La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

G.F. La Gioconda Guardate ciò che riprendete La regola dei terzi Linee e prospettive Luci, ombre, colori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "G.F. La Gioconda Guardate ciò che riprendete La regola dei terzi Linee e prospettive Luci, ombre, colori."— Transcript della presentazione:

1

2 G.F. La Gioconda

3 Guardate ciò che riprendete La regola dei terzi Linee e prospettive Luci, ombre, colori

4 LA COMPOSIZIONE COME SI FA UNA BELLA FOTO? Non solo tecnicamente riuscita Ma soprattutto gradevole da vedere (a fuoco, ben esposta, ecc.)

5 LA COMPOSIZIONE È il modo di O OO ORGANIZZARE gli elementi e i dettagli di una scena Forse laspetto più importante di una fotografia Per comporre una fotografia in modo ottimale basta seguire alcune semplici regole

6 Vogliamo che gli altri partecipino ai nostri ricordi, ai nostri sentimenti LA COMPOSIZIONE ORGANIZZAREÈ il modo di ORGANIZZARE gli elementi e i dettagli di una scena Forse laspetto più importante di una fotografia Per comporre una fotografia in modo ottimale basta seguire alcune semplici regole Ricordiamoci che la fotografia è una forma diCOMUNICAZIONE REGOLE Per comunicare cè bisogno di un sistema di codifica (REGOLE) riconosciuto sia da chi manda il messaggio che da chi lo riceve La comunicazione può: Rispondere a vari scopi Dare una semplice notizia o suscitare emozioni Essere più o meno elaborata

7 LA COMPOSIZIONE ORGANIZZAREÈ il modo di ORGANIZZARE gli elementi e i dettagli di una scena Forse laspetto più importante di una fotografia Per comporre una fotografia in modo ottimale basta seguire alcune semplici regole Non cè bisogno di alcuna funzione speciale della fotocamera Non esiste una composizione giusta o sbagliata, ma esistono delle semplici linee guida Con la pratica e lesercizio si seguono senza neanche doverci pensare DOPO si potrà sperimentare creare, personalizzare La rottura di una regola ha senso se dietro cè uno scopo CÈ MOLTA DIFFERENZA TRA IMPARARE LE REGOLE E QUINDI PIEGARLE AI PROPRI SCOPI E NON CONOSCERNE NEPPURE LESISTENZA.

8 LA COSA PIÙ DIFFICILE: GUARDATE CIÒ CHE RIPRENDETE Locchio vede ciò che il cervello gli comanda di vedere. TUTTO e SOLOLa fotocamera vede TUTTO e SOLO quello che entra nel campo inquadrato. È facile non notare alcuni elementi che distraggono o disturbano, o, al contrario, non riprendere particolari importanti. Guardate bene nel mirino e cercate un modo per eliminare elementi fuorvianti o non voluti, zoomando o cambiando posizione. Se un elemento non contribuisce allimmagine nella sua totalità, allora dovete sbarazzarvene. MANTENETE TUTTO IL PIÙ SEMPLICE POSSIBILE LA COMPOSIZIONE

9 LA COSA PIÙ DIFFICILE: GUARDATE CIÒ CHE RIPRENDETE Per i paesaggi, cercate primo e secondo piano semplici, a meno che non intendiate includere un particolare oggetto nella foto Per i ritratti, a meno che non aggiunga atmosfera allimmagine, mantenete lo sfondo neutro, magari giocando con la profondità di campo Oggetti in primo piano possono essere utili per dare un senso di profondità, per incorniciare un soggetto e persino per schermare qualcosa che non volete inclusa nellimmagine. LA COMPOSIZIONE

10 GUARDATE CIÒ CHE RIPRENDETE

11 LA COMPOSIZIONE DIVIDETE TUTTO PER TRE Molto spesso si tende a piazzare il soggetto nel bel mezzo della foto, rendendolo così piatto e poco interessante. la regola delle tre parti Un semplice spostamento nella composizione può riuscire a dare risultati migliori, utilizzando la regola delle tre parti.

12 LA COMPOSIZIONE DIVIDETE TUTTO PER TRE Molto spesso si tende a piazzare il soggetto nel bel mezzo della foto, rendendolo così piatto e poco interessante. la regola delle tre parti Un semplice spostamento nella composizione può riuscire risultati migliori, utilizzando la regola delle tre parti.

13 LA COMPOSIZIONE DIVIDETE TUTTO PER TRE Molto spesso si tende a piazzare il soggetto nel bel mezzo della foto, rendendolo così piatto e poco interessante. la regola delle tre parti Un semplice spostamento nella composizione può riuscire risultati migliori, utilizzando la regola delle tre parti. Quale vertice scegliete dipende dalla composizione dellimmagine e dal vostro gusto. La regola delle tre parti è una semplice guida che può aiutare quando si è indecisi su dove posizionare alcuni elementi di una scena Spesso semplici spostamenti degli elementi in base a questa regola possono trasformare una foto da tiepida e poco vivace in qualcosa di ben più vivo e coinvolgente SE CÈ UNA REGOLA DA NON SCORDARE, È QUESTA

14 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE Le linee guidano lattenzione di chi guarda sugli elementi essenziali della foto. Possono esplicite o implicite. Le linee esplicite sono quelle che appaiono fisicamente come tali, come bordi di carreggiata o lampioni intervallati lungo una strada.

15 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE Le linee guidano lattenzione di chi guarda sugli elementi essenziali della foto. Possono esplicite o implicite. Le linee esplicite sono quelle che appaiono fisicamente come tali, come bordi di carreggiata o lampioni intervallati lungo una strada.

16 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE Le linee guidano lattenzione di chi guarda sugli elementi essenziali della foto. Possono esplicite o implicite. Le linee esplicite sono quelle che appaiono fisicamente come tali, come bordi di carreggiata o lampioni intervallati lungo una strada.

17 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE Le linee guidano lattenzione di chi guarda sugli elementi essenziali della foto. Possono esplicite o implicite. Le linee esplicite sono quelle che appaiono fisicamente come tali, come bordi di carreggiata o lampioni intervallati lungo una strada. Le linee implicite sono deducibili da forme di alcuni oggetti, come un cespuglio che punta verso il centro della foto, o la posa di una modella secondo una certa linea curva. Linea implicita può essere anche la direzione dello sguardo, che può alterare limpressione di una foto.

18 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE Le linee guidano lattenzione di chi guarda sugli elementi essenziali della foto. Possono esplicite o implicite. Le linee esplicite sono quelle che appaiono fisicamente come tali, come bordi di carreggiata o lampioni intervallati lungo una strada. Le linee implicite sono deducibili da forme di alcuni oggetti, come un cespuglio che punta verso il centro della foto, o la posa di una modella secondo una certa linea curva. Linea implicita può essere anche la direzione dello sguardo, che può alterare limpressione di una foto.

19 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE Legato al concetto di linea, troviamo luso della prospettiva, molto utile nel caso di paesaggi. La prospettiva è il rapporto tra un soggetto e il suo contorno. Per esempio, in lontananza una montagna può sembrare molto piccola rispetto alle due vicine, ma se vi avvicinate, apparirà sempre più grande ed enorme rispetto ad altri elementi della scena. Lo stesso concetto si applica ad altri soggetti. Per esempio, un neonato ripreso dallalto apparirà piccolo. Ma provate a scendere al suo livello e a riprenderlo dal basso, apparirà invece molto più grande di quanto sia in realtà.

20 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE Legato al concetto di linea, troviamo luso della prospettiva, molto utile nel caso di paesaggi. La prospettiva è il rapporto tra un soggetto e il suo contorno. Per esempio, in lontananza una montagna può sembrare molto piccola rispetto alle due vicine, ma se vi avvicinate, apparirà sempre più grande ed enorme rispetto ad altri elementi della scena. Lo stesso concetto si applica ad altri soggetti. Per esempio, un neonato ripreso dallalto apparirà piccolo. Ma provate a scendere al suo livello e a riprenderlo dal basso, apparirà invece molto più grande di quanto sia in realtà. La prospettiva può risultare una tecnica molto potente, spostandovi in una posizione a vostro vantaggio, potete rendere il soggetto piccolo e debole. Sviluppate labitudine di guardare gli oggetti da diversi angoli, avvicinandovi o allontanandovi, accucciandovi. Legato al concetto di prospettiva è laltezza della linea dellorizzonte nel paesaggio, che può far cambiare radicalmente limpatto.

21 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE

22 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE

23 LA COMPOSIZIONE LINEE E PROSPETTIVE

24 LA COMPOSIZIONE INCORNICIATE IL SOGGETTO Questa tecnica può dare ottime immagini se usata correttamente. In pratica si utilizzano alcuni elementi della scena per incorniciare, ovvero circondare, il soggetto. In questo modo si attira lattenzione su di esso. Si possono, per esempio, utilizzare due alberi scuri per delimitare un paesaggio. Oppure riprendere un ritratto da una finestra. Ecc.

25 LA COMPOSIZIONE LUCI, OMBRE, COLORI È la luce che fabbrica la fotografia: il tipo di illuminazione può rendere del tutto diverse immagini dello stesso soggetto. COLORE DELLA LUCE: temperatura cromatica ( bilanciamento del bianco) luce fredda – temperatura cromatica alta (oltre 6000 °K): parzialmente nuvoloso con sole nascosto, zone in ombra illuminate dallazzurro del cielo, alta montagna, mare luce bianca – temperatura cromatica normale (intorno a 5600 °K): ore centrali di una giornata serena, luce del flash luce calda – temperatura cromatica bassa (sotto 5000 °K): primo mattino e tardo pomeriggio, alba e tramonto, illuminazione artificiale La temperatura cromatica può influire notevolmente sullatmosfera della foto. Leffetto deve essere giustificato: dominanti indesiderate possono essere molto sgradevoli (attenzione ai ritratti). !!! – Ampie superfici colorate possono causare dominanti.

26 LA COMPOSIZIONE LUCI, OMBRE, COLORI LE ORE ED I GIORNI: il tempo atmosferico I contrasti di luce tra zone illuminate e zone in ombra sono maggiori quanto più la giornata è limpida: colori brillanti ma ombre profonde Il contrasto e la saturazione dei colori diminuisce se cè velo atmosferico, specie nelle riprese a forte distanza (panorami) Quando il cielo è coperto la luce è diffusa: spariscono i contorni delle ombre, si attenuano saturazione e contrasto, i colori sono morbidi e pastello

27 LA COMPOSIZIONE LUCI, OMBRE, COLORI LA DIREZIONE DELLA LUCE Può causare effetti particolari: foto piatte o plastiche, banali o dense di atmosfera, dure o morbide. !!! Non è sempre facile valutarla ad occhio; attenzione alle ombre invisibili Luce frontaleLuce frontale: appiattisce limmagine eliminando luci e ombre, crea riflessi. Può essere utile per evidenziare zone piatte. Tipica del flash. Luce lateraleLuce laterale: ombre sempre più evidenti al crescere dellangolazione. Mette in evidenza le forme. Può creare effetti drammatici. ControluceControluce: difficile, ma deffetto. Attenzione ai riflessi nellobiettivo. Illuminazione morbida, ma possibile effetto silhouette. Quasi mai la luce è drasticamente direzionale: la luce del sole può essere compensata da quella del cielo o di una parete vicina; le angolazioni possono essere moltissime e combinarsi fra loro.

28 LUCI, OMBRE, COLORI LACCOSTAMENTO DEI COLORI Nella fotografia a colori la composizione non risulta solo dalle linee, dalle masse, dai chiaroscuri, ma anche dai colori. LA COMPOSIZIONE

29 LUCI, OMBRE, COLORI LACCOSTAMENTO DEI COLORI Nella fotografia a colori la composizione non risulta solo dalle linee, dalle masse, dai chiaroscuri, ma anche dai colori. In unimmagine di tonalità fredda un particolare caldo attira immediatamente lo sguardo (non è altrettanto vero il contrario). Lo sguardo può essere disorientato dalla presenza di troppi colori contrastanti, con impressione di disordine. Gamme cromatiche non troppo ampie sono spesso le più efficaci. Talvolta anche forti contrasti di colore possono dare buoni risultati: ma anche qui è buona norma limitarne il numero e la dispersione disordinata.

30 LA COMPOSIZIONE CONCENTRATEVI SUGLI ELEMENTI SIGNIFICATIVI Se il vostro soggetto è disposto in malo modo, lintenzione del vostro scatto potrebbe non apparire chiara. Puntate la fotocamera sul soggetto, non sullo sfondo. Se potete avvicinarvi, probabilmente è il caso di farlo. Considerate la ripresa da un altro angolo. Cercate di essere creativi. Provate ad avvicinarvi al suolo. Cercate di inquadrare il soggetto da una prospettiva diversa. Inoltre, cercate di capire come la luce possa migliorare o peggiorare limmagine. Le ombre aggiungono interesse o distraggono? Il vostro soggetto è disturbato dalla luce troppo forte? Una luce indiretta donerebbe unatmosfera migliore? !!!Ricordarsi sempre che

31 LA COMPOSIZIONE E PER FINIRE ….. FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO FATE FOTO

32 G.F. La Gioconda


Scaricare ppt "G.F. La Gioconda Guardate ciò che riprendete La regola dei terzi Linee e prospettive Luci, ombre, colori."

Presentazioni simili


Annunci Google