La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Costruito per lo più tra gli anni 60 e 80 per un bacino dutenza di oltre 2500 lavoratori Ora è caratterizzato da: Grossi e crescenti problemi di manutenzione;

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Costruito per lo più tra gli anni 60 e 80 per un bacino dutenza di oltre 2500 lavoratori Ora è caratterizzato da: Grossi e crescenti problemi di manutenzione;"— Transcript della presentazione:

1

2 Costruito per lo più tra gli anni 60 e 80 per un bacino dutenza di oltre 2500 lavoratori Ora è caratterizzato da: Grossi e crescenti problemi di manutenzione; Elevati costi energetici; Edifici dismessi, non appropriati (grosse hall), semivuoti; In generale un basso utilizzo della infrastruttura Situazione del Centro della Casaccia

3 Alcuni indicatori interessanti riferiti al singolo lavoratore ENEA: Superficie lorda edificata: 98 m2/p Superficie riscaldata (uffici e lab.): 62 m2/p Consumo elettrico annuo: kWh/p Consumo gas naturale annuo: kWh/p Consumo acqua annuo : 530 m3/p Costo energetico annuo complessivo: /p Situazione del Centro della Casaccia

4 Coinvolgimento dellutenza interna: – contabilizzazione consumi – campagne di comunicazione – azione dei responsabili di edificio Razionalizzazione degli spazi -Target di riduzione 48 m2/pro-capite (-22%) da attuare con un Piano generale equo, trasparente, e condiviso che riduca le spese energetiche e di manutenzione (chiudere baracche, riempire edifici vuoti) 1. Interventi energetici da attuare subito LOTTA AGLI SPRECHI

5 1.Illuminazione edifici ad alta efficienza 2.Ristrutturazione reti (idrica, aria compressa, distribuzione elettrica) 3.Acquisti Verdi di apparecchiature energivore 4.Ristrutturazione edifici raggiungendo la classe energetica «C» 5.Demolizione e ricostruzione edifici in classe energetica «A» con destinazione extra ENEA (CNR, ISPRA, Ministeri attualmente in affitto da privati) 6.Solare fotovoltaico (3 MW) integrato su edifici 7.Sistema di dispacciamento dei carichi elettrici. B. Interventi energetici con tecnologie mature INVESTIMENTI

6 Impianto cogenerativo solare a concentrazione da 1MW – 4GWh con accumulo termico giornaliero (500°C) e stagionale (95°) Altri interventi in fase di studio non ancora valutati: Impianto/i a biomassa (per la produzione di biogas da residui alimentari, di attività agricole e di gestione del verde, acque reflue) Fotovoltaico aggiuntivo con accumulo elettrico C. Interventi energetici a carattere dimostrativo LINNOVAZIONE

7 Evoluzione consumi energetici (GWh) Consumi en. elettrica20,118,312,6 Consumi gas naturale16,914,79,1 Risultati attesi: efficienza energetica -37% -46%

8 Produzione elettrica anno 2018 (GWh) Solare fotovoltaico3,9 Solare a concentrazione4,0 Produzione totale7,9 Richiesta carichi elettrici12,6 Risultati attesi: fonti rinnovabili 63%

9 Produzione termica invernale anno 2018 (GWh) Produzione solare a concentrazione2,1 Accumulo termico stagionale4,8 Caldaie edifici non allacciati TR0,4 Fabbisogno termico Casaccia7,3 Risultati attesi: fonti rinnovabili 95%

10 Emissioni CO 2 associate a consumi energetici (t CO 2 ) Consumi energia elettrica Consumi gas naturale Totale emissioni Risultati attesi: riduzione emissioni CO 2 -82%

11 Quadro economico interventi (M) investimenti flusso di cassa annuo (1-20 anni) flusso di cassa (20-30 anni) edifici (termico, illuminazione, fotovoltaico) 721,03,4 risparmio energetico elettrico90,61,1 solare termodinamico210,50,4 totale1022,14,8 Risultati attesi: situazione economica

12 Risultati attesi: impatto occupazione Occupazione locale media annua aggiuntiva in cantiere (n°lavoratori) Ristrutturazione edifici 23 Demolizione e ricostruzione edifici 135 Fotovoltaico 4 Solare termodinamico 38 Totale 200

13 Gestione del verde Riduzione e gestione dei rifiuti Trasporti privati e collettivi Alimentazione Beni strumentali Utilizzo GIS D. Interventi in settori non energetici

14 Premessa del progetto CORR è la concezione del verde come bene comune con valenza ecologica, ambientale, sociale (ecosystem services) non solo un impegno economico. Interventi a breve termine AreainterventoCostoRicavo 10 ha- Capanna Semina erba medica 60q/ha/anno -70% del prodotto 20q/ha/anno /anno 11,5 ha Cavallaro Affitto del terreno 150 /ha = 1500 /anno Investimento SAU marginale Utilizzo colture del patrimonio Casaccia Interventocostoricavo Olivicoltura Circa 150 in produzione Messa in produzione % produzione Mercato interno Raccolto litri Raccolta pinoli-4263,60 potatura -3000,00 processionaria 15/kg pinoli 2057 per 100 piante Interventi a medio e lungo termine Riconversione aree intensive orto giardino Organizzazione aree per sperimentazione in campo – progetti finanziati Ripristino di spazi di interesse ecologico e sociale -corridoi ecologici Progettualità con soggetti locali-cooperative sociali Biomassa da energia

15 Verifica dei dati cartografici (e non) esistenti e loro omogeneizzazione; implementazione del geodatabase con layer elaborati (vettoriali e raster); combinazione, con luso del GIS, dei diversi strati informativi per le elaborazioni del caso: 1.edifici classificati per altezza 2.aree verdi con codici ed edifici 3.ricostruzione in 3D del C.R.E. Casaccia 4.uso delle immagini satellitari QuickBird e WorldView Le attività si articolano nei seguenti punti Tutto questo indirizzato a: aggiornamento reti tecnologiche supporto allanalisi per risparmio energetico supporto alla gestione del verde

16 Il Progetto Casaccia Emissioni Zero è: – fattibile con tecnologie commerciali o prossime alla commercializzazione – finanziabile, non grava sul bilancio dello Stato – un eccellenza a livello europeo, con anticipazione del target 2050 di riduzione emissioni – un impegno per ENEA ad applicare realmente sul campo i principi dello sviluppo sostenibile – un risparmio di 2,1 M/anno nei prossimi 20 anni Ha bisogno del sostegno e del contributo dei lavoratori della Casaccia per essere realizzato Conclusioni

17 Tutti gli elaborati sono sul sito Comunicazioni:


Scaricare ppt "Costruito per lo più tra gli anni 60 e 80 per un bacino dutenza di oltre 2500 lavoratori Ora è caratterizzato da: Grossi e crescenti problemi di manutenzione;"

Presentazioni simili


Annunci Google