La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LUNIONE EUROPEA, LEUROPA ORIENTALE E LA POLONIA. Questioni di Storia e di Relazioni Internazionali PROF. STEFAN BIELAŃSKI Universita` Pedagogica di Cracovia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LUNIONE EUROPEA, LEUROPA ORIENTALE E LA POLONIA. Questioni di Storia e di Relazioni Internazionali PROF. STEFAN BIELAŃSKI Universita` Pedagogica di Cracovia."— Transcript della presentazione:

1 LUNIONE EUROPEA, LEUROPA ORIENTALE E LA POLONIA. Questioni di Storia e di Relazioni Internazionali PROF. STEFAN BIELAŃSKI Universita` Pedagogica di Cracovia Istituto di Politologia

2 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE Analizzando la situazione della Polonia e dellEuropa centro-orientale nel periodo fra le due guerre, si deve pero` constatare limportanza degli avvenimenti storici precedenti (la 1ma guerra mondiale e le rivoluzioni in Russia del 1917) che hanno portato i comunisti al potere in Europa orientale.

3 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE In quella determinanta situazione la Polonia doveva, specialmente negli anni 30., svolgere unattiva politica internazionale, cercando, malgrado i difficili rapporti con alcuni vicini, di creare un blocco capace di fermare o almeno diminuire linfluenza delle potenze europee presenti in quella regione ovvero della Germania hitleriana e dellUnione Sovietica di Stalin.

4 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE Gli studiosi polacchi sottolineano il concetto difensivo dei progetti geopolitici degli anni 30. concernenti la regione dellEuropa Centro-Orientale, facendo in modo particolare riferimento ai concetti del federalismo di Józef Piłsudski [maresciallo, vittorioso nella guerra contro la Russia comunista del 1920 e di fatto capo di stato polacco dal 1926 al 1935] il quale: ha cercato di rinforzare la posizione internazionale della Polonia in quanto paese guida di tutti gli stati dellEuropa centrale e sud-orientale.

5 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE La chiave per lo sviluppo della collaborazione regionale nellEuropa centro-orientale, dipendeva, nel periodo fra le due guerre, dal livello dei rapporti fra la Polonia e la Cecoslovacchia, e quelli negli anni 30. erano piuttosto pessimi.

6 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE I governanti della Polonia e della Cecoslovacchia non erano convinti della stabilita e della duratura della struttura statale del partner ed infine identificavano diversamente il pericolo per loro e per tutta la regione. E cosi a differenza del governo di Varsavia quello di Praga vedeva il vero nemico nella Germania nazista e non nellUnione Sovietica di Stalin.

7 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE La Cecoslovacchia temeva legemonia polacca in Europa centrale e sud-orientale. In qualche modo quelle paure hanno avuto la loro conferma nel 1938 quando, dopo i patti di Monaco di Baviera, pure la Polonia ha riacquistato il piccolo pezzo del territorio (Zaolzie), perso a causa dellintervento militare cecoslovacco nel 1918.

8 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE Va anche aggiunto che pure interessi e politica internazionala addottata nei confronti dei paesi dellEuropa centro-orientale da parte delle potenze occidentali, ovvero dalla Francia e dallInghilterra, era spesso confusa e contradditoria (e i patti di Monaco di Baviera del 1938 ne erano prova).

9 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE Le sorti e gli equilibri in tutta lEuropa centro-orientale sono cambiati in modo drastico nellautunno del 1939, quando prima (il 23 agosto 1939) e` stata stipulata lalleanza fra nazisti e sovietici (il patto Ribbentrop-Molotov cui parte segreta riguardava appunto la volonta` di ambedue le ditatture di attuare i radicali cambiamenti geopolitici in Europa centro-orientale) e successivamente e` scoppiata la 2da guerra mondiale con linvasione della Polonia da parte dei tedeschi (il 1 settembre 1939) e poi (il 17 settembre) da parte dellArmata Rossa.

10 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA E LEUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL XX SECOLO: POLONIA ED EUROPA CENTRALE PRIMA DELLO SCOPPIO DELLA 2DA GUERRA MONDIALE Nellarco di 2 anni ( ) sono stati dissolti e occupati dalle potenze straniere due importanti paesi dellEuropa centro-orientale: la Cecoslovacchia e la Polonia, e quindi, malgrado i dissapori del passato, per i dirigenti politici di quei paesi che guidavano i governi in esilio, in modo particolare per Edvard Benes e per gen. Władysław Sikorski, diventava ovvio che per evitare le catastrofi come quelle avvenute alla fine degli anni 30. era necessario ripensare tutto lassetto geopolitico dellEuropa centro-orientale, cominciando dallinsieme dei rapporti fra Praga e Varsavia.

11 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA IDEE DI STAMPO FEDERALISTA IN POLONIA ED IN EUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL PERIODO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE I progetti di una futura (perche da attuare nel periodo post-bellico) la federazione (oppure la confederazione) polacco –cecoslovacca hanno goduto lappoggio degli alleati occidentali, in primo luogo degli inglesi e dei francesi i qualipensavano - in riferimento al nuovo assetto dellEuropa centro-orientale - di un organismo federativo che in qualche modo potesse riprendere il ruolo stabilizzante svolto nel passato dalla monarchia degli Asburgo

12 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA IDEE DI STAMPO FEDERALISTA IN POLONIA ED IN EUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL PERIODO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE Ai negoziati veri e propri i governi in esilio di Benes e di Sikorski si e` arrivati pero` nel 1941, e da parte polacca (nel marzo del 1941) e` stato approvato il Progetto dei Principi dellAtto Costitutivo Polacco-Cecoslovacco. Il Progetto precedeva la fondazione dellUnione alla quale la Polonia e la Cecoslovacchia avrebbero concesso una parte della propria sovranita`. Si lasciava anche la possibilita` della partecipazione allUnione da parte di altri paesi dellEuropa Centro-Orientale.

13 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA IDEE DI STAMPO FEDERALISTA IN POLONIA ED IN EUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL PERIODO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE Le autorita` massime dellUnione dovevano invece essere composti dal Consiglio Supremo dellUnione (cui parte dovrebbero fare i capi di stato dei paesi interessati nonche rappresentanti eletti dai rispettivi parlamenti) e dal Presidente dellUnione. Il progetto prevedeva lorgano esecutivo chiamato il Consiglio dei Segretari di Stato composto dal Primo Ministro e almeno 4 Segretari di Stato con incarichi riguardanti Affari Esteri, Difesa dellUnione, Economia dellUnione e Tesoro dellUnione.

14 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA IDEE DI STAMPO FEDERALISTA IN POLONIA ED IN EUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL PERIODO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE Laltro organo veniva chiamato lAssemblea dellUnione cui competenze riguardavano la legislazione generale dellUnione, la votazione del bilancio dellUnione e le rattifiche degli accordi internazionali stipulati dallUnione. Veniva comunque inserita unimportante riserva: Leggi dellUnione dovevano essere conformi allAtto Costitutivo dellUnione.

15 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA IDEE DI STAMPO FEDERALISTA IN POLONIA ED IN EUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL PERIODO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE Nel 1943 i negoziati polacco-cecoslovacchi sono stat interrotti, e liniziativa per il tale gesto e` stata quella del governo di Benes. La chiusura definitiva e` arrivata con la tragica morte del gen. Sikorski a causa del diastro aereo di Gibilterra, ed e` stata sigillata il 12 dicembre 1943 con la firma del patto di alleanza fra la Cecoslovacchia e lUnione Sovietica

16 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA IDEE DI STAMPO FEDERALISTA IN POLONIA ED IN EUROPA CENTRO-ORIENTALE NEL PERIODO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE I progetti federali polacco-cecoslovacchi dovrebbero entrare a pieno titolo nella storia dellintegrazione europea in quanto progetti che superavano il loro tempo storico; potevano addirittura essere considerati come una delle fonti delle idee di integrazione e di federazione che sono apparse in Europa dopo la fine della 2da guerra mondiale

17 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LIDEA DEUROPA NEGLI AMBIENTI DELLEMIGRAZIONE POLITICA ALLA LUCE DEI DOCUMENTI DALLARCHIVIO RETINGER DI CRACOVIA RIGUARDANTI LA COMMISSIONE DELLEUROPA CENTRALE ED ORIENTALE DEL MOVIMENTO EUROPEO Dopo la fine della 2da guerra mondiale i rappresentanti di diversi movimenti ideologici dellEuropa centro-orientale (dalla destra nazionalista alla sinistra del socialismo riformista) sono rimasti nei paesi occidentali come emigrati politici, cercando di influire anche la vita politica dei paesi ospitanti, contando pero` sempre di piu nella politica di integrazione europea. E proprio per questo tante personalita politiche dellEuropa centro-orientale sono entrati a far parte anche del Movimento Europeo

18 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LIDEA DEUROPA NEGLI AMBIENTI DELLEMIGRAZIONE POLITICA Analizzando limportanza dellattivita` di emigrati politici dellEuropa centro-orientale non si puo` tralasciare la figura assai controversa ma comunque significativa come quella di Józef Hieronim Retinger ( ) che si era impegnato politicamente a partire dal periodo della 1ma guerra mondiale, attraverso la partecipazione alla rivoluzione messicana degli anni 30. fino al periodo della 2 guerra mondiale e limpegno nel processo di integrazione europea.

19 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LIDEA DEUROPA NEGLI AMBIENTI DELLEMIGRAZIONE POLITICA Linteresse per questo personaggio da parte della letteratura storica e politologica polacca si concentra pero` sul periodo bellico quando Retinger veniva considerato una eminenza grigia del primo ministro polacco in esilio, il gen. Władysław Sikorski, invece si tratta di una figura storica piu` complessa e molto importante nella storia dellintegrazione europea.

20 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LIDEA DEUROPA NEGLI AMBIENTI DELLEMIGRAZIONE POLITICA In questo contesto conviene fare riferimento alle riflessioni di un insigne storico polacco, lemigrato politico e lattivista del movimento federalista europeo, ovvero il prof. Piotr S. Wandycz il quale aveva constatato che: La seconda guerra mondiale, o, per meglio dire, il suo esito, ha invertito il corso della storia nellEuropa centro-orientale. Da tradizionale terra di frontiera o semiperiferia dellOccidente, questa regione divenne lestensione occidentale dellOriente sovietico. Cecoslovacchia, Ungheria e Polonia si trovarono a essere in un rapporto di dipendenza semicoloniale con lUnione Sovietica, che era, dal punto di vista culturale, socio-economico e politico, ben piu` arretrata

21 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA PRIMI CONTATTI FRA LA POLONIA E LA CEE Va pero` sottolineato che proprio la Polonia, fra tutti i paesi del blocco sovietico era piu` aperta (specialmente negli anni 70 del XX secolo) nei confronti del mondo occidentale. E non a caso anche alla fine degli anni 80. la Polonia, ancora sotto il potere comunista, ha allacciato (nel 1988) i rapporti con la CEE. Decisivi ovviamenti sono stati i cambiamenti dellANNO 1989 (partendo dalle elezioni in Polonia del 4 giugno. E nel luglio 1989 sono partiti i primi aiuti economici alla Polonia ed Ungheria (base per il programma PHARE) Nel settembre: Polonia e CEE firmano laccordo del commercio e della collaborazione economica

22 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA Nel 1993 il Consiglio Europeo di Copenhagen definisce critieri politici ed economici delladesione dei paesi dellEuropa centro- orientale allUE: 1.Stabilita` delle istituzioni, democrazia, stato di diritto, diritti delluomo e delle minoranzei 2.Economia dio mercato 3.Capacita` di concorrenza allinterno dellUnione europea 4.Assunzione dei doveri che risultano dalla membership nellUnione europea 5.Obbligo di non frenare il processo di integrazione europea

23 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA UNIONE EUROPEA E POLONIA 1994: entrata in vigore del Trattato di associazione della Polonia con lUnione europea Polonia ed Ungheria inoltrano le loro domande ufficiali delladesione allUnione europea (1 e 8/04)

24 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA ALLARGAMENTO ALLEUROPA CENTRO-ORIENTALE 1997: Trattato di Amsterdam (entrata in vigore 01/05/1999); Consiglio europeo di Lussemburgo inizia i negoziati preliminario con 6 paesi (il cosiddetto gruppo lussemburghese: Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Polonia, Slovenia ed Ungheria) 1998: inizio dei negoziati con 10 paesi in cui 8 dell Europa centro-orientale (inclusa la Polonia)

25 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA ALLARGAMENTO ALLEUROPA CENTRO- ORIENTALE 2001: Trattato di Nizza (26/02): apre la possibilita` di allargamento dellUE allEuropa centro-orientale (entrata in vigore del Trattato di Nizza: 01/02/2003) 2003: trattati di adesione da aprte di 10 paesi candidati (16/04)

26 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA ALLARGAMENTO ALLEUROPA CENTRO-ORIENTALE 2004: dieci nuovi paesi entrano nellUE (8 + 2: Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, Estonia, Lituania, Lettonia ed anche Malta e Cipro (01/05) Il cosiddetto grande allargamento – per i rapporti internazionali e` da una parte la fine di un determinato ciclo storico (legato in modo particolare alla guerra fredda), daltra parte apre nuovi orizzonti, non sempre ben delineati e in continua evoluzione.

27 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA LA POLONIA DOPO ALLARGAMENTO DELLUNIONE EUROPEA Per la nuova Polonia importanti diventavano le relazioni fra lUe e i paesi dello spazio post-sovietico prima dellallargamento (dal 1989/91 al 2004) Non va dimenticato che questi processi avvenivano nel contesto di una nuova geopolitica globale segnata non solo dagli avvenimenti del 1989 ma anche da quelli del 1991 come la prima guerra del Golfo, ma prima di tutto i cambiamenti sullo spazio territoriale dellUnione Sovietica

28 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA Relazioni fra lUe e i paesi dello spazio post- sovietico prima dellallargamento (dal 1989/91 al 2004) In corso degli anni 90 si e` consolidata in Europa centro-orientale (in modo particolare in Polonia) la politica di sostegno degli sforzi indipendentisti dei paesi che sono usciti dallUrss come per esempio lUcraina o la Georgia (e con simpatia veniva inizialmente vista la resistenza militare della Cecenia).

29 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA Relazioni fra lUe e i paesi dello spazio post-sovietico prima dellallargamento (dal 1989/91 al 2004) La politica polacca di avvicinamento dellUcraina alle strutture europee ed euro-atlantiche (e negli anni 90 ci si illudeva anche che al tale processo poteva essere inclusa pure la Bielorussia, gia governata da Lukascenko) subiva senza dubbio linflusso delle concezioni della gia` citata Kultura (ma anche delle idee di Zbigniew Brzeziński, il sovietologo americano di origini polacche) secono le quali lUcraina indipendente doveva essere il pilastro dellindipendenza della Polonia

30 UE, EUROPA ORIENTALE E POLONIA Relazioni fra lUe e i paesi dello spazio post-sovietico prima dellallargamento (dal 1989/91 al 2004) In questo ampio conteso geopolitico si puo` constatare limportanza dellALLARGAMENTO del 2004 (cosi di fatto e` rinata lidea dellEUROPA CENTRO-ORIENTALE. Il concetto di NUOVI EQUILIBRI in EUROPA CENTRO- ORIENTALE era legato non solo allallargamento della NATO ma anche quello dellUE vista come GARANTE DELLA STABILITA` DI QUELLA PARTE DEL CONTINENTE EUROPEO


Scaricare ppt "LUNIONE EUROPEA, LEUROPA ORIENTALE E LA POLONIA. Questioni di Storia e di Relazioni Internazionali PROF. STEFAN BIELAŃSKI Universita` Pedagogica di Cracovia."

Presentazioni simili


Annunci Google