La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ALCOL E SOSTANZE STUPEFACENTI. ........ programma INTRODUZIONE LA NORMATIVA ALCOL E LAVORO LE MANSIONI A RISCHIO GLI ACCERTAMENTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ALCOL E SOSTANZE STUPEFACENTI. ........ programma INTRODUZIONE LA NORMATIVA ALCOL E LAVORO LE MANSIONI A RISCHIO GLI ACCERTAMENTI."— Transcript della presentazione:

1 ALCOL E SOSTANZE STUPEFACENTI

2 programma INTRODUZIONE LA NORMATIVA ALCOL E LAVORO LE MANSIONI A RISCHIO GLI ACCERTAMENTI

3 .introduzione Lalcol è una sostanza tossica e potenzialmente cancerogena in grado di creare dipendenza I giovani < 16 anni, le donne e gli anziani risultano più sensibili agli effetti dannosi dellalcol Gli effetti più dannosi sono a carico del fegato, dellapparato digerente e del sistema nervoso centrale A parità di quantità di alcol, gli effetti possono essere differenti da individuo a individuo

4 .introduzione Unelevata assunzione di alcol (EFFETTO ACUTO) determina: inizialmente: eccitazione, euforia, disinibizione in seguito: depressione, confusione, perdita della capacità di giudizio, disturbi visivi, scarsa coordinazione motoria, coma Talvolta si determina un black-out con amnesia totale che può durare qualche ora

5 .introduzione Unassunzione costante di alcol (EFFETTO CRONICO) determina: Amnesie, demenza, degenerazione del sistema nervoso centrale, rallentamento motorio, disturbi visivi Dopo 6-8 ore dallultima assunzione di alcol, compare una sindrome da astinenza (disturbi gastrici, ansia, tachicardia, tremori, irritabilità). Dopo 24 ore possono comparire allucinazioni, alterazioni del comportamento, convulsioni, disorientamento, delirium tremens

6 .introduzione Secondo il codice della strada, il limite legale di alcolemia durante la guida non deve superare 0,5 g/L Tale limite si riduce a 0,0 g/L per guidatori di età inferiore a 21 anni neopatentati chi esercita professionalmente attività di trasporto di persone o di cose lavoratori a rischio rilevante di infortunio per sé e per gli altri

7 .alcol e lavoro Il 10-30% degli incidenti e degli infortuni sul lavoro sono attribuibili al consumo di alcol! Gli infortuni più frequenti si registrano nelle ore immediatamente successive al consumo nelle prime ore del mattino (assunzione prima di recarsi sul luogo di lavoro) dopo la pausa pranzo (assunzione durante i pasti)

8 .alcol e lavoro Alcolemia = 0,5 g/L: il rischio di incidente lavorativo raddoppia Alcolemia = 1 g/L: il rischio aumenta di 6 volte Alcolemia = 2 g/L: il rischio aumenta di 30 volte

9 .la normativa ABUSO DI ALCOL Legge 125/2001 Legge quadro in materia di alcol e problemi alcol- correlati; Provvedimento 16 marzo 2006 ABUSO DI SOSTANZE PSICOTROPE E STUPEFACENTI Provvedimento della Conferenza Unificata 30 ottobre 2007

10 .lobiettivo della normativa Prevenire gli infortuni e gli incidenti, sospendendo il lavoratore che risulta positivo ai test Favorire il recupero dalla tossicodipendenza, avviando il lavoratore verso programmi di riabilitazione, dopo i quali potrà tornare alle sue mansioni

11 .Abuso di alcol: le mansioni a rischio Le attività considerate ad elevato rischio e per le quali vige il divieto di assunzione di alcolici durante il lavoro sono: a.Attività pericolose per le quali è richiesto un certificato di abilitazione (impiego di gas tossici, conduzione di generatori di vapore, fabbricazione e uso di fuochi artificiali, vendita di fitosanitari, direzione tecnica e conduzione di impianti nucleari, manutenzione di ascensori);

12 .Abuso di alcol: le mansioni a rischio b.Dirigenti e preposti al controllo di sicurezza negli impianti a rischio di incidenti rilevanti; c.Sovrintendenza a lavori in tubazioni, canalizzazioni, recipienti e simili nei quali possono esservi gas o vapori tossici o asfissianti o gas, vapori, polveri infiammabili o esplosivi; d.Mansioni sanitarie svolte in strutture pubbliche e private in qualità di medico, infermiere, operatore socio-sanitario, ostetrico, capo-sala e ferrista; e.Vigilatrice di infanzia e puericultrice, addetto ai nidi materni e ai reparti per neonati e immaturi, mansioni sociali e socio-sanitarie svolte in strutture pubbliche e private;

13 .Abuso di alcol: le mansioni a rischio f.Attività di insegnamento nelle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado; g.Mansioni comportanti lobbligo di porto darmi; h.Mansioni inerenti le attività di trasporto: 1.Guida di veicoli per i quali è richiesta la patente B, C, D, E o certificato di abilitazione alla guida di taxi o noleggio con conducente; 2.Personale addetto alla circolazione dei treni; 3.Personale marittimo; 4.Responsabile dei fari; 5.Piloti di aeromobile; 6.Addetti alla guida di macchine movimentazione terra e merci

14 .Abuso di alcol: le mansioni a rischio i.Addetti ai comparti di edilizia e delle costruzioni e tutte le mansioni che prevedono attività in quota, oltre 2 metri di altezza; j.Tecnici di manutenzione degli impianti nucleari; k.Lavori in cave o miniere

15 .Abuso di stupefacenti: le mansioni a rischio I test antidroga sono obbligatori per i lavoratori che operano in mansioni a rischio per lincolumità di altri: a.Attività pericolose per le quali è richiesto un certificato di abilitazione (impiego di gas tossici, conduzione di generatori di vapore, fabbricazione e uso di fuochi artificiali, vendita di fitosanitari, direzione tecnica e conduzione di impianti nucleari, manutenzione di ascensori);

16 .Abuso di stupefacenti: le mansioni a rischio b.Addetti a produzione, confezionamento, detenzione, trasporto e vendita di esplosivi; c.Mansioni inerenti le attività di trasporto: 1.Conducenti di veicoli per i quali è richiesto il possesso della patente C, D, E e per i quali è richiesto un certificato di abilitazione professionale; 2.Personale addetto alla circolazione dei treni; 3.Controllori del traffico aereo; 4.Addetti ai pannelli di controllo del movimento nel settore dei trasporti 5.Addetti alla guida di macchine di movimentazione terra e merci e di apparecchi si sollevamento

17 GLI ACCERTAMENTI

18 .verifica dello stato di alcol-dipendenza Etilometro abuso acuto senza preavviso, durante lattività lavorativa Accertamenti ematologici abuso cronico Se gli esami risultano alterati cè il presupposto per la sospensione (anche temporanea) dalla mansione!

19 .verifica dello stato di alcol-dipendenza In caso di abuso cronico di alcol o dipendenza, il lavoratore viene inviato al SERT per un programma di recupero In questa fase il lavoratore può chiedere di essere posto in aspettativa senza assegni per tutto il periodo della terapia

20 .ricerca di sostanze psicotrope e stupefacenti Gli accertamenti sono effettuati in orario di lavoro e a carico del datore di lavoro Il datore di lavoro comunica al lavoratore data e luogo degli accertamenti con un preavviso di non più di 1 giorno

21 .ricerca di sostanze psicotrope e stupefacenti Un lavoratore assente per validi motivi viene riconvocato entro 10 giorni dalla cessazione di tali motivi Un lavoratore assente non giustificato viene sospeso e riconvocato entro 10 giorni Se il lavoratore si rifiuta, non può essere rilasciata lidoneità alla mansione a rischio

22 .ricerca di sostanze psicotrope e stupefacenti screeningNEGATIVOIDONEITAPOSITIVO Test di conferma NEGATIVOIDONEITAPOSITIVO* INVIO AL SERT * il lavoratore entro 10 giorni può effettuare una controanalisi SCREENING SU UN CAMPIONE DI URINE

23 .ricerca di sostanze psicotrope e stupefacenti SERT ACCERTA LA TOSSICO- DIPENDENZA ASSENTE RIAMMISSIONE E CONTROLLO PER 6 MESI PRESENTE PROGRAMMA DI RECUPERO

24 .grazie


Scaricare ppt "ALCOL E SOSTANZE STUPEFACENTI. ........ programma INTRODUZIONE LA NORMATIVA ALCOL E LAVORO LE MANSIONI A RISCHIO GLI ACCERTAMENTI."

Presentazioni simili


Annunci Google