La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO DIRITTI UMANI DESTINATARI: Tutti gli alunni dellIstituto Comprensivo del Mare TEMPI ATTUAZIONE PROGETTO Intero anno scolastico COMPETENZA IN USCITA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO DIRITTI UMANI DESTINATARI: Tutti gli alunni dellIstituto Comprensivo del Mare TEMPI ATTUAZIONE PROGETTO Intero anno scolastico COMPETENZA IN USCITA."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO DIRITTI UMANI DESTINATARI: Tutti gli alunni dellIstituto Comprensivo del Mare TEMPI ATTUAZIONE PROGETTO Intero anno scolastico COMPETENZA IN USCITA Lalunno apprende che lamicizia è l autentico mezzo per avvicinarsi agli altri e che conoscendo gli altri si conosce meglio se stessi, le proprie capacità ed anche i propri limiti; sviluppa la conoscenza di sé per giungere al riconoscimento dellaltro e, riflettendo sulla realtà circostante, rielabora messaggi di solidarietà e di tolleranza. Lalunno impara a: Riconoscere il diritto fondamentale delluguaglianza, inteso come valorizzazione delle differenze; Analizzare e interiorizzare termini come: pace, nonviolenza, uguaglianza, fratellanza, solidarietà, emarginazione, razzismo, altruismo, generosità, cosmopolitismo e comprende come tali valori siano fondamentali per lesistenza umana in ogni parte del pianeta. Attivarsi concretamente nella pratica della solidarietà attiva. Conoscere i grandi uomini che hanno dedicato la loro vita alla PACE. OBIETTIVI Conoscere i propri diritti e i propri doveri. Favorire la riflessione sui comportamenti quotidiani dei singoli. Facilitare la convivenza scolastica ed extrascolastica. Conoscere le funzioni ed i compiti delle Istituzioni che si occupano della salvaguardia dei diritti umani sul territorio. Imparare a comprendere, condividere, rispettare i valori etico-civili. Sviluppare un senso critico. Riflettere sulle differenze e sulle somiglianze. Prendere coscienza dei propri punti deboli e delle proprie attitudini, rispettando e valorizzando i diversi stili di apprendimento. Conoscere i pericoli a cui vengono sottoposti quotidianamente i diritti fondamentali. FINALITÀ -Promuovere la cultura della Pace e della Nonviolenza, attraverso esperienze di tolleranza, reciprocità, democrazia, legalità, difesa dei diritti umani e dellambiente. -Promuovere e diffondere comportamenti relazionali corretti. -Sviluppare il senso di responsabilità. -Sensibilizzare i giovani sulle tematiche della solidarietà. -Educare al rispetto dei diritti degli altri in correlazione allosservanza dei propri doveri. -Far conoscere limpegno pacifista di grandi uomini. -Far conoscere limpegno dell ONU e delle sue agenzie principali. -Imparare a comprendere, condividere, rispettare i valori etico- civili. -Sviluppare un senso critico. Segue...

2 PROGETTO DIRITTI UMANI DESTINATARI: Tutti gli alunni dellIstitutoComprensivo del Mare TEMPI ATTUAZIONE PROGETTO Intero anno scolastico -La Consulta delle Ragazze e dei Ragazzi: vede il coinvolgimento delle ragazze e ragazzi fra gli alunni di quarta e quinta classe della scuola primaria e fra quelli della scuola secondaria di primo grado, che si incontrano 5 volte nella Sala Consiliare del Comune di Ravenna o altri luoghi e spazi della città. La Consulta nomina al proprio interno un Presidente ed un Vice Presidente. I giovani Consiglieri hanno l opportunità di un esercizio attivo di democrazia per un confronto su temi che li riguardano direttamente quali: 1.I diritti dei bambini e dei ragazzi 2.Le opportunità di aggregazione e socialità per i più giovani nelle città 3.Lambiente e la sostenibilità urbana 4.La progettazione partecipata 5.Leducazione alla cittadinanza Il Comune e la sua storia:compiti del Comune Concorso Lions: Un manifesto per la Pace Progetto La Costituzione del NON(proposta del Comune di Ravenna per la qualificazione scolastica): laboratorio attivo di riflessione su alcuni temi fondamentali della Costituzione Italiana: attraverso giochi di ruolo saranno costruiti copioni che permetteranno di parlare, anche in modo critico, degli articoli della Costituzione e la conclusione del progetto prevede una rappresentazione aperta a tutti i genitori. ATTIVITA E CONTENUTI Ciascuna disciplina coinvolta contribuirà con i propri contenuti allo svolgimento delle attività ed alla realizzazione degli obiettivi prefissati, secondo la programmazione delle singole classi.: -Regole per vivere insieme: ogni comunità ha le sue regole- -Le regole per la famiglia: doveri dei genitori e doveri dei figli. -Le regole della scuola: imparare è un diritto ma anche un dovere. -Le regole per vivere bene con gli altri: solidarietà è condividere, tollerare. -Il fenomeno del bullismo: strategie per riconoscerlo, denunciarlo e combatterlo. -Il gioco, lo sport e le sue regole da rispettare per una convivenza civile. Segue...

3 PROGETTO DIRITTI UMANI DESTINATARI: Tutti gli alunni DellIstitutoComprensivo del Mare TEMPI ATTUAZIONE PROGETTO Intero anno scolastico ATTIVITA E CONTENUTI -Dalla Scuola allo Stato. -I diritti e i doveri dei cittadini: norme, leggi e regolamenti; diritti inviolabili, diritti inderogabili -La Costituzione italiana: composizione, lettura e commento dei principi fondamentali in particolare gli artt. 1, 2, 3, 4, 9, 11. -Le caratteristiche dello Stato Italiano. -Il Parlamento; il Governo; la Magistratura; il Presidente della Repubblica; la Corte Costituzionale; i Comuni; le Province e le Regioni. -I Presidenti della Repubblica italiana dal 1946 a oggi. -Forme di stato e di governo:Stati unitari e centralizzati, Stati federali, Stati regionali; monarchia e repubblica. Repubblica parlamentare e presidenziale; dittatura (storia). -I simboli dell Italia: bandiera, inno (partitura dell inno di Mameli: musica) e sigillo. -Una minaccia per lo Stato : le mafie (collegamento al progetto della scuola Bullismo: conoscerlo per prevenirlo e Liberi dalle Mafie). -Il cammino storico e politico che ha portato alla nascita dell UE. -Le principali istituzioni dell UE: il Consiglio d Europa, il Parlamento europeo, la Commissione europea. -I simboli dell UE: bandiera, inno ( partitura dell inno alla gioia: musica), l Euro. -I paesi appartenenti all UE (geografia). -I diritti dei cittadini europei: la Carta dei diritti fondamentali dell UE: dignità, libertà, uguaglianza, solidarietà, cittadinanza, giustizia.(progetto Guardiamoci dentroproposta del Comune di Ravenna per la qualificazione scolastica nellambito delleducazione di genere) -L Europa delle lingue e delle culture (lingue comunitarie: inglese e francese. -Le dittature in Europa e nel mondo. -La Shoah e altri stermini umani nel mondo (collegamento al Progetto della Memoria): la giornata della memoria e del ricordo (approfondimento sulle leggi razziali). -La Resistenza (approfondimenti e incontri con esperti sul tema della resistenza nel territorio ravennate ed in particolare nelle valli; visita al Museo del Senio e allIsola degli Spinaroni) e la Guerra Fredda. -La strategia della violenza del terrorismo. I conflitti di oggi: I tanti volti della Guerra. -La guerra e gli indifesi: i diritti umani (contro la pena di morte e contro i razzismi) e i diritti dei bambini. Segue...

4 PROGETTO DIRITTI UMANI DESTINATARI: Tutti gli alunni dellIstituto Comprensivo del Mare TEMPI ATTUAZIONE PROGETTO Intero anno scolastico ATTIVITA E CONTENUTI -Costruire la Pace.Il diritto alla Pace. Gli organismi di Pace. -L ONU e le agenzie principali: ILO,FAO,UNESCO,OMS, UNICEF, UNCHR, IAEA. -Rapporto tra Educazione alla Legalità e la Pace. -Legalità e illegalità. L illegalità diffusa e la microcriminalità. sfruttamento dei più deboli (donne e bambini; lettura della Storia di Iqbal e La Storia di Ismaeldi DAdamo; al termine delle letture avverrà lincontro con lautore) -Le attese di Pace. La pace possibile. -I grandi valori del vivere insieme: PACE, uguaglianza, libertà, solidarietà, tolleranza, ecc. -Pacifismo e NONVIOLENZA. Dichiarazione sul diritto dei popoli alla Pace (Geografia e ed. civica). -I poeti e la Pace (poesie e brani letti dall antologia). -L impegno pacifista di grandi personaggi: Martin Luther King, Nelson Mandela, Gandhi, Madre Teresa di Calcutta, ecc. -Concorso Lions: Un manifesto per la Pace Attività condotte con l ausilio di esperti esterni: Attivazione di laboratori destinati a sostenere l adozione di un progetto UNICEF, con la realizzazione da parte degli alunni di manufatti al fine di allestire una mostra di fine anno scolastico, il cui ricavato andrà a favore del progetto UNICEF. Intervento in classe da parte della volontaria di Amnesty International della provincia di Ravenna, finalizzato alla conoscenza, alle origini, alle competenze di Amnesty International, nonché alle iniziative promosse. Gli insegnanti svilupperanno percorsi didattici in classe, sensibilizzando gli alunni alla partecipazione ed alla solidarietà attiva coinvolgendoli nel progetto Scuola Amica e nell adozione di un progetto dell UNICEF. ESPERTI ESTERNI Volontari UNICEF. Rappresentante provinciale di Amnesty International. F.DAdamo (autore) Famiglia Ottolenghi


Scaricare ppt "PROGETTO DIRITTI UMANI DESTINATARI: Tutti gli alunni dellIstituto Comprensivo del Mare TEMPI ATTUAZIONE PROGETTO Intero anno scolastico COMPETENZA IN USCITA."

Presentazioni simili


Annunci Google