La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DIPLOMA UNIVERSITARIO PER DIETISTI LALIMENTAZIONE NELLA NEFROLITIASI SECONDARIA DA IPEROSSALURIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DIPLOMA UNIVERSITARIO PER DIETISTI LALIMENTAZIONE NELLA NEFROLITIASI SECONDARIA DA IPEROSSALURIA."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DIPLOMA UNIVERSITARIO PER DIETISTI LALIMENTAZIONE NELLA NEFROLITIASI SECONDARIA DA IPEROSSALURIA ENTERICA Relatore: Dott. Marco LombardiTesi di: Daniela Barsi Correlatore: Dietista Benedetta Guerrini A.A. 2001/2002

2 Incidenza della nefrolitiasi nel mondo 1-5 % 5-9 % 13 % 20 %

3 I dati mostrano un aumento della prevalenza da 11.7 a 17.2 ogni 1000 abitanti negli ultimi 10 anni Prevalenza della nefrolitiasi 11,7 17,2

4 Prevalenza della NL in base al sesso La maggior parte di essi sono uomini: 18,4 maschi contro 16 femmine ogni 1000 abitanti 16 18,4

5 La maggioranza di essi sono uomini anziani Prevalenza negli anziani 34,2 47,3

6 Relazione tra nefrolitiasi e BMI 51% 63% 70%

7 Natura del calcolo Incidenza % Nefrolitiasi calcica 70,9 Ossalato di calcio26,3 Fosfato di calcio 7,4 Ossalato+fosfato37,2 Nefrolitiasi da struvite 22 Nefrolitiasi uratica4,5 Nefrolitiasi cistinica2,2 Nefrolitiasi da xantina0,3 Classificazione della Nefrolitiasi

8 Condizione socio economica Influenza climatica apporto di liquidi (<2 L) consumo di carne consumo di sale consumo di latticini in genere consumo di cibi ricchi in ossalato Ipertensione, obesità, diatesi uratica, dislipidemie Ipercalciuria >250 mg/die, > 300 mg/die Iperossaluria >45 mg/die Ipocitraturia <600 mg/die e <400 mg/die Ipomagnesuria < 75 mg/die Iperuricuria [ac.urico libero] tra 100 e 300 mg/L zona metastabile, >300 mg/L sovrasaturazione Anomalie pH urinario Fattori di rischio Fattori di rischio metabolici

9 Concentrazione dellacido urico libero in rapporto al pH

10 Condizione socio economica Influenza climatica consumo di carne consumo di sale consumo di latticini in genere consumo di cibi ricchi in ossalato apporto di liquidi (<2 L) Ipertensione, obesità, diatesi uratica, dislipidemie Ipercalciuria >250 mg/die, > 300 mg/die Iperossaluria >45 mg/die Ipocitraturia <600 mg/die e <400 mg/die Ipomagnesuria < 75 mg/die Iperuricuria [ac.urico libero] tra 100 e 300 mg/L zona metastabile, >300 mg/L sovrasaturazione Anomalie pH urinario Fattori di rischio Fattori di rischio metabolici

11 Iter diagnostico della nefrolitiasi Soggetto a basso rischio (I colica renale) Soggetto ad alto rischio (Coliche recidivanti, NL bilaterale, familiarità...) Anamnesi ed esame obiettivo Consigli dietetici\comportamentali Valutazione metabolica

12 Valutazione di una serie di parametri antropometrici, ematici, urinari. Tali dati sono valutati in relazione ai principi alimentari introdotti con la dieta, per ottenere un bilancio tra entrate alimentari (calcolate mediante diario dietetico) ed uscite urinarie. Dalla correlazione tra i vari dati -anche incrociata- si possono desumere i principali fattori di rischio implicati nella genesi della calcolosi urinaria per ogni singolo paziente. Valutazione metabolica

13

14 Intossicazione da metossifluorano o glicole etilenico Schema patogenetico della NL da Iperossaluria Anomalie enzimatiche nella via biosintetica dellOx Patologia ileale (resezioni o by-pass ileali), m. Crhon Eccesso di Ox nella dieta e\o dieta povera in calcio IPEROSSALURIA iperossaluria iperossaluria iperossaluria primaria enterica mild Assorbimento intestinale Ox Concentrazione serica di Ox Carico filtrato dal rene

15 P.GC., nato nel 1959, peso 68 kg, altezza 1,68 m, BMI 24 kg/m 2, disoccupato con familiarità per gotta e diabete 1989: resezione di 170 cm di intestino tenue; dimesso senza alcun indicazione 1995: prima colica renale ed inizio programma di litotrissie : nefrolitiasi bilaterale e multipla con diagnosi di RSM : visita nefrologica e prescrizione screening metabolico per sospetta iperossaluria enterica : diagnosi di iperossaluria enterica ed invio al servizio dietetico : inizio terapia

16 Diario dietetico per lo studio metabolico della nefrolitiasi

17 Assunzione stimata dal diario dietetico

18 Valori di alcuni tra i parametri più significativi

19 Terapia dietetica Apporto di liquidi quanto basta a produrre una diuresi 3 L nelle 24 ore normo/ipoproteica (1-0,8 g/kg/die) normosodica (Na mEq/die) ipercalcica (Ca mg/die + supplementi) ipolipidica (30-50 g/die) a basso contenuto di ossalato (30-40 mg/die) dieta normocalorica


Scaricare ppt "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DIPLOMA UNIVERSITARIO PER DIETISTI LALIMENTAZIONE NELLA NEFROLITIASI SECONDARIA DA IPEROSSALURIA."

Presentazioni simili


Annunci Google