La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIABETE MELLITO Ne sono affetti 14 milioni di americani Ogni anno 8.000 individui vanno incontro a cecità da retinopatia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIABETE MELLITO Ne sono affetti 14 milioni di americani Ogni anno 8.000 individui vanno incontro a cecità da retinopatia."— Transcript della presentazione:

1

2 DIABETE MELLITO Ne sono affetti 14 milioni di americani Ogni anno individui vanno incontro a cecità da retinopatia

3 Patogenesi Elevati livelli glicemici potrebbero danneggiare i capillari retinici per: Ridotta carica elettrica della membrana basale (MB) Ridotto contenuto in glicosaminoglicani (GAG S ) nella membrana basale (MB)

4 Classificazione della Retinopatia diabetica RD Non segni di RD RD non proliferante lieve RD non proliferante moderata RD non proliferante grave RD proliferante Complicanze EDEMA MACULARE Non clinicamente significativo Clinicamente significativo

5 RDPN iniziale: segni ofatlmoscopici Microaneurismi Essudati duri Emorragie intraretiniche

6 Microaneurismi: dilatazioni vascolari. Spesso la diffusione attraverso la parete vascolare alterata dei microaneurismi determina la comparsa di essudati duri e/o edema retinico Microaneurismi: dilatazioni vascolari. Spesso la diffusione attraverso la parete vascolare alterata dei microaneurismi determina la comparsa di essudati duri e/o edema retinico Essudati duri: composti da lipoproteine. A livello della macula causano alterazioni della struttura con gravi conseguenze della funzionalità visiva Essudati duri: composti da lipoproteine. A livello della macula causano alterazioni della struttura con gravi conseguenze della funzionalità visiva

7 Edema Maculare Diabetico: prevalenza Durata del diabete 5 anni = 5% Durata del diabete 5 anni = 15% acuità visiva Forme: essudativa (essudati duri maculari) edematosa (edema retinico maculare) ischemica (ischemia retinica maculare) Edema maculare: correlato alle alterazioni della parete vascolare che causano la diffusione di liquidi. Tali liquidi imbibiscono la macula provocando un suo aumento di spessore, con conseguente danno fotorecettoriale e riduzione dellacuità visiva Edema maculare: correlato alle alterazioni della parete vascolare che causano la diffusione di liquidi. Tali liquidi imbibiscono la macula provocando un suo aumento di spessore, con conseguente danno fotorecettoriale e riduzione dellacuità visiva

8 Lesioni nella R.D. non proliferante florida Ischemia (*) Anomalie vascolari intraretiniche (*) Essudati cotonosi (*) Anomalie venose (*)

9 RD proliferante Neovascolarizzazione del disco (NDV) Neovascolarizzazione della retina (NDE) Emorragie preretiniche Emorragie vitreali Distacco trazionale Neovascolarizzazione delliride dellangolo o ambedue

10 Lesioni nella R.D. proliferante Proliferazione vasale fibrosa mista

11 Lesioni nella R.D. complicata emorragia vitreale distacco di retina rubeosi iridea glaucoma neovascolare

12 Emmoragia vitreale: sintomi Improvvisa visione di punti scuri o ombre Il visus può essere alla sola percezione della luce Effettuare con urgenza un esame oculistico

13 Classificazione della Retinopatia in base alle lesioni osservabili alla oftalmoscopia sec ETDRS

14 RDP: prevalenza Correlata a - Durata del diabete - Età del paziente alla diagnosi

15 % di pazienti affetti da RDP: insulino-trattati con diagnosi prima dei 30 anni Anni dopo la diagnosi % %55%

16 La fotocoagulazione focale può ridurre la perdita visiva da edema maculare del 50% o più

17 Il trattamento laser della retinopatia risulta più efficace se intrapreso prima del calo visivo

18 Il calo visivo è un sintomi tardivo della retinopatia diabetica. Attualmente, nella maggior parte dei casi la malattia viene individuata troppo tardi per un efficace trattamento laser.

19 Per rimuovere lemorragia vitreale Per trattare o prevenire il distacco retinico VITRECTOMIA

20 Con lesame del fondo dellocchio potrebbero essere risparmiati 62 milioni di dollari ogni anno Efficace screening della retinopatia diabetica

21 Uno stretto controllo ha valore preventivo nei confronti della retinopatia Listituzione di un buon controllo non determina la regressione della retinopatia esistente Listituzione improvvisa di uno stretto controllo può causare una rapida progressione della retinopatia Controllo glicemico

22 Esami oftalmologici annuali iniziando a 5 anni dalla diagnosi Linee guida per lo screening: diabete diagnosticato prima dei 30 anni di età

23 Proteinuria ? Ipertensione ? Controlli sistemici aggiuntivi Il controllo della diuresi e della PA può migliorare ledema maculare

24 Esami oftalmologici annuali iniziando dal momento della diagnosi Linee guida per lo screening: diabete diagnosticato dopo i 30 anni di età

25 Valutare i rischi prima del concepimento - La retinopatia può peggiorare - Sono consigliati regolari esami oftalmologici Gravidanza e retinopatia diabetica

26 Esame oftalmologico prima del concepimento Esami oftalmologici a intervalli di 3 mesi, a partire dal primo trimestre Linee guida per lo screening: concepimento e gravidanza

27 Risultati DCCT: Buon controllo glicemico Riduzione delle complicanze

28 Riduzione del 76% nel rischio di sviluppo di una retinopatia significativa Controllo glicemico intensivo: assenza di retinopatia di base

29 Riduzione del 54% nella progressione della retinopatia Riduzione del 47% nello sviluppo di una severa NPDR o PDR Riduzione del 56% nella necessità di intervento laser Controllo glicemico intensivo: retinopatia da lieve a moderata

30 MEDICO DI BASE (gestione del paziente diabetico) OFTALMOLOGO (cura dellocchio del paziente diabetico)

31 OFTALMOLOGO MEDICO DI BASE + Efficace screening Trattamento tempestivo


Scaricare ppt "DIABETE MELLITO Ne sono affetti 14 milioni di americani Ogni anno 8.000 individui vanno incontro a cecità da retinopatia."

Presentazioni simili


Annunci Google