La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Polmonite A.Baritussio AA 2013-2014

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Polmonite A.Baritussio AA 2013-2014"— Transcript della presentazione:

1 Polmonite A.Baritussio AA

2 Polmonite Dimensione del problema 8-15 casi per 1000 (in USA 5.6 milioni di casi/anno, 1 milione di ricoveri). Seconda causa di ricovero tra gli anziani (primo lo scompenso cardiaco). Sesta causa di morte. Costo CAP: ricoverati (non complicati) 7500 $; trattati a casa 264 $. Mortalità per CAP: in ospedale >10%. CAP, mortalità over 65: 10.7% (max nei primi giorni di ricovero, M>F, max aa). HAP è prima causa di morte per infezioni ospedaliere. Mortalità in ICU fino a 40%. CAP=community-acquired pneumonia HAP= hospital-acquired pneumonia ICU = intensive care unit

3 PATOGENESI DELLA POLMONITE INOCULO STATO DELLE DIFESE FATTORI DI VIRULENZA

4 Patogenesi della polmonite Condizioni predisponenti Età>65 aa Livello di coscienza Fumo COPD Alcool Acidosi Ipossiemia Inalazione di sostanze nocive Edema polmonare Uremia Malnutrizione Farmaci Immunosoppressione Neutropenia Ostruzione bronchiale Fibrosi cistica β2-agonisti Uso di bloccanti H 2 o antiacidi S. delle ciglia immobili. S. di Kartagener S. di Young Fattori di virulenza Fattori ciliostatici (C. pneum.) Lisi delle ciglia (M. pneum.) Reologia del muco (V. influenz.) Idrolisi IgA (Str. pn., N. mening.) Inibizione della fagocitosi (capsula pneumococcica) Idrolisi del colesterolo (pneumolisina) Neuraminidasi Ialuronidasi Inattivazione del fagosoma (micobatteri, nocardia, legionella)

5 Fattori di rischio di polmonite nell anziano Comorbidità Neoplasie BPCO Sompenso cardiaco Epatopatie Malnutrizione Fumo Età avanzata Tosse Rigidità della gabbia toracica Clearance mucociliare Deficit della risposta immunitaria Farmaci immunosoppressori Igiene orale insufficente Xerostomia (disidratazione, farmacI) Ridotta mobilità Aspirazione Problemi deglutitori Stroke Demenza

6 Community acquired pneumonia in Germany CAPNETZ study group Eur Respir J 35:958, 2009 /1000 La polmonite del giovane è una categoria a sé stante dal punto di vista eziologico? La polmonite è una malattia dell anziano

7 Classificazione iniziale (pre 1990) Host Environment Predictable antimicrobial spectrum Empirical treatment Gram+, atipici* Gram-, MRSA Limiti: -Non inclusa la gravità -Non considerata l epidemiologia locale -Non considerati fattori di rischio particolari Agente causale *Mycoplasma pneumoniae Legionella pneumofila Clamidofila pneumoniae

8 Classificazione delle polmoniti (USA 2005) CAP (Community-acquired pneumonia). Polmonite acquisita in ambito extraospedaliero o insorta entro 2 giorni dal ricovero in ospedale. HAP (Hospital-acquired pneumonia). Polmonite insorta in ospedale dopo 48 ore dal ricovero. HCAP (Health care-associated pneumonia). Polmonite in anziani provenienti da case di riposo che abbiano ricevuto terapie e.v. o trattamento di ferite nel mese precedente; pazienti in emodialisi nel mese precedente; pazienti ricoverati per almeno 2 giorni nei precedenti 3 mesi. VAP (Ventilator-acquired pneumonia). Polmonite insorta in pazienti intubati e ventilati per almeno 48 ore. HCAP=pneumonia that occurs in a non-hospitalized patient with extensive healthcare contact.

9 Come si classificano oggi le polmoniti? CAP: valida HAP: valida VAP: valida HCAP: in revisione, perchè non è stato provato che sia dovuta ad agenti patogeni peculiari o con maggior resistenza agli antibiotici, né che richieda ricoveri più protratti o che sia associata a mortalità più elevata.

10 Agenti eziologici nella CAP in USA

11 Microorganisms associated with severe community acquired pneumonia (Hoogewerf, Clin Microbiol Infect 12:1097, 2006) AetiologyResponders N=180 Failures n=80 P S. pneumoniae H. influenzae Other Gram E. coli36 Enterobacter22 Klebsiella51 Pseudomonas02 C. pneumoniae L. pneumophila M. pneumoniae Multiple pathogens Other pathogens ( Staph) Unknown aetiology % 10% 36%

12 Agenti patogeni in HAP e VAP Patogeno HAP VAP P Note Cocchi Gram S. Aureus NS i cocchi sono soprattutto Staf. MRSA NS MRSA molto frequenti S. pneumoniae Pneumococchi meno frequenti Bacilli Gram HAP Enterobacteriacee E. coli 3 4 NS K. Pneumoniae 5 2 NS Klebsiella 1 0 NS Enterobacter 3 2 NS S. Marcescens 2 2 NS Non enterobacteriacee P. Aeruginosa Pseudomonas, acinetobacter Acinetobacter sp e stenotrofomonas + S. maltopphila 1 7 <0.001 frequenti in VAP. H. Influenzae 2 5 NS dati in %, HAP=hospital acquired pneumonia;VAP=ventilator acquired pneumonia. da : Weber et al Infect Control Hosp Epidemiol 28:825, 2007

13 HIV-associated CAP Feldman, Anderson Clin Chest Med 2013 In patients on correct antiretroviral therapy, offending pathogens are similar to those of the general population (pneumococcus most common, not pneumocystis).

14 Mortalità associata con i diversi tipi di polmonite * * ** *= differente da CAP **= differente da CAP, HCAP, HAP Kollef et al, 2005

15 A Categorize: B Identify risk factors for MDR agent: -Recent antibiotics -Recent hospitalization -Immune suppression -Hemodialysis -Chemotherapy in previous month with or without neutropenia -Aspiration -Residence in nursing home C Cosider: -Severity -Comorbidities Possible approach to patients with Community Acquired Pneumonia D…and more:

16 Effetto della appropriatezza della scelta iniziale dell antibiotico sulla mortalità in pazienti con polmonite (Zilberberg et al Chest 134:963, 2008) p=0.013, n=289 n=107 Mortalità la correzione a posteriori del regime antibiotico non riduce la mortalità

17 A Categorize: B Identify risk factors for MDR agent: -Recent antibiotics -Recent hospitalization (GRAM-, MRSA) -Immune suppression (gram-, miceti) -Hemodialysis (Gram -, MRSA) -Chemotherapy in previous month +/- neutropenia (P. aeruginosa) -Aspiration (Gram-, anaerobi) -Residence in nursing home C Consider: -Severity (multilobar pneumonia is an independent risk factor for mortality). -Comorbidities Possible approach to patients with Community Acquired Pneumonia D…and more: (Gram+, atipici) Gram- (Klebsiella) (Gram-, anaerobi) MRSA/CO-MRSA

18 Approccio diagnostico Sintomi: febbre (70% dei casi), tosse, escreato, dolore pleuritico, sintomi GI, confusione (anziani). Segni: dispnea, tachipnea, rumori patologici (rumori umidi a piccole bolle, soffio bronchiale), segni di consolidamento (ottusità percussoria) o di epatizzazione ( FVT, soffio bronchiale). Quadro radiologico Dati microbiologici

19 Pneumonia in old age..in old age pneumonia may be latent, coming on without a chill; cough and expectoration are are slight, the physical signs ill-defined and changeable, and the constitutional symptoms out of all proportion. Osler

20 CRB-65 C = Confusion R = Respiratory rate 30/min B = Systolic blood pressure 90 mm Hg or diastolic blood pressure 60 mm Hg 65 = 65 years or more Ogni item vale un punto. Recente modifica: usare solo la pressione sistolica.

21 CRB-65 Ideale per identificare pazienti ad elevato rischio di morte. Score Mortalità 0-1 0% 2 8.3% 3-4 >20%

22 Ricoverare o non ricoverare? Trattare a domicilio pazienti con uno score CRB65 di 0-1, purchè non siano presenti almeno uno fra: vomito,dispnea ed altre complicazioni respiratorie, problemi di diagnostica differenziale, una importante patologia sottostante, immunosoppressione, condizioni generali scadute.

23 Criteri per l ammissione alla unità di terapia intensiva (IDSA/ATS, 2007) Uno fra: a)Necessità di ventilazione meccanica b)Shock settico Almeno due fra: a)Sistolica<90 mm Hg b)PaO2/FiO2<250 c)Frequenza respiratoria>30/min d)Infiltrati multilobari e)Confusione f)BUN>20 mg/dl g)Leucopenia (<4000/uL) h)Trombocitopenia (<100000/uL) i)Ipotermia

24 Altri sistemi di scoring Pneumonia severity index (PSI) 1997 IDSA/ATS 2007 Espana et al 2006 SMART-COP 2008 SCALP 2009

25 Culture Le linee guida del 2003 suggerivano di fare due emoculture, la cultura dell escreato e la colorazione di Gram sull escreato a tutti i pazienti con Community Acquired Pneumonia. Noi facciamo emocultura+ricerca dell antigene pneumococcico e legionellare nelle urine. Staph + E. Coli -

26 Ricerca dell antigene pneumococcico urinario E un test immunocromatografico che rivela la presenza dell antigene polisaccaridico C (presente in tutti i ceppi pneumococcici). Si può eseguire su urine fresche o conservate in freezer. Si può fare anche dopo inizio terapia antibiotica. La risposta richiede 15 minuti ed è del tipo positivo/negativo. Si può fare anche sul liquor. Sensibilità 68% (CI, 62-74%); Specificità 97% (CI, 92-99%) (Sinclair J Clin Microbiol 2013).

27 Prevalenza di portatori di pneumococco a livello naso-faringeo Goldblatt JID 192: 387, 2005 Bambini=RESERVOIR FREQUENTI FALSI +

28 Test diagnostici per infezione da legionella ColturaRicerca antigene nelle urine Ceppi identificatiTuttiSierogruppo 1 (70-80% dei ceppi) Tempi per la risposta > 3 gg15 min DifficoltàDifficile. Molti falsi negativi Facile. Pochi falsi negativi Sensibilità<10-80%70-80% Specificità100%>99%

29 Limited value of chest radiography in predicting aetiology of lower respiratory tract infections in general practice. British Jornal of General Practice February 2008

30 Radiologia Segno cardinale è il formarsi di opacità (unica, miltiple, ad interessamento lobulare o lobare, con o senza broncogramma aereo) od un rinforzo dell interstizio. Vi può essere cavitazione o versamento concomitante (spesso reattivo). La suddivisione tra pattern tipico (focolaio=infezione batterica) e atipico (opacità interstiziali=infezione virale o da agenti atipici) non è valida. Nella polmonite di per sé non c è perdita di volume. Le manifestazioni radiologiche della polmonite non sono specifiche essendo anche presenti in caso di neoplasie, malattie polmonari infiammatorie, emorragia polmonare, proteinosi alveolare.

31 CONSOLIDAMENTO lobare o segmentario (consolidation) BRONCOPOLMONITE (patchy opacities) Broncogramma aereo presente assente PATTERN INTERSTIZIALE QUADRI RADIOLOGICI PATTERN MISTO

32 Altri pattern Piccoli focolai Escavati S. aureus Gram- (Pseudomonas, Klebsiella) Anaerobi Gangrena Polmonare Str. pneumoniae Klebsiella Aspergillus Focolaio con versamento Pneumatocele S. aureus

33 Altri pattern Round Pneumonia: DD neo miceti Consolidamento lobare con bulging delle scissure: Klebsiella Opacità in aree declivi: Anaerobi

34 Polmonite pneumococcica Opacità lobare Non perdita di volume del lato affetto Broncogramma aereo Setti alveolari risparmiati Lume pieno di neutrofili

35 Consolidamento lobo sup dx Broncogramma aereo Piccola scissura Broncogramma aereo Consolidamento CAP

36 POLMONITE DA LEGIONELLA Consolidamento Ground glass opacities Broncogramma aereo

37 Polmonite da legionella Paziente deceduto a 26 ore dall ingresso in terapia intensiva in shock settico. (AJCC 16:320, 2007)

38 Idro-pio-pneumotorace secondario a necrosi e formazione di una fistola bronco-pleurica Polmonite ab ingestis

39 Polmonite polimicrobica. Lobo inf. sx

40 Polmonite da pseudomonas Consolidamento con cavitazione

41 Polmonite da virus influenzale Interessamento interstiziale

42 Opacità lobare con broncogramma aereo Pneumococco, ma anche Emofilo o Legionella. Opacità lobare con bulging delle scissure K. Pneumoniae (sempre meno). Opacità bilaterali di dimensioni diverse (anche grandi) con escavazione S. aureus. Cavità a parete sottile (pneumatocele, età pediatrica, influenza pregressa) S. aureus. Opacità rotondeggianti multiple, di dimesioni medio-piccole, solide od escavate P. aeruginosa. Polmonite necrotizzante (opacità, piopneumotorace, emottisi, alla TAC addensamenti solidi od escavati+aree di ground glass opacity) Gram- (Klebsiella, Proteus, E. coli), CO-MRSA. Pattern interstiziale ad esordio peri-ilare: Micoplasma. Il micoplasma può dare anche pattern di consolidamento. Pattern interstiziale ed alveolare in paziente con P(A-a)O2, CD4>100 Pneumocystis. Addensamento/i a limiti sfumati in area declive: ab ingestis. Round pneumonia talora nei bambini. DD: neo, micosi Orientamento eziologico in base alla lastra

43 Rx falsi negativi Quadri iniziali Disidratazione Neutropenia Pneumocystis (TAC più sensibile).

44 Blossoming Una radiografia inizialmente negativa può positivizzarsi dopo idratazione o dopo ripristino dei neutrofili in pazienti neutropenici o dopo inizio terapia antiretrovirale nei pazienti con HIV.

45 Streptococcus pneumoniae

46 Ogni anno in USA 7 milioni di casi di otite media, di polmonite (25-35 % di tutte le CAP), di batteriemia, 3000 di meningite, morti (metà prevenibili con vaccinazione). A rischio: bambini <2 aa, over 65, splenectomizzati, LLC, mieloma, sickle cell d., post-influenza, COPD, fumatori. Forme cliniche: a) vie aeree superiori (otite media, sinusite); b) vie aeree inferiori (polmonite); c) forme invasive con batteriemia e meningite. C è batteriemia nel 10-25% dei casi di polmonite. Gruppi particolarmente a rischio di sepsi da pneumococco: afroamericani, nativi americani (indiani ed eschimesi). Fastidious colture (difficile da coltivare). Diagnosi: coltura di sangue ed escreato, Colorazione di Gram sull escreato. Ricerca dell antigene pneumococcico nelle urine.

47 H. Influenzae e K. pneumoniae COPD Alcoolisti Neonati Anziani Diabetici Post-influenza (Emofili)

48 Pseudomonas aeruginosa Neutropenici Pazienti intubati Burn unit Fibrosi cistica Riacutizzazioni di BPCO

49 Mycoplasma pneumoniae Outbreaks in community. Intrafamiliar spread (can continue for months). Leading cause of pneumonia in school children and young adults. Gives upper respiratory tract infection, bullous myringitis, tracheo-bronchitis or pneumonia. Pneumonia symptoms (cough, rales) last for 3-4 weeks. Rarer manifestations: rash, aseptic meningitis, enkephalitis, demyelinating disease, cerebellar ataxia, peripheral neuropathy, carditis, hemolytic anemia, arthritis. At risk: Down S., sickle cell dis., immunodeficiency, COPD (pneumonia+pleural effusion frequent). Immunity after infection is not long lasting.

50 Mycoplasma pneumoniae I test disponibili (immunofluorescenza e EIA) individuano IgG e IgM. Le IgM specifiche restano in circolo per mesi dopo una infezione e di per sé non sono prova di infezione recente. Un aumento del titolo anticorpale è una prova migliore di infezione recente. Attenzione alle reazioni cociate con altre infezioni. Agglutinine fredde a titolo significativo (>1:32) sono presenti dalla seconda settimana nel 50%dei casi e aumentano anche 4 volte nelle forme più gravi. Modesti aumenti del titolo delle agglutinine fredde si sviluppano anche dopo infezioni da adenovirus, EBV, virus del morbillo. La assenza di agglutinine fredde non esclude una infezione da micoplasma.

51 Mycoplasma pneumoniae Cresce in mezzi particolari. La crescita impiega fino a 3 settimane. Continua ad essere presente nelle secrezioni respiratorie per settimane dopo la conclusione dell infezione. La positività delle colture quindi suggerisce ma non prova una infezione recente.

52 Clamydophila (Chlamidia) pneumoniae Causa del 10-30% dei casi di CAP nell adulto. Diagnosi eziologica tramite coltura, PCR, sierologia. Problemi di standardizzazione dei test diagnostici.

53

54

55 CO-MRSA (Community acquired MRSA) Prevalenza in aumento, specie nelle comunità ( casi nelle carceri americane in pochi anni). Resistenza alla meticillina (SCCmec, tipo IV) Presenza della Leucocidina Panton-Valentine (PVL) In genere causa infezioni cutanee e dei tessuti molli, con ascessi e foruncoli. Raramente causa infezioni respiratorie, ma quando accade dà forme gravissime (forme necrotizzanti). Suscettibilità a vancomicina, clindamicina, linezolid, gentamicina, trimetoprim-sulfametossazolo. Suscettibilità parziale o resistenza a tetraciclina, eritromicina, chinolonici.

56 Panton-Valentine leukocidin neutrofilo IL-8 Leucotriene B4 Altri mediatori Chemiotassi neutrofila Carioressi Infiammazione Formazione di ascessi Necrosi

57

58 Terapia della polmonite da CA-MRSA Vancomycin mg/kg IV every 8-12 hours Linezolid 600 mg PO/IV twice daily Clindamycin 600 mg PO/IV 3 times daily Duration: 7-21 days

59 Community acquired pneumonia da CO-MRSA Associazione con influenza. Febbre elevata Leucopenia Emottisi Polmonite necrotizzante Insufficenza respiratoria Shock

60 MCA_MRSA Polmonite necrotizzante Impetigine Ascesso/SSTI (skin and soft tissue infection)

61

62 Table 1. Antibiotics for Skin and Soft Tissue Infections (SSTI) Involving CA-MRSA Agent Resistance Advantages Disadvantages TMP-SMX 1-2 double-strength tablets twice daily 10% Extensive experience Activity against Group A streptococcus unknown Avoid in 3rd trimester of pregnancy Doxycycline or minocycline 100 mg twice daily 9%-24% Extensive experience Better activity than tetracycline Avoid in pregnancy Data for Group A streptococcus unclear Clindamycin 300 mg 3 times daily 3%-24% Active against Group A strepto. Clostridium difficile diarrhea Rifampin 600 mg once daily < 1% Great in vitro activity Requires second agent to prevent resistance Multiple drug interactions

63

64 Infezioni respiratorie da legionella Batteri aerobi Gram- che proliferano nei fagosomi di macrofagi e monociti. Richiedono terreni particolari. Due possibili forme morbose: forma simil-influenzale (Pontiac fever) e polmonite. La polmonite ha una mortalità del 5-25% nei pazienti immunocompetenti. Per essere efficaci gli antibiotici devono penetrare nei fagosomi. Sintomi spesso aspecifici: febbre, tosse, oliguria, dolori addominali e diarrea. Macrolidi, tetracicline e chinolonici efficaci. Penicillina e cefalosporine inefficaci. Miglioramento sintomatologico in 3-5 gg nei pazienti che rispondono. La risoluzione radiologica può richiedere mesi.

65 Polmonite batterica o virale? Non esistono attualmente metodi che ci permettano di fare rapidamente questa distinzione. Un recente sviluppo è basato sul dosaggio urgente della pro-calcitonina che aumenta nelle forme batteriche (ma è + utile nelle infezioni delle vie aeree superiori).

66 Ruolo del dosaggio della procalcitonina nelle polmoniti (C.G. Zuno & J. Varon Curr Respie Med Rev. 9:1, 2013) Polipeptide di 116 AA (CALC-1 gene). Proteina di fase acuta prodotta in risposta a tossine batteriche e citochine proinfiammatorie. Prodotta da muscolo, fegato, rene, adipociti. Precursore della calcitonina (hormokine). Livelli plasmatici normali molto bassi (<0.05 ug/L). Valori<0.5 ug/L escludono una sepsi batterica. Aumenta entro 2 ore dall inizio di una infezione batterica. Utile per differenziare forma batterica da forma virale. Utile per decidere sulla sospensione dell antibiotico durante infezione batterica? Livelli correlati alla prognosi? Incerto il valore della procalcitonina nelle infezioni da atipici. Ulteriori studi sono necessari per trarre conclusioni definitive.

67 Biomarkers for the detection of bacterial infections VariableLeukocytesC reactive protein Procalcitonin StimulusIL-1, IL-6IL-1, IL-6, TNF-α Half-life19 hrs24 hrs Sensitivity Specificity+++++ In viral infections +++no Index of severity++++ Rapid initial increase Speed of decrease with therapy ++++ Biostability+++ Studies for guidance in therapy --+++

68 Diagnosi di infezioni virali Coltura Sierologia (retrospettivo) EIA (metodo rapido) Immunofluorescenza PCR

69 Indagini microbiologiche Centri che fanno esami microbiologici sistematici arrivano alla diagnosi eziologica nel 50-60% dei casi di CAP. La positività delle emoculture in corso di CAP è bassa (7-16%). L antigene legionellare urinario correntemente ricercato è quello del sierotipo 1 (che causa l 80% delle legionellosi). Il riscontro dellì antigene pneumococcico nelle urine ha significato diagnostico solo nell adulto e nell anziano. La sensibilità della colorazione di Gram varia dal 15 al 100% a seconda dei centri. Quando pneumococchi e emofili sono la causa di CAP, le colture sono spesso negative (fastidious organisms). Sono in arrivo test PCR real time per patogeni multipli (utile specialmente per forme atipiche e virali). Tecniche MALDI-TOF sembrano poter accorciare i tempi per l identificazione dei patogeni dalle usuali 48 ore a ore (Vlek et al 2012).

70 Dati anamnestico-epidemiologici utili alla diagnosi eziologica in pazienti con CAP Ascesso polmonareAnaerobi, CA-MRSA, Gram-, miceti AlcoolismoKlebsiella, anaerobi, acinetobacter Sequela di influenzaStafilococco, emofilo Diffusione intrafamiliare, comunitàMicoplasma Tosse secca, fotofobiaMicoplasma, Clamydia, virus Immunodepressi o trapiantati HIV (iniziale) HIV (tardivo) Gram -, Pneumocystis, CMV Pneumococco, emofilo, m. tuberculosis Idem+pneumocisti, criptococco, istoplasma, aspergillo, m. atipici, pseudomonas, emofilo. Ab ingestisAnaerobi, Gram - COPD, fumoEmofili, Moraxella, enterobacteriacee, Pseudomonas Viaggio o residenza in hotel (ultimi 15gg) Viaggio in Asia (est-sud est) Viaggio USA (sud-ovest) Viaggio USA (midwest: Hhio, Mississippi) Legionella Burkholderia, influenza aviaria, SARS Coccidioides, Hantavirus Istoplasma Recente chemioterapia in emopaticoPseudomonas MucoviscidosiPseudomonas Esposizione a uccelli Esposizione a guano d uccelli Psittacosi Istoplasmosi EmodialisiGram-, MRSA

71 Hit hard, hit early Quanto early? 1 ora? 4 ore? 8 ore?

72 Choice of the antibiotic CAP/HAP/VAP Most likely pathogen Severity Comorbidities Pharmacokinetics Local pathogen susceptibility Allergy Intolerance Adverse effects Previous antibiotic use Cost Compliance

73 PatologiaAntibiotici (dose giornaliera EV) Specialità EV (mg o g /f) NoteCosto () Community Acquired Pneumonia (CAP) Amp+Sulbactam 1.5g x 4 + Claritromicina 500mg x 2 per 48 ore Unasyn Macladin 500 Dopo 48 ore passare a terapia orale: Augmentin 1 c x3+ Macladin 1 c x2 per 7-10gg. CAP (alternativa) Levofloxacina 750 mg x 1 al di ev per 2 gg Tavanic 500Dopo 48 ore 1 c 500 mg po per 10 gg (1) Community Acquired Pneumonia con rischio di gram- PiperaTazo 4.5 g x3 o Ceftriaxone 2 g x1 o Cefotaxime 1g x3 Meropenem 2gx3 o Imipenem 1gx3-4 Levofloxacina 500 mg EV x 1 Tazocin Rocefin 1-2 Zariviz 1-2 Merrem Tienam 0.5 Tavanic Nursing home, recente terapia antibiotica, recente ospedalizz., immunosoppressione, dialisi, Poor functional staus, Chemioterapia recente CAP con rischio di pseudomonas Id + rischio MRSA PiperaTazo o Carbapeneme antips. (imipenem, meropenem) o Cefalosporina antips. (ceftazidime, cefepime) + Levofloxa o Aminoglicoside (amika8- 12 mg/kg load, then 8 mg/kgx3) + Vanco mg/kgx2-3 o linezolid 600 mg x 2° clinda 600 mg x 3 Maxipime 500 Tazocin Tienam 0.5 Merrem Spectrum 1-2 Maxipime 1-2 BBK Vancocina Zyvoxid Dalacin 600 Emopatici in terapia citoriduttiva Polmonite da Legionella Levofloxacina 750 mg x1 Alt Ciptoflox 400 mgx2 Alt: azitromicina 500 mg x1 Tavanic Ciproxin Zitromax f PO/EV x 10 gg PO750 mgx2x7-10 gg PO/EVx7-10 gg Polmonite ab ingestis (alcolismo, APT, drug addict, mal. neurologiche) Clinda 600 mg EVx3+/- Levofloxa 500 mg EV x1 Alternative: Amoxi-clav gx3 Amp/sulbactam 1.5 gx4 Pipera/tazo 4.5gx3 Imipenem gx4 Dalacin Tavanic Augmentin Unasyn Tazocin Tienam Durata: 10 gg Allergia alla penicillina: sostituire b-lattamico con aztreonam 1-2 gx3 (Primbactam 1 g) Terapia della CAP ricoverata in ospedale (Clinica Medica 1)

74 Kothe et al Eur Respir J 32:139, %20%


Scaricare ppt "Polmonite A.Baritussio AA 2013-2014"

Presentazioni simili


Annunci Google