La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università di Pavia LE FONTI DI DIRITTO PRIMARIO TRATTATI + ATTI AD ESSI RICOLLEGATI PROTOCOLLI ATTI DI ADESIONE INTEGRAZIONI DEI TRATTATI AVVENUTE MEDIANTE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università di Pavia LE FONTI DI DIRITTO PRIMARIO TRATTATI + ATTI AD ESSI RICOLLEGATI PROTOCOLLI ATTI DI ADESIONE INTEGRAZIONI DEI TRATTATI AVVENUTE MEDIANTE."— Transcript della presentazione:

1 Università di Pavia LE FONTI DI DIRITTO PRIMARIO TRATTATI + ATTI AD ESSI RICOLLEGATI PROTOCOLLI ATTI DI ADESIONE INTEGRAZIONI DEI TRATTATI AVVENUTE MEDIANTE PROCEDURE SEMPLIFICATE CARTA DI NIZZA DICHIARAZIONI = VALORE INTERPRETATIVO

2 Università di Pavia I PROTOCOLLI VOLONTÀ DI NON APPESANTIRE IL TESTO DEL TRATTATO (ES. PROTOCOLLO SU SUSSIDIARIETÀ E PROPORZIONALITÀ) O CARATTERE TRANSITORIO DELLA DISICPLINA (ES. PROTOCOLLO SULLE DISPOSIZIONI TRANSITORIE) O FORME DI INTEGRAZIONE DIFFERENZIATA (ES. PROTOCOLLO SULLAPPLICAZIONE DELLA CARTA DI NIZZA A REGNO UNITO E POLONIA)

3 Università di Pavia LA CARTA DI NIZZA ART. 6, PAR 1, PRIMA FRASE, TUE LUNIONE RICONOSCE I DIRITTI, LE LIBERTÀ E I PRINCIPI SANCITI NELLA CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELLUNIONE EUROPEA DEL 7 DICEMBRE 2000, ADOTTATA IL 12 DICEMBRE 2007 A STRASBURGO, CHE HA LO STESSO VALORE GIURIDICO DEI TRATTATI.

4 Università di Pavia I PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO DELLUNIONE EUROPEA ELABORATI DALLA CORTE DI GIUSTIZIA PRINCIPI COMUNI AGLI ORDINAMENTI DEGLI STATI MEMBRI PRINCIPI DEDOTTI DA UNA LETTURA COMPLESSIVA DEI TRATTATI PARAMETRI DI LEGITTIMITÀ, FUNZIONE DI INTEGRAZIONE DELLE LACUNE, FUNZIONE INTERPRETATIVA

5 Università di Pavia IL PROBLEMA DELLA TUTELA DEI DIRITTI FONDAMENTALI CARATTERE ESSENZIALMENTE ECONOMICO DELLA COMUNITA ASSENZA DI DISPOSIZIONI SULLA TUTELA DEI DIRITTI DELLUOMO IL PROBLEMA DELLA PREVALENZA DEL DIRITTO UE

6 Università di Pavia LEVOLUZIONE DELLA TUTELA DEI DIRITTI FONDAMENTALI SENTENZA STAUDER: TRA DUE VERSIONI DELLA DISPOSIZIONE COMUNITARIA VA PREFERITA QUELLA CHE MEGLIO TUTELA I DIRITTI FONDAMENTALI SENTENZA INTERNATIONALE HANDELSGESELLSCHAFT: LA TUTELA DEI DIRITTI FONDAMENTALI, ISPIRATA ALLE TRADIZIONI COSTITUZIONALI COMUNI DEGLI STATI MEMBRI, SARA ASSICURATA DALLA CORTE SENTENZA NOLD: RIFERIMENTO AI TRATTATI INTERNAZIONALI AI QUALI GLI STATI MEMBRI HANNO ADERITO SENTENZA RUTILI: RIFERIMENTO ALLA CONVENZIONE EUROPEA DEI DIRITTI DELLUOMO

7 Università di Pavia LA POSIZIONE DELLE CORTI COSTITUZIONALI ITALIANA E TEDESCA SENTENZA FRONTINI (1973): IN CASO DI VIOLAZIONE: DICHIARAZIONE DI ILLEGITTIMITA COSTITUZIONALE DELLORDINE DI ESECUZIONE SENTENZA SOLANGE I (1974): FINTANTOCHE IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE NON SARA TANTO AVANZATO DA PREVEDERE UN CATALOGO DI DIRITTI FONDAMENTALI, IN CASO DI VIOLAZIONE DI QUESTI LA CORTE SI RISERVA DI DICHIARARE LATTO COMUNITARIO COSTITUZIONALMENTE ILLEGITTIMO

8 Università di Pavia DIRITTI FONDAMENTALI E TRATTATO DI MAASTRICHT DICHIARAZIONE COMUNE DELLE TRE ISTITUZIONI POLITICHE, DEL 1977 INTRODUZIONE, CON IL TRATTATO DI MAASTRICHT DELLART. 6 TUE: LUE RISPETTA I DIRITTI FONDAMENTALI QUALI SONO GARANTITI DALLA CEDU E QUALI RISULTANO DALLE TRADIZIONI COSTITUZIONALI COMUNI DEGLI STATI MEMBRI, IN QUANTO PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO COMUNITARIO

9 Università di Pavia DIRITTI FONDAMENTALI E TRATTATO DI AMSTERDAM ART. 6.1 TUE: LUNIONE SI FONDA SUI PRINCIPI DI LIBERTA, DEMOCRAZIA, RISPETTO DEI DIRITTI DELLUOMO E DELLE LIBERTA FONDAMENTALI, E DELLO STATO DI DIRITTO, PRINCIPI CHE SONO COMUNI AGLI STATI MEMBRI ART. 7 TUE: POSSIBILITA DI SOSPENDERE UNO STATO DAL GODIMENTO DEI SUOI DIRITTI IN CASO DI VIOLAZIONE GRAVE DEI DIRITTI FONDAMENTALI LA VICENDA HAIDER ART. 49 TUE: CONDIZIONE PER LADESIONE DI NUOVI STATI E IL RISPETTO DEI PRINCIPI SANCITI NELLART. 6 TUE

10 Università di Pavia LA CARTA DI NIZZA ELABORATA DA UNA CONVENZIONE E APPROVATA NEL 2000 DECISIONE DI NON INTRODURLA NEL TESTO DEI TRATTATI VALORE INTERPRETATIVO

11 Università di Pavia I DIRITTI FONDAMENTALI DOPO LISBONA LA CARTA DI NIZZA ASSUME VALORE VINCOLANTE ART. 6 TUE: LUNIONE RICONOSCE I DIRITTI, LE LIBERTA E I PRINCIPI SANCITI NELLA CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI, CHE HA LO STESSO VALORE GIURIDICO DEI TRATTATI + POSSIBILITA DI ADESIONE ALLA CEDU (ART. 6.2 TUE) + PROTOCOLLO N. 30 SULLA POSIZIONE DI POLONIA REGNO UNITO E REPUBBLICA CECA


Scaricare ppt "Università di Pavia LE FONTI DI DIRITTO PRIMARIO TRATTATI + ATTI AD ESSI RICOLLEGATI PROTOCOLLI ATTI DI ADESIONE INTEGRAZIONI DEI TRATTATI AVVENUTE MEDIANTE."

Presentazioni simili


Annunci Google