La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Tortona, 16 Settembre 2002 La visita algologica: metodologia generale Guido Orlandini Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Tortona, 16 Settembre 2002 La visita algologica: metodologia generale Guido Orlandini Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona."— Transcript della presentazione:

1 1 Tortona, 16 Settembre 2002 La visita algologica: metodologia generale Guido Orlandini Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona Tortona (Al)

2 2 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative, Ospedale di Tortona …molti terapisti del dolore, pur esperti nella pratica dei blocchi antalgici e nella somministrazione delle miscele analgesiche, metodiche apprese sul campo con la pratica dellanestesiologia clinica, non sanno riconoscere le sindromi algiche…

3 3 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative, Ospedale di Tortona …spesso i terapisti del dolore non provano neppure a riconoscere le sindromi dolorose, limitandosi a controllare il dolore cronico con gli stessi metodi con cui controllano quello acuto in sala operatoria...

4 4 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative, Ospedale di Tortona …lunica metodica diagnostica considerata dai terapisti del dolore è lamisura del dolore… … per adeguare gli analgesici alla sua entità…

5 5 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative, Ospedale di Tortona …i terapisti del dolore si sono sempre preoccupati soltanto di trattare il dolore come un sintomo da rimuovere… …poco importava loro la diagnosi che spesso era fornita da altri specialisti… …assieme allindicazione del blocco da eseguire...

6 6 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative, Ospedale di Tortona …non a caso questa pratica clinica si è guadagnata le definizione di terapia del dolore o terapia antalgica… …termini che implicano che essa è volta a curare il dolore e non a riconoscerne letiopatogenesi...

7 7 La terapia del dolore: un errore semantico che comporta: un errore metodologico, errate convinzioni, errati comportamenti Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

8 8 Errore metodologico: la terapia senza la diagnosi Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

9 9 Errate convinzioni: persuasione che la preparazione dellalgologo si completi in tempi brevi… Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

10 10 Errati comportamenti:...improvvisazione... Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

11 11 Non terapia del dolore ma algologia …levoluzione della terapia del dolore in algologia presuppone la sequenza metodologica: diagnosi decisione terapeutica esecuzione della terapia Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

12 12 Dallopportunità di eseguire la diagnosi algologica deriva la necessità di studiare la semeiotica del dolore… …e di definire il percorso diagnostico algologico Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

13 13 Il percorso diagnostico algologico comprende: LaVisita Algologica LEpicrisi Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

14 14 La visita algologica Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

15 15 La Visita Algologica comprende: 1 - La Pre-visita 2 - Le Indagini preliminari a) Visita medica generale b) Valutazione del problema oncologico 3 - La Valutazione algologica a) Anamnesi b) Esame obiettivo c) Indagini strumentali d) Tests clinici Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

16 Pre-visita Condotta da un Infermiere Professionale, la Pre-visita comprende: Raccolta dei dati anagrafici Valutazione dellatteggiamento psicologico e delle abitudini di vita Misura del dolore Quantificazione delle ore di sonno Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

17 Indagini preliminari a) Visita medica generale b) Valutazione del problema oncologico Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

18 Valutazione algologica a) Anamnesi b) Esame obiettivo c) Indagini strumentali d) Tests clinici Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

19 19 a) Anamnesi Comprende lo studio di: Topografia del dolore Cronologia del dolore Caratteri del dolore Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

20 20 b) Esame obiettivo Con lanamnesi sè identificata una categoria diagnostica del dolore in base al distretto somatico: ognuna di queste corrisponde ad un diverso percorso diagnostico, per cui si ha lesame obiettivo del distretto: 1. cranio-facciale 2. cervicale, della spalla e dellarto superiore 3. toracico 4. addominale-pelvico 5. lombosacrale e dellarto inferiore 6. ano-perineo-genitale 7. dolore pluridistrettule N.B.: lEsame obiettivo prevede indagini specifiche a seconda del distretto da studiare Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

21 21 c) Indagini strumentali si valutano gli esami già in possesso del paziente, si prescrivono quelli che si ritengono utili e si eseguono direttamente quelli di più specifica competenza algologica: Radiologia Scintigrafia Ecografia TAC RMN Indagini neurofisiologiche TTG Neurometria Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

22 22 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

23 23 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

24 24 d) Tests clinici Blocchi diagnostico-prognostici blocco del simpatico blocco delle faccette articolari blocco delle afferenze nocicettive viscerali Tests farmacologici test con il tiopentone test con il propofol test con la morfina test con la lidocaina test con la fenotolamina test con la clonidina Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

25 25 Lepicrisie la diagnosi Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona

26 26 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona …impostata secondo un percorso predefinito e standardizzato, la visita algologica ha lo scopo di raccogliere i dati clinici… …i dati dovranno poi essere valutati in epicrisi dal medico algologo più esperto dellequipe...

27 27 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona Le tappe dellepicrisi algologica

28 28 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona …non implicando necessariamente limmediata valutazione critica dei dati clinici (che avverrà in epicrisi) la visita algologica può essere eseguita da un medico ben addestrato anche senza una vasta esperienza…

29 29 Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona …la combinazione delle procedurevisita-epicrisi consente di impiegare giovani medici non ancora del tutto formati in campo algologico e di ottenere il duplice scopo di addestrare questo personale e di immetterlo subito nella realtà quotidiana della pratica clinica.

30 30 Conclusioni Consapevolezza dellalgologia Lalgologia non è una disciplina semplice che può essere affrontata come attività collaterale nei ritagli del lavoro di sala operatoria Distinguere lalgologia dalla generica attenzione alla sofferenza Auspicio che il percorso metodologico proposto incontri il favore dei colleghi più giovani sui quali si riversano le speranze dellalgologia Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona


Scaricare ppt "1 Tortona, 16 Settembre 2002 La visita algologica: metodologia generale Guido Orlandini Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale di Tortona."

Presentazioni simili


Annunci Google