La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Una società del Gruppo VIVEO. Chi è VIVEO Nel 1990 il Gruppo Franco Europeo Francis Lefebvre, specializzato nella formazione ed editoria in ambito giuridico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Una società del Gruppo VIVEO. Chi è VIVEO Nel 1990 il Gruppo Franco Europeo Francis Lefebvre, specializzato nella formazione ed editoria in ambito giuridico."— Transcript della presentazione:

1 Una società del Gruppo VIVEO

2

3 Chi è VIVEO Nel 1990 il Gruppo Franco Europeo Francis Lefebvre, specializzato nella formazione ed editoria in ambito giuridico e legislativo ritiene strategico entrare nel settore dellinformatica Nel 1990 il Gruppo Franco Europeo Francis Lefebvre, specializzato nella formazione ed editoria in ambito giuridico e legislativo ritiene strategico entrare nel settore dellinformatica Nello stesso anno nasce il Gruppo VIVEO Nello stesso anno nasce il Gruppo VIVEO

4 22 %15 %63 % Gruppo F. LEFEBVRE BANEXI BNP PARIBAS MANAGEMENT Azionisti Euro

5 Obiettivi Divenire in breve tempo leader di mercato con una presenza europea Divenire in breve tempo leader di mercato con una presenza europea Strategia Accrescere la quota di mercato attraverso una politica di acquisizioni di aziende competenti ed in grado di contribuire allampliamento dellofferta Accrescere la quota di mercato attraverso una politica di acquisizioni di aziende competenti ed in grado di contribuire allampliamento dellofferta

6 Progettazione e sviluppo di pacchetti applicativi Progettazione e sviluppo di pacchetti applicativi Realizzazione di progetti informatici ad hoc Realizzazione di progetti informatici ad hoc Consulenza strategica Consulenza strategica Mission

7 I mercati di riferimento La società concentra la propria attenzione su: La società concentra la propria attenzione su: u Banche e Finanza u Assicurazioni

8 Posizionamento sul mercato Clienti Clienti u Bancheoltre 1000 clienti u Assicurazioni 90 clienti I clienti sono distribuiti in 40 Paesi I clienti sono distribuiti in 40 Paesi

9 Il gruppo in cifre Fatturato (in milioni di uro)

10 Il gruppo in cifre 2% > Risorse

11 Presenza sul mercato Sede: Parigi Sede: Parigi Francia: 14 filiali Francia: 14 filiali Europa: Europa: u Italia (Milano) u Belgio (Bruxelles) u Romania (Bucarest) Nuove aperture previste nellanno: Nuove aperture previste nellanno: u Svizzera u Spagna

12 In Italia La società è presente in Italia dal 1999 La società è presente in Italia dal 1999 Le competenze: Le competenze: u Pianificazione e Controllo u Risk Management u ALM u Pianificazione strategica u Rating e Credit Risk Management

13 Problematiche e soluzioni, tecnologiche e professionali, al servizio della Pianificazione, del Controllo di Gestione e del Marketing strategico La realizzazione di un sistema direzionale integrato: i vincoli dellapproccio tradizionale, le nuove modalità, i vantaggi. Luciano Bosco

14 Premessa Una corretta percezione dei rischi e una valida analisi della redditività, consentono alla Banca unappropriata allocazione del capitale

15 I processi coinvolti I processi coinvolti Direzione Generale PianificazioneRisk Management Controllo di gestione Redditività Costi Obiettivi a breve Obiettivi plurien. Rendimenti ponderati per il Rischio Strategie Mercati Risorse

16 Gli utenti del sistema direzionale Direzione Generale Direzione Generale Pianificazione strategica Pianificazione strategica Controllo di gestione Controllo di gestione Risk management Risk management Centri di Responsabilità (filiali, canali, uffici centrali,.etc..) Centri di Responsabilità (filiali, canali, uffici centrali,.etc..) Marketing Marketing Ufficio studi Ufficio studi

17 Le procedure Redditività e CdG Redditività e CdG Budget Budget VAR – ALM VAR – ALM Reporting direzionale Reporting direzionale Marketing Marketing Analisi posizionamento competitivo Analisi posizionamento competitivo Etc… Etc…

18 I vincoli dellapproccio tradizionale

19 Lapproccio tradizionale Tendenza a settorizzare il problema: Tendenza a settorizzare il problema: u i progetti informatici mirano a fornire risposte puntuali u VAR u ALM u Redditività cliente u Etc… u di conseguenza, gli estrattori sono sviluppati per fornire risposte a singoli problemi

20 …..lapproccio tradizionale Inserimento di intelligenza di calcolo negli estrattori: Inserimento di intelligenza di calcolo negli estrattori: u la mancanza di alcune informazioni utili ai sistemi è sopperita con lattivazione di processi di calcolo eseguiti contestualmente allestrazione Modifiche anche metodologiche vincolate ai tempi di intervento dellarea informatica Modifiche anche metodologiche vincolate ai tempi di intervento dellarea informatica

21 …..lapproccio tradizionale Misurazioni mensili Misurazioni mensili Mancanza di una visione dinsieme Mancanza di una visione dinsieme u Spesso, i dati prodotti dai motori di calcolo non diventano patrimonio informativo della banca Mancanza di uno strumento di sintesi Mancanza di uno strumento di sintesi u Questo impone molta manualità, perdita di tempo e mancanza di memoria storica

22 Riassumendo Trattamento multiplo del dato in funzione del suo utilizzo Trattamento multiplo del dato in funzione del suo utilizzo Mancanza di significato univoco del dato Mancanza di significato univoco del dato Duplicazione dei controlli Duplicazione dei controlli Proliferazione di estrattori Proliferazione di estrattori Ritardo nella disponibilità dei risultati Ritardo nella disponibilità dei risultati

23 ….riassumendo Incoerenza nei risultati Incoerenza nei risultati Mancanza di uno strumento nel quale storicizzare tutti i dati calcolati e utili alla realizzazione di reportistica cartacea e interattiva Mancanza di uno strumento nel quale storicizzare tutti i dati calcolati e utili alla realizzazione di reportistica cartacea e interattiva Mancanza di un padre Mancanza di un padre

24 Conclusioni La mancanza di un processo in grado di controllare la qualità, la completezza e la coerenza dei dati provoca inevitabilmente risultati errati La mancanza di un processo in grado di controllare la qualità, la completezza e la coerenza dei dati provoca inevitabilmente risultati errati La gestione informatica di questo scenario è difficoltosa, e si complica maggiormente allarrivo di nuove richieste da parte degli utenti La gestione informatica di questo scenario è difficoltosa, e si complica maggiormente allarrivo di nuove richieste da parte degli utenti Incoerenza metodologica Incoerenza metodologica

25 Le nuove modalità

26 I vincoli e le difficoltà incontrate in passato realizzando progetti con lapproccio tradizionale I vincoli e le difficoltà incontrate in passato realizzando progetti con lapproccio tradizionale hanno permesso di maturare….. Le ultime esperienze realizzative a cui abbiamo partecipato Le ultime esperienze realizzative a cui abbiamo partecipato

27 …le nuove modalità …gli aspetti fondamentali su cui verte la realizzazione di un sistema direzionale Organizzativo Organizzativo Informatico Informatico

28 Aspetto Organizzativo Individuazione degli obiettivi generali del progetto, anche se ripartiti nel tempo Individuazione degli obiettivi generali del progetto, anche se ripartiti nel tempo Coinvolgimento, sin dallinizio di tutte le componenti (direzione generale, utenti, organizzazione, sistemi informativi) Coinvolgimento, sin dallinizio di tutte le componenti (direzione generale, utenti, organizzazione, sistemi informativi) Definizione del modello metodologico più appropriato alle necessità/know how/dati esistenti Definizione del modello metodologico più appropriato alle necessità/know how/dati esistenti

29 …aspetto organizzativo Recupero di investimenti effettuati Recupero di investimenti effettuati Individuazione dei motori applicativi mancanti Individuazione dei motori applicativi mancanti Suddivisione del progetto in priorità e sotto-progetti Suddivisione del progetto in priorità e sotto-progetti Definizione di un mansionario al fine di individuare responsabilità e processi Definizione di un mansionario al fine di individuare responsabilità e processi

30 Aspetto informatico Realizzazione di ununica Base Dati contenente tutte le informazioni necessarie ad alimentare i motori di calcolo Realizzazione di ununica Base Dati contenente tutte le informazioni necessarie ad alimentare i motori di calcolo Implementazione di un Data Dictionary, vero patrimonio della Banca Implementazione di un Data Dictionary, vero patrimonio della Banca Alimentazione della Base Dati con dati elementari presenti nei sistemi legacy Alimentazione della Base Dati con dati elementari presenti nei sistemi legacy Frequenza di alimentazione definibile Frequenza di alimentazione definibile

31 … aspetto informatico Certificazione del contenuto della Base Dati attraverso un unico processo di controllo di qualità Certificazione del contenuto della Base Dati attraverso un unico processo di controllo di qualità Utilizzo di regole esterne al sistema per lesecuzione di eventuali calcoli Utilizzo di regole esterne al sistema per lesecuzione di eventuali calcoli Integrazione e attivazione dei motori di calcolo Integrazione e attivazione dei motori di calcolo

32 … aspetto informatico Creazione di un Data Mart di sintesi, gestibile dallutente, nel quale far confluire tutti i risultati prodotti dai motori di calcolo e sul quale poter fare: Creazione di un Data Mart di sintesi, gestibile dallutente, nel quale far confluire tutti i risultati prodotti dai motori di calcolo e sul quale poter fare: u Analisi interattiva u Simulazioni u Reportistica u Diffusione informativa Internet/Intranet

33 I vantaggi

34 I vantaggi per i lArea SISTEMI Visione e pianificazione globale del progetto Visione e pianificazione globale del progetto Attivazione di sotto-progetti brevi e con risultati visibili Attivazione di sotto-progetti brevi e con risultati visibili Censimento, archiviazione e certificazione di dati univoci Censimento, archiviazione e certificazione di dati univoci Razionalizzazione dei processi di estrazione dati Razionalizzazione dei processi di estrazione dati Costruzione di un patrimonio informativo aziendale Costruzione di un patrimonio informativo aziendale

35 I vantaggi per lArea P&C Laicità dei sistemi rispetto ai modelli metodologici Laicità dei sistemi rispetto ai modelli metodologici Garanzia del risultato, in funzione del modello metodologico prescelto e dei dati disponibili Garanzia del risultato, in funzione del modello metodologico prescelto e dei dati disponibili Frequenza delle misurazioni definibile dallutente Frequenza delle misurazioni definibile dallutente Disponibilità di motori di calcolo specifici Disponibilità di motori di calcolo specifici

36 …i vantaggi per lArea P&C Unico ambiente dedicato allanalisi dei risultati Unico ambiente dedicato allanalisi dei risultati Flessibilità nella produzione di reportistica cartacea e interattiva Flessibilità nella produzione di reportistica cartacea e interattiva Indipendenza dalle conoscenze tecniche Indipendenza dalle conoscenze tecniche

37 Fine dellintervento Domande


Scaricare ppt "Una società del Gruppo VIVEO. Chi è VIVEO Nel 1990 il Gruppo Franco Europeo Francis Lefebvre, specializzato nella formazione ed editoria in ambito giuridico."

Presentazioni simili


Annunci Google