La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Processo di Bologna e il terzo ciclo Internazionalizzazione e mobilità nel Dottorato di Ricerca Caserta, 31 gennaio 2009 Daniela Giacobazzi M.I.U.R.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Processo di Bologna e il terzo ciclo Internazionalizzazione e mobilità nel Dottorato di Ricerca Caserta, 31 gennaio 2009 Daniela Giacobazzi M.I.U.R."— Transcript della presentazione:

1 Il Processo di Bologna e il terzo ciclo Internazionalizzazione e mobilità nel Dottorato di Ricerca Caserta, 31 gennaio 2009 Daniela Giacobazzi M.I.U.R. DGU Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca

2 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Lo Spazio Europeo dellIstruzione superiore Una spinta potente ad adottare una nuova mentalità e comportamenti concreti di apertura internazionale del sistema universitario italiano è venuta dalle politiche europee: Processo di Bologna (1999) Processo di Bologna (1999) Costruzione dello Spazio Europeo dellIstruzione Superiore Processo di Lisbona (2001) Processo di Lisbona (2001) Europa della conoscenza

3 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Lo spazio europeo dellistruzione superiore Il ruolo dellistruzione superiore nella società della conoscenza è riconosciuto sia a livello europeo che a livello dei singoli Stati membri. Questo livello di istruzione ha il compito di apportare un contributo significativo alla realizzazione degli obiettivi di Lisbona in materia di crescita, di prosperità e di coesione sociale. Il programma di lavoro dellUnione europea «Istruzione e Formazione 2010» sottolinea bene limportanza della modernizzazione degli istituti di istruzione superiore e delle riforme incoraggiate dal processo di Bologna, in vista della creazione di uno Spazio europeo dellistruzione superiore.

4 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Lo spazio europeo dellistruzione superiore nove temi d'azione Per rispondere a queste attese, listruzione superiore deve far fronte a grandi sfide: nove temi d'azione governance mobilità autonomia e responsabilità delle università partenariati con il mondo delleconomia accrescere linterdisciplinarità e la transdisciplinarità nei programmi di insegnamento e di ricerca attivare le conoscenze mediante linterazione con la società premiare l'eccellenza curricola finanziamento Questi obiettivi principali suppongono un cambiamento dellistruzione superiore che deve essere alla base dellagenda politica e delle strategie nazionali dei paesi europei.

5 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Commission Staff Working paper (October 2008), Accompanying document to the report on the Council Resolution of 23 November 2007 on Modernising Universities for Europe's competitiveness in a global knowledge economy Commission Staff Working paper (October 2008), Accompanying document to the report on the Council Resolution of 23 November 2007 on Modernising Universities for Europe's competitiveness in a global knowledge economy Council Resolution (November 2007) Modernising universities for Europe's competitiveness in a global knowledge economy Council Resolution (November 2007) Modernising universities for Europe's competitiveness in a global knowledge economy Communication from the Commission to the Council and the European Parliament (May 2006 ) Delivering on the modernisation agenda for universities: education, research and innovation Communication from the Commission to the Council and the European Parliament (May 2006 ) Lo spazio europeo dellistruzione superiore

6 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio E necessario massimizzare il contributo dellistruzione superiore allinnovazione, alla crescita ed alloccupazione. In tale contesto occorre incoraggiare e promuovere partenariati tra università ed altri ambiti (settore privato, istituzioni regionali e locali, istituti di ricerca), nonché favorire un migliore ambiente di apprendimento e di ricerca al fine di migliorare lattrattività delle università europee, ricorrendo anche alle opportunità offerte dal Programma Erasmus Mundus. La Risoluzione 2007 Lo spazio europeo dellistruzione superiore Istruzione e formazione sono i prerequisiti per un triangolo della conoscenza (istruzione-ricerca-innovazione) che sia ben funzionante. Esse hanno un ruolo chiave nel promuovere la crescita e loccupazione, e nellassicurare uguali opportunità e coesione sociale per tutti i cittadini. Ampie strategie di lifelong learning basate su efficienza e equità devono essere ancora messe in atto nella maggior parte degli Stati Membri.

7 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio fa riferimento allinterazione tra ricerca, istruzione superiore e innovazione, i principali vettori di una società basata sulla conoscenza. Il triangolo della conoscenza fa riferimento allinterazione tra ricerca, istruzione superiore e innovazione, i principali vettori di una società basata sulla conoscenza. Per creare un modello di una simile relazione, volto ad ispirare università, centri di ricerca, ed imprese in tutta Europa, la Commissione ha proposto la creazione di un (EIT, finanziato con 2 Miliardi di Euro lanno). Per creare un modello di una simile relazione, volto ad ispirare università, centri di ricerca, ed imprese in tutta Europa, la Commissione ha proposto la creazione di un Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (EIT, finanziato con 2 Miliardi di Euro lanno). LEIT cercherà di sbloccare le potenzialità del triangolo della conoscenza, raggiungendo un equilibrio ottimale tra eccellenza scientifica/universitaria e capacità innovative/spirito imprenditoriale. Il supporto comunitario al Dottorato

8 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio LIstruzione Superiore e lEIT : un nuovo approccio allapprendere Listruzione superiore è stata, anche nei tempi più recenti, notoriamente assente nelle partnerships per linnovazione. Tuttavia, per la concreta valorizzazione delle potenzialità di innovazione in Europa, è cruciale poter disporre di nuove competenze e talenti. LEIT favorirà il cambiamento di mentalità necessario per rendere questo possibile. Prestigiosi istituti di istruzione superiore che offrono prestigiosi titoli di Master e PhD saranno incoraggiati a sostenere la label EIT" in modo da riflettere la loro alta qualità e carattere innovativo (Knowledge and Innovation Community – KIC). Business partner beneficeranno direttamente dei nuovi programmi di istruzione e formazione. Il supporto comunitario al Dottorato

9 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Partenariato Euro-Mediterraneo: nasce una Università Euro-Mediterranea Una nuova Università Euro-Mediterranea con base in Slovenia è stata lanciata con innovativi corsi di istruzione superiore centrati su temi di rilievo per i paesi europei, africani e levantini. Una nuova Università Euro-Mediterranea con base in Slovenia è stata lanciata con innovativi corsi di istruzione superiore centrati su temi di rilievo per i paesi europei, africani e levantini. La creazione del nuovo istituto rientra nel quadro di una dichiarazione congiunta firmata dai capi di stato e i governi di 43 paesi al summit di Parigi, che ha dato vita ad unorganizzazione dellUnione Mediterranea. La creazione del nuovo istituto rientra nel quadro di una dichiarazione congiunta firmata dai capi di stato e i governi di 43 paesi al summit di Parigi, che ha dato vita ad unorganizzazione dellUnione Mediterranea. Il supporto comunitario al Dottorato

10 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Partenariato Euro-Mediterraneo: nasce una Università Euro-Mediterranea sviluppare risorse umane accademiche e professionali nella regione e contribuire alla creazione di uno spazio comune per listruzione superiore e la ricerca, in linea con gli sviluppi del Processo di Bologna, la Dichiarazione di Catania e la Dichiarazione del Cairo sviluppare risorse umane accademiche e professionali nella regione e contribuire alla creazione di uno spazio comune per listruzione superiore e la ricerca, in linea con gli sviluppi del Processo di Bologna, la Dichiarazione di Catania e la Dichiarazione del Cairo sostenere e rafforzare le reti esistenti di cooperazione tra università e istituti attraverso la promozione e lorganizzazione di programmi di studio e ricerca congiunti. sostenere e rafforzare le reti esistenti di cooperazione tra università e istituti attraverso la promozione e lorganizzazione di programmi di studio e ricerca congiunti. contribuire allo sviluppo del dialogo interculturale e il rafforzamento del Processo di Barcellona in generale contribuire allo sviluppo del dialogo interculturale e il rafforzamento del Processo di Barcellona in generale I principali obiettivi dellUniversità sono: Il supporto comunitario al Dottorato

11 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il nuovo Programma Erasmus Mundus ( ) dottorati programmi comuni Erasmus Mundus (master e dottorati) di eccellente qualità accademica, incluso un regime di borse di studio partnership Erasmus Mundus tra istituti di istruzione superiore europei e di paesi terzi come base per la cooperazione strutturale, gli scambi e la mobilità a tutti i livelli di istruzione superiore, incluso un regime di borse di studio diale promozione dell'istruzione superiore europea attraverso misure che rafforzano l'attrattiva dell'Europa in quanto meta educativa e centro di eccellenza mondiale potrà contare su una dotazione di circa 950 milioni di euro ( milioni di euro) Adottato con la Decisione del Parlamento europeo e del Consiglio n. 1298/2008/CE del 16 dicembre 2008 e in attività dal 1° gennaio 2009, supporta le seguenti attività: Il supporto comunitario al Dottorato

12 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il Dottorato a livello nazionale Corsi di dottorato troppo frammentati… ma i dottori di ricerca superano quota 10 mila: nel 2006/07 gli iscritti ai corsi di dottorato sono , con un aumento di quasi unità rispetto al 2003/04, e nel 2006 hanno conseguito il titolo di Dottore di ricerca studenti, circa in più rispetto al Rapporto sullo Stato del Sistema Universitario (CNVSU) Roma, 11 dicembre 2008

13 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il Dottorato a livello nazionale Rapporto sullo Stato del Sistema Universitario (CNVSU) Roma, 11 dicembre 2008 In aumento del 42% i dottorandi che hanno fatto unesperienza allestero: Laumento delle borse si deve in primo luogo al Fondo Giovani, che ha consentito di ripartire annualmente circa 840 borse di dottorato addizionali su linee di ricerca individuate su basi programmatiche. Tale contributo ha subito una contrazione del 10% del numero di borse nellultimo anno accademico.

14 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il Dottorato a livello nazionale Rapporto sullo Stato del Sistema Universitario (CNVSU) Roma, 11 dicembre 2008 Linternazionalizzazione dei dottorati: più studenti stranieri in ingresso Cresce la capacità di attrarre studenti provenienti dallestero, ma rimane marginale: la percentuale di iscritti stranieri nei corsi di dottorato, passata dal 3,2% del 2003/04 al 4,9% nel 2005/06 fino al 6,4% nel 2007/08, ma, in valore assoluto, si tratta di cifre marginali.

15 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il Dottorato a livello nazionale … nel ripensamento dei curricula deve trovare posto anche una riflessione sul Dottorato di ricerca anche nel lavoro non accademico. Esso ha acquisito, per una serie di motivi, un carattere quasi esclusivamente accademico, di orientamento verso le carriere universitarie e di ricerca. Occorre ricollocarlo in una prospettiva più ampia, anche come canale di accesso al mondo del lavoro e al mondo delle professioni. Il dottorato è il terzo livello della formazione universitaria e come tale è organicamente inserito nel Processo di Bologna. I dottori di ricerca che escono dalle università italiane sono sulla frontiera della conoscenza scientifica e tecnologica e sono pronti ad affrontare senza complessi il mercato internazionale della ricerca (come testimoniato dalla cosìdetta fuga dei cervelli). … nel ripensamento dei curricula deve trovare posto anche una riflessione sul Dottorato di ricerca anche nel lavoro non accademico. Esso ha acquisito, per una serie di motivi, un carattere quasi esclusivamente accademico, di orientamento verso le carriere universitarie e di ricerca. Occorre ricollocarlo in una prospettiva più ampia, anche come canale di accesso al mondo del lavoro e al mondo delle professioni. Il dottorato è il terzo livello della formazione universitaria e come tale è organicamente inserito nel Processo di Bologna. I dottori di ricerca che escono dalle università italiane sono sulla frontiera della conoscenza scientifica e tecnologica e sono pronti ad affrontare senza complessi il mercato internazionale della ricerca (come testimoniato dalla cosìdetta fuga dei cervelli). GRUPPO DI LAVORO Per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica (2007)

16 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il Dottorato: la risposta degli Atenei italiani il dottorato di ricerca, la cui revisione va collegata ai processi di ripensamento in materia in atto anche a livello europeo, nella prospettiva sia di un innalzamento degli standard richiesti per lattivazione e laccreditamento delle relative scuole, anche promuovendo soluzioni interateneo e una più marcata internazionalizzazione, sia di una maggiore funzionalità e valorizzazione delle attività di terzo livello rispetto agli esiti lavorativi Le Linee di intervento della CRUI alla vigilia del nuovo anno accademico ( )

17 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio linee guida del Governo per luniversità - 6 novembre 2008 Il Dottorato nelle linee guida del Governo per luniversità - 6 novembre 2008 Luniversità e la ricerca – un binomio inscindibile - sono una ricchezza fondamentale per lItalia. Per tornare ad essere uno strumento davvero efficace di crescita e di promozione sociale e personale in un Paese avanzato, luniversità deve cogliere con coraggio la richiesta di rinnovarsi, rendersi trasparente nella condotta e nei risultati, dimostrare con la forza dei fatti di saper progettare un futuro ambizioso. Lofferta formativa un dottorato di ricerca Il miglioramento dellofferta formativa e il risanamento del sistema sono strettamente connessi, … un dottorato di ricerca di livello pari alle migliori esperienze internazionali.

18 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il dottorato di ricerca Nel contesto di un approccio rinnovato alla docenza e al reclutamento assume unimportanza particolare un ripensamento del dottorato di ricerca e del postdottorato. Nel contesto di un approccio rinnovato alla docenza e al reclutamento assume unimportanza particolare un ripensamento del dottorato di ricerca e del postdottorato. È importante che il valore scientifico del dottorato sia alto e internazionalmente riconosciuto come tale. Il dottorato costituisce infatti il grado più alto di specializzazione offerto dalluniversità, sia per chi intende dedicarsi alla ricerca (il dottorato deve diventare, di norma, requisito di accesso alla carriera universitaria), sia per chi desidera entrare nel mondo produttivo dotato di credenziali scientifiche di particolare peso. La situazione attuale presenta alcune evidenti criticità. … si tratta di una frammentazione davvero eccessiva, che non consente di creare quella comunità di giovani studiosi impegnati in uno specifico ambito di ricerca che costituisce la vera forza dei dottorato. È importante che il valore scientifico del dottorato sia alto e internazionalmente riconosciuto come tale. Il dottorato costituisce infatti il grado più alto di specializzazione offerto dalluniversità, sia per chi intende dedicarsi alla ricerca (il dottorato deve diventare, di norma, requisito di accesso alla carriera universitaria), sia per chi desidera entrare nel mondo produttivo dotato di credenziali scientifiche di particolare peso. La situazione attuale presenta alcune evidenti criticità. … si tratta di una frammentazione davvero eccessiva, che non consente di creare quella comunità di giovani studiosi impegnati in uno specifico ambito di ricerca che costituisce la vera forza dei dottorato. Il dottorato deve inoltre acquisire una dimensione sempre più internazionale e favorire la mobilità dei giovani Il dottorato deve inoltre acquisire una dimensione sempre più internazionale e favorire la mobilità dei giovani linee guida del Governo per luniversità - 6 novembre 2008 Il Dottorato nelle linee guida del Governo per luniversità - 6 novembre 2008

19 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il supporto finanziario al Dottorato a livello nazionale Dalle prime analisi dei 5ML di Euro assegnati, dovrebbe essere restituito! Attualmente i dati delle rendicontazioni sono allesame del CNVSU. Le Programmazioni triennali TriennioProgetti approvati 3° ciclo Mobilità iscritti N° Costo complessivo in Euro Contributo erogato In Euro /162omissis19ML5ML / ML5ML / ML4ML

20 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il supporto finanziario al Dottorato a livello nazionale La Programmazione triennale I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi, per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dellattuazione dei programmi delle Università, sono stati individuati facendo riferimento alle linee generali dindirizzo per il triennio e alle connesse aree di attività (lettere a), b), c), d) ed e)) definite nellAllegato A) al D.M 3 luglio 2007, n Per ciascuna di tali aree, sono individuati più Indicatori di risultato, relativi a un dato periodo di tempo t.

21 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il supporto finanziario al Dottorato a livello nazionale La Programmazione triennale b) il programma di sviluppo della ricerca scientifica INDICATORE b.1 Proporzione di personale attivamente impegnato nella ricerca Numero di professori di ruolo e di ricercatori di ruolo che hanno avuto giudizio positivo su PRIN, FAR e FIRB nellAteneo nellanno t/ Numero di professori di ruolo e di ricercatori di ruolo appartenenti allAteneo nellanno t INDICATORE b.2 Numero medio di borse per corso di dottorato di ricerca Numero di borse di studio a concorso per il dottorato di ricerca nellAteneo nella.a.t /Numero di corsi di dottorato di ricerca attivati nellAteneo nella.a. t INDICATORE b.3 Proporzione di borse di studio di dottorato di ricerca finanziate dallesterno, nei tre cicli di dottorato del triennio di riferimento Numero di borse di studio a concorso nellAteneo per il dottorato di ricerca finanziate dallesterno nella.a.t/ Numero di borse di studio a concorso nellAteneo per il dottorato di ricerca nella.a. t

22 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il supporto finanziario al Dottorato a livello nazionale La Programmazione triennale Come disposto dallart. 4, comma 1, del D.M. n. 362/2007 il Ministero prende in considerazione i predetti Indicatori di risultato facendo riferimento ai miglioramenti o ai peggioramenti che caratterizzano gli esiti delle attività di ciascuna Università.

23 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il supporto finanziario al Dottorato a livello nazionale Il fondo Giovani (Legge 11 Luglio 2003, n. 170) a)sostegno alla mobilità internazionale degli studenti, anche nell'ambito del programma di mobilità dell'Unione europea Socrates-Erasmus, mediante l'erogazione di borse di studio integrative; ……….. c) promozione di corsi di dottorato di ricerca, inseriti in reti nazionali ed internazionali di collaborazione interuniversitaria, coerenti con le linee strategiche del Programma nazionale per la ricerca di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204

24 Daniela Giacobazzi MIUR - Caserta, 31 gennaio Il supporto finanziario al Dottorato a livello nazionale Gli Atenei binazionali e la cotutela di tesi LAteneo italo-Francese (Programma Vinci e Galileo) LAteneo italo-Francese (Programma Vinci e Galileo) LAteneo Italo-Tedesco (Programma Vigoni) LAteneo Italo-Tedesco (Programma Vigoni) CUIA – Consorzio Interuniversitario Italiano per l Argentina CUIA – Consorzio Interuniversitario Italiano per l Argentina

25 Il Processo di Bologna e il terzo ciclo Internazionalizzazione e mobilità nel Dottorato di Ricerca Caserta, 31 gennaio 2009 Daniela Giacobazzi M.I.U.R. DGU Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca


Scaricare ppt "Il Processo di Bologna e il terzo ciclo Internazionalizzazione e mobilità nel Dottorato di Ricerca Caserta, 31 gennaio 2009 Daniela Giacobazzi M.I.U.R."

Presentazioni simili


Annunci Google