La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Moto circolare vario P(t) y x φ(t)φ(t) O s(t)s(t) Versore radiale Versore tangente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Moto circolare vario P(t) y x φ(t)φ(t) O s(t)s(t) Versore radiale Versore tangente."— Transcript della presentazione:

1 Moto circolare vario P(t) y x φ(t)φ(t) O s(t)s(t) Versore radiale Versore tangente

2 Il vettore rotante Il vettore rotante è un vettore che ruota mantenendo il suo modulo costante. Esempio: il vettore Formula di Poisson

3 Moto vario qualunque Traiettoria Cerchio osculatore in P P C Centro di curvatura Raggio di curvatura Versore normale Versore tangente Versore binormale ρ s(t)s(t) Ω

4 Dinamica Le idee di Newton –I moti dei corpi non sono indipendenti, ma si influenzano lun laltro (interazione tra corpi) –Quando due corpi interagiscono, deve esistere una relazione funzionale tra le grandezze cinematiche dei loro moti –Ma quali grandezze cinematiche? –E quale relazione? I. Newton

5 Lidea fondamentale di Newton Quando due corpi interagiscono esiste una relazione lineare e omogenea tra le loro accelerazioni m 1 è una proprietà del solo corpo 1 detta massa inerziale di esso m 2 è una proprietà del solo corpo 2 detta massa inerziale di esso Le masse inerziali m 1 e m 2 sono quantità positive Non esistono masse inerziali nulle

6 Il primo principio della dinamica Cosa succede se un corpo solo è isolato? Risposta: La sua accelerazione è nulla Il moto è rettilineo e uniforme Principio di inerzia o primo principio della dinamica di Newton

7 Il secondo principio della dinamica Un singolo corpo isolato ha accelerazione nulla (principio di inerzia) In presenza di un secondo corpo con cui interagisce esso acquista unaccelerazione data da Conclusione: Linterazione con laltro corpo provoca unaccelerazione Questo vale per entrambi i corpi Linterazione è mutua

8 La forza Introducendo i vettori la relazione diventa ovvero Principio di azione e reazione: la forza che 1 esercita su 2 è opposta a quella che 2 esercita su 1 Forza su 1 generata da 2 Forza su 2 generata da 1 Forza su 1 generata da 2 Forza su 2 generata da 1

9 Definizione operativa di massa inerziale Si pongono in interazione il corpo di massa inerziale incognita m x e la massa unitaria campione m u. Si misurano i moduli delle due accelerazioni Si ottiene la massa incognita dalla relazione

10 Definizione operativa di forza La forza è definita dalla relazione fondamentale Questa è una definizione operativa e assoluta Infatti il corpo è un corpo qualsiasi Ma il prodotto ma e la forza f non sono la stessa cosa. Il prodotto ma è una proprietà del singolo corpo considerato La forza f è una proprietà di coppia: sia del corpo considerato che del corpo sorgente della forza Ogni forza ha una sorgente!


Scaricare ppt "Moto circolare vario P(t) y x φ(t)φ(t) O s(t)s(t) Versore radiale Versore tangente."

Presentazioni simili


Annunci Google