La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA FISCALITÀ DIFFERITA a cura di Claudio Ceradini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA FISCALITÀ DIFFERITA a cura di Claudio Ceradini."— Transcript della presentazione:

1 LA FISCALITÀ DIFFERITA a cura di Claudio Ceradini

2 Le conseguenze sulla fiscalità differita e anticipata: 1.Le modifiche alle aliquote IRES e IRAP 2.Le perdite pregresse 3.La scomparsa del quadro EC 4.Leffetto degli affrancamenti 5.Il problema degli interessi passivi INDICE DELLINTERVENTO:

3 MODIFICHE ALIQUOTE il principio contabile OIC 25: «Le imposte differite e le imposte anticipate sono conteggiate ogni anno sulla base delle aliquote in vigore al momento in cui le differenze temporanee si riverseranno, apportando adeguati aggiustamenti in caso di variazione di aliquota rispetto agli esercizi precedenti, purché la norma di legge che varia l'aliquota sia già stata emanata alla data di redazione del bilancio» «Lonere fiscale dellesercizio è rappresentato da: …(omissis)… -le rettifiche nello stato patrimoniale ai saldi di imposte differite per tener conto sia delle variazioni delle aliquote che dell'istituzione di nuove imposte».

4 DIMINUZIONE ALIQUOTE: impatto sulla fiscalità differita Conseguenze contabili nel BILANCIO 2007 Utilizzo fiscalità differita originatasi fino al 2006 con le vecchie aliquote (effetto reversal) Calcolo fiscalità differita originatasi nel 2007 con le nuove aliquote Ires (27,5%) e Irap (3,9%) Correzione fiscalità differita originatasi fino al 2006 e non riassorbita nel 2007

5 Fiscalità corrente (voce 22 CE) Fiscalità differita (voce 22 CE) Aliquota IRES 33% e IRAP 4,25% reversal nel 2007 di disallineamenti pregressi Disallineamenti originati nel 2007 Disallineamenti pregressi residui dopo reversal nel 2007 Vecchie aliquote 33% e 4,25% Ricalcolo imposte differite e anticipate con nuove aliquote 27,5% e 3,90% Calcolo imposte differite e anticipate con nuove aliquote 27,5% e 3,90% MODIFICHE ALIQUOTE IRES E IRAP: quadro di sintesi

6 C.E. Correzione disallineamenti IRES rilevanti sino al 2006 Correzione disallineamenti IRAP rilevanti sino al 2006 Imposte differite: sopravvenienza attiva 5,5% Imposte anticipate: sopravvenienza passiva 5,5% Imposte differite: sopravvenienza attiva 0,35% Imposte anticipate: sopravvenienza passiva 0,35% LE CORREZIONI SULLA FISCALITA DIFFERITA PREGRESSA

7 MODIFICHE ALIQUOTE IRES E IRAP: la contabilizzazione Fondo imposte differite aImposte differite (CE.22) 5,85 Scritture contabili: - Correzione fondo imposte differite (es. disallineamento IRES/IRAP: 100) Imposte differite (CE.22) aCrediti per imposte anticipate 5,85 - Correzione imposte anticipate (es. disallineamento IRES/IRAP: 100)

8 LE PERDITE PREGRESSE Le imprese che hanno iscritto, fino al 2006, crediti per imposte anticipate pari al 33% delle perdite fiscalmente riportabili devono rilevare, nel 2007, una sopravvenienza passiva pari al 5,5% dellimporto non utilizzato in diminuzione dellimponibile 2007, e ancora riportabile nei successivi esercizi

9 DEDUZIONI EXTRACONTABILI Dal 2008 non è più consentito effettuare deduzioni extracontabili Quadro EC rimane in vita per il solo riassorbimento Probabile incentivo allinquinamento fiscale di Bilancio

10 Norma anti abuso Gli ammortamenti possono essere disconosciuti dallamministrazione finanziaria se non sono coerenti con i comportamenti contabili sistematicamente adottati nei precedenti esercizi, salva la possibilità per limpresa di dimostrare la giustificazione economica di detti componenti in base a corretti principi contabili

11 ELIMINAZIONE QUADRO EC uscita progressiva Mantenimento del quadro EC per il solo riassorbimento naturale delle eccedenze Ires precedentemente dedotte Il riassorbimento (recupero a tassazione) delle eccedenze Irap è innaturalmente, fissato in 6 esercizi (c. 51) Graduale e proporzionale liberazione delle riserve in sospensione di imposta Mantenimento delle imposte differite connesse: assorbimento con reversal forzato

12 ELIMINAZIONE QUADRO EC: uscita istantanea Versamento dellimposta sostitutiva (12%-14%-16%) sulle eccedenze dedotte IRES/IRAP Conseguenza: riallineamento dei valori e svincolo della riserva dallo status di sospensione di imposta senza pagamento dell1% Le eccedenze da disallineamento IRES/IRAP vengono riassorbite immediatamente e i beni riacquistano il maggior valore civilistico (effetto differenziato) Assorbimento immediato delle imposte differite connesse

13 AFFRANCAMENTO DISAVANZI Versamento dellimposta sostitutiva (12%-14%-16%) sui disavanzi pregressi, nei limiti del disallineamento esistente Conseguenza: riallineamento (differenziato) dei valori Eliminazione delle fiscalità latente Assorbimento immediato delle imposte differite connesse

14 LA NUOVA DISCIPLINA DEGLI INTERESSI PASSIVI (soggetti Ires) Dal 2008: gli interessi passivi, per somma pari agli interessi attivi in Bilancio, sono sempre interamente deducibili gli interessi passivi eccedenti sono deducibili sino ad un valore pari al 30% del ROL eventuali interessi eccedenti sono indeducibili nellesercizio

15 INTERESSI PASSIVI RINVIATI Gli interessi passivi non dedotti nellesercizio possono essere dedotti in successivi esercizi Condizione: interessi passivi rinviati + interessi passivi futuro esercizio < 30% ROL Effetto: differenza temporanea che consente/richiede liscrizione di imposte anticipate

16 INTERESSI PASSIVI RINVIATI liscrizione di fiscalità anticipata Necessità di qualificazione della differenza (potenzialmente temporanea): DATO CERTO: la differenza indeducibile DATO INCERTO: i valori di confronto stimati: a) gli interessi passivi dei futuri esercizi b) il ROL dei futuri esercizi Conseguenza: iscrizione del Credito per Imposte Anticipate secondo il principio di prudenza


Scaricare ppt "LA FISCALITÀ DIFFERITA a cura di Claudio Ceradini."

Presentazioni simili


Annunci Google