La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

G.W.F. Hegel Il sistema hegeliano: Logica e Filosofia della Natura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "G.W.F. Hegel Il sistema hegeliano: Logica e Filosofia della Natura."— Transcript della presentazione:

1 G.W.F. Hegel Il sistema hegeliano: Logica e Filosofia della Natura

2 La logica hegeliana È esposta nellopera La scienza della logica, edita tra il 1812 e il 1816, e, in modo più sintetico, nella prima parte dellEnciclopedia delle scienze filosofiche in compendio, pubblicata per la prima volta nel 1817.

3 Che cosè la Logica La logica studia lIdea in sé, ossia lAssoluto nel primo momento del suo processo, nel suo essere immediato. In questa fase lIdea è pura e astratta: è logos, razionalità, ma non ancora sviluppata e dispiegata. La logica è «la scienza dellidea pura, cioè dellidea nellelemento astratto del pensiero » [Enciclopedia, §19].

4 Già e non ancora LAssoluto è un processo: Dio prima della creazione è diverso da quello che è dopo. LIdea è già Dio (tutto è Dio) ma, in quanto potenzialità, è ancora l ombra di se stesso. La logica è « esposizione di Dio, comegli è nella sua eterna essenza prima della creazione della natura e di uno spirito finito » [Scienza della Logica, Int.]

5 Perché logica Perché Hegel chiama logica la scienza dellIdea in sé? La logica, tradizionalmente, è la scienza del pensiero e delle sue leggi; lIdea, è fondamentalmente logos, razionalità, pare quindi ovvio attribuire il none di logica alla scienza che deve studiarne le pure essenzialità.

6 La logica per lidealismo Nella concezione hegeliana il pensiero coincide pienamente con lessere, il razionale con il reale: Quindi ciò che la logica esamina e (il giudizio e il sillogismo, ad esempio) non sono soltanto strutture formali alle quali il ragionamento deve attenersi, ma sono realtà, determinazioni reali dellessere.

7 Logica e Metafisica La logica di Hegel non è dunque lorganon aristotelico, la disciplina che fornisce lo strumento per ben ragionare, essa ci dà invece la struttura essenziale, l impalcatura della realtà. Alla luce dellidentità pensiero-essere, la logica (scienza del pensiero) coincide con la metafisica (scienza dellessere).

8 Lelemento dialettico Come lAssoluto, così anche lIdea in sé non è qualcosa di già dato, di compiuto, di cui si tratta di analizzare la struttura. Anche anche lIdea è un movimento, qualcosa che si fa, che si autoproduce attraverso determinazioni particolari. LIdea è il movimento dialettico di questo autoprodursi.

9 Partizione della logica La partizione della logica non può essere estrinseca: ciò logica si occupa (concetto, giudizio, sillogismo…) non sono realtà estranee luna allaltra Ma varie determinazioni dello sviluppo dellidea: successive definizioni, sempre più ricche dellAssoluto.

10 Il movimento dellIdea Nella sua immediatezza lessere coincidente con il concetto (=pensiero) appare come concetto che è. Successivamente esso rientra in sé, riflette su di sé, scopre il suo interno, la sua essenza. Tramite questa riflessione, ritorna a sé, si scopre come concetto in quanto concetto.

11 Divisioni della logica La logica si divide quindi in: Logica dellessere Logica dellessenza Logica del concetto. Le prime due costituiscono la logica oggettiva (che tratta infatti di argomenti tradizionalmente metafisici) La terza è la logica soggettiva è tratta di argomenti più propriamente logici.

12 Idea ConcettoEssere Essenza Misura QuantitàQualità IdeaOggettoConcetto Realtà FenomenoEssenza Essere indeterminato Nulla Divenire

13 Il cominciamento La logica costituisce linizio della filosofia, che nella prospettiva hegeliano è un problema. Da cosa inizia la filosofia? Si deve iniziare da qualcosa, ma tuttavia non cè nulla che può essere presupposto (la filosofia non ha presupposti) Il cominciamento è la coincidenza dellessere col nulla.

14 Essere e nulla Linizio del pensiero coincide con lessere indeterminato: Pensare lessere indeterminato è un vuoto pensare è come pensare il nulla Daltra parte pensare il nulla è pensare qualcosa Lessere passa nel nulla e il nulla nellessere: la coincidenza di essere e nulla è il divenire.

15 [Nel divenire è] contenuta non solo la determinazione dellessere, ma anche quella di ciò che è laltro di esso, del niente; inoltre […] queste due rappresentazioni si trovano indivise in quellunica rappresentazione: cosicché il divenire è l unità dellessere e del niente. - Un esempio, parimente alla portata di tutti, è quello del cominciamento : la cosa nel suo cominciamento non è ancora, ma questo non è solo il niente della cosa; vi è già colà dentro in suo essere. Enciclopedia, § 88, ann.

16 Filosofia della Natura

17 Definizione e fonti La filosofia della natura è la scienza che espone il secondo momento del processo dell'Assoluto, lIdea fuori di sé, ovvero lIdea nella forma dell'essere altro Ad essa Hegel non ha dedicato unopera particolare: unica fonte per conoscerla resta perciò la seconda sezione dellEnciclopedia.

18 DallIdea alla Natura Il passaggio Idea-Natura è uno dei punti problematici del pensiero di Hegel È sembrato a molti critici che lintroduzione della natura nel processo dellAssoluto derivasse dallesperienza piuttosto che dalla coerenza interna del sistema. Hegel stesso descrive il passaggio in termini ambigui: non è chiaro se la Natura sia un di più o un di meno rispetto allIdea.

19 Concezione della Natura Hegel non condivide lentusiasmo per la natura che caratterizza i romantici. Essa è bensì espressione dellIdea, e quindi intelligibile, tuttavia lo è in modo minimo e inadeguato. Per questo motivo, dice Hegel, non è da divinizzare, non va considerata come la realtà che meglio rivela lAssoluto.

20 La natura considerata in sé [nella sua essenza] nell'idea, è divina ; ma nel modo in cui essa è [l'esteriorità], lesser suo non risponde al suo concetto [...] Così la natura è stata anche definita come la decadenza dell'Idea da se stessa; poiché l'Idea in quella forma dell'esteriorità, è inadeguata a se stessa. Enciclopedia §248 ann.

21 Perfino il male è qualcosa dinfinitamente più alto che non i moti regolari degli astri e linnocenza delle piante; perché colui che così erra è pur sempre spirito. Enciclopedia §248 a.

22 Filosofia e Scienza Nellesposizione della filosofia della Natura Hegel attinge alle conoscenze della scienza dei suoi tempi. essa tuttavia rappresenta un ritorno ad una concezione pre-galileiana della scienza, alla persuasione di poter cogliere lessenza dei fenomeni naturali, in forte polemica con la riduzione al quantitativo portata a compimento da Newton.

23 Natura Meccanica Organica Fisica

24 Partizione La filosofia della Natura si articola in: meccanica, che studia lo spazio, il tempo, la materia e il movimento; fisica, ove dalla rigidità della massa si passa ai fenomeni magnetici, elettrici e chimici; e organica, che tratta della natura geologica vegetale e animale.

25


Scaricare ppt "G.W.F. Hegel Il sistema hegeliano: Logica e Filosofia della Natura."

Presentazioni simili


Annunci Google