La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA E RESPONSABILITA MEDICO LEGALE APPROPRIATEZZA MEDICO LEGALE DELLA PRESCRIZIONE Dott. Berardo S. Cavalcanti Responsabile U.O.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA E RESPONSABILITA MEDICO LEGALE APPROPRIATEZZA MEDICO LEGALE DELLA PRESCRIZIONE Dott. Berardo S. Cavalcanti Responsabile U.O."— Transcript della presentazione:

1 APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA E RESPONSABILITA MEDICO LEGALE APPROPRIATEZZA MEDICO LEGALE DELLA PRESCRIZIONE Dott. Berardo S. Cavalcanti Responsabile U.O. Risk Management ASP Cosenza SALA CONGRESSI DELLORDINE DEI MEDICI DI COSENZA 4- 5 DICEMBRE 2013

2 IL PROBLEMA DELLA RESPONSABILITA MEDICA Mesopotamia Codice di Hammurabi, 1700 a.C. Se un medico opera un uomo per una ferita con una lancetta di bronzo e causa la morte delluomo, o se apre locchio di un uomo con una lancetta di bronzo e distrugge locchio Se un medico opera un uomo per una ferita con una lancetta di bronzo e causa la morte delluomo, o se apre locchio di un uomo con una lancetta di bronzo e distrugge locchio EGLI AVRA LE DITA AMPUTATE

3 14 Febbraio

4 IL TEMA DELLA RESPONSABILITA PROFESSIONALE MEDICA Argomento di rilevante severità Argomento di rilevante severità Ad elevato impatto personale e sociale Ad elevato impatto personale e sociale Di interesse diffuso e crescente Di interesse diffuso e crescente Che percorre trasversalmente i diversi settori della sanità Che percorre trasversalmente i diversi settori della sanità Che interessa le diverse fasi assistenziali Che interessa le diverse fasi assistenziali compresa la attività prescrittiva diagnostica e terapeutica compresa la attività prescrittiva diagnostica e terapeutica

5 CORTE ITALIANA DEI DIRITTI DEL PAZIENTE In Italia almeno 14 mila persone muoiono ogni anno a causa di eventi avversi inattesi e soprattutto in ambito Ortopedico (16,5 % ) Oncologico (13,0 % ) Ginecologico (10,8 % ) Chirurgia generale ( 10,8% ) Gli errori più frequenti sono causati da Errore di diagnosi ( 35 % ) Errore nella prescrizione e somministrazione di farmaci ( 18 % )

6 PERCHE SE NE PARLA Dati del Ministero della Salute : Risk Management in Sanità Eventi avversi da farmaco – Stati Uniti morti ogni anno miliardi di dollari i costi S.S. Statunitense Il 19,4% al 30% dei pazienti ospedalizzati Dati Olandesi errori in terapia nei pazienti ospedalizzati sono 12%-20% del totale degli ospedalizzati - 6 volte superiore degli incidenti stradali

7 PERCHE SE NE PARLA Dati del Ministero della Salute :Risk Management in Sanità Evento avverso da farmaco Proiezioni delle casistiche internazionali applicate alla situazione italiana di persone ricoverate /anno: %- dimesse con danni da terapia farmacologica farmacologica e decessi pari al 6%

8 I DATI DEL CONTENZIOSO Le Compagnie di Assicurazione stimano che circa tra Medici ed Infermieri Le Compagnie di Assicurazione stimano che circa tra Medici ed Infermieri ( circa il 7% del personale sanitario in Europa ) siano annualmente coinvolti in azioni giudiziarie e che le procedure di rimborso danni si aggirano intorno ai 7,5 miliardi di euro.

9 ERRORE IN SANITA Ogni evento avverso prevenibile che può portare tramite un percorso diagnostico inappropriato o uso inappropriato del farmaco ad esporre il paziente ad un pericolo o causare danno Ogni evento avverso prevenibile che può portare tramite un percorso diagnostico inappropriato o uso inappropriato del farmaco ad esporre il paziente ad un pericolo o causare danno Lerrore si annida Lerrore si annida nei comportamenti di fonte ad una situazione sconosciuta – nelle violazioni di comportamenti soggetti a regole definite o negli automatismi nei comportamenti di fonte ad una situazione sconosciuta – nelle violazioni di comportamenti soggetti a regole definite o negli automatismi

10 IL CASO DEL PARACETAMOLO Procura della Repubblica L. S. di anni 10 – L. S. di anni 10 – Ipertermia e dolore alla deglutizione Ipertermia e dolore alla deglutizione Prescrizione : Pr/ Tachipirina sciroppo- Prescrizione : Pr/ Tachipirina sciroppo- S/un cucchiaio quando la temperatura supera i 38°C S/un cucchiaio quando la temperatura supera i 38°C Dopo cinque giorni di terapia compare episodio lipotimico e stato soporoso Dopo cinque giorni di terapia compare episodio lipotimico e stato soporoso

11 PRIMO ACCESSO IN OSPEDALE Lieve stato di disidratazione con mucose asciutte. Stato soporoso – Temperatura ascellare 36,5°C – Lieve stato di disidratazione con mucose asciutte. Stato soporoso – Temperatura ascellare 36,5°C – Esami di laboratorio -Idratazione con Soluzione Fisiologica – Prescrizione della antibioticoterapia Esami di laboratorio -Idratazione con Soluzione Fisiologica – Prescrizione della antibioticoterapia Consiglio Proseguire con paracetamolo – Consiglio Proseguire con paracetamolo – Dimissione dal P.S Dimissione dal P.S

12 IL DECORSO CLINICO A Casa Ipertermia – Assunzione del Paracetamolo – Stato Soporoso ingravescente e Vasocostrizione periferica A Casa Ipertermia – Assunzione del Paracetamolo – Stato Soporoso ingravescente e Vasocostrizione periferica II Accesso in Ospedale : Stato di shock Sospetta Miocardite – Ricovero in UTIC II Accesso in Ospedale : Stato di shock Sospetta Miocardite – Ricovero in UTIC Contatto per Trapianto Cardiaco Contatto per Trapianto Cardiaco Insufficienza Multiorgano – Exitus Insufficienza Multiorgano – Exitus

13 AUTOPSIA Lesione ulcerativa del faringe Lesione ulcerativa del faringe Disidratazione Disidratazione Shock Settico Shock Settico Assenza di Miocardite Assenza di Miocardite Avvelenamento da Paracetamolo in paziente con danno epato renale Avvelenamento da Paracetamolo in paziente con danno epato renale

14 REVISIONE DELLA PRESCRIZIONE Pr/ Tachipirina sciroppo Pr/ Tachipirina sciroppo S/ un cucchiaio quando la temperatura S/ un cucchiaio quando la temperatura supera i 38°C supera i 38°C La madre ha utilizzato un cucchiaio da cucina Ogni qual volta la terapia superava i 38°C LA PRESCRIZIONE DOVUTA Utilizzare bicchierino dose 5 ml – Una dose ogni 4-6 ore

15 Categorie Generali di Errori nella Prescrizione Commissivi : raggruppano gli errori dovuti a prescrizioni di esami diagnostici o di farmaci non indicati in quello specifico contesto clinico o trascritti in modo scorretto Commissivi : raggruppano gli errori dovuti a prescrizioni di esami diagnostici o di farmaci non indicati in quello specifico contesto clinico o trascritti in modo scorretto Omissivi : raggruppano errori dovuti alla mancata prescrizione di esami diagnostici o farmaci indicati o Omissivi : raggruppano errori dovuti alla mancata prescrizione di esami diagnostici o farmaci indicati o farmaci trascritti in modo incompleto o algoritmi diagnostici incompleti farmaci trascritti in modo incompleto o algoritmi diagnostici incompleti

16 LErrore Latente Nella visione sistemica può non essere inteso esclusivamente come la azione /omissione di un singolo Operatore idonea a determinare la modificazione peggiorativa dello stato anteriore del paziente, ma anche come errore nascosto allinterno di un sistema più complesso che vede interessati più soggetti a vario titolo impegnati nel percorso diagnostico –terapeutico il cui ruolo causale è disvelato dalla catena dei esclusivamente come la azione /omissione di un singolo Operatore idonea a determinare la modificazione peggiorativa dello stato anteriore del paziente, ma anche come errore nascosto allinterno di un sistema più complesso che vede interessati più soggetti a vario titolo impegnati nel percorso diagnostico –terapeutico il cui ruolo causale è disvelato dalla catena dei perché? perché? perché? perché? perché? perché? perché? perché? perché? perché?.

17 Rappresentazione della "sindrome dei sistemi vulnerabili": il modello del formaggio Svizzero il modello del formaggio Svizzero Rappresentazione della "sindrome dei sistemi vulnerabili": il modello del formaggio Svizzero il modello del formaggio Svizzero 17

18 IL CASO DELLENANTONE LERRORE DEL MEDICO CURANTE ? Il Prof. X dovendo avviare una paziente alla FIVET prescrive Enantone 11,25 ed invia la Paziente al proprio collaboratore per gli aspetti organizzativi Il Collaboratore prende visione dellerrore di dosaggio, riprescrive Enantone 3,75, ma non ritira la prescrizione del Prof. X che conteneva anche le prescrizioni diagnostiche e le indicazioni igieniche da seguire per la FIVET

19 IL CASO DELLENANTONE Il Medico Curante riceve entrambe le prescrizioni e non ha dubbi, tra le due prescrizioni sceglie quella del Prof. X ed acriticamente prescrive lEnanatone 11,25 che è indicato per la terapia della endometriosi Il Medico Curante riceve entrambe le prescrizioni e non ha dubbi, tra le due prescrizioni sceglie quella del Prof. X ed acriticamente prescrive lEnanatone 11,25 che è indicato per la terapia della endometriosi Lendometrio non viene più controllato Lendometrio non viene più controllato La Paziente viene sottoposta allimpianto degli embrioni = insuccesso La Paziente viene sottoposta allimpianto degli embrioni = insuccesso

20 LErrore nei Sistemi Complessi

21 LATTO DEL PRESCRIVERE Valutazione Medico Legale La prescrizione è latto mediante il quale il Medico, responsabile del paziente, stabilisce in piena autonomia e libertà, quale esame diagnostico richiedere o quale farmaco debba essere somministrato al proprio assistito e con quale modalità

22 LATTO DEL PRESCRIVERE Tale libertà prescrittiva è vincolata alla benenficialità del paziente che costituisce la pietra miliare delletica medica in ragione della quale il procedimento diagnostico e la terapia devono tendere al beneficio del paziente Tale libertà prescrittiva è vincolata alla benenficialità del paziente che costituisce la pietra miliare delletica medica in ragione della quale il procedimento diagnostico e la terapia devono tendere al beneficio del paziente Giuramento di Ippocrate Giuramento di Ippocrate Primum non nocere Primum non nocere

23 IL DOVERE DI SAPERE PRESCRIVERE Il Medico è tenuto a conoscere la metodologia della diagnostica differenziale e la metodologia prescrittiva del farmaco, le indicazioni, le controindicazioni, le iterazioni, le caratteristiche dimpiego ed i limiti invalicabili. Il Medico è tenuto a conoscere la metodologia della diagnostica differenziale e la metodologia prescrittiva del farmaco, le indicazioni, le controindicazioni, le iterazioni, le caratteristiche dimpiego ed i limiti invalicabili. Deve agire nel rispetto dell appropriatezza prescrittiva, degli indirizzi deontologici e giuridici Deve agire nel rispetto dell appropriatezza prescrittiva, degli indirizzi deontologici e giuridici

24 LATTO DEL PRESCRIVERE Ha dunque una diversa ampiezza rispetto alla prescrizione terapeutica dal momento che nello svolgimento della attività professionale il Medico prescrive Visite Specialistiche – Esami di laboratorio- Esami di diagnostica strumentale – Visite Specialistiche – Esami di laboratorio- Esami di diagnostica strumentale – A fini di diagnosi e di prevenzione A fini di diagnosi e di prevenzione Terapie non farmacologiche : Fisioterapie…… Terapie non farmacologiche : Fisioterapie……

25 LERRORE NELLA PRESCRIZIONE PUNTO DI PARTENZA NELLA RESPONSABILITA PROFESSIONALE Un sistema complesso come quello sanitario si confronta continuamente con Un sistema complesso come quello sanitario si confronta continuamente con LErrore Diagnostico Terapeutico Azione o Omissione di fatto inopportuna e svantaggiosa a cui non consegue un risultato positivo per la salute o a cui consegue una modificazione peggiorativa dello stato anteriore del paziente.Danno

26 LA PRESTAZIONE MEDICA La prestazione medica prescrittiva La prestazione medica prescrittiva espressione di un libero accordo tra il Medico ed il Paziente che impegna il primo a prestare la propria opera con prudenza, diligenza e perizia nella osservanza della obbligazione di mezzi, espressione di un libero accordo tra il Medico ed il Paziente che impegna il primo a prestare la propria opera con prudenza, diligenza e perizia nella osservanza della obbligazione di mezzi, in presenza di un errore diviene la fonte del contenzioso. in presenza di un errore diviene la fonte del contenzioso.

27 RESPONSABILITA PROFESSIONALE Lerrore attivo o omissivo nella prescrizione diagnostico - terapeutica non è di per se sufficiente ad introdurre profili di responsabilità se non determina un danno corporeo psico fisico obiettivamente dimostrabile Lerrore attivo o omissivo nella prescrizione diagnostico - terapeutica non è di per se sufficiente ad introdurre profili di responsabilità se non determina un danno corporeo psico fisico obiettivamente dimostrabile Colpa Colpa Con evidenza di rapporto causale tra lazione od omissione ed il danno. Con evidenza di rapporto causale tra lazione od omissione ed il danno.

28 LErrore nel Sistema Complesso Lerrore di prescrizione sorge in un sistema complesso per diverse variabili un sistema complesso per diverse variabili Specificità dei singoli pazienti Specificità dei singoli pazienti Presenza di quadri polipatologici Presenza di quadri polipatologici Complessità della prestazione Complessità della prestazione Esperienze professionali multiple Esperienze professionali multiple Modelli gestionali diversi Modelli gestionali diversi

29 SISTEMA C0MPLESSO PER Alta intensità lavorativa Alta intensità lavorativa Auto referenzialità con difficoltà ad aprirsi al confronto Auto referenzialità con difficoltà ad aprirsi al confronto Possibile inerzia al cambiamento rispetto a modelli terapeutici obsoleti Possibile inerzia al cambiamento rispetto a modelli terapeutici obsoleti Forte condizionamento del contesto esterno Forte condizionamento del contesto esterno Continua crescita del sapere medico Continua crescita del sapere medico

30 LATTO PRESCRITTIVO E ATTO DILIGENTE –PRUDENTE E PERITO Se ispirato da aggiornate e sperimentate acquisizioni scientifiche. Se ispirato da aggiornate e sperimentate acquisizioni scientifiche. Se motivato da un sufficiente e documentato orientamento diagnostico Da un sufficiente orientamento prognostico Conoscenza del farmaco e degli effetti della somministrazione Presenza fisica dellassistito dovendo il Medico

31 NECESSITA DIAGNOSTICA Il medico nellatto del prescrivere deve essere convito che quellesame diagnostico, degli elementi di valutazione appresi dalla raccolta anamnestica,in ragione della sintomatologia riferita, della obiettività rilevata, nellottica della diagnostica differenziale, in quel paziente ed in quel momento costituisca atto necessario alla conversione del sospetto diagnostico in certezza diagnostica Il medico nellatto del prescrivere deve essere convito che quellesame diagnostico, degli elementi di valutazione appresi dalla raccolta anamnestica,in ragione della sintomatologia riferita, della obiettività rilevata, nellottica della diagnostica differenziale, in quel paziente ed in quel momento costituisca atto necessario alla conversione del sospetto diagnostico in certezza diagnostica Non semplici amanuensi di prescrizioni altrui Non semplici amanuensi di prescrizioni altrui

32 NECESSITA TERAPEUTICA Il medico nellatto del prescrivere deve essere convito che quel farmaco, somministrato a quel paziente affetto da quella patologia, somministrato a quelle dosi, con quella modalità di somministrazione, per quel lasso di tempo sia utile alla cura della malattia ( terapia causale ) o di quei disturbi (terapia sintomatica ) o alla prevenzione della malattia Il medico nellatto del prescrivere deve essere convito che quel farmaco, somministrato a quel paziente affetto da quella patologia, somministrato a quelle dosi, con quella modalità di somministrazione, per quel lasso di tempo sia utile alla cura della malattia ( terapia causale ) o di quei disturbi (terapia sintomatica ) o alla prevenzione della malattia Non semplici amanuensi di prescrizioni altrui Non semplici amanuensi di prescrizioni altrui

33 APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA Strumento di prevenzione dellerrore nella fase della prescrizione degli esami diagnostici e della terapia Strumento di prevenzione dellerrore nella fase della prescrizione degli esami diagnostici e della terapia Appropriatezza : è la misura di quanto una scelta diagnostica o terapeutica sia adeguata rispetto alle esigenze del paziente e del quadro clinico Appropriatezza : è la misura di quanto una scelta diagnostica o terapeutica sia adeguata rispetto alle esigenze del paziente e del quadro clinico Prescrittiva : attiene al mezzo utilizzato che rende manifesto al paziente, agli altri operatori sanitari ed a quanti ne avessero diritto il contenuto della scelta diagnostica -terapeutica Prescrittiva : attiene al mezzo utilizzato che rende manifesto al paziente, agli altri operatori sanitari ed a quanti ne avessero diritto il contenuto della scelta diagnostica -terapeutica

34 APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA Una prescrizione diagnostica o terapeutica risulta appropriata, sotto il profilo medico legale, nel momento in cui risponde a criteri di Una prescrizione diagnostica o terapeutica risulta appropriata, sotto il profilo medico legale, nel momento in cui risponde a criteri di Efficacia : comporta, con certezza o elevata probabilità ad essa prossima, benefici al paziente Efficacia : comporta, con certezza o elevata probabilità ad essa prossima, benefici al paziente Sicurezza: minor numero di effetti negativi ed indesiderati rispetto ad altre scelte diagnostico - terapeutiche Sicurezza: minor numero di effetti negativi ed indesiderati rispetto ad altre scelte diagnostico - terapeutiche Assolvimento del criterio medico legale qualitativo Assolvimento del criterio medico legale qualitativo

35 APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA Il concetto di appropriatezza prescrittiva è valutato, in medicina legale, alla luce del criterio cronologico poiché fa riferimento ad uno specifico momento decisionale dellatto medico Il concetto di appropriatezza prescrittiva è valutato, in medicina legale, alla luce del criterio cronologico poiché fa riferimento ad uno specifico momento decisionale dellatto medico Un atto medico può essere qualitativamente – quantitativamente corretto ma non appropriato nello specifico momento clinico Un atto medico può essere qualitativamente – quantitativamente corretto ma non appropriato nello specifico momento clinico

36 COSA FARE PER EVITARE LINCIDENTE PRESCRITTIVO MEDICO LEGALE

37 DA OGGI IN POI COME DOVRO PRESCRIVERE

38 ASSOLVERE LA OBBLIGAZIONE DI MEZZI Nella diagnosi Nella diagnosi Nella terapia Nella terapia Nella prognosi Nella prognosi

39 COSA FARE PER RENDERE CORRETTA LA PRESCRIZIONE DIAGNOSTICA Anamnesi- Esame Obiettivo Anamnesi- Esame Obiettivo Formulazione di sospetto diagnostico/ipotesi diagnostica Formulazione di sospetto diagnostico/ipotesi diagnostica Prescrizione di indagine adeguata o di algoritmo diagnostico che abbia validità nel supportare la diagnosi e guidare le decisioni terapeutiche Prescrizione di indagine adeguata o di algoritmo diagnostico che abbia validità nel supportare la diagnosi e guidare le decisioni terapeutiche Linee Guida Società Scientifiche di Riferimento Linee Guida Società Scientifiche di Riferimento

40 COSA FARE PER RENDERE CORRETTA LA PRESCRIZIONE DIAGNOSTICA La richiesta completa ed esauriente : La richiesta completa ed esauriente : 1. Lesame richiesto 2. Le notizie cliniche di cui si è in possesso 3. Lipotesi diagnostica o il quesito preciso e circostanziato Esempio sospetta colecistite acuta Lambito assistenziale : prevenzione-controllo di diagnosi già accertata- revisione post terapia – valutazioni certificative

41 ERRORI PRESCRITTIVI Esame indotto dalla richiesta dellassistito Esame indotto dalla richiesta dellassistito Dottore devo fare tutti gli esami del sangue Dottore devo fare tutti gli esami del sangue Esame suggerito dallassistito Esame suggerito dallassistito Dottore devo fare una ecografia alla pancia Dottore devo fare una ecografia alla pancia

42 Le Sei Cose Giuste del Percorso Prescrittivo Terapeutico Lobiettivo di un corretto percorso prescrittivo della terapia farmacologica è Lobiettivo di un corretto percorso prescrittivo della terapia farmacologica è Fornire la dose giusta Fornire la dose giusta Del farmaco giusto Del farmaco giusto Al giusto paziente Al giusto paziente Attraverso la giusta via di somministrazione Attraverso la giusta via di somministrazione Al tempo giusto Al tempo giusto Con i risultati giusti Con i risultati giusti

43 INFORMARE ED ACQUISIRE IL CONSENSO La prescrizione deve essere preceduta dalla informazione al paziente sulla diagnosi e sulla necessità della terapia farmacologica La prescrizione deve essere preceduta dalla informazione al paziente sulla diagnosi e sulla necessità della terapia farmacologica Lacquisizione del consenso è condizione di legittimazione al trattamento Lacquisizione del consenso è condizione di legittimazione al trattamento Codice Deontologico Art Codice Deontologico Art

44 CONTENUTO DEL CONSENSO Natura della terapia proposta Natura della terapia proposta Possibili ragionevoli alternative Possibili ragionevoli alternative Rischi, benefici, incertezze Rischi, benefici, incertezze Valutazione della comprensione della informazione Valutazione della comprensione della informazione Espressione del consenso o dissenso Espressione del consenso o dissenso

45 PRESCRIVERE SECONDO LEVIDENZA SCIENTIFICA DILIGENZA –PRUDENZA -PERIZIA La prescrizione non è frutto di estemporaneità o creatività La prescrizione non è frutto di estemporaneità o creatività E testimonianza di professionalità e perizia E testimonianza di professionalità e perizia sapere fare sapere fare E confermata dalle evidenze scientifiche E confermata dalle evidenze scientifiche

46 Errore Prescrittivo in Terapia Farmacologica Si verifica nelle diverse fasi del processo Concezione Concezione Informazione Informazione Trascrizione Trascrizione Immagazzinamento/Conservazione Immagazzinamento/Conservazione Dispensazione / Somministrazione Dispensazione / Somministrazione Monitoraggio Monitoraggio

47 CASISTICA INTERNAZIONALE Studio condotto negli Stati Uniti su 1116 ospedali nellanno 2001 gli errori in terapia si sono verificati nel 5% circa dei ricoverati. Studio condotto negli Stati Uniti su 1116 ospedali nellanno 2001 gli errori in terapia si sono verificati nel 5% circa dei ricoverati. FREQUENZA ALLARMANTE Il 39% degli errori si sono verificati in fase di prescrizione ( 4 errori ogni 1000 prescrizioni ) Il 39% degli errori si sono verificati in fase di prescrizione ( 4 errori ogni 1000 prescrizioni ) Il 50% in fase di trascrizione e somministrazione Il 50% in fase di trascrizione e somministrazione Il 11% in fase di dispensazione Il 11% in fase di dispensazione

48 LA FASE DIAGNOSTICA LE RADICI DELLERRORE Errori possibili per Erronea identificazione del paziente Erronea identificazione del paziente Raccolta incompleta o erronea delle informazioni essenziali per pervenire alla diagnosi ed evitare eventi avversi Raccolta incompleta o erronea delle informazioni essenziali per pervenire alla diagnosi ed evitare eventi avversi Anamnesi clinica – Anamnesi farmacologica ce lavorativa con particolare riguardo a Allergie conosciute Terapie concomitanti – Reazioni avverse Anamnesi clinica – Anamnesi farmacologica ce lavorativa con particolare riguardo a Allergie conosciute Terapie concomitanti – Reazioni avverse

49 Errore di Prescrizione concezione della prescrizione Posta la Diagnosi -- Acquisite le informazioni Lerrore riguarda la conoscenza del farmaco la conoscenza del farmaco la decisione di prescrivere il farmaco giusto, la decisione di prescrivere il farmaco giusto, la personalizzazione della terapia la personalizzazione della terapia

50 Errore di Prescrizione Prescrizione al di fuori delle indicazioni terapeutiche Prescrizione al di fuori delle indicazioni terapeutiche Omessa informazione del paziente Omessa informazione del paziente Prescrizione in presenza di controindicazioni Prescrizione in presenza di controindicazioni Associazioni inappropriate Associazioni inappropriate Errata scelta : a) della forma farmaceutica Errata scelta : a) della forma farmaceutica b) della dose – c) della via di somministrazione b) della dose – c) della via di somministrazione e) dellintervallo di somministrazione e) dellintervallo di somministrazione

51 Errore di Prescrizione La Trascrizione E la comunicazione scritta della prescrizione E la comunicazione scritta della prescrizione Prescrizione illeggibile- Chiarezza- Accuratezza Prescrizione illeggibile- Chiarezza- Accuratezza Duplicazione della terapia Duplicazione della terapia Prescrizione incompleta o che genera confusione: via di somministrazione, dose, forma, intervallo Prescrizione incompleta o che genera confusione: via di somministrazione, dose, forma, intervallo Prescrizione frettolosa o imprecisa Prescrizione frettolosa o imprecisa

52 Errore di Trascrizione Prescrizione imprecisa per virgole, numeri, uso di acronimi, abbreviazioni, uso del latino, Prescrizione imprecisa per virgole, numeri, uso di acronimi, abbreviazioni, uso del latino, Omessa trascrizione / Prescrizione verbale Omessa trascrizione / Prescrizione verbale Errore di lettura della altrui prescrizione Errore di lettura della altrui prescrizione Errore nel riportare la terapia prescritta sullapposita scheda di terapia, sul quaderno della terapia, sulla cartella infermieristica Errore nel riportare la terapia prescritta sullapposita scheda di terapia, sul quaderno della terapia, sulla cartella infermieristica

53 Ministero della Salute SU 1000 PRESCRIZIONI IN 1 ANNO 3,99% ERRORI DI PRESCRIZIONE Tipo di ErroreN% Overdose29141,81 Sottodosaggio11516,52 Allergia9012,93 Forma Farmaceutica8111,63 Farmaco sbagliato355,03 Farmaco duplicato355,03 Via di somministrazione233,31 Paziente Sbagliato30,43 Altro233,31 TOTALE

54 SISTEMI DI SICUREZZA I Sistemi Computerizzati di prescrizione I Sistemi Computerizzati di prescrizione La Consultazione del Prontuario Terapeutico La Consultazione del Prontuario Terapeutico Accesso on line a Linee Guida Accesso on line a Linee Guida Lelenco dei farmaci aventi lo stesso principio attivo ma con nome commerciale diverso Lelenco dei farmaci aventi lo stesso principio attivo ma con nome commerciale diverso Le tabelle di conversione per la preparazione per via endovenosa Le tabelle di conversione per la preparazione per via endovenosa La dimestichezza con alcuni farmaci restringendo il numero di farmaci da prescrivere La dimestichezza con alcuni farmaci restringendo il numero di farmaci da prescrivere

55 Sicurezza nella Prescrizione Utilizzo della scheda unica di terapia Utilizzo della scheda unica di terapia Grafia leggibile che non dia adito a confusione Grafia leggibile che non dia adito a confusione Identificazione del paziente e della patologia Identificazione del paziente e della patologia Conoscenza delletà e del peso, Conoscenza delletà e del peso, Raccolta dellanamnesi con particolare riferimento alla funzionalità epatica e renale ed allanamnesi farmacologica : allergie, intolleranze, interazioni, alcool, droghe, abitudini personali- Raccolta dellanamnesi con particolare riferimento alla funzionalità epatica e renale ed allanamnesi farmacologica : allergie, intolleranze, interazioni, alcool, droghe, abitudini personali-

56 LA RICETTA - ELEMENTI DI CORRETTEZZA PRESCRITTIVA Data Data Cognome Nome del paziente Cognome Nome del paziente Farmaco Farmaco Posologia Posologia Modalità di somministrazione Modalità di somministrazione Dosaggio giornaliero Dosaggio giornaliero Durata della somministrazione Durata della somministrazione Firma e Timbro Firma e Timbro

57 Soluzioni allErrore nella Prescrizione Deve essere trascritto lo zero prima della virgola decimale Deve essere trascritto lo zero prima della virgola decimale Non deve essere utilizzato lo zero dopo la virgola Non deve essere utilizzato lo zero dopo la virgola Non devono essere utilizzate abbreviazioni in latino Non devono essere utilizzate abbreviazioni in latino Devono essere evitate le frasi: Devono essere evitate le frasi: al bisogno, secondo istruzioni, secondo abitudini al bisogno, secondo istruzioni, secondo abitudini

58 Evitare le Abbreviazioni Evitare le Abbreviazioni U. ( unità )- ( microgrammi ) S.C. ( sottocute ) S.L. ( sub linguale ) H.S. ( metà quantità ) Q.D. ( ogni giorno )------Q.O.D ( a giorni alterni ) // ( sospendere ) C.C. ( centimetri cubici ) A.U. ( orecchie ) OO ( occhi ) A.S.- A.D. ( orecchio sinistro – destro ) O.S.- O.D. ( occhio sinistro- destro ) D.C. ( dimettere interrompere )

59 Errore di Monitoraggio Omessa verifica della efficacia della prescrizione Omessa verifica della efficacia della prescrizione Omesso riesame del paziente e dei parametri clinici per la verifica della risposta alla somministrazione. Omesso riesame del paziente e dei parametri clinici per la verifica della risposta alla somministrazione.

60 LA RICETTA MEDICA QUANDO E STATA COMPILATA Diventa atto certificativo la cui presentazione autorizza il farmacista a vendere o rilasciare allassistito i medicinali prescritti Diventa atto certificativo la cui presentazione autorizza il farmacista a vendere o rilasciare allassistito i medicinali prescritti Certifica il diritto dellassistito ad usufruire della prescrizione Certifica il diritto dellassistito ad usufruire della prescrizione Sotto il profilo medico legale è elemento di prova della condizione di malattia, della prestazione e del diritto allonorario Sotto il profilo medico legale è elemento di prova della condizione di malattia, della prestazione e del diritto allonorario

61 RESPONSABILITA PROFESSIONALE E FARMACI LOOK ALIKE- SOUND ALIKE Il problema dei farmaci LASA Il problema dei farmaci LASA La trascrizione potrebbe indurre somiglianza grafica La trascrizione potrebbe indurre somiglianza grafica La comunicazione potrebbe indurre somiglianza fonetica La comunicazione potrebbe indurre somiglianza fonetica Rifadin –Rifocin // Losec – Lasix // Laroxil – Noroxin //

62 PRESCRIZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI PRESCRIZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI Gli analgesici oppiacei dellallegato III Bis Gli analgesici oppiacei dellallegato III Bis Indicazione : Dolore severo in corso di malattia neoplastica o degenerativa Indicazione : Dolore severo in corso di malattia neoplastica o degenerativa Supporto terapeutico in malattie non suscettibili di trattamento curativo- Supporto terapeutico in malattie non suscettibili di trattamento curativo- La somministrazione minima La somministrazione minima Non indicati nel trattamento degli stati di tossicodipendenza Non indicati nel trattamento degli stati di tossicodipendenza

63 PRESCRIZIONE DI ANTIBLASTICI PRESCRIZIONE DI ANTIBLASTICI Impiego riservato allambiente ospedaliero o assimilabile Impiego riservato allambiente ospedaliero o assimilabile Per un limitato numero di prodotti a somministrazione intramuscolare è consentita la erogazione con ricetta Per un limitato numero di prodotti a somministrazione intramuscolare è consentita la erogazione con ricetta Il protocollo dello schema / il reale benenficio per il paziente Il protocollo dello schema / il reale benenficio per il paziente

64 IL COMPARAGGIO Non si deve prescrivere un farmaco per propria convenienza, per ragioni di opportunità Non si deve prescrivere un farmaco per propria convenienza, per ragioni di opportunità Il Medico che riceve per se o altri denaro o altre utilità o promessa di essi allo scopo di agevolare, con prescrizione medica, la diffusione di specialità medicinali è punito con arresto ed ammenda Il Medico che riceve per se o altri denaro o altre utilità o promessa di essi allo scopo di agevolare, con prescrizione medica, la diffusione di specialità medicinali è punito con arresto ed ammenda

65 FARMACI OFF LABEL FARMACI OFF LABEL Prescrivere secondo levidenza scientifica Prescrivere secondo levidenza scientifica La deroga rispetto a tale principio è la prescrizione di un farmaco per una indicazione terapeutica diversa da quella contenuta nella autorizzazione ministeriale dimmissione in commercio. La deroga rispetto a tale principio è la prescrizione di un farmaco per una indicazione terapeutica diversa da quella contenuta nella autorizzazione ministeriale dimmissione in commercio. Non è vietato ma Non è vietato ma

66 FARMACI OFF LABEL IN PRESENZA DI EVENTO AVVERSO Il Medico deve produrre dati documentali che indichino che il paziente non poteva essere utilmente trattato con farmaci per i quali è provata quella indicazione terapeutica Il Medico deve produrre dati documentali che indichino che il paziente non poteva essere utilmente trattato con farmaci per i quali è provata quella indicazione terapeutica Il Medico deve dimostrare di avere informato il paziente e di averne acquisito il consenso Il Medico deve dimostrare di avere informato il paziente e di averne acquisito il consenso Deve dimostrare che limpiego del farmaco è noto e conforme a lavori apparsi su pubblicazioni scientifiche accreditate in campo internazionale Deve dimostrare che limpiego del farmaco è noto e conforme a lavori apparsi su pubblicazioni scientifiche accreditate in campo internazionale

67 FARMACI OFF LABEL FARMACI OFF LABEL Il Medico si assume la responsabilità della cura è tenuto a monitorare gli effetti collaterali ed efficacia e tollerabilità devono essere scientificamente documentate Il Medico si assume la responsabilità della cura è tenuto a monitorare gli effetti collaterali ed efficacia e tollerabilità devono essere scientificamente documentate Non può essere prescritto al paziente a spese del Servizio Sanitario Nazionale Non può essere prescritto al paziente a spese del Servizio Sanitario Nazionale

68 CONCLUSIONE Il Medico prescrittore rimane responsabile in prima persona di ogni atto prescrittivo. In presenza di un evento avverso il medico legale valuterà leventuale errore di condotta esplorando il preventivo approccio diagnostico, le indicazioni e la loro aderenza alle acquisizioni scientifiche, la appropriatezza prescrittiva, la correttezza formale, lassolvimento della obbligazione di mezzi nel perseguimento del bene salute. Il Medico prescrittore rimane responsabile in prima persona di ogni atto prescrittivo. In presenza di un evento avverso il medico legale valuterà leventuale errore di condotta esplorando il preventivo approccio diagnostico, le indicazioni e la loro aderenza alle acquisizioni scientifiche, la appropriatezza prescrittiva, la correttezza formale, lassolvimento della obbligazione di mezzi nel perseguimento del bene salute.

69 Infermieri Professionali Medici di reparto Consulenti Paziente Fisioterapisti Radiologo TSRM OSS Direzione Sanitaria Dietologo Dirigenza Aziendale Radioterapista Farmacista Oncologo Assistenti sociali IN TUTTE LE ORGANIZZAZIONI COMPLESSE LERRORE E POSSIBILE Chirurghi Psicologi Mediatori culturali Radiologo nucleare


Scaricare ppt "APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA E RESPONSABILITA MEDICO LEGALE APPROPRIATEZZA MEDICO LEGALE DELLA PRESCRIZIONE Dott. Berardo S. Cavalcanti Responsabile U.O."

Presentazioni simili


Annunci Google