La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA PIANURA È una distesa di terra che non supera i 300mt di altitudine La più vasta pianura in Italia è la Pianura Padana strade industrie centri urbani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA PIANURA È una distesa di terra che non supera i 300mt di altitudine La più vasta pianura in Italia è la Pianura Padana strade industrie centri urbani."— Transcript della presentazione:

1 LA PIANURA È una distesa di terra che non supera i 300mt di altitudine La più vasta pianura in Italia è la Pianura Padana strade industrie centri urbani E E CARATTERIZZATA DALLA PRESENZA DI PUO AVERE ORIGINE Zone dedicate allagricoltura Zone dedicate allallevamento Alla presenza di fiumi GRAZIE HA alluvionalevulcanicasollevamento IN PASSATO Alcune zone erano paludose e proliferava la zanzara anofele

2 La pianura è una distesa di terra che non supera i 300mt. La più vasta pianura italiana, la pianura padana, è di origine alluvionale ma esistono pianure di altra origine: pianure vulcaniche e di sollevamento. Alcune zone in passato erano paludose e in esse proliferava la zanzara anofele.pianura italianaalluvionalepianure vulcaniche di sollevamento anofele In pianura sono agevoli i collegamenti autostradali e su strada ferrata che favoriscono i commerci e gli spostamenti. In pianura vi sono strade larghe e rettilinee. In pianura sorgono grossi centri urbani. La pianura è un ambiente fortemente industrializzato.centri urbani Le pianure sono, in genere, percorse da fiumi, anche navigabili, che consentono di praticare lagricoltura e lallevamento di suini e bovini.fiumilagricoltura lallevamento

3

4 LA PIANURA PADANA La Pianura Padana deriva il nome dal fiume che l'attraversa in direzione ovest-est, il Po (Padus in latino); ma più propriamente andrebbe denominata Pianura padano-veneta o Pianura padano-veneta-emiliana, poiché in parte la solcano fiumi veneti ed emiliani che non tributano al Po, come l'Adige e il Reno; ma durante le glaciazioni dell'era quaternaria, quando la Pianura Padana occupava vasti tratti dell'attuale mare Adriatico, i fiumi che oggi sfociano direttamente nel mare confluivano anch'essi nel Po. La Pianura Padana ha grosso modo la forma di un triangolo; la lunghezza massima sfiora i 400 km, la larghezza media varia dagli 80 ai 120; si affaccia al mare Adriatico, verso il quale declina progressivamente, con un fronte di 270 km. Quasi al centro della linea costiera si protende, ed è in progressiva espansione, l'ampio e complesso apparato del delta del Po. Le coste sono basse, sabbiose, in parte orlate da lagune (la più estesa è la laguna di Venezia), a tratti originariamente paludose, ma che in epoche recenti sono state oggetto di ampie bonifiche (l'area del Polesine, ad esempio)

5 Pianure alluvionali La pianura alluvionale è una pianura costituita da materiale alluvionale, cioè trasportato prevalentemente da fiumi e deposto nella piana durante le alluvioni, durante le quali il corso d' acqua esonda tracimando dagli argini. Una pianura alluvionale è costituita solitamente da due zone concentriche, il cui asse lungo è il fiume che ne dà origine. La zona più esterna è detta "pianura alta", in cui usualmente sono presenti affioramenti di rocce lapidee alterate e o fessurate, attraverso le quali l'acqua piovana viene filtrata, raccogliendosi in falde freatiche. La superficie in questa zona è quindi prevalentemente secco, con idrografia caratterizzata da pochi corsi d'acqua. Il materiale più fine e sottile, quindi leggero, viene trasportato più a lungo dal fiume, e deposto nella zona detta "pianura bassa", avente una pendenza mediamente inferiore rispetto alla pianura alta. Qui il suolo è prevalentemente argilloso siltoso, quindi tendenzialmente impermeabile, ed è facile la formazione di marcite, paludi e scavare pozzi artesiani. Il terreno risulta essere più fertile e facilmente coltivabile.

6

7 Pianure vulcaniche Le PIANURE VULCANICHE sono state formate dalla lava, dai lapilli e dalle ceneri eruttate dai vulcani. La Piana di Catania e la Pianura Campana hanno questa origine.

8 PIANURA CAMPANA PIANURA DI CATANIA

9

10 Pianure di sollevamento Le PIANURE di SOLLEVAMENTO sono pianure originatesi da sconvolgimenti geologici che hanno causato il sollevameento di fondali marini. Ne è un esempio il Tavoliere delle Puglie

11

12

13

14 PIANURE DI BONIFICA

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28 IL FIUME Il fiume è un corso d'acqua dolce che scorre in un alveo naturale senza forti pendenze e con deflusso costante Le rive del fiume vengono definite rispettivamente destra e sinistra, a seconda che siano a destra o a sinistra di chi guarda il fiume in direzione della corrente, ovvero spalle alla sorgente. Si parla perciò, anche, di affluenti di destra e di sinistra. I fiumi che entrano in un lago sono detti immissari; mentre quelli che ne fuoriescono prendono il nome di emissari.

29 LAGRICOLTURA L'agricoltura è una tecnica, ed insieme una pratica, volta alla trasformazione di elementi primari (come l'acqua, la terra, l'ossigeno, l'energia, etc.) in generi alimentari.


Scaricare ppt "LA PIANURA È una distesa di terra che non supera i 300mt di altitudine La più vasta pianura in Italia è la Pianura Padana strade industrie centri urbani."

Presentazioni simili


Annunci Google