La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Osservazione Ambiti e discipline diversi (es.: etologia, antropologia, psicologia, educazione, …) Non neutralità dellosservazione che cosa e come osservare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Osservazione Ambiti e discipline diversi (es.: etologia, antropologia, psicologia, educazione, …) Non neutralità dellosservazione che cosa e come osservare."— Transcript della presentazione:

1 Osservazione Ambiti e discipline diversi (es.: etologia, antropologia, psicologia, educazione, …) Non neutralità dellosservazione che cosa e come osservare interpretazione Non alterazione delle variabili indipendenti

2 Osservazione Che cosa, come, quando Osservazione partecipante – osservazione non partecipante Gold (1958) partecipante completo partecipante come osservatore osservatore come partecipante osservatore completo

3 Osservazione Osservazione strutturata osservazione non strutturata (libera) Osservazione aperta osservazione nascosta Ambiente naturale ambiente artificiale Tempi limitati tempi estesi

4 Osservazione Le fonti di errore reattività dei soggetti aspettative dellosservatore condizioni psicofisiche dellosservatore la (non) conoscenza del contesto tempo e sequenze temporali gli strumenti la formazione dellosservatore

5 Osservazione Attenzioni necessarie (Cohen, 2011) Attenzione selettiva dellosservatore Reattività (dei soggetti osservati) Deficit di attenzione (dellosservatore) Validità dei costrutti Registrazione selettiva dei dati Memoria selettiva

6 Osservazione Relazioni interpersonali Effetto delle aspettative (dellosservatore) Modalità di registrazione Numero degli osservatori Validità e attendibilità

7 Osservazione Il problema dellinferenza (interpretazione) teorie e costrutti di riferimento valori e aspettative conoscenza del contesto triangolazione più osservatori

8 Osservazione Il ruolo dellosservatore/ricercatore coinvolgimento distacco scelte in riferimento al criterio della adeguatezza rispetto allo scopo una o più figure? la preparazione dellosservatore/degli osservatori

9 Osservazione Le fasi del percorso dellosservazione (da Glaser e Strauss) scelta dellambito (luoghi, persone, tempi) definizione delloggetto dellosservazione strutturazione strumenti (griglie) osservazione generale osservazione focalizzata osservazione selettiva termine dellosservazione

10 Osservazione Le dimensioni dellosservazione (da Spradley) spazio (i luoghi) attore (i soggetti coinvolti) atto (singole azioni) attività (insieme di azioni, connessioni) evento (insieme di attività) oggetto (oggetti fisici) tempo (sequenzialità) fine (delle azioni/attività/eventi) sentimento (emozioni, sentite o espresse)

11 Osservazione Strumenti di osservazione/registrazione Schede di osservazione e schede di valutazione Carta e matita (es.: resoconti, profili, diari) Registrazioni e videoregistrazioni. Fotografie Specchi monodirezionali ……

12 Osservazione Analisi dei dati osservativi dati qualitativi – dati quantitativi strumenti di raccolta e di registrazione codifica a priori e codifica a posteriori osservazioni – commenti – interpretazioni

13 Osservazione Laccesso ai dati e la negoziazione Osservazione, registrazione degli elementi osservati, analisi, interpretazione Gli eventi critici (incidenti). I dati inattesi

14 Osservazione Problemi di carattere etico (codice etico) osservazione aperta – osservazione nascosta quali casi? quali oggetti di osservazione? quali limiti? benefici per chi? riservatezza - pubblicità

15 Osservazione intervento – non intervento il problema dei rapporti (riservatezza da garantire ai soggetti osservati – pubblicità dei risultati) Il ricorso a codici etici risolve soltanto in parte i problemi da affrontare


Scaricare ppt "Osservazione Ambiti e discipline diversi (es.: etologia, antropologia, psicologia, educazione, …) Non neutralità dellosservazione che cosa e come osservare."

Presentazioni simili


Annunci Google