La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Hanno Tutti unelemento in comune INDAGINE SULLA NATURA PHYSIS l la e In particolare sull ORIGINE DEL COSMO individuano Un ELEMENTO ORIGINARIO l ARCHE Il.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Hanno Tutti unelemento in comune INDAGINE SULLA NATURA PHYSIS l la e In particolare sull ORIGINE DEL COSMO individuano Un ELEMENTO ORIGINARIO l ARCHE Il."— Transcript della presentazione:

1 hanno Tutti unelemento in comune INDAGINE SULLA NATURA PHYSIS l la e In particolare sull ORIGINE DEL COSMO individuano Un ELEMENTO ORIGINARIO l ARCHE Il PRINCIPIO mediante cui tutto viene conosciuto è

2 distingue Tra i FILOSOFI (Physiologoi) e i SAPIENTI (theologoi) I theologoi cè lintervento degli dei entrambi Hanno cercato l ORIGINE DELLE COSE NELLA NATURA riconducendola A due cose differenti: per I physiologoi non centrano le divinità ma solo la Physis

3 è Il primo fra i tre principali filosofi presocratici insieme Ad Anassimandro ed Anassimene parteciparono alla 1° scuola di Mileto trova Il suo ARCHE nella ACQUA argomentandolo Dicendo che TUTTO NASCE DALLUMIDO e Che la molteplicità delle cose sia riconducibile ad un UNITA GENERALE

4 Il secondo filosofo presocratico è individua Il suo ARCHE nellAPEIRON significa Indefinito, illimitato argomentandolo Spiegando che il principio di tutto non può essere una cosa definita, ma che deve essere per forza qualcosa di non definito ed È anche l INIZIATORE DEL PENSIERO POLARE che Tende a pensare la molteplicità non come un mucchio di cose fra loro diverse, ma come un insieme articolato secondo coppie di opposti

5 è Lultimo dei tre filosofi presocratici trova Il suo ARCHE nellARIA in Qualcosa di definito quindi come Talete e non come qualcosa di indefinito come Anassimandro definendola Più necessaria dellacqua in quanto Secondo lui tutto nasce per condensazione o rarefazione

6 fondò Una scuola a Crotone che Era anche un movimento politico e religioso vi Si insegnava soprattutto la matematica e I discepoli erano divisi in due gruppi igli Matematici: coloro che apprendono Acusmatici: coloro che ascoltano e La dottrina più importante era la metempsicosi cioè La trasmigrazione delle anime individuarono LARCHE nei NUMERI poichè la numerabilità può essere applicata a tutte le cose ed Elaborarono anche una serie di opposti: limite/illimitato

7 scrisse In STILE AFORISTICO di Difficile interpretazione introduce DUE CONCETTI FONDAMENTALI: LòGOS (parola, discorso, ragione) NOUS (intelletto, intelligenza) e viene Da lui usato per la prima volta consapevolmente solo questo permette alluomo di conoscere le caratteristiche universali della realtà chi Non lo usa: DORMIENTE distingue DUE GENERI DI CONOSCENZA: SENSIBILE INTELLETTUALE secondo Il Lògos TUTTO E UNO e Divide in DUE GENERI le COPPIE DI OPPOSTI: che si oppongono in contemporanea quelli in successione e

8 gruppo Di Filosofi MONISTI di Cui facevano parte: Senofane Parmenide Zenone Melisso fu il fondatore di questa scuola eleatica e Fu anche poeta, filosofo e maestro di Parmenide Lui il sapere non viene dagli dei, ma si conquista mediante la ragione per Il concetto di DòXA introduce che identifica latto con cui una cosa è conosciuta dalluomo (OPINIONE) riflette anche sulla religione Per Senofane un unico dio supremo che muove tutte le cose con la forza del suo pensiero esiste

9 scrisse Un poema Sulla natura In cui Parla di DUE SOLE VIE CHE SI POSSONO PENSARE Una VIA che dice CHE E, ed è lunica PERCORRIBILE, mentre la VIA che dice CHE NON E, NON è PRATICABILE in nessun modo Cè crede Che il pensiero e la parola hanno uno stretto rapporto con la realtà penso e dico una cosa ciò significa che esiste, mentre ciò che non esiste non può essere colto col pensiero né espresso con la parola se Il regno della verità coincide con il regno di ciò che esiste perciò definisce lESSERE come: ingenerato, incorruttibile, omogeneo, immobile, intemporale, indivisibile, continuo, senza fine, uno

10 inventore Della DIALETTICA difende Il pensiero di Parmenide non Analizzando la realtà, ma esaminando le affermazioni che su di essa sono state fatte o che si possono fare usa Dei PARADOSSI (contrari allopinione) poichè voleva mettere in luce le conseguenze paradossali che derivavano dalle critiche a Parmenide con lo scopo di mostrare che le esigenze teoriche della ragione possono entrare in conflitto con ciò che percepiamo nellesperienza lidea che la realtà sensibile non è comprensibile razionalmente Ricavandone ne Eleborò alcuni riguardo agli attributi UNO e IMMOBILE dellEssere

11 dimostra leternità dellessere e Lo definisce come INFINITO circondato da una alone di sacralità fu è convinto che si possa spiegare il divenire in modo rigoroso per Egli gli elementi, sono e rimangono, ingenerati e incorruttibili In realtà nulla nasce e muore davvero, ma tutto si trasforma dunque individua Come ELEMENTI : aria, acqua, terra e fuoco Rappresentano degli stati della materia che e Introduce altri due principi: Amicizia e Inimicizia forze cosmiche che spingono le cose ad unirsi e a separarsi due uno Dei filosofi Pluralisti

12 Uno scienziato che si occupò esclusivamente della physis fu secondo Lui la conoscenza non avviene tra simili ma tra dissimili sostiene che la realtà è composta di semi, che sono in numero infinito In ogni cosa sono presenti i semi di tutte le altre e la qualità che noi percepiamo è data dalla prevalenza di un seme sugli altri ma omeomerie: parti uguali principio chiamato nous: intelletto un compito trasformare il caos iniziale in uncosmo: ordine primo un movimento rotatorio Imprimendo

13 le cause dellessere, del divenire e del mutarsi delle cose Studiò principi, leggi, regole fisse, impersonali, necessarie Cercò le vera realtà negli atomi e nel vuoto Individuò lessenza ultima delle cose è data da particelle indivisibili di materia e dal vuoto in cui esse si muovono poichè allessere di Parmenide in quanto ingenerati, incorruttibili, non modificabili, non coinvolti in processi del divenire somigliano differenziano solo per la forma ma per il resto sono privi di qualità come colore, sapore, odore… si che le qualità non esistano in natura crede si sviluppano quando gli oggetti entrano in contatto con gli organi di senso che la sensazione è soggettiva ricavandone


Scaricare ppt "Hanno Tutti unelemento in comune INDAGINE SULLA NATURA PHYSIS l la e In particolare sull ORIGINE DEL COSMO individuano Un ELEMENTO ORIGINARIO l ARCHE Il."

Presentazioni simili


Annunci Google