La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strada facendo 3 Cagliari, 19.10.2007 Maurizio Congiu Associazione di Volontariato Albòre bisogna…..partire dai bisogni, perché i bisogni diventino diritti,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strada facendo 3 Cagliari, 19.10.2007 Maurizio Congiu Associazione di Volontariato Albòre bisogna…..partire dai bisogni, perché i bisogni diventino diritti,"— Transcript della presentazione:

1 Strada facendo 3 Cagliari, Maurizio Congiu Associazione di Volontariato Albòre bisogna…..partire dai bisogni, perché i bisogni diventino diritti, quei diritti che non esistono se non sono protetti». E diritti protetti significa diritti trasformati in partecipazione, responsabilità, cittadinanza. Norberto Bobbio

2 Una domanda scomoda… Qualè lo scopo di incontri come questo? Chi parla? Chi parla? A chi si rivolge? A chi si rivolge? A nome di chi parla? A nome di chi parla? Chi rischia di rimanere fuori? Chi rischia di rimanere fuori?

3 ....i destinatari Dove sono i destinatari di questi interventi ? Dove sono i destinatari di questi interventi ? Chi rappresenta in quest'aula i loro bisogni, le loro ansie, le loro paure? Chi rappresenta in quest'aula i loro bisogni, le loro ansie, le loro paure? Quando questo convegno concluderà i suoi lavori, cosa giungerà ad ognuno di loro, di quanto qui è stato detto? Quando questo convegno concluderà i suoi lavori, cosa giungerà ad ognuno di loro, di quanto qui è stato detto? Chi non ha o non può avere voce finisce per trovare l'interprete dei suoi bisogni. Un interprete che non è lui. ….perché questa voce non si sente?

4 Per un diritto occorre riconoscere un bisogno. Per un diritto occorre riconoscere un bisogno. La società tutta fa difficoltà a riconoscerlo per la paura di ammettere le proprie fragilità per paura di ammettere che non abbiamo il controllo di tutto nella nostra vita (non possediamo il nostro cervello noi siamo il nostro cervello). perchè pensare alla cronicità (non allinguaribilità) è doppiamente doloroso perchè alcune malattie muovono interesse e denaro Ho scorso l'elenco delle malattie e non vi ho trovato le preoccupazioni e i tristi pensieri: è molto ingiusto Galileo Galilei:.....perchè viviamo in una società in fase di precontemplazione

5 …gli effetti di questo mancato riconoscimento…. Il pregiudizio divide gli stessi pazienti. Fra gli stessi soggetti affetti da dipendenza (quelli che bevono contro quelli che si fanno, contro quelli che fumano, contro quelli che tirano e così via…) Il pregiudizio divide gli stessi pazienti. Fra gli stessi soggetti affetti da dipendenza (quelli che bevono contro quelli che si fanno, contro quelli che fumano, contro quelli che tirano e così via…) Divide le famiglie (le nostre famiglie si vergognano della nostra condizione, la nostra malattia non suscita compassione) Divide le famiglie (le nostre famiglie si vergognano della nostra condizione, la nostra malattia non suscita compassione) Divide chi ha bisogno di aiuto da chi dovrebbe aiutare. per gli psichiatri non siamo veri matti per gli psicologi siamo poco interessanti Divide chi ha bisogno di aiuto da chi dovrebbe aiutare. per gli psichiatri non siamo veri matti per gli psicologi siamo poco interessanti Divide dalla società che ci considera un problema di pubblica sicurezza. Divide dalla società che ci considera un problema di pubblica sicurezza. Divide in due noi stessi che alla fine giungiamo a detestarci Divide in due noi stessi che alla fine giungiamo a detestarci Rende monca la società pechè noi siamo un pezzo della società: come voi siamo anche lavoratori, padri, mariti, mogli, come voi chiediamo di essere almeno uguali. Rende monca la società pechè noi siamo un pezzo della società: come voi siamo anche lavoratori, padri, mariti, mogli, come voi chiediamo di essere almeno uguali.

6 …perché non dovremmo rassegnarci?… 5 buoni motivi come utenti dovremmo essere qualcosa di più di destinatari, dovremmo essere cittadini, perché ne abbiamo diritto come utenti dovremmo essere qualcosa di più di destinatari, dovremmo essere cittadini, perché ne abbiamo diritto dobbiamo essere qualcosa di più, perché contribuire alla creazione di migliori servizi è un dovere civico dobbiamo essere qualcosa di più, perché contribuire alla creazione di migliori servizi è un dovere civico Perché essere protagonisti è parte del percorso di guarigione Perché essere protagonisti è parte del percorso di guarigione Perché la cura parte dalla consapevolezza del bisogno ma richiede coraggio, assunzione di responsabilità e partecipazione diretta alle scelte che ci riguardano. Perché la cura parte dalla consapevolezza del bisogno ma richiede coraggio, assunzione di responsabilità e partecipazione diretta alle scelte che ci riguardano. Perchè i nostri bisogni vengano ascoltati e nessuno se ne impossessi. Perchè i nostri bisogni vengano ascoltati e nessuno se ne impossessi.

7 LAssociazione Albòre CHI SIAMO Unassociazione di volontariato composta da utenti dei servizi pubblici e privati delle tossicodipendenze. Unassociazione di volontariato composta da utenti dei servizi pubblici e privati delle tossicodipendenze. ….di tutte le dipendenze. ….. ….di tutte le dipendenze. ….. riunisce tutti gli utenti perché non è necessario essere tossicodipendenti per soffrire a causa di questo problema. riunisce tutti gli utenti perché non è necessario essere tossicodipendenti per soffrire a causa di questo problema. …riunisce le persone che riconoscono la dipendenza come un problema da curare, ma …riunisce le persone che riconoscono la dipendenza come un problema da curare, ma …consapevoli del fatto che molto cè da fare perché questi principi siano riconosciuti ed attuati da chi ne soffre e dalla società intera …consapevoli del fatto che molto cè da fare perché questi principi siano riconosciuti ed attuati da chi ne soffre e dalla società intera Riunisce persone che sentono la necessità di assumersi le responsabilità del loro percorso riabilitativo. attraverso lacquisizione della consapevolezza del bisogno, e il diritto alla cura Riunisce persone che sentono la necessità di assumersi le responsabilità del loro percorso riabilitativo. attraverso lacquisizione della consapevolezza del bisogno, e il diritto alla cura

8 LAssociazione Albòre Cosa non siamo e cosa non vogliamo essere Una associazione politica, religiosa o unimpresa economica Una associazione politica, religiosa o unimpresa economica Un ente specializzato in proteste Un ente specializzato in proteste Unassociazione di consumatori: crediamo che luso di droghe vada combattuto sempre e con mezzi adeguati, per i danni che determina, favorisce o nasconde a livello individuale, sociale ed economico. Unassociazione di consumatori: crediamo che luso di droghe vada combattuto sempre e con mezzi adeguati, per i danni che determina, favorisce o nasconde a livello individuale, sociale ed economico.

9 A chi ci rivolgiamo Agli utenti come noi: perché diventino consapevoli e protagonisti del proprio riscatto Agli utenti come noi: perché diventino consapevoli e protagonisti del proprio riscatto Alle istituzioni: perché si abituino ad ascoltare la voce delle persone destinatarie delle scelte politiche ed economiche in campo sanitario. Alle istituzioni: perché si abituino ad ascoltare la voce delle persone destinatarie delle scelte politiche ed economiche in campo sanitario. Alle famiglie: perché non abbiano più vergogna e si sentano in diritto di manifestare il loro dolore ed il loro bisogno di sostegno Alle famiglie: perché non abbiano più vergogna e si sentano in diritto di manifestare il loro dolore ed il loro bisogno di sostegno Alla società; perché si fermi a riflettere sui propri problemi Alla società; perché si fermi a riflettere sui propri problemi

10 LAssociazione Albòre COSA CI PROPONIAMO Come cittadini normali poter dire la nostra almeno sulle scelte che ci riguardano Come cittadini normali poter dire la nostra almeno sulle scelte che ci riguardano Combattere partecipando attivamente al processo Combattere partecipando attivamente al processo Unirci a chi crede alla partecipazione come metodo di Unirci a chi crede alla partecipazione come metodo di cambiamento personale e sociale cambiamento personale e sociale Aiutare la società ad accettare dentro di sè il problema problema senza negarlo Aiutare la società ad accettare dentro di sè il problema problema senza negarlo

11 AUTONOMIA Lazione di Albòre non si esaurisce nel convincere o spingere gli altri ad occuparsi di noi, ma devessere una spinta attiva ed un contributo concreto e reale al perseguimento delle nostre esigenze. Lazione di Albòre non si esaurisce nel convincere o spingere gli altri ad occuparsi di noi, ma devessere una spinta attiva ed un contributo concreto e reale al perseguimento delle nostre esigenze. Il nostro pensiero non è lestensione di nessuna ideologia. Abbiamo un autonomia di pensiero e vogliamo mantenerla. Il nostro pensiero non è lestensione di nessuna ideologia. Abbiamo un autonomia di pensiero e vogliamo mantenerla. abbiamo il nostro punto di vista sui diversi aspetti del problema perchè questo problema non ha un solo lato. abbiamo il nostro punto di vista sui diversi aspetti del problema perchè questo problema non ha un solo lato. I nostri punti fermi

12 LAssociazione incoraggia il dialogo e lo scambio di esperienze e di idee con altre realtà associative. (cooperative sociali, enti pubblici, enti privati sensibili al problema ecc.) LAssociazione incoraggia il dialogo e lo scambio di esperienze e di idee con altre realtà associative. (cooperative sociali, enti pubblici, enti privati sensibili al problema ecc.) Siamo convinti che i principi ispiratori delle varie associazioni di volontariato abbiano una comune matrice, proponiamo il confronto, lo scambio di idee e la convergenza verso un comune obiettivo. Siamo convinti che i principi ispiratori delle varie associazioni di volontariato abbiano una comune matrice, proponiamo il confronto, lo scambio di idee e la convergenza verso un comune obiettivo. DIALOGO

13 SOLIDARIETA La conoscenza non serve se non è guidata dalla sensibilità umana verso chi è in condizioni di sofferenza. La conoscenza non serve se non è guidata dalla sensibilità umana verso chi è in condizioni di sofferenza. La solidarietà la esprimiamo nel volontariato e con la gratuità del nostro impegno, La solidarietà la esprimiamo nel volontariato e con la gratuità del nostro impegno, con la testimonianza di un cambiamento possibile con la testimonianza di un cambiamento possibile con lincoraggiamento per chi è in cammino e non ha ancora trovato la sua strada per uscire dal problema con lincoraggiamento per chi è in cammino e non ha ancora trovato la sua strada per uscire dal problema Con linvito ad altri come noi ad unirsi Con linvito ad altri come noi ad unirsi I nostri punti fermi

14 CONOSCENZA ED ACCETTAZIONE DEI PROPRI LIMITI Non svolgiamo attività diretta di recupero, non siamo operatori, operiamo nella logica del AUTO MUTUO AIUTO. Non svolgiamo attività diretta di recupero, non siamo operatori, operiamo nella logica del AUTO MUTUO AIUTO. vorremmo alimentare e sostenere la motivazione al cambiamento, orientando le persone verso le strutture accreditate e verso i metodi e le esperienze che abbiano dimostrato efficacia e validità. vorremmo alimentare e sostenere la motivazione al cambiamento, orientando le persone verso le strutture accreditate e verso i metodi e le esperienze che abbiano dimostrato efficacia e validità. Crediamo che la nostra esperienza diretta, se testimoniata con serietà e rigore, possa sia uno stimolo utile per chi ancora non è riuscito a riacquistare la fiducia in se stesso e nella società. Crediamo che la nostra esperienza diretta, se testimoniata con serietà e rigore, possa sia uno stimolo utile per chi ancora non è riuscito a riacquistare la fiducia in se stesso e nella società. I nostri punti fermi

15 Cosa ci aspettiamo da voi Essere realmente ascoltati. Essere realmente ascoltati.

16 Grazie per lattenzione Gli errori della medicina di un secolo costruiscono le credenze popolari del secolo successivo. Alonzo Clark

17 citazioni Galileo Galilei: Ho scorso l'elenco delle malattie e non vi ho trovato le preoccupazioni e i tristi pensieri: è molto ingiusto. Galileo Galilei: Ho scorso l'elenco delle malattie e non vi ho trovato le preoccupazioni e i tristi pensieri: è molto ingiusto. Galileo Galilei Galileo Galilei Dominic J. Corrigan: Il guaio dei medici non è che essi non conoscono a sufficienza, bensì che essi non guardano a sufficienza. Dominic J. Corrigan: Il guaio dei medici non è che essi non conoscono a sufficienza, bensì che essi non guardano a sufficienza. Dominic J. Corrigan Dominic J. Corrigan Antifonte : In tutti gli uomini è la mente che dirige il corpo verso la salute o verso la malattia, come verso tutto il resto. Antifonte : In tutti gli uomini è la mente che dirige il corpo verso la salute o verso la malattia, come verso tutto il resto. Antifonte Arthur Bloch : Una medicina è una sostanza che iniettata in un ratto produce un articolo. Arthur Bloch : Una medicina è una sostanza che iniettata in un ratto produce un articolo. Arthur Bloch Arthur Bloch


Scaricare ppt "Strada facendo 3 Cagliari, 19.10.2007 Maurizio Congiu Associazione di Volontariato Albòre bisogna…..partire dai bisogni, perché i bisogni diventino diritti,"

Presentazioni simili


Annunci Google