La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA SUPERIORE INTERNAZIONALE DI MEDICINA VETERINARIA OMEOPATICA " RITA ZANCHI" - CORTONA (AR) – LIVELLI DI APPLICABILITA DELLA MEDICINA VETERINARIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA SUPERIORE INTERNAZIONALE DI MEDICINA VETERINARIA OMEOPATICA " RITA ZANCHI" - CORTONA (AR) – LIVELLI DI APPLICABILITA DELLA MEDICINA VETERINARIA."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA SUPERIORE INTERNAZIONALE DI MEDICINA VETERINARIA OMEOPATICA " RITA ZANCHI" - CORTONA (AR) – LIVELLI DI APPLICABILITA DELLA MEDICINA VETERINARIA OMEOPATICA. PREVENZIONE E TERAPIA DELLE MASTOPATIE Dr. Maurizio Testadura

2 L IVELLI DI APPLICABILITÀ DELLA METODOLOGICA OMEOPATICA VETERINARIA IN BUIATRIA PER LA SICUREZZA ALIMENTARE

3 LIVELLO DI APPLICABILITÀ DELLA METODOLOGICA OMEOPATICA PER LA TERAPIA DELLE MASTOPATIE E IL CONTROLLO DELLA SALUBRITÀ DEL LATTE IN UNA IMPRESA PRIMARIA SPECIALIZZATA NELLA PRODUZIONE DI LATTE DI A LTA Q UALITÀ SPERIMENTAZIONE CLINICA - ANNO 1999 Interessa una impresa di produzione primaria a carattere intensivo della pianura di Sibari (CS); specializzata in produzione di latte Alta Qualità con bovine di razza frisona; alimentazione unifeed; stabulazione semilibera. La consistenza di stalla è di circa ottocento capi di cui n. 297, come media giornaliera, in sala di mungitura. La produzione media capo, doppia mungitura, è di q.li 101,08 (dati AIA).

4 METODOLOGIA Vengono scelti degli indicatori microbiologi oggettivi per la valutazione dellefficacia del trattamento omeopatico, sia per le patologia in acuto delle mammelle sia per gli aspetti qualitativi del latte. -QUADRO ACUTO: mappatura degli agenti mastidogeni. Terapia omeopatica in prima istanza valorizzando le manifestazioni semeiotiche a carico della mammella e della sua secrezione; -PREVENZIONE: trattamento di tutte le bovine con il farmaco omeopatico aziendale. -QUALITA MICROBIOLOGICA DEL LATTE: verifica con test di laboratorio prima e dopo i trattamenti omeopatici del latte di massa prodotto.

5 METODOLOGIA La tecnica omeopatica utilizzata è quella unicistica cioè individuazione e somministrazione di un solo rimedio, normalmente ad alta potenza, sia nella prevenzione sia nel quadro morboso in atto. La motivazione di tale scelta, oltre che dimpostazione di studio personale, rappresenta una necessità in quanto è la metodica che permette di apprezzare il risultato terapeutico, nelle forme acute, in tempi brevissimi di ore, perciò leventuale insuccesso non pregiudica il successivo trattamento farmacologico. N ON A CASO, NEL PROTOCOLLO OPERATIVO AZIENDALE È STABILITO CHE, NELLE FORME ACUTE E / O IPERACUTE, LA GUARIGIONE O IL NETTO MIGLIORAMENTO DELLA SINTOMATOLOGIA IN ATTO DEVE AVVENIRE ENTRO LE 12 – 24 ORE DALL INTERVENTO OMEOPATICO. IL PEGGIORAMENTO DEL QUADRO CLINICO, DOPO TALE PERIODO, IMPONE IL TRATTAMENTO CLASSICO FARMACOLOGICO.

6 Materiali e Metodi Durata della sperimentazione sei mesi (giugno – dicembre 199): prelievo di latte delle bovine con manifestazione clinica di mastopatia e primo prelievo di latte di massa con verifica dopo sei mesi, che consentono : -il monitoraggio microbiologico del latte di massa; -la mappatura degli agenti patogeni mastidogeni con relativo antibiogramma delle bovine con disordini secretori della mammella o francamente interessate da patologie acute; -Verifica dell efficienza dei protocolli operativi

7 TAB A – INDICATORI DI QUALITA E SANITA DEL LATTE DI PARTENZA INDICATORI DI SANITA' E QUALITA LATTEVALORI AZIENDALID.M. 185/91 C.C.T (citologia) < C.B.T (carica batterica totale)38.000< proteine3,3%> 3,20 grasso4%> 3,50

8 Tab. B e C (PRIMO PRELIEVO) latte di massa dal tank refrigerato e VERIFICA EFFICACIA PROCEDURE CORRETTIVE PRELIEVO LATTE DI MASSA DEL 30 GIUGNO 1999 specie battericarisultato Obiettivo Livello moderatoaltomolto alto Strep. Agalactie > 400 Staph. Aureus 250< > 250 Coliformi 1171< > 700 Staph. Coag < > 750 Strep. non Ag. 800< > 2000 PRELIEVO LATTE DI MASSA DEL 15 Dicembre 1999 specie batterica risultatoObiettivoLivello moderatoaltomolto alto Strep. Agalactie > 400 Staph. Aureus 10< > 250 Coliformi 0< > 700 Staph. Coag - 270< > 750 Strep. non Ag. 490< > 2000

9 N.° CAMPIONEPRELIEVOREFERTOTERAPIAPRELIEVOESITO 826 p.dx Strep. disg.OMEOPATICO sterile 845 p.dx Stap. EpidOMEOPATICO sterile 544 a.dx Strep. UberisTILOSINA sterile 664 a.dx Staph. AureusOMEOPATICO Str. Disg 864 p.dx Stap. Epid.OMEOPATICO sterile 492 a.dx Stap. Epid.OMEOPATICO sterile 826 p.dx Strep. disg.OMEOPATICO sterile 810 a.dx sterileTILOSINAN.D asciutta COMPARAZIONE TRATTAMENTO MASTOPATIE ACUTE Il campione 810 nonostante sia sterile presenta alterazione della secrezione lattea ed è sotto trattamento omeopatico al momento del prelievo. L'assenza di patogeni è, presumibilmente, riconducibile all'azione del rimedio omeopatico che similare, non ottiene al guarigione, ma tuttavia lo sterilizza.

10 ANTIBIOGRAMMA Ceppo di Staphylococcus Aureus Aminosina+CefalexinaNon eseguito AmoxicillinaResistente Amox-ClavulonicoNon eseguito AmpicillinaNon eseguito AMINOSIDINASensibile AmikacinaNon eseguito CEFAPERAZONESensibile ClortetraciclinaNon eseguito CEFUROXIMESensibile CEFTIOFURSensibile CloxacillinaIntermedio CEFQUINOMESensibile CEFAPERINASensibile CEFARTRILE+RIFAXIMINASensibile DANOFLOXACINSensibile EnrofloxacinIntermedio Peneta-Diidrostretom.Resistente PenetaBenetan-Framicet.Resistente OxytetracilcinaResistente TYLOSINASensibile TIAMFENICOLOSensibile Lincomicina-SpectinimicinaIntermedio KanamicinaNon eseguito

11 CONCLUSIONI: evidentemente i risultati conseguiti non sono ascrivibili solo alla medicina omeopatica, essendo la risultante di numerose variabili che vanno dalla dieta alimentare alla tecnica di mungitura; dalligiene ambientale al benessere animale, ecc. Tuttavia è possibile formulare le seguenti considerazioni: durante il trattamento omeopatico la presenza di residui e/o metaboliti rilevabili dai normali test di presenza dinibenti (adempimenti del D.M 185/91 – esami di controllo di qualità della centrale del latte – autocontrollo aziendale) è stato sistematicamente negativo; risposta terapeutica in tempi brevi; riduzione notevole della percentuale di latte non utilizzabile per i periodi di sospensione dovuti al trattamento farmacologico; risultati clinici sovrapponibili al trattamento farmacologico classico; migliore utilizzo e efficacia delle molecole attive quando lintervento omeopatico non è mirato e quindi senza risposta;

12 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "SCUOLA SUPERIORE INTERNAZIONALE DI MEDICINA VETERINARIA OMEOPATICA " RITA ZANCHI" - CORTONA (AR) – LIVELLI DI APPLICABILITA DELLA MEDICINA VETERINARIA."

Presentazioni simili


Annunci Google