La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Appunti di Storia di Olbia Dal neolitico al periodo giudicale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Appunti di Storia di Olbia Dal neolitico al periodo giudicale."— Transcript della presentazione:

1 Appunti di Storia di Olbia Dal neolitico al periodo giudicale

2 5/11/20082

3 3

4 4 Preistoria Paleolitico in Sardegna: nessun reperto in Gallura. Paleolitico in Sardegna: nessun reperto in Gallura. Neolitico : al neolitico medio (4000 a.C.) risale la cultura di Bonu Ighinu (Mara, SS). Testimonianza di questa cultura nel territorio di Olbia è la statuetta della dea Madre, rinvenuta in località Santa Mariedda. Neolitico : al neolitico medio (4000 a.C.) risale la cultura di Bonu Ighinu (Mara, SS). Testimonianza di questa cultura nel territorio di Olbia è la statuetta della dea Madre, rinvenuta in località Santa Mariedda.

5 5/11/20085 Testimonianza di questa cultura nel territorio di Olbia sono alcuni fram- menti di ceramica, come quello di un vaso rinvenuto a Campu Majore, Golfo Aranci. Testimonianza di questa cultura nel territorio di Olbia sono alcuni fram- menti di ceramica, come quello di un vaso rinvenuto a Campu Majore, Golfo Aranci. Preistoria Neolitico: al neolitico recente (3500 – 2700 a.C.) risale la cultura di Ozieri, caratterizzata dalle ceramiche impresse, che presenta una facies gallurese nella cultura di Arza- chena. Vedi la necropoli di Li Muri Vedi la necropoli di Li MuriVedi la necropoli di Li Muri

6 5/11/20086 Sulla strada Arzachena – Bassacutena. È un esempio di tomba a circolo, costituita da una cista litica, contornata da cerchi di pietre e lastre infisse, tipo menhir. Necropoli di Li Muri (Arzachena)

7 5/11/20087 Altri siti archeologici di Arzachena Sulla strada Arzachena – Luogosanto. Sono presenti a breve distanza una tomba di giganti (in alto a dx) ed un altro sito destinato alla sepoltura.

8 5/11/20088 Età prenuragica e nuragica Il periodo nuragico in Gallura è testimoniato da diversi reperti riferibili al periodo tra il 1600 ed il 500 a.C. Il periodo nuragico in Gallura è testimoniato da diversi reperti riferibili al periodo tra il 1600 ed il 500 a.C. Nella zona di Olbia sono presenti i seguenti monumenti: Pozzo sacro di Sa Testa, pozzo Milis, tomba dei giganti di Su Monte e Sape, nuraghi di Cabu Abbas e Belveghile. Nella zona di Olbia sono presenti i seguenti monumenti: Pozzo sacro di Sa Testa, pozzo Milis, tomba dei giganti di Su Monte e Sape, nuraghi di Cabu Abbas e Belveghile.

9 5/11/20089 Il pozzo sacro di Sa Testa

10 5/11/ Reperti di età nuragica

11 5/11/ Origini di Olbia La fondazione di Olbia sembra risalire al circa, ad opera dei Cartaginesi. La fondazione di Olbia sembra risalire al 350 a.C. circa, ad opera dei Cartaginesi. Cartagine era una colonia fondata dai Fenici sulla costa africana, vicina allattuale Tunisi. Cartagine era una colonia fondata dai Fenici sulla costa africana, vicina allattuale Tunisi. Il nome Olbia (Olbìa) è di origine greca e significa felice, forse città felice, grazie alla sua posizione geografica. Il nome di Olbia fu dato dai Greci ad alcune colonie da loro fondate sul mar Nero e nel Mediterraneo. Il nome Olbia (Olbìa) è di origine greca e significa felice, forse città felice, grazie alla sua posizione geografica. Il nome di Olbia fu dato dai Greci ad alcune colonie da loro fondate sul mar Nero e nel Mediterraneo.

12 5/11/ Olbia punica: reperti

13 5/11/ Olbia punica: reperti

14 5/11/ Reperti di origine greca Oltre al nome Olbìa, esistono diverse testi- monianze della presenza di greci ad Olbia, sicu- ramente per motivi commerciali. Oltretutto la Magna Grecia era vicina. Oltre al nome Olbìa, esistono diverse testi- monianze della presenza di greci ad Olbia, sicu- ramente per motivi commerciali. Oltretutto la Magna Grecia era vicina. A lato, la testa della statua in terracotta del dio Ercole. Copia da un originale greco, II sec. A.C. A lato, la testa della statua in terracotta del dio Ercole. Copia da un originale greco, II sec. A.C.

15 5/11/ Olbia romana Lanno della conquista romana della Sardegna è il 238 a.C. _ Cartagine è stata sconfitta da Roma nella prima guerra punica ed è costretta a ritirarsi dallisola. Lanno della conquista romana della Sardegna è il 238 a.C. _ Cartagine è stata sconfitta da Roma nella prima guerra punica ed è costretta a ritirarsi dallisola. La presenza romana ad Olbia è notevole: acquedotto romano, terme romane, iscrizioni funerarie, sepolture, strade ed infine le navi … bruciate dai Vandali. La presenza romana ad Olbia è notevole: acquedotto romano, terme romane, iscrizioni funerarie, sepolture, strade ed infine le navi … bruciate dai Vandali.

16 5/11/ Acquedotto romano di Cabu Abbas

17 5/11/ Cisterna di decantazione dellacqua

18 5/11/ Reperti di origine romana

19 5/11/ Reperti di origine romana

20 5/11/ Reperti di origine romana

21 5/11/ Le navi romane: scavi del tunnel

22 5/11/ Età bizantina:castello di Sa Paulazza Edificio militare, costruito successivamente alla riconquista dellisola da parte dellimpera- tore Giustiniano 534 d.C.

23 5/11/ Età giudicale: castello di Pedres Costruzione di età giudicale; allinterno del recinto principale sono visibili i resti di 2 edifici rettangolari. La torre è alta 14 metri.


Scaricare ppt "Appunti di Storia di Olbia Dal neolitico al periodo giudicale."

Presentazioni simili


Annunci Google