALCICOTROPI Riassorbimento osseo del Ca La regolazione dellomeostasi minerale è determinata da 3 meccanismi a feedback sovrapposti ed in relazione tra loro tramite le concentrazioni ematiche di Ca, PTH, CT La sequenza di tali eventi è misurabile in millisecondi pertanto il livello ematico del Ca è mantenuto con oscillazioni minime entro livelli fisiologici

10 NELLIPERPARATIROIDISMO LECCESSO DI PTH PROVOCHERA : IPERCALCEMIAIPOFOSFATEMIA IPERCALCIURIAIPERFOSFATURIA NELLIPOPARATIROIDISMO IL DIFETTO DI PTH PROVOCHERA: IPOCALCEMIAIPERFOSFATEMIA IPOCALCIURIAIPOFOSFATURIA OSSO MOBILIZZAZIONE DEL Ca IPERCALCEMIA RENE RIASSORBIMENTO DI Ca (RIMANE IPERCALCIURIA DA CARICO) RIASSORBIMENTO DI P IPERFOSFATURIA Apparato digerenteAssorbimento di Ca nel duodeno tramite proteina vettrice sintetizzata per azione della Vit D Metab cellularePermeabilità cellulare al Ca PTH

11

12 CALCITONINA Polipeptide di 32 AA, secreta dalle cellule parafollicolari della tiroide con attività biologica solo da molecola intera Rapida secrezione in risposta allaumeto del Ca palasmatico con azione su rene, osso per il ripristino dellomeostasi calcica Secrezione differente per quantità tra uomo e donna: nel primo con laumento della Ca-emia si ha una secrezione del 70-80% di CT, mentre nella donna laumento varia tra il 40 ed il 60 % Mentre per un aumento o diminuzione del PTH si hanno patologie, aumenti o diminuzioni di CT non provocano seri danni sul metabolismo minerale Effetti della CT sulla diminuzione del Ca ematico 1.Effetti immediati: diminuita osteolisi della membrana osteocistica con deposizione di sali di Ca 2.Effetti ad unora: aumento dellattività osteoblastica 3.Effetti a lungo termine: diminuita produzione di nuovi osteoclasti I Sali di Ca scambiabile costituiscono l1 % del Ca osseo totale. La CT ha un meccanismo dazione molto veloce e rappresenta la funzione tampone dei Sali di Ca. Regola squilibri momentanei del Ca extracellulare con tempi molto brevi

13 IPOPARATIROIDISMO La carenza di PTH provoca: -Iperattività neuromuscolare (tetania paratireopriva) per diminuzione del Ca ematico -Biochimlcamente: Ipocalcemla, Iperfosforemia, Ipocalciuria, Ipofosfaturia La rimozione delle paratiroidi produce in 2-3 gg una dimin. di Ca ematico da 9.4 a 6- 7 mg/dl con inizio dei segni di tetania (laringe---> morte) Ipoparatiroidismo transitorio del neonato Dovuto ad eccesso di fosfati (latte vaccino) e quindi ad una riduz. di Ca Ipoparatiroidismo da asportaz. chirurgica Ipoparatiroidismo acuto (Ca ematico<7 mg/dl): sintomi da ipocalcemia dipendenti da alterata trasmissione di certi impulsi nervosi a livello delle terminazioni (tetania,convulsioni,crampi intestinali) Ipoparatirodismo cron ico :Ipocalcemia meno marcata (mai< a 7.5), tetania latente(contraz. muscolare del facciale, segno di CHVOSTEK o, dopo pressione sul braccio, della mano, segno di TRUSSEAU) Nella forma giovanile--->ritardo di accrescimento e sviluppo psichico, epidermide secca e rugosa, caduta di capelli a chiazze, precoce caduta dei denti, cataratta Cause: interventi chirurgici sulla tiroide o da radiaz. metastasi paratiroidee da altro tumore idiopatico(raro) per trasmissione genetica Pseudoipoparatirooidismo: Resistenza degli organi bersaglio all'azione ormonale o da ormone circolante inattivo, a volte genetico. L'ipocalcemia--->aum. di secrez. di PTH= segni di ipoparatiroidismo nonostante PTH immunoreattivo in circolo sia aumentato Ritardo staturale, nanismo, calcificazioni sottocutanee; difetto della stimolazione ADC- AMPc o alterato meccanismo di passaggio di Ca all'interno delle cellule

14 IPERPARATIROIDISMO Iperparatiroidismo primitivo ipercalcemico (adenoma secernente) Iperparatiroidismo secondario normocalcemico (iperplasia ghiandolare) Diminuz. Ca ematico--->aum. di PTH---> normalizzazione del Ca ematico a carico dellosso--->osteite (malattia tipica dell'iperparatiroidismo) Iperparatiroidismo primitivo: 1- Stimolazione attività osteoclastica ---> aumento del riassorbimento osseo 2- l sali da demolizione ossea eliminati con le urine provocano iperfosfaturia, ipofosforemia e a volte ipercalciuria per azione del PTH su aumento del Ca ematico che supera il potere di ritenzione del rene 3- Aum. di sintesi di 1,25-(OH)2 D3--->aumento assorbimento intestinale di Ca 4- Ipercalcemia 5- Aumento di Ca e P urinari---> calcolosi per insolubilità di CaHPO4 in ambiente alcalino Terapia: chirurgica- asportazione dell'adenoma Iperparatlroidismo secondario : Iper-PTH secondario a ipocalcemia, ipomagnesiemia -->iperplasia delle ghiandole Cause: insufficienza renale cronica ipovitaminosi D, rachitismo, osteomalcia, malassorbimento, dieta ipocalcica, allattamento gravidanza Terapia: rivolta alle malattie di base

15


Scaricare ppt "PARATIROIDI 4 Piccole ghiandole (20-40 mg) – posteriori alla tiroide Cellule principali, scure, PTH, cromofobe Cellule ossifile: granuli acidofili Ca,"

Presentazioni simili


Annunci Google