La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Regolazione del mercato Metrologia e vigilanza prodotti - Le attività di Dintec Roma, 3 marzo 2009 Maria Valeria Pennisi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Regolazione del mercato Metrologia e vigilanza prodotti - Le attività di Dintec Roma, 3 marzo 2009 Maria Valeria Pennisi."— Transcript della presentazione:

1 Regolazione del mercato Metrologia e vigilanza prodotti - Le attività di Dintec Roma, 3 marzo 2009 Maria Valeria Pennisi

2 Regolazione del mercato 2/9 Regolazione del mercato Obiettivo: avviare azioni necessarie a configurare il ruolo delle CCIAA nellambito del nuovo quadro normativo di riferimento (cfr Regolamento 765/08 che pone norme in materia di accreditamento e vigilanza del mercato per quanto riguarda la commercializzazione dei prodotti e D.L. 112 del 25/06/2008) al fine di garantire i consumatori e contribuire a creare un mercato trasparente per tutti gli operatori economici. Azioni: supportare le Camere nel fornire un servizio ancora più efficiente ed omogeneo, promuovendo un approccio di vigilanza più che di controllo puntuale.

3 Regolazione del mercato 3/9 Attività Dintec per Unioncamere Assistenza: Segreteria tecnica Animazione gruppo di esperti di metrologia legale Definizione e produzione procedure e modulistica comune Definizione delle modifiche al sistema informativo Eureka Azioni conseguenti allattuazione del Reg. 765/2008 Approfondimento tecnico sui temi della vigilanza Promozione: Costruzione e aggiornamento sito Internet dedicato alla metrologia legale Organizzazione convegno internazionale sul ruolo delle CCIAA per la Regolazione del Mercato Predisposizione di materiale informativo

4 Regolazione del mercato 4/9 Progetto Potenziamento attività di vigilanza Il decreto ministeriale (MISE) del 18 febbraio 2008 destina risorse per il rafforzamento dellattività di vigilanza e controllo del mercato a tutela dei consumatori da parte delle Camere di Commercio in materia di sicurezza dei prodotti, manifestazioni a premio, metrologia legale e prezzi. È in corso la stipula di un protocollo di intesa tra UNIONCAMERE e MISE per definire le modalità di assegnazione delle risorse. Il Sistema Camerale intende contribuire ulteriormente al potenziamento delle attività di controllo e vigilanza con una iniziativa di sistema a valere sul Fondo di Perequazione 2006, approvata dal Comitato di Presidenza del 25 febbraio 2009, che coinvolge tutte le Camere di Commercio,

5 Regolazione del mercato 5/9 Le risorse economiche per le Camere 5 milioni di euro, di cui: 2,5 ml di euro derivanti dalla Convenzione con il MISE, 2,5 ml di euro dal FP 2006.

6 Regolazione del mercato 6/9 Obiettivi del progetto Obiettivo del Sistema Camerale è sviluppare le competenze presenti nelle Camere di Commercio per ricoprire un ruolo di rilievo nel quadro nazionale degli interventi di regolazione del mercato e tutela del consumatore. Lobiettivo del progetto sarà quello di creare le condizioni per consentire alle Camere di svolgere in autonomia, a regime, la propria funzione di vigilanza in modo ancor più efficace, con una diffusione maggiore sul territorio nellambito di un piano nazionale di coordinamento.

7 Regolazione del mercato 7/9 Ambito di intervento del progetto Il progetto intende potenziare loperatività delle Camere di Commercio relativamente alle funzioni di vigilanza nei seguenti ambiti: Metrologia legale Sorveglianza strumenti metrici in uso (attività di controllo casuale e senza preavviso), Attività di vigilanza e sorveglianza sui laboratori autorizzati dalle Camere allesecuzione della verificazione periodica, Attività di vigilanza sul mercato relativa alla produzione di strumenti metrici MID, Attività di vigilanza sui centri autorizzati agli interventi tecnici sui tachigrafi digitali, Attività di vigilanza del settore orafo. Sicurezza dei prodotti, sicurezza e conformità di: prodotti elettrici giocattoli dispositivi di protezione individuale prodotti per la compatibilità elettromagnetica sicurezza dei prodotti (cfr Codice del Consumo) Etichettatura prodotti tessili e calzaturieri Ulteriori ambiti di intervento Manifestazioni a premio Prezzi

8 Regolazione del mercato 8/9 Ruolo di Dintec nel progetto Supporto a Unioncamere per: progettazione esecutiva e coordinamento del progetto progettazione formazione definizione dei requisiti dei sistemi informativi per la gestione dei controlli definizione di piani nazionali di controllo sulla base dei criteri di rilevanza economica e criticità delle produzioni coordinamento con le altre autorità incaricate della vigilanza Supporto alle CCIAA per: la predisposizione di procedure operative per lo svolgimento delle attività di controllo la definizione di convenzioni quadro con i laboratori per lo svolgimento di prove sui prodotti lo svolgimento delle attività di controllo, anche attraverso la predisposizione di pacchetti di servizi ad hoc Il back office operativo per lo svolgimento delle attività

9 Grazie per lattenzione Dintec Via Boncompagni 16 06/


Scaricare ppt "Regolazione del mercato Metrologia e vigilanza prodotti - Le attività di Dintec Roma, 3 marzo 2009 Maria Valeria Pennisi."

Presentazioni simili


Annunci Google